Pagina 2 di 3 PrimaPrima 1 2 3 UltimaUltima
Risultati da 16 a 30 di 31

Discussione: Scrittori italiani contemporanei

  1. #16
    gattara L'avatar di circolo.pickwick.ter
    Data Registrazione
    09/12/09
    Località
    intorno al mio isolato
    Messaggi
    1,196
    Citazione Originariamente Scritto da Pazza_di_Acerra Visualizza Messaggio
    Ma anche come regista non ha fatto che prendere insulti dalla critica...
    mannò, la califfa non era male. ma forse è perché mi è sempre piaciuta romy schneider ed ero molto giovane.
    comunque il povero bevilacqua mai sarà antologizzato, diciamocelo.
    arpia certificata

  2. #17
    ????? ???????????? L'avatar di Pazza_di_Acerra
    Data Registrazione
    09/12/09
    Località
    Sul pianeta Terra
    Messaggi
    15,821
    E' vero: la Califfa si salva., ma solo per merito del grandissimo Ugo...
    semel in anno licet insanire, cotidie melius

  3. #18
    Opinionista
    Data Registrazione
    29/03/06
    Messaggi
    5,314
    Citazione Originariamente Scritto da Pazza_di_Acerra Visualizza Messaggio
    Bevilacqua è, giustamente, il più bistrattato degli scrittori italiani per il suo ridicolo velleitarismo: basti dire che è meglio come regista...
    Se penso che gli hanno dedicato anche un Meridiano, collana inizialmente pensata per raccogliere la crème degli autori italiani e stranieri... e che ora raccoglie anche mezze tacche come il nostro, o Terzani, o Scalfari (per carità, bravo giornalista ma non certo da antologia). Mi chiedo a quando un volume dedicato alla Tamaro.
    Per inciso, a proposito di Meridiani, stanotte stavo rileggendo "Il principe di Palagonia" di Macchia, convincendomi sempre più della mia idea: ossia che i massimi scrittori del nostro novecentesco fin de siècle siano stati eminentemente dei critici letterari.

  4. #19
    Candle in the wind L'avatar di conogelato
    Data Registrazione
    17/07/06
    Località
    Empoli
    Messaggi
    51,283
    Gloucesterrrrr!!!! Che piacere rilèggerti

    Come stai?
    amate i vostri nemici

  5. #20
    Opinionista
    Data Registrazione
    29/03/06
    Messaggi
    5,314
    Grazie, respiro ancora, così spero sia di lei.

  6. #21
    ????? ???????????? L'avatar di Pazza_di_Acerra
    Data Registrazione
    09/12/09
    Località
    Sul pianeta Terra
    Messaggi
    15,821
    Citazione Originariamente Scritto da Gloucester Visualizza Messaggio
    Se penso che gli hanno dedicato anche un Meridiano, collana inizialmente pensata per raccogliere la crème degli autori italiani e stranieri... e che ora raccoglie anche mezze tacche come il nostro, o Terzani, o Scalfari (per carità, bravo giornalista ma non certo da antologia). Mi chiedo a quando un volume dedicato alla Tamaro.
    Per inciso, a proposito di Meridiani, stanotte stavo rileggendo "Il principe di Palagonia" di Macchia, convincendomi sempre più della mia idea: ossia che i massimi scrittori del nostro novecentesco fin de siècle siano stati eminentemente dei critici letterari.
    Lo sa che ha ragione? Anch'io sono rimasta scandalizzata quando ho saputo che gli hanno dedicato un Meridiano, ma avevo già torto la bocca quando lo avevano dato ai romanzi su Montalbano... Mala tempora currunt!
    semel in anno licet insanire, cotidie melius

  7. #22
    gattara L'avatar di circolo.pickwick.ter
    Data Registrazione
    09/12/09
    Località
    intorno al mio isolato
    Messaggi
    1,196
    a proposito di meridiani (cui quest'anno ho rinunciato per prezzo esorbitante, ma sto cacciando per bancarelle bertolucci e caproni...) ho notato che quello della spaziani è il doppio di quello di montale. quando si dice che la qualità non va a metri né a chili.
    buon natale.
    arpia certificata

  8. #23
    Opinionista L'avatar di IlNickDiSempre
    Data Registrazione
    11/07/12
    Località
    Genie in a bottle.
    Messaggi
    251
    Pochi scrittori contemporanei mi piacciono, Manfredi è uno di questi.
    Non capisco perché ora sta andando di moda Fabio Volo, forse perché sa parlare del nulla per una buona quantità di carte. Come Baricco, del resto.
    Artisti. Non bisogna mai prenderli troppo sul serio: sono tutti -Dante compreso- bambini in castigo.

  9. #24
    Opinionista
    Data Registrazione
    11/07/12
    Messaggi
    23
    Citazione Originariamente Scritto da Morwen Visualizza Messaggio
    Riflettevo sul fatto che tra qualche anno, magari un paio di decenni al massimo, potranno essere inseriti nei libri scolastici degli scrittori contemporeanei che andranno ad arricchire le antologie e i libri di testo dei ragazzi del liceo.
    Chi sono i migliori scrittori contemporanei? Cosa hanno scritto? (mi sento molto Vulvia stamattina )
    Chi mettereste nei libri di testo, per far sì che le future generazioni possano conoscere e apprezzare gli scrittori di oggi?

    Io senza dubbio metterei Stefano Benni, lo trovo geniale, dissacrante e restituisce attraverso i suoi libri uno spaccato del'Italia degli anni'90 e 2000.
    Poi metterei Andrea Camilleri, per la sua regionalità e territorialità.
    Poi metterei Saviano, per la denuncia e la voglia di riscatto di un'Italia che vorremmo diversa.

    A voi!
    Benni piace molto anche a me!
    Aggiungerei anche Mariagiovanna Luini che nei suoi romanzi tocca i problemi delle donne!

  10. #25
    Opinionista L'avatar di axeUgene
    Data Registrazione
    17/04/10
    Località
    sotto una quercia nana in zona Porta Genova
    Messaggi
    16,310
    Citazione Originariamente Scritto da Gioconda Visualizza Messaggio
    Mariagiovanna Luini che nei suoi romanzi tocca i problemi delle donne!
    chi è questa zozzona, pure contronatura ? vada a chiedere l'assoluzione !
    c'è del lardo in Garfagnana

  11. #26
    Opinionista L'avatar di volpe
    Data Registrazione
    16/05/13
    Messaggi
    47
    Magari lo avete già nominato. A me piace molto Marco Malvaldi, per certi versi lo trovo geniale, si è inventato un genere tutto suo.
    Non si scopre la verità: la si crea. (Exupéry)

  12. #27
    Sicuramente Saviano anche se il suo tipo di letteratura è più di taglio giornalistico e di cronaca ha ben poco di letterario! però denuncia quello che è diventata l'Italia oggi (in particolare il meridione) senza aver paura di chi mettersi contro!

  13. #28
    anche io adoro Benni, non mi stancano mai i suoi libri
    ho scoperto di recente Mauro Corona che mi ha sorpreso davvero, mi piace molto il suo stile
    sono stato affascinato prima di tutto da lui come personaggio, davvero molto originale: scrittore, scultore, alpinista, ...

  14. #29
    Opinionista L'avatar di geriv
    Data Registrazione
    24/09/13
    Messaggi
    4
    Benni, De Carlo e Baricco sono bravi, ho letto parecchie cose di loro, e sicuramente li inserirei un'antologia di letteratura. <a la mia preoccupazione e' che negli ultimi vent'anni non siano emersi dei giganti della letteratura. Avevamo Calvino, ma oggi trovo davvero difficile individuare uno scrittore della sua levatura. Oggi vende quella pseudo-letteratura di Volo.

  15. #30
    Banned
    Data Registrazione
    31/07/13
    Messaggi
    55
    Secondo me invece ci sono una serie di scrittori invisibili, che rimangono tali perchè meno commerciali e perchè scrivono per piccole case editrici.

    Io annovererei dei giovani:
    Claudia Durastanti che ha già pubblicato due libri che vi assicuro sono una bomba, che ho conosciuto tramite alcuni articoli del Mucchio. E Nicola La Gioia un po' meno giovane di cui consiglio il romanzo Tre sistemi per sbarazzarsi di Tolstoj.

    Volo lo leggo, ma sono d'accordo che non è da manuale di letteratura, magari può essere analizzato come un fenomeno di costume...

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •