Pagina 4 di 6 PrimaPrima 1 2 3 4 5 6 UltimaUltima
Risultati da 46 a 60 di 86

Discussione: I pericoli per la famiglia dall’ideologia gender

  1. #46
    Candle in the wind L'avatar di conogelato
    Data Registrazione
    17/07/06
    Località
    Empoli
    Messaggi
    49,856
    C'è bisogno di un uomo nuovo, Gatto: Altrimenti è pacifico quello che dici. Inoppugnabile! La vera rivoluzione da fare è nel cuore dell'uomo....
    "Dovete deporre l'uomo vecchio con la condotta di prima, l'uomo che si corrompe dietro le passioni ingannatrici e dovete rinnovarvi nello spirito della vostra mente e rivestire l'uomo nuovo, creato secondo Dio nella giustizia e nella santità vera" (Ef 4,22-24). In questo testo, deporre l'uomo vecchio e rivestire l'uomo nuovo è un imperativo, qualcosa che sta davanti a noi e che bisogna realizzare nella vita. "Non pensare - scriveva Origene - che basti essere rinnovati una volta sola; bisogna rinnovare la stessa novità: 'Ipsa novitas innovanda est` (Origene, In Rom. 5,8; PG 14, 1042). La mortificazione dell'uomo vecchio è la condizione perché ci sia questo continuo rinnovamento.
    amate i vostri nemici

  2. #47
    Opinionista L'avatar di Il gatto
    Data Registrazione
    21/11/09
    Messaggi
    12,732
    sono qualche decamila anni che dicono di reinventarsi tutto, ma e' evidente che solo nella realta' discorsiva la slitta di babbo natale con il suo tiro di renne vola senza intoppi, per il resto per volare serve quello che si usa tanto meno poetico e tanto piu' complicato e con quello che richiede a monte determinando assetti generali molto diversi dal villaggio dei puffi dove basta invocare il gigante per risolvere tutto e sempre.

    E poi un ostacolo bloccante a tale reinvenzione e' il fatto che interessa solo chi sta male perche gli altri non ridiscutono mettendola in forse la propria situazione e in tale carenza di interessa il tavolo della trattativa non si forma proprio restando al livello di deciderne la forma e il materiale.
    Ultima modifica di Il gatto; 28-01-2014 alle 10:42

  3. #48
    Opinionista L'avatar di axeUgene
    Data Registrazione
    17/04/10
    Località
    sotto una quercia nana in zona Porta Genova
    Messaggi
    15,244
    Citazione Originariamente Scritto da conogelato Visualizza Messaggio
    Esiste una via di mezzo, carissimo: Un nuovo Umanesimo! Dove sia possibile l'armonia fra l'io e Dio, fra l'io e il noi, fra la persona e la società, fra l'uomo e la natura
    Cono, torniamo sempre allo stesso punto: chi lo decide questo nuovo Umanesimo, visto che le opinioni sono tutte diverse ?
    finché laicamente ci atteniamo al rispetto delle libertà altrui, tutti alla pari, abbiamo tutti un bicchiere mezzo pieno;

    ma quando vogliamo di più, e non ci accontentiamo della libertà tra uguali e vogliamo imporre ciò che presumiamo essere il "Bene", anche se non è condiviso, il diavolo dell'intolleranza, cacciato dalla porta, rientra dalla finestra.
    c'è del lardo in Garfagnana

  4. #49
    Candle in the wind L'avatar di conogelato
    Data Registrazione
    17/07/06
    Località
    Empoli
    Messaggi
    49,856
    Te ti accontenti del male minore, ho capito. Di questa società dove la forbice fra ricchi e poveri si allarga tutti i giorni. Che privilegia l'avere all'essere.
    Io no.
    Perdonami.
    amate i vostri nemici

  5. #50
    Opinionista L'avatar di axeUgene
    Data Registrazione
    17/04/10
    Località
    sotto una quercia nana in zona Porta Genova
    Messaggi
    15,244
    Citazione Originariamente Scritto da conogelato Visualizza Messaggio
    Te ti accontenti del male minore, ho capito. Di questa società dove la forbice fra ricchi e poveri si allarga tutti i giorni. Che privilegia l'avere all'essere.
    Io no.
    Perdonami.
    a parte che io non ho l'autorità per perdonare nessuno e questa cosa che dici non è certo da perdonare, io non mi accontento certamente e sono d'accordo con te;

    però ho ben presenti le contraddizioni e aberrazioni cui può condurre la pretesa di sapere cosa e "bene" e volerlo imporre agli altri; anche i Gulag sono nati come degenerazione di un'ideologia che voleva appianare le differenze tra ricchi e poveri;
    e il comandamento "non rubare", e "non desiderare la roba d'altri", non legittimano forse la proprietà ? e se quella è tutta di pochi e quelli non sono caritatevoli, che fai ?
    lo sai che 85 famiglie detengono la stessa ricchezza di 3,5 miliardi di persone, mezza umanità ?

    ma qui si parlava di famiglia e identità delle persone, non di diritti economici.
    c'è del lardo in Garfagnana

  6. #51
    Candle in the wind L'avatar di conogelato
    Data Registrazione
    17/07/06
    Località
    Empoli
    Messaggi
    49,856
    Le due cose sono strettamente legate! Il lavoro dà dignità alle persone, ad esempio. E' un DIRITTO che oggi fanno passare come un favore....
    E' necessario ripensare la nostra società dalle fondamenta, amico Axe. Possiamo arrivare a una nozione di BENE condivisa. Senza pregiudiziali incrociate.
    Una società a misura d'Uomo, non a misura di denaro.
    amate i vostri nemici

  7. #52
    Opinionista L'avatar di Il gatto
    Data Registrazione
    21/11/09
    Messaggi
    12,732
    il problema non e' mai il lavoro che chi vuole lo trova o lo inventa, ma i soldi che lo pagano e che se qualcuno piglia qualcun altro paga e questo pagare crea delle difficolta', cosa che invece il solo lavoro non genera.

  8. #53
    Opinionista L'avatar di Vega
    Data Registrazione
    04/05/05
    Messaggi
    10,370
    Se non si ha una visione globale della società, una nozione di Bene e di Naturalità, è chiaro che passa il relativismo, il considerare tutto buono e giusto...
    Come ti ho già detto tante volte, lasciate perdere il concetto di naturale, naturalità e affini, che tanto non ci azzeccate mai e sparate coglionate anti-scientifiche a iosa.
    Quanto al relativismo la tua Bibbia ne è piena.

    Ma possibile che siano proprio coloro che hanno sempre il naso fisso nella religione e nelle scritture a non accorgersi delle contraddizioni?
    E' un bel paradosso!

  9. #54
    Candle in the wind L'avatar di conogelato
    Data Registrazione
    17/07/06
    Località
    Empoli
    Messaggi
    49,856
    Qual è Laura il filo conduttore della Bibbia? Cos'è che lega indissolubilmente Antico e Nuovo Testamento, 'sì che possiamo identificarne un messaggio di fondo?
    Dio fà una storia con gli uomini: Interagisce con loro. Non si limita ad osservare dall'alto le sue vicissitudini....
    E la manifestazione più sublime e più grande di questo è unicamente Gesù Cristo. Vero Dio e vero Uomo. Ponte e Alleanza fra cielo e terra!
    amate i vostri nemici

  10. #55
    Opinionista L'avatar di Vega
    Data Registrazione
    04/05/05
    Messaggi
    10,370
    Cono, la bibbia è piena di relativismo. E' inutile tirare fuori le solite tiritere.

    Oh, mica l'ho scritto io che c'erano mogli e concubine!! Tanto per dirne una.

  11. #56
    Candle in the wind L'avatar di conogelato
    Data Registrazione
    17/07/06
    Località
    Empoli
    Messaggi
    49,856
    Mi sfugge il nesso col relativismo: La Bibbia racconta la Storia della Salvezza attraversando usi, costumi e culture dei tempi. In mezzo ad essi, Dio indica una strada....fino all'avvento del Cristo, che la riassume tutta.

    "Avete inteso che vi fù detto OCCHIO PER OCCHIO DENTE PER DENTE, ma io vi dico DI NON OPPORVI AL MALVAGIO.
    Avete inteso che vi fù detto AMERAI IL TUO PROSSIMO E ODIERAI IL TUO NEMICO, ma io vi dico AMATE I VOSTRI NEMICI"

    Anche i Patriarchi (da Abramo a Isacco a Giacobbe a Davide ecc.) usavano avere molte mogli, era la cultura del tempo: Poi arriva la pienezza della Rivelazione con Gesù Cristo.
    amate i vostri nemici

  12. #57
    Opinionista L'avatar di Vega
    Data Registrazione
    04/05/05
    Messaggi
    10,370
    Ti sei già risposto da solo.

    A che vi serve l'attacco e la demonizzazione del relativismo quando è perfino il vostro libro sacro, ispirato da dio, con i suoi voleri e la sua parola, a contenere usi e costumi diversi, etiche e morali diverse?

    Ha forse inveito contro Abramo perchè aveva moglie e concubina? Gli ha espressamente vietato di farlo?

    Già solo questo dovrebbe farvi riflettere almeno un pò.

  13. #58
    Candle in the wind L'avatar di conogelato
    Data Registrazione
    17/07/06
    Località
    Empoli
    Messaggi
    49,856
    Ma chi è che vieta? Chi è che pone diktat? O che minaccia tuoni e fulmini? Tutto è in evoluzione, nella Bibbia, tutto in movimento: Fino appunto alla venuta di Gesù Cristo, nel quale abbiamo la pienezza della Rivelazione. Riguardo alla vita, alla sessualità e al matrimonio è la Sua Parola ad orientare. In modo chiaro e semplice. Milioni la seguono e milioni la rifiutano. Cosa ci trovi di strano? Siamo liberi. E così dev'essere.
    amate i vostri nemici

  14. #59
    Opinionista L'avatar di Vega
    Data Registrazione
    04/05/05
    Messaggi
    10,370
    Oh Conoooooo!!! Ma lo vedi che continui a parlare di valori relativi nel tempo? E per di più nella Bibbia!!!

    Se la poligamia non era già gradita a dio all'epoca, cosa gli costava dirlo subito ad Abramo e agli altri? Invece...

    A forza di guardare il dito te lo sei cacciato negli occhi e ora non ci vedi più!!!

  15. #60
    Candle in the wind L'avatar di conogelato
    Data Registrazione
    17/07/06
    Località
    Empoli
    Messaggi
    49,856
    Dio è rispettoso dell'Uomo: Sempre! Fà calare, scendere la Sua Parola di vita a poco a poco....sommessamente, dolcemente....
    Più la si legge, la Bibbia e più ci fa innamorare: Dio non è dèspota, ma Padre.
    amate i vostri nemici

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •