Pagina 286 di 297 PrimaPrima ... 186 236 276 282 283 284 285 286 287 288 289 290 296 ... UltimaUltima
Risultati da 4,276 a 4,290 di 4443

Discussione: Il libro che state leggendo

  1. #4276
    Opinionista L'avatar di follemente
    Data Registrazione
    22/12/09
    Località
    Al mare
    Messaggi
    1,779
    Io sono ligia alle regole, ma mi attraggono le perversioni altrui.

    Dopo aver dato un' occhiata a Wikipedia penso che potrebbe piacermi. Quante pagine ha?

  2. #4277
    ovaie di legno L'avatar di nahui
    Data Registrazione
    05/03/09
    Località
    in una nuvola di smog
    Messaggi
    18,078
    E' bello grosso, ma scorre
    "Tu aspetti Babbo Natale o la Morte ?" - Eric Berne

  3. #4278
    Posh&Rebel L'avatar di efua
    Data Registrazione
    07/12/11
    Località
    In un interminabile viaggio
    Messaggi
    9,853
    Eh beh
    Luxury is a state of mind - Work hard, play hard

    E' una destabilizzazione continua dei sensi

  4. #4279
    Opinionista L'avatar di Tiberio
    Data Registrazione
    16/08/16
    Messaggi
    1,608
    Antologie di liriche di poeti inglesi vittoriani (Tennyson, Wilde, Dowson, Swinburne...)
    Una volta eliminato l'impossibile, ciò che resta, per quanto improbabile, deve essere la verità.

  5. #4280
    Opinionista L'avatar di follemente
    Data Registrazione
    22/12/09
    Località
    Al mare
    Messaggi
    1,779
    Citazione Originariamente Scritto da follemente Visualizza Messaggio
    Ora invece ho iniziato un libro consigliatomi da un'amica, L'apparenza delle cose di Elisabeth Brundage, che sembra promettere bene.
    Il libro si lascia leggere, sebbene lo stile lasci un po' a desiderare (ma forse è dovuto alla traduzione): gli darei 7/10. Non è un capolavoro, ma nemmeno da buttare.

  6. #4281
    la viaggiatrice L'avatar di dark lady
    Data Registrazione
    09/03/05
    Località
    On the road
    Messaggi
    43,981
    Ho appena finito di rileggere la saga di 1Q84 di Haruki Murakami. La letteratura giapponese mi affascina, è molto particolare, diversa dalla nostra. Questo autore in particolare, ma ho notato la stessa cosa anche in altri autori giapponesi, analizza in modo molto freddo e lucido sentimenti, emozioni, persino il sesso è descritto un po' come si descriverebbe un esperimento scientifico. Eppure è coinvolgente, roba che fatichi a smettere di leggere. La storia pure è particolare, molto surreale e fantascientifica ma anche fortemente simbolica. Leggerlo la seconda volta mi è servito a capirlo meglio. Ve lo consiglio vivamente!
    Membro del consiglio degli admin
    Corresponsabile dei rapporti con l'utenza
    Moderatore Salute, alimentazione, omeopatia
    Moderatore Chalet delle Rose


    Tempus fugit

    Salmone inside


    Ci sono novit�, ci sono notti che per niente al mondo perderei... e la curiosit�, e quello che ci porter�...

  7. #4282
    ????? ???????????? L'avatar di Pazza_di_Acerra
    Data Registrazione
    09/12/09
    Località
    Sul pianeta Terra
    Messaggi
    12,235
    Citazione Originariamente Scritto da dark lady Visualizza Messaggio
    Ho appena finito di rileggere la saga di 1Q84 di Haruki Murakami. La letteratura giapponese mi affascina, è molto particolare, diversa dalla nostra. Questo autore in particolare, ma ho notato la stessa cosa anche in altri autori giapponesi, analizza in modo molto freddo e lucido sentimenti, emozioni, persino il sesso è descritto un po' come si descriverebbe un esperimento scientifico. Eppure è coinvolgente, roba che fatichi a smettere di leggere. La storia pure è particolare, molto surreale e fantascientifica ma anche fortemente simbolica. Leggerlo la seconda volta mi è servito a capirlo meglio. Ve lo consiglio vivamente!
    Già: mi ricordo il "tiepido laghetto" e l"oscura palude"...
    semel in anno licet insanire, cotidie melius

  8. #4283
    la viaggiatrice L'avatar di dark lady
    Data Registrazione
    09/03/05
    Località
    On the road
    Messaggi
    43,981
    Citazione Originariamente Scritto da Pazza_di_Acerra Visualizza Messaggio
    Già: mi ricordo il "tiepido laghetto" e l"oscura palude"...
    Hai letto questo autore?
    Membro del consiglio degli admin
    Corresponsabile dei rapporti con l'utenza
    Moderatore Salute, alimentazione, omeopatia
    Moderatore Chalet delle Rose


    Tempus fugit

    Salmone inside


    Ci sono novit�, ci sono notti che per niente al mondo perderei... e la curiosit�, e quello che ci porter�...

  9. #4284
    ????? ???????????? L'avatar di Pazza_di_Acerra
    Data Registrazione
    09/12/09
    Località
    Sul pianeta Terra
    Messaggi
    12,235
    No, mi riferisco a una giapponesina di cui ora mi sfugge il nome e pure il titolo del libro, che ho letto anni fa. Aveva incuriosito anche me il modo curioso in cui descrivevano il sesso e mi sono rimasti impressi il laghetto e la palude. A un occidentale non sarebbe mai venuto in mente.
    semel in anno licet insanire, cotidie melius

  10. #4285
    la viaggiatrice L'avatar di dark lady
    Data Registrazione
    09/03/05
    Località
    On the road
    Messaggi
    43,981
    Si vero anno un modo molto curioso di descrivere i rapporti sessuali. Ma anche i sentimenti. Pochissimo trasporto, sembra stiano facendo la lista della spesa.
    Membro del consiglio degli admin
    Corresponsabile dei rapporti con l'utenza
    Moderatore Salute, alimentazione, omeopatia
    Moderatore Chalet delle Rose


    Tempus fugit

    Salmone inside


    Ci sono novit�, ci sono notti che per niente al mondo perderei... e la curiosit�, e quello che ci porter�...

  11. #4286
    ????? ???????????? L'avatar di Pazza_di_Acerra
    Data Registrazione
    09/12/09
    Località
    Sul pianeta Terra
    Messaggi
    12,235
    Citazione Originariamente Scritto da dark lady Visualizza Messaggio
    Si vero anno un modo molto curioso di descrivere i rapporti sessuali. Ma anche i sentimenti. Pochissimo trasporto, sembra stiano facendo la lista della spesa.
    No, no, anzi questa autrice parlava di un rapporto saffico con grande acume psicologico e, senza compiacimento,trattava dei rapporti sessuali con trasporto, anche se usava espressioni che a noi sembrano barocche ma che a un giapponese devono suonare poetiche. Se mi viene in mente l'autrice o il titolo te lo dico.
    semel in anno licet insanire, cotidie melius

  12. #4287
    la viaggiatrice L'avatar di dark lady
    Data Registrazione
    09/03/05
    Località
    On the road
    Messaggi
    43,981
    Citazione Originariamente Scritto da Pazza_di_Acerra Visualizza Messaggio
    No, no, anzi questa autrice parlava di un rapporto saffico con grande acume psicologico e, senza compiacimento,trattava dei rapporti sessuali con trasporto, anche se usava espressioni che a noi sembrano barocche ma che a un giapponese devono suonare poetiche. Se mi viene in mente l'autrice o il titolo te lo dico.
    Il mio autore invece tutt'altro, era molto distaccato nel linguaggio mentre descriveva il sesso. Comunque in generale ho notato che la letteratura giapponese è strana, così come quella cinese.
    Membro del consiglio degli admin
    Corresponsabile dei rapporti con l'utenza
    Moderatore Salute, alimentazione, omeopatia
    Moderatore Chalet delle Rose


    Tempus fugit

    Salmone inside


    Ci sono novit�, ci sono notti che per niente al mondo perderei... e la curiosit�, e quello che ci porter�...

  13. #4288
    ????? ???????????? L'avatar di Pazza_di_Acerra
    Data Registrazione
    09/12/09
    Località
    Sul pianeta Terra
    Messaggi
    12,235
    Citazione Originariamente Scritto da dark lady Visualizza Messaggio
    Il mio autore invece tutt'altro, era molto distaccato nel linguaggio mentre descriveva il sesso. Comunque in generale ho notato che la letteratura giapponese è strana, così come quella cinese.
    Basta vedere la grammatica: è a dir poco sconcertante.
    semel in anno licet insanire, cotidie melius

  14. #4289
    la viaggiatrice L'avatar di dark lady
    Data Registrazione
    09/03/05
    Località
    On the road
    Messaggi
    43,981
    Citazione Originariamente Scritto da Pazza_di_Acerra Visualizza Messaggio
    Basta vedere la grammatica: è a dir poco sconcertante.
    Verissimo, anche se sospetto che quella dipenda anche un po' dalla difficoltà di tradurre... a volte tradurre in modo esatto quelle lingue è quasi impossibile.
    Membro del consiglio degli admin
    Corresponsabile dei rapporti con l'utenza
    Moderatore Salute, alimentazione, omeopatia
    Moderatore Chalet delle Rose


    Tempus fugit

    Salmone inside


    Ci sono novit�, ci sono notti che per niente al mondo perderei... e la curiosit�, e quello che ci porter�...

  15. #4290
    ????? ???????????? L'avatar di Pazza_di_Acerra
    Data Registrazione
    09/12/09
    Località
    Sul pianeta Terra
    Messaggi
    12,235
    No, io intendevo proprio le regole grammaticali della lingua giapponese... Le ho esaminate un po' per un mio vezzo e sono un vero guazzabuglio. L'unica consolazione è che un giapponese deve provare le stesse sensazioni di fronte alla grammatica italiana!
    semel in anno licet insanire, cotidie melius

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •