Pagina 2 di 4 PrimaPrima 1 2 3 4 UltimaUltima
Risultati da 16 a 30 di 60

Discussione: Sistema Letto e Salute

  1. #16
    la viaggiatrice L'avatar di dark lady
    Data Registrazione
    09/03/05
    Località
    On the road
    Messaggi
    47,656
    Questo topic mi cade a fagiolo. Ho un normalissimo materasso a molle marca Permaflex (con lato inverno e lato estate), e cuscino in lana merinos.
    Soffro moltissimo di mal di schiena e di collo. Sinceramente il mal di collo riesco ad evitarlo solo dormendo senza cuscino (soffro di artrosi cervicale). Per il mal di schiena ultimamente ho adottato il metodo di mettere un cuscino sotto la schiena, in zona lombare, ossia dove mi fa male, e in effetti mi diminuisce il dolore.
    Se dovessi cambiare materasso, cosa mi consiglieresti? Dormo quasi sempre supina, anche se a volte mi giro su un fianco o sull'altro.
    Membro del consiglio degli admin
    Corresponsabile dei rapporti con l'utenza
    Moderatore Salute, alimentazione, omeopatia
    Moderatore Chalet delle Rose


    Tempus fugit

    Salmone inside


    Ci sono novit�, ci sono notti che per niente al mondo perderei... e la curiosit�, e quello che ci porter�...

  2. #17
    Acquerapide
    Guest
    Citazione Originariamente Scritto da aleke00 Visualizza Messaggio
    estremo il memory foam, nn pensavo esistesse un materiale del genere x materassi

    cos'ha di speciale il materasso a molle insacchettate?
    e perchè il memory foam lo sconsigli come materasso? che problemi potrebbe darmi?
    Il materasso a molle insacchettate ha la caratteristica di avere le molle completamente indipendenti l'una dall'altra. Se lo comprimerai in un punto, vedrai che si fletterà solo lì, tornando pari subito intorno a quel punto, come un lattice. L'effetto sulla schiena è lo stesso.

    Sul Memory scriverò più avanti in modo organico, ti basti sapere per ora che è un materiale ultradenso e per questo estremamente caldo d'estate (molto più di un lattice)

    Citazione Originariamente Scritto da dark lady Visualizza Messaggio
    Questo topic mi cade a fagiolo. Ho un normalissimo materasso a molle marca Permaflex (con lato inverno e lato estate), e cuscino in lana merinos.
    Soffro moltissimo di mal di schiena e di collo. Sinceramente il mal di collo riesco ad evitarlo solo dormendo senza cuscino (soffro di artrosi cervicale). Per il mal di schiena ultimamente ho adottato il metodo di mettere un cuscino sotto la schiena, in zona lombare, ossia dove mi fa male, e in effetti mi diminuisce il dolore.
    Se dovessi cambiare materasso, cosa mi consiglieresti? Dormo quasi sempre supina, anche se a volte mi giro su un fianco o sull'altro.
    Ottimo il cuscino sotto la schiena, l'istinto ti ha consigliato bene. Nel tuo caso quando cambierai materasso ti consiglio un materasso anatomico (ossia molle insacchettate o lattice o poliuretano, o anche memory, a patto che il memory sia solo uno strato superiore di non più di 6 cm.) piuttosto sostenuto: evita prodotti troppo morbidi, ma assicurati quando provi il materasso che ti riempia la zona lombare quando ti sdrai sul materasso per provarlo, cioè che la schiena appoggi ovunque. Fatto questo, il corpo non deve sprofondare troppo, il materasso deve essere compatto.

    Ok dormire supina senza cuscino, magari prova a mettere sotto il collo un qualche spessore (tipo i classici rotolini, o neckroll) che sia fatto in materiale molto morbido. Ne fanno anche in memory, assicurati che sia morbido anche in questo caso, alcuni produttori hanno il vizio di fare cuscini in memory troppo rigidi, in particolare la tempur. Facendo qualche prova troverai qualcosa di adatto, che sostenga il collo senza comprimerlo. Potresti trarne giovamento ma anche no; si tratta di un campo molto personale. Magari inizialmente prova ad usare qualcosa tipo un asciugamano arrotolato o sim, per vedere come va.
    Ultima modifica di Acquerapide; 10-12-2007 alle 11:41

  3. #18
    Acquerapide
    Guest

    Esempi di materasso a molle bonnell e a molle marshall

    Le molle Bonnell sono le classiche molle... un tempo erano prticamente tutti cos
    Immagini Allegate Immagini Allegate

  4. #19
    Acquerapide
    Guest
    Le molle Marshall, o molle insacchettate, sono indipendenti l'una dall'altra. Questo permette loro di comprimersi in modo indipendente e di prendere quindi la forma del corpo senza scompenso dei pesi.
    Immagini Allegate Immagini Allegate

  5. #20
    Acquerapide
    Guest
    Le foto qui sotto rendono molto bene l'idea dell'indipendenza dei pesi delle molle insacchettate, ma vale anche per lattice e co.; il materasso si flette in modo differenziato sotto le varie zone del corpo e questo, se il materasso è ben progettato (in particolare le zone differenziate non sono fatte a casaccio) permette di mantenere la schiena in posizione corretta.

    Il fatto per un materasso di essere a molle insacchettate o in lattice non garantisce di per sé che il materasso mantenga il corpo in asse, molti si avvallano comunque troppo sotto il bacino, da qui l'importanza fondamentale di provare il materasso in negozio, per diversi minuti, senza vergognarsi di sdraiarsi sopra (mai provarlo seduti!) senza giacche, sciarpa ecc. e nella posizione in cui si dorme.
    Immagini Allegate Immagini Allegate

  6. #21
    Acquerapide
    Guest

    Materassi in schiuma, in lattice, poliuretani

    In genere, da un punto di vista costruttivo, i materassi si possono dividere in tre categorie: materassi a molle, materassi a "lastra" e materassi con fibre naturali (generalmente futon o materassi in lana, vegetale ecc...).

    I terzi sono oggi poco diffusi a parte il futon, che va molto di moda, ma che è decisamente un prodotto più bello che buono.

    Sui primi ho già detto un po', passiamo ora alla giungla dei materassi a lastra.

    Si suddividono in materassi in lattice, in poliuretano e in memory (che è sempre un poliuretano, ma molto particolare).

    I primi sono quelli su cui c'è maggiore confusione. Intanto esiste il lattice naturale, che altro non è che il caucciù o gomma naturale, ricavata dall'albero della gomma o Hevea brasiliensis. Pochi materassi hanno quantità apprezzabili di lattice naturale, anche quelli che vengono pubblicizzati come "100% lattice". Nei casi migliori il lattice naturale viene miscelato al lattice sintetico (es. i materassi Pirelli, ottenuti con una mescola a base di lattice SBR, brevetto della casa. Pirelli produce comunque anche materassi in lattice naturale. Il lattice sintetico comunque non è affatto un cattivo materiale.
    Materassi in 100% lattice non esistono, scritte di questo tipo sono figlie di una legislazione più che ambigua nel campo, almeno ad oggi.

    Nella maggior parte dei casi poi sono materassi costituiti in massima parte da poliuretano e con un minimo di lattice, giusto per poter scrivere lattice sulla confezione. Spesso i due materiali vengono messi su lastre sovrapposte incollate col mastice.

    Non crediate che la marca più famosa o il prezzo alto garantiscano una buona qualità, e neanche i vari marchi di associazioni indipendenti, spesso estere, che "certificano" la bontà del prodotto. Non contano niente queste cose. Ci sono materassi infimi in finto lattice venduti a duemila euro, nessuno lo impedisce. L'unica cosa che non conviene fare mai è comprare prodotti in lattice a sconto al supermercato. Quelli dentro hanno lo stesso materiale che imbottisce i sedili delle vostre auto: poliuretano espanso, aka gommapiuma.

    Spesso si distingue tra lattice e schiuma di lattice. La distinzione non è corretta, si tratta di prodotti espansi in ogni caso, ma rende bene l'idea: I materassi dall'aspetto più "spugnoso" sono quelli più scadenti, quelli buoni hanno un aspetto compatto.

    I materassi definiti in "schiuma", senza ulteriori qualificazioni, sono materassi in poliuretano.
    Il poliuretano comunque non è necessariamente scadente: esistono poliuretani (come il waterlily, dalla ditta che lo fabbrica e che lo vende a molte ditte produttrici) che assomigliano molto al lattice, anche nel prezzo. La maggior parte delle volte comunque sono semplici lastre di gommapiuma economica chiuse in un guscio esterno in cotone (che costa molto più della lastra) e che costano al produttore 45 € e vengono rivenduti a 600.

    Il lattice ha vantaggi e svantaggi. tende a deformarsi a causa della struttura spugnosa all'interno (le bollicine d'aria tendono a "tapparsi") e tende ad assorbire molta umidità, sia corporea che ambientale, che all'interno tende a farli deformare, ammuffire, avvallare. Per questo si raccomanda di girarlo, di fargli prendere aria, di evitare letti col contenitore o col secondo letto sotto. Per farlo traspirare.
    Ma il primo motivo per cui va girato è che il lattice si deforma in continuazione e se lo girate le fosse che si formano si correggono periodicamente, ricordatelo.
    Un materasso in lattice deformato fa venire il mal di schiena, come un materasso a molle morbido che si imbarca, né più e né meno.

    Il lattice è molto elastico ed offre un'ottima accoglienza al corpo, cosa ottima per chi dorme su un fianco, ma per chi dorme in altre posizioni considerate che il poliuretano (quelli morbidi però, col poliuretano fanno anche ortopedici...) è antiacaro come il lattice (sempre se privo di falde interne in lana o cotone...) e semplicemente meno adattabile ed elastico del lattice. Inutile andare a prendere un lattice semirigido o rigido -prodotto assurdo- in quel caso; a quel punto prendete un poliuretano di media compattezza, avrete un prodotto più economico (se il venditore è onesto) e con le stesse caratteristiche di base del lattice e che tende a durare di più in genere.

    I materassi a lastra si deformano sempre col tempo, chi più e chi meno.

    I materassi a lastra sono caldi d'estate, perché al contrario dei materassi a molle, sono tutti pieni.

    I venditori vanteranno allora la traspirabilità del loro prodotto, affermando che ha una "cellula aperta", cioè che le bollicine d'aria all'interno del lattice sono intercomunicanti e quindi l'aria entra ed esce, e che quindi sono prodotti freschi d'estate.


    pardon, spero di aver reso l'idea.

    Uno "strato" superficiale di lattice da una parte del materasso in aggiunta ad un nucleo di molle o poliuretano è inutile e aumenta solo il prezzo del materasso.

    Chiedete sempre al venditore del materasso la scheda tecnica o di sicurezza del prodotto. Molto probabilmente provocherete in loro attacchi di panico o promesse di farvelo avere che rimarranno puntualmente inascoltate, voi non acquistate niente se non avete ottenuto questo documento. Attenderete molto, ma almeno vi renderete conto che razza di settore produttivo sia: una giungla completa.
    Ultima modifica di Acquerapide; 10-12-2007 alle 16:56

  7. #22
    Acquerapide
    Guest
    Oggi come oggi sono poi molto diffusi materassi con nomi composti tra acqua/water/aqua/aqva ecc.... e lattice/latex/lattex (acqualattex ecc...).

    Sono materassi in poliuretanto espanso, di lattice ne hanno solitamente meno del 10% e vengono prodotti anche da aziende molto conosciute e importanti. Diffidate.

  8. #23
    Cynical person L'avatar di Novembre
    Data Registrazione
    12/04/06
    Messaggi
    7,928
    Ma...gomma lana, significa gommapiuma in modo più elegante?

  9. #24
    Acquerapide
    Guest
    Gommalana è un nome che avevo sentito poche volte. Da una ricerca in rete vedo che è il nome commerciale di un modello prodotto da un paio di ditte. Da come viene descritto (densità 30 in particolare, misura tipica della scala di rigidità del poliuretano) deduco che sia senz'altro gommapiuma. Potrebbe esserci l'aggiunta di falde in lana oppure essere semplicemente uno dei tre milioni di nomi commerciali con cui viene chiamata la gommapiuma, ma il concetto è quello.

  10. #25
    Cynical person L'avatar di Novembre
    Data Registrazione
    12/04/06
    Messaggi
    7,928
    Ah.
    Oh.

    [SIZE="1"]La verit

  11. #26
    Acquerapide
    Guest
    Citazione Originariamente Scritto da Novembre Visualizza Messaggio
    Ah.
    Oh.

    La verità è che non ho voglia di ribaltare il letto per scoprire di che marca è e questo è ciò che ho letto senza far troppo danno.

    Però devo dire che è rigido, credo sia il miglior materasso su cui io abbia mai dormito.
    (Ma da ciò che leggo è quasi una porcheria..o sbaglio?)
    Anche il cuscino è rigido.

    Tuttavia, dalle mie osservazioni, la mia cervicale va molto meglio esclusivamente per la posizione in cui dormo.
    Un materasso in poliuretano è molto migliore di un materasso a molle (normali) di corrispondente rigidità. Se poi ci dormi a pancia in su o in giù probabilmente non ti dà problemi a meno che non sia rigidissimo, e se il tuo è di densità 30 come quello che ho trovato su google (cosa non detta) non è altissima come densità, va bene. Se è rigido e dormi su un fianco tenderà a darti problemi col tempo, perché tendi a schiacciarti la spalla. Il cuscino rigido se basso non dà probemi, li danno quelli alti e rigidi che vengono presi con l'obiettivo di sollevare la spalla del materasso come se fossero cric o per montarci sopra con la spalla per non schiacciarsela.

    In buona sostanza: in che posizione dormi? Il materasso è rigido? Se è morbido è un discreto prodotto.

    Poi bisogna anche vedere la tua età. Se hai vent'anni o quaranta le cose cambiano molto. Non nel senso che le raccomandazioni cambiano, ma se a vent'anni dormi su un fianco sul rigido e non hai grossi problemi è ok, a quaranta sei baciata dal signore
    Ultima modifica di Acquerapide; 10-12-2007 alle 21:02

  12. #27
    [QUOTE=Acquerapide;790709]Se attualmente dormi su un prodotto rigido, soprattutto se hai una naturale tendenza a dormire su un fianco ti muoverai molto durante la notte. Questo
    Membro del Consiglio degli Admin


    [RIGHT][I]L'ironia

  13. #28
    Acquerapide
    Guest
    [QUOTE=Xilinx23;791112]Eh.

    In linea di massima tendo ad addormentarmi su un fianco.
    Anche se poi al mattino mi capita sia di svegliarmi sul fianco, che sdraiato sulla schiena, senza grosse preferenze.

    E si, il letto

  14. #29
    fotto vespe L'avatar di carondimonio
    Data Registrazione
    16/10/07
    Località
    tra greci e bizantini
    Messaggi
    825
    Ok... vediamo se puoi aiutare me... mi rigiro nel sonno, di continuo. Mi ritrovo spesso sottosopra... per capirci: piedi sul cuscino. Ma non finisce qui. D'estate dormo a pancia sotto e ginocchia piegate, mani lungo i fianchi...
    [SIZE=1][COLOR=Navy]"La libert

  15. #30
    E poi pensavo d'esser io complicato...

    [QUOTE=Acquerapide;791203]I materassi a molle pi
    Membro del Consiglio degli Admin


    [RIGHT][I]L'ironia

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •