Pagina 14 di 17 PrimaPrima ... 4 10 11 12 13 14 15 16 17 UltimaUltima
Risultati da 196 a 210 di 242

Discussione: Che cosa ci distingue dagli animali?

  1. #196
    Opinionista
    Data Registrazione
    30/04/19
    Messaggi
    328
    Penso la nozione del tempo.
    Noi dividiamo il tempo in anni, mesi, ore, secondi. In sveglia, colazione, lavoro, pausa pranzo.
    In domani vado al cinema, tra un mese ho quell'appuntamento...
    Gli animali suppongo vivano giorno per giorno, non programmano.

  2. #197
    Opinionista L'avatar di Vega
    Data Registrazione
    04/05/05
    Messaggi
    10,586
    Se volete fare la lista o l'hit-parade finite fra un secolo.
    Se non è la mera curiosità di sapere come sono gli animali rispetto a noi, ci sarebbe da indagare su questa "ansia" di mettere distanza fra noi e loro o la natura in generale.
    Già in altre discussioni emerge questo fastidio o specie di paura di essere un organismo al pari degli altri.

    Gli studi sull'intelligenza animale, come anche questioni legate ad autocoscienza e consapevolezza, proseguono anche se a volte lentamente data la particolarità degli studi.
    E non esiste solo ed esclusivamente l'istinto che guida il comportamento. L'animale è sottoposto all'ambiente esterno da cui ne trae dati ed esperienze. Alcuni, come ormai sappiamo, hanno capacità di riconoscere sé stessi allo specchio, membri del branco anche da foto, come gli scimpanzé.
    Continuare con le cantilene (e mi riferisco ai soliti noti) su noi siamo una cosa e gli animali un'altra, sugli istinti, ha senso, è corretto al 100%?
    Io mi aggiornerei un po'.
    Pienamente funzionante e programmata in tecniche multiple

  3. #198
    Candle in the wind L'avatar di conogelato
    Data Registrazione
    17/07/06
    Località
    Empoli
    Messaggi
    50,335
    E quindi? L'unica differenza fra te e il tuo gatto, in fondo, è che lui ha la coda e te no?
    amate i vostri nemici

  4. #199
    Opinionista
    Data Registrazione
    30/04/19
    Messaggi
    328
    Citazione Originariamente Scritto da Vega Visualizza Messaggio
    Se volete fare la lista o l'hit-parade finite fra un secolo.
    Se non è la mera curiosità di sapere come sono gli animali rispetto a noi, ci sarebbe da indagare su questa "ansia" di mettere distanza fra noi e loro o la natura in generale.
    Già in altre discussioni emerge questo fastidio o specie di paura di essere un organismo al pari degli altri.

    Gli studi sull'intelligenza animale, come anche questioni legate ad autocoscienza e consapevolezza, proseguono anche se a volte lentamente data la particolarità degli studi.
    E non esiste solo ed esclusivamente l'istinto che guida il comportamento. L'animale è sottoposto all'ambiente esterno da cui ne trae dati ed esperienze. Alcuni, come ormai sappiamo, hanno capacità di riconoscere sé stessi allo specchio, membri del branco anche da foto, come gli scimpanzé.
    Continuare con le cantilene (e mi riferisco ai soliti noti) su noi siamo una cosa e gli animali un'altra, sugli istinti, ha senso, è corretto al 100%?
    Io mi aggiornerei un po'.
    Forse il titolo più corretto sarebbe stato: " cosa ci distingue dagli altri animali"

  5. #200
    Opinionista L'avatar di Vega
    Data Registrazione
    04/05/05
    Messaggi
    10,586
    Citazione Originariamente Scritto da conogelato Visualizza Messaggio
    E quindi? L'unica differenza fra te e il tuo gatto, in fondo, è che lui ha la coda e te no?
    No però sarebbe anche l'ora di finirla con le solite cantilene.
    Pienamente funzionante e programmata in tecniche multiple

  6. #201
    whatever.. L'avatar di Misterikx
    Data Registrazione
    24/03/05
    Località
    estero
    Messaggi
    14,877
    Citazione Originariamente Scritto da conogelato Visualizza Messaggio
    E quindi? L'unica differenza fra te e il tuo gatto, in fondo, è che lui ha la coda e te no?
    Vega puó fare la gatta se vuole .. viceversa la gatta non puó fare Vega..
    un fatto da tenere in considerazione..
    " Non siamo in un salotto borbonico col mignolo sollevato e l'inchino obbligatorio. Qui siamo tutti uguali. Non ti aspettare in un forum cose difficili da trovare pure tra amici e parenti." Nahui

  7. #202
    Opinionista L'avatar di Vega
    Data Registrazione
    04/05/05
    Messaggi
    10,586
    Prrrrrrrrr prrrrrr prrrrrrr miao!
    Pienamente funzionante e programmata in tecniche multiple

  8. #203
    "Prrrrrrrrr"
    é una marcatura?
    cosi', per sapere

  9. #204
    Citazione Originariamente Scritto da Vega Visualizza Messaggio
    Se volete fare la lista o l'hit-parade finite fra un secolo.
    forse basta un po' meno come tempo, ma un po' di lavoro certamente
    http://www.datajournalism.it/lalbero...a-interattivo/

  10. #205
    Opinionista L'avatar di Vega
    Data Registrazione
    04/05/05
    Messaggi
    10,586
    Citazione Originariamente Scritto da restodelcarlino Visualizza Messaggio
    "Prrrrrrrrr"
    é una marcatura?
    cosi', per sapere
    Semplice verso del gatto.
    Pienamente funzionante e programmata in tecniche multiple

  11. #206
    Opinionista L'avatar di Lilia
    Data Registrazione
    28/04/19
    Località
    Roma-centro.
    Messaggi
    422
    Da quando gli uomini sono scesi dagli alberi hanno sviluppato enormemente
    le circonvoluzioni cerebrali e cio' li distigue dagli animali. Hanno conservato tuttavia
    il cervello primitivo, chiamato paleocortex ( rinencefalo, ippocampo, corpi mamillari) cui
    si è sovrapposta la neocortex, che divrebbe inibire le pulsioni primordiali, ma non sempre
    ci riesce.

  12. #207
    Opinionista L'avatar di Lilia
    Data Registrazione
    28/04/19
    Località
    Roma-centro.
    Messaggi
    422

    Angry

    Da quando gli uomini sono scesi dagli alberi hanno sviluppato enormemente
    le circonvoluzioni cerebrali e cio' li distigue dagli animali. Hanno conservato tuttavia
    il cervello primitivo, chiamato paleocortex ( rinencefalo, ippocampo, corpi mammillari) cui
    si è sovrapposta la neocortex, che dovrebbe inibire le pulsioni primordiali, ma non sempre
    ci riesce.

  13. #208
    Opinionista
    Data Registrazione
    06/02/16
    Messaggi
    4,963
    Terrei conto del fatto che, per la competizione alimentare e pure altro, una specie che, adattatasi meglio di altre all'ambiente, di luogo, tempo e condizioni generali, finche' tale equilibrio si mantiene, fa da tappo all'evolversi di tutte le altre eliminandole e limitando il loro spazio vitale, alimentare e altro.
    Se il contesto varia e' come fare game over, reset e la gara a chi sopravvive e chi scompare ricomincia dal via.

  14. #209
    Opinionista L'avatar di Vega
    Data Registrazione
    04/05/05
    Messaggi
    10,586
    Citazione Originariamente Scritto da Lilia Visualizza Messaggio
    Da quando gli uomini sono scesi dagli alberi hanno sviluppato enormemente
    le circonvoluzioni cerebrali e cio' li distigue dagli animali. Hanno conservato tuttavia
    il cervello primitivo, chiamato paleocortex ( rinencefalo, ippocampo, corpi mamillari) cui
    si è sovrapposta la neocortex, che divrebbe inibire le pulsioni primordiali, ma non sempre
    ci riesce.
    Per quale motivo dovrebbero essere inibite le pulsioni del sistema limbico? Si tratta di funzioni di sopravvivenza.
    Pienamente funzionante e programmata in tecniche multiple

  15. #210
    Opinionista L'avatar di Lilia
    Data Registrazione
    28/04/19
    Località
    Roma-centro.
    Messaggi
    422
    @ Vega.
    Le pulsioni primordiali non sono solo quelle per la sopravvi-
    venza ma anche quelle sessuali. Il ruolo della sessualità, e'quel.
    lo di trsmettere il patrimonio e, mancando un tempo il test del dna,
    'unica cosa era rinchiudere le donne, vedi in Grecia, al telaio, e gli
    uomni si divertivano con le eteree ai banchetti. Tra le pulsioni del
    sistema limbico che tuttora noi abbiamo, ricordiamo i nostri
    atteggiamenti di fronte a un pericolo che come si sa, sono di attacco e di fuga.
    Scarica di adrenalina, tachicardia, glucosio nel sanghe e si è pronti
    alla lotta, ma noi non viviamo più nelle caverne ma in confortevoli appartamenti, dove se non
    si frena la pugna rischiamo di uccidere qualcuno.. . Per quanto riguardano le pulsioni
    sessuali da tenere sotto controllo in ogni religione, che distoglierebbero dalla santa preghiera,
    ci dovremmo fare prestare gli appunti d S.Giovanni Abate, che si rifugiava nel deserto per
    sfuggire le tentazioni, e satana gli appariva sotto forma di donne formose, come si sa, ma lui riusciva a re
    sistere. Io, se nel deserto mi fosse apparso Mister Universo, non avrei fatto storie...

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •