Pagina 4349 di 4523 PrimaPrima ... 3349 3849 4249 4299 4339 4345 4346 4347 4348 4349 4350 4351 4352 4353 4359 4399 4449 ... UltimaUltima
Risultati da 65,221 a 65,235 di 67844

Discussione: Il Vostro Pensiero In Questo Momento...

  1. #65221
    Domanda alla Marzullo con sottofondo musicale...



    E' la ragione che domina la passione...
    o è la passione, che se ne fa una ragione?


    +++

    i' nun vogl'ji
    'America
    i' nun vogl'ji
    'America
    i' nun vogl'ji
    'America
    i' nun vogl'ji
    'America
    i' nun vogl'ji
    'America
    i' nun vogl'ji
    'America
    i' nun vogl'ji
    'America
    i' nun vogl'ji
    Bambol utente of the decade

  2. #65222
    Ah, prima di andare a dormire....

    cosa ne pensate?

    https://www.youtube.com/shorts/u3xEh8Wf6XI

    Io sono pienamente d'accordo!!!

    Nel 1989, a Francoforte... ne ho visti di teteschi bere cappuccini alle dieci di sera...
    Bambol utente of the decade

  3. #65223
    Opinionista L'avatar di follemente
    Data Registrazione
    22/12/09
    Località
    Al mare
    Messaggi
    10,819
    Citazione Originariamente Scritto da bumble-bee Visualizza Messaggio
    La torta viennese mi piace...

    Folle mi dici una peculiarità austriaca, italiana e slovena che potremmo trovare in voi (ex) asburgici?


    Io di italiano ho la faccia di bronzo e l'intraprendenza, di greco, la fierezza, ma soprattutto la bellezza, di siciliano ho il concetto di sacralità dell'ospite e la galanteria verso le donne, tutte, indistintamente in stile puparo, hai presente l'orlando furioso?
    Austriaci: Sacher
    Italiani: pizza
    Sloveni: putizza (esiste con la marmellata?)

    Scherzavo.


    Asburgici/austriaci: ligi all’ordine, alla disciplina, all’onestà, oltre ad aver fiducia nello stato
    Sloveni: seri fino ad essere pesanti e noiosi, puntualizzatori
    Italiani: non proprio onesti (una scappatoia c’è sempre), pronti alle battute, ed a loro associo il sorriso e la leggerezza- in senso buono
    Noi siamo un mix.

    Ma, ancor di più vorrei dirvi con le parole di un autore nostro famoso che si rivolgeva agli amici fiorentini:

    Vorrei dirvi: Sono nato in carso, in una casupola col tetto di paglia annerita dalle piove e dal fumo. C'era un cane spelacchiato e rauco, due oche infanghite sotto il ventre, una zappa, una vanga, e dal mucchio di concio quasi senza strame scolavano, dopo la piova, canaletti di succo brunastro.

    Vorrei dirvi: Sono nato in Croazia, nella grande foresta di roveri. D'inverno tutto era bianco di neve, la porta non si poteva aprire che a pertugio, e la notte sentivo urlare i lupi. Mamma m'infagottava con cenci le mani gonfie e rosse, e io mi buttavo sul focolaio frignando per il freddo.

    Vorrei dirvi: Sono nato nella pianura morava e correvo come una lepre per i lunghi solchi, levando le cornacchie crocidanti. Mi buttavo a pancia a terra, sradicavo una barbabietola e la rosicavo terrosa.
    Poi son venuto qui, ho tentato di addomesticarmi, ho imparato l'italiano, ho scelto gli amici fra i giovani piú colti; ma presto devo tornare in patria perché qui sto molto male.

    Vorrei ingannarvi, ma non mi credereste. Voi siete scaltri e sagaci. Voi capireste subito che sono un povero italiano che cerca d'imbarbarire le sue solitarie preoccupazioni. È meglio ch'io confessi d'esservi fratello, anche se talvolta io vi guardi trasognato e lontano e mi senta timido davanti alla vostra coltura e ai vostri ragionamenti. Io ho, forse, paura di voi. Le vostre obiezioni mi chiudono a poco a poco in gabbia, mentre v'ascolto disinteressato e contento, e non m'accorgo che voi state gustando la vostra intelligente bravura. E allora divento rosso e zitto, nell'angolo del tavolino; e penso alla consolazione dei grandi alberi aperti al vento. Penso avidamente al sole sui colli, e alla prosperosa libertà; ai veri amici miei che m'amano e mi riconoscono in una stretta di mano, in una risata calma e piena. Essi sono sani e buoni.

  4. #65224
    Per estendere un po’ questa discussione.
    Se all’estero noi italiani siamo famosi per la pizza, gli spaghetti, il mandolino, il vino e la mafia, oltre che per essere considerati in genere dei grandi amatori (riferito ad entrambi i sessi), a stereotipi non ci risparmiamo neanche di regione in regione, come già si è visto da quello che hanno scritto Bumble e Folle.
    Per esempio se il lombardo è definito perfettino e stacanovista e il siciliano allegro e molto rilassato, anche noi veneti abbiamo le nostre etichette attaccate al collo. Quindi ecco quello che in genere gli altri italiani pensano di noi.
    I VENETI BEVONO COME SPUGNE
    Beh, visto che il Veneto è la patria di moltissimi tipi di vino non si potrebbe dire altrimenti, la strada del prosecco ce l’abbiamo noi tanto per dirne una, come si potrebbe non assaggiarlo? Per non parlare dello spritz, del Valpolicella o delle grappe di derivazione, direi che nessuno può biasimarci e lo stereotipo ha più di un fondo di verità, questo non lo nego assolutamente.
    I VENETI BESTEMMIANO
    Come i toscani e i friulani anche molti veneti hanno questo vizietto, la bestemmia diventa un intercalare, una virgola tra "ciao" e "come stai?", perdendo anche il senso vero e proprio della frase, arricchendosi di una serie infinita di coloratissime e fantasiose varianti. Confermo pure questo, basta gironzolare per i mercati all'aperto il sabato mattina e ne senti di tutti i colori.
    I VENETI SONO IGNORANTI
    Dicono che siamo ignorati, ma, sinceramente, ancora non sono riuscito a capire il perché di questa definizione, dal momento che il Veneto è sede di una delle più antiche università europee, quella di Padova.
    I VENETI SONO RAZZISTI
    Con il fatto che da queste parti abbiamo la lega ecco spiegato il perché il resto dei nostri connazionali ci crede tutti razzisti, ma non mi sembra il caso di allargarsi a questo modo e fare di tutta l’erba un fascio. Oltretutto la lega la trovi al governo regionale, provinciale e comunale in tante altre regioni.
    I VENETI SONO DEI GRAN LAVORATORI
    Dal momento che nella nostra regione sono presenti davvero molte aziende veniamo definiti dei gran lavoratori. Non me la sento di negare la veridicità di questo stereotipo, ma vorrei aggiungere una precisazione: al lavoro si sta fino alle 18, massimo 18,30 se le cose tirano per le lunghe, dopo l’unica cosa a cui ci dedichiamo prima di tornare a casa è l’aperitivo, per niente lo spritz è nato qui!
    Veri o non veri, questi sono gli stereotipi veneti (o almeno una parte) che ci vengono affibbiati.
    Io al 100% non mi ci riconosco avendo anche in parte sangue austriaco (come ho scritto più volte, sono nato a Bolzano da madre austriaca, ma abito a Verona dall’età di 3 anni).
    Un sanguemisto nordico. Nel Veneto, comunque, mi ci trovo benissimo e amo la mia gente così com’è.

  5. #65225
    Posh&Rebel L'avatar di efua
    Data Registrazione
    07/12/11
    Località
    In un interminabile viaggio - Wanderlust
    Messaggi
    32,753
    Gli stereotipi della Campania non li elenco proprio
    Corrispondono - per i piu’ - quasi tutti
    Io personalmente posso solo confermare quello delle more e piene di pelo
    Su molto altro sorvolo, per non passare da superba, sia mai

    Cmq, lentamente mi alzo
    Una volta a terra devo vedere se riesco a camminare
    -Healthy body, clear mind, peaceful spirit-

    -Where there’s will there’s a way-

    -Work hard have fun & be nice-



  6. #65226
    Opinionista L'avatar di Ale
    Data Registrazione
    18/08/20
    Località
    Friuli V.G.
    Messaggi
    13,190
    Citazione Originariamente Scritto da follemente Visualizza Messaggio
    Austriaci: Sacher
    Italiani: pizza
    Sloveni: putizza (esiste con la marmellata?)

    Scherzavo.


    Asburgici/austriaci: ligi all’ordine, alla disciplina, all’onestà, oltre ad aver fiducia nello stato
    Sloveni: seri fino ad essere pesanti e noiosi, puntualizzatori
    Italiani: non proprio onesti (una scappatoia c’è sempre), pronti alle battute, ed a loro associo il sorriso e la leggerezza- in senso buono
    Noi siamo un mix.

    Ma, ancor di più vorrei dirvi con le parole di un autore nostro famoso che si rivolgeva agli amici fiorentini:

    Vorrei dirvi: Sono nato in carso, in una casupola col tetto di paglia annerita dalle piove e dal fumo. C'era un cane spelacchiato e rauco, due oche infanghite sotto il ventre, una zappa, una vanga, e dal mucchio di concio quasi senza strame scolavano, dopo la piova, canaletti di succo brunastro.

    Vorrei dirvi: Sono nato in Croazia, nella grande foresta di roveri. D'inverno tutto era bianco di neve, la porta non si poteva aprire che a pertugio, e la notte sentivo urlare i lupi. Mamma m'infagottava con cenci le mani gonfie e rosse, e io mi buttavo sul focolaio frignando per il freddo.

    Vorrei dirvi: Sono nato nella pianura morava e correvo come una lepre per i lunghi solchi, levando le cornacchie crocidanti. Mi buttavo a pancia a terra, sradicavo una barbabietola e la rosicavo terrosa.
    Poi son venuto qui, ho tentato di addomesticarmi, ho imparato l'italiano, ho scelto gli amici fra i giovani piú colti; ma presto devo tornare in patria perché qui sto molto male.

    Vorrei ingannarvi, ma non mi credereste. Voi siete scaltri e sagaci. Voi capireste subito che sono un povero italiano che cerca d'imbarbarire le sue solitarie preoccupazioni. È meglio ch'io confessi d'esservi fratello, anche se talvolta io vi guardi trasognato e lontano e mi senta timido davanti alla vostra coltura e ai vostri ragionamenti. Io ho, forse, paura di voi. Le vostre obiezioni mi chiudono a poco a poco in gabbia, mentre v'ascolto disinteressato e contento, e non m'accorgo che voi state gustando la vostra intelligente bravura. E allora divento rosso e zitto, nell'angolo del tavolino; e penso alla consolazione dei grandi alberi aperti al vento. Penso avidamente al sole sui colli, e alla prosperosa libertà; ai veri amici miei che m'amano e mi riconoscono in una stretta di mano, in una risata calma e piena. Essi sono sani e buoni.
    Un mix è proprio la definizione esatta, d'altronde siamo nati qua e abbiamo dovuto adattarci per sopravvivere [t'immagini a fidarti dello stato qua in Italia... ]
    ...che i miei antenati fossero seri e noiosi non lo sapevo, un pochino invidiosi però si
    ...e buona giornata belli, dai che siamo in discesa

  7. #65227
    Citazione Originariamente Scritto da follemente Visualizza Messaggio
    Austriaci: Sacher
    Italiani: pizza
    ...........omissis.............
    Citazione Originariamente Scritto da Kanyu Visualizza Messaggio
    Per estendere un po’ questa discussione.............omissis...........
    Citazione Originariamente Scritto da efua Visualizza Messaggio
    Gli stereotipi della Campania non li elenco proprio ..................omissis............
    Citazione Originariamente Scritto da Ale Visualizza Messaggio
    Un mix è proprio la definizione esatta.......omissis....


    Il "segreto" della Sacherdelizia, fusse ca fusse qualcosa di allucinogeno?
    a vedere le "conseguenze", al solo parlarne...tutto sommato, non é mica cara (dati i prezzi della robba bbona)


  8. #65228
    Sovrana di Bellezza L'avatar di ReginaD'Autunno
    Data Registrazione
    01/05/19
    Località
    In un incantevole paese della regione dei trulli
    Messaggi
    10,107
    Oggi mi sento un pò meglio e spero sempre di progredire!
    Corteggiata da l'aure e dagli amori, siede sul trono de la siepe ombrosa, bella regina dè fioriti odori, in colorita maestà la rosa CLAUDIO ACHILLINI

  9. #65229
    la viaggiatrice L'avatar di dark lady
    Data Registrazione
    09/03/05
    Località
    On the road
    Messaggi
    63,790
    Citazione Originariamente Scritto da restodelcarlino Visualizza Messaggio


    Il "segreto" della Sacherdelizia, fusse ca fusse qualcosa di allucinogeno?
    a vedere le "conseguenze", al solo parlarne...tutto sommato, non é mica cara (dati i prezzi della robba bbona)

    Se consideriamo che in molti ristoranti ormai il dolce costa sui 9 euro, poi...
    Sinceramente tutto sto can can sui prezzi lo capisco poco. Non parliamo di beni di prima necessità nè di esercizi commerciali indispensabili.
    Ovvio che se vai li e ti trovi un conto folle senza saperlo prima, ti girano.
    Ciò detto, basta informarsi prima e non andarci.
    L'anno scorso in vacanza ci capitava di fare colazione in un bar dove spendevamo 24-25 euro in due. Ma ci andava bene perché si mangiavano dolci buonissimi e ce ne fregavamo. Se a uno non va bene, ci sono sempre delle alternative.
    “Io e il mio gatto... siamo due randagi senza nome che non appartengono a nessuno e a cui nessuno appartiene” [cit. Colazione da Tiffany]

    Noi vogliamo cantare l'amor del pericolo, l'abitudine all'energia e alla temerità [cit: Manifesto futurista] .

  10. #65230
    Posh&Rebel L'avatar di efua
    Data Registrazione
    07/12/11
    Località
    In un interminabile viaggio - Wanderlust
    Messaggi
    32,753
    Molte volte non si tratta di “un dolce”, “una colazione” o “un pranzo”, o “una cena”
    Si tratta di esperienze, che uno decide di vivere
    Io mi sono fatta una colazione praticamente a Piazza dei Miracoli
    Con un cappuccino poco piu’ grande di una tazzina di caffe’ ed un cornetto scarsino
    Ma volevo una sedia
    Ovviamente volevo godere dello spettacolo che mi si parava innanzi agli occhi

    Cmq contro la solitudine
    Consiglio di chiamare le agenzie immobiliari
    Una mattinata mi sta passando in un attimo
    -Healthy body, clear mind, peaceful spirit-

    -Where there’s will there’s a way-

    -Work hard have fun & be nice-



  11. #65231
    Beh, se ti siedi ad un tavolino del "caffè Florian" in piazza San Marco a Venezia, un espresso lo paghi 10-12 €...
    dipende sempre da quello che vuoi fare.
    Vai dentro al banco? Costa 3 €.
    Non è che dal tavolino ti mandino via dopo che ti sei bevuto il caffè, stai lì e ti godi la piazza.
    Credo sia normale come dappertutto.

  12. #65232
    Posh&Rebel L'avatar di efua
    Data Registrazione
    07/12/11
    Località
    In un interminabile viaggio - Wanderlust
    Messaggi
    32,753
    Ma certo, infatti
    Infatti me li ricordo come soldi spesi bene
    Io sono per le esperienze trascendentali, sempre
    -Healthy body, clear mind, peaceful spirit-

    -Where there’s will there’s a way-

    -Work hard have fun & be nice-



  13. #65233
    la viaggiatrice L'avatar di dark lady
    Data Registrazione
    09/03/05
    Località
    On the road
    Messaggi
    63,790
    Anch'io se posso certe esperienze non me le nego. Ma ovvio che è comprensibile come non tutti vogliano/possano spendere certe cifre per un caffè o una fetta di dolce.
    “Io e il mio gatto... siamo due randagi senza nome che non appartengono a nessuno e a cui nessuno appartiene” [cit. Colazione da Tiffany]

    Noi vogliamo cantare l'amor del pericolo, l'abitudine all'energia e alla temerità [cit: Manifesto futurista] .

  14. #65234
    Posh&Rebel L'avatar di efua
    Data Registrazione
    07/12/11
    Località
    In un interminabile viaggio - Wanderlust
    Messaggi
    32,753
    Citazione Originariamente Scritto da restodelcarlino Visualizza Messaggio


    Il "segreto" della Sacherdelizia, fusse ca fusse qualcosa di allucinogeno?
    a vedere le "conseguenze", al solo parlarne...tutto sommato, non é mica cara (dati i prezzi della robba bbona)

    Se si stava bene da quelle parti, ci saremmo rimasti
    Almeno io
    Ancora mi ricordo con quanto incanto mi aggiravo per mezzo ai vicoli e benissimamente mi sarei potuta ritrovare con un proiettile in testa
    All’attivo dei miei anni di permanenza, all’ombra dell’orto botanico, ho gli scippi delle borse di tutte le mie compagne di Universita’
    Una sventata rapina su vespa, in prossimita’ della segreteria universitaria
    Tre differenti scippi, lo stesso giorno, sulla via che portava a casa mia (Rione Sanita’, a pochi passi dalla casa di Toto’)
    Una separatoria in mezzo al mercato dei Vergini e una bomba
    Napoli e’ bella ma e’ una citta’ difficile
    ….. omissis……
    -Healthy body, clear mind, peaceful spirit-

    -Where there’s will there’s a way-

    -Work hard have fun & be nice-



  15. #65235
    Posh&Rebel L'avatar di efua
    Data Registrazione
    07/12/11
    Località
    In un interminabile viaggio - Wanderlust
    Messaggi
    32,753
    Citazione Originariamente Scritto da dark lady Visualizza Messaggio
    Anch'io se posso certe esperienze non me le nego. Ma ovvio che è comprensibile come non tutti vogliano/possano spendere certe cifre per un caffè o una fetta di dolce.
    C’e’ sempre lei!

    -Healthy body, clear mind, peaceful spirit-

    -Where there’s will there’s a way-

    -Work hard have fun & be nice-



Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BBAttivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG]Attivato
  • Il codice [VIDEO]Attivato
  • Il codice HTML � Disattivato