Pagina 2 di 2 PrimaPrima 1 2
Risultati da 16 a 22 di 22

Discussione: Che fine hanno fatto?

  1. #16
    whatever.. L'avatar di Misterikx
    Data Registrazione
    24/03/05
    Località
    estero
    Messaggi
    14,958
    Citazione Originariamente Scritto da nahui Visualizza Messaggio
    .. lo amavo alla follia

    E' invecchiato
    pure io per gli artisti/e vorrei che il tempo si fermasse..

    per esempio Kate Bush l´ho scoperta di recente e mi ha fatto piacere prendere i sui dischi ,ma li ha fatti a metá anni 80!!!
    ora vedo le immagini di mezza sbudellona che mi rattristano..
    per non dire di Mary Hopkins..
    " Non siamo in un salotto borbonico col mignolo sollevato e l'inchino obbligatorio. Qui siamo tutti uguali. Non ti aspettare in un forum cose difficili da trovare pure tra amici e parenti." Nahui

  2. #17
    straniera L'avatar di nahui
    Data Registrazione
    05/03/09
    Località
    in una nuvola di smog
    Messaggi
    19,027
    Mary è ancora una bella donna, ovviamente di settanta anni e non di venti.
    Mi piaceva Kate Bush e l'atmosfera dei suoi video. C'era anche Mike Oldfield ad accompagnare i miei deliri esoterico-puberali

  3. #18


    Magda (Magdalena Novina) Konopka, talvolta accreditata come Magda Konopke (Varsavia, 1943), è un’attrice e modella polacca che ha goduto di popolarità in Italia particolarmente fra gli anni sessanta e gli anni settanta per i ruoli erotici ricoperti in diversi film.
    Lavoro' per molto tempo a Londra come modella, fin quando l'attore
    Massimo Serato la convinse a recarsi a Roma.
    Qui comincerà la sua carriera cinematografica.
    Nel dicembre del 1965, Konopka sposò il miliardario franco-canadese Jean-Louis Dessy, ma i due si separarono alla primavera successiva. A gennaio e ad agosto 1967 comparve sulla copertina del settimanale Tempo, posando poi per la copertina del numero di maggio 1970 di Penthouse. Nel gennaio 1967 e nel novembre 1970 venne ritratta sulle pagine di Playmen.
    I suoi ultimi film vennero distribuiti nei tardi anni settanta
    Pánta rhêi h?s potamós

    arecata è il 2° nick-name di Blasel

  4. #19
    Chiamatemi Margherita L'avatar di Magiostrina
    Data Registrazione
    18/10/17
    Messaggi
    3,579
    E insomma la gente invecchia e preferisce stare a casa coi nipotini...

    Gli Europe!


  5. #20


    Ettore Giovanni Andenna (Milano, 13 giugno 1946), poliglotta e laureato in scienze della comunicazione. è stato per anni un volto noto della nostra televisione.
    Tramite lui , volto e voce di Giochi senza Frontiere, di cui ha condotto 12 edizioni tra estive e invernali, abbiamo conosciuto meglio le nazioni nostre cugine per poi odiarle a morte durante il gioco. Un campionato europeo di sfide impossibili, in cui a cavallo tra gli anni ’80 e ’90.
    Negli anni ottanta è stato europarlamentare, eletto col Partito Socialista Democratico Italiano, dove è stato membro della Commissione per il controllo di bilancio e della Delegazione per le relazioni con Malta, e membro sostituto della Commissione per la gioventù, la cultura, l'educazione, l'informazione e lo sport.
    Nel 2005 è tornato sugli schermi di Antenna 3 conducendo la trasmissione televisiva "Telemattina", e l'anno dopo con "La Bustarella", 23 anni dopo l'ultima puntata andata in onda nel giugno del 1984, poi buio assoluto.
    Pánta rhêi h?s potamós

    arecata è il 2° nick-name di Blasel

  6. #21
    ????? ???????????? L'avatar di Pazza_di_Acerra
    Data Registrazione
    09/12/09
    Località
    Sul pianeta Terra
    Messaggi
    16,398
    Citazione Originariamente Scritto da arecata Visualizza Messaggio


    Ettore Giovanni Andenna (Milano, 13 giugno 1946), poliglotta e laureato in scienze della comunicazione. è stato per anni un volto noto della nostra televisione.
    Tramite lui , volto e voce di Giochi senza Frontiere, di cui ha condotto 12 edizioni tra estive e invernali, abbiamo conosciuto meglio le nazioni nostre cugine per poi odiarle a morte durante il gioco. Un campionato europeo di sfide impossibili, in cui a cavallo tra gli anni ’80 e ’90.
    Negli anni ottanta è stato europarlamentare, eletto col Partito Socialista Democratico Italiano, dove è stato membro della Commissione per il controllo di bilancio e della Delegazione per le relazioni con Malta, e membro sostituto della Commissione per la gioventù, la cultura, l'educazione, l'informazione e lo sport.
    Nel 2005 è tornato sugli schermi di Antenna 3 conducendo la trasmissione televisiva "Telemattina", e l'anno dopo con "La Bustarella", 23 anni dopo l'ultima puntata andata in onda nel giugno del 1984, poi buio assoluto.
    Andenna vive nel Monferrato e alleva e commercia polli.
    semel in anno licet insanire, cotidie melius

  7. #22


    Di Guido Alberti (Benevento, 20 aprile 1909 – Roma, 3 agosto 1996) qualcuno si ricorderà perchè attore di molti film , alcuni diretti anche da registi famosi , tra cui Federico Fellini, con cui girò 8½, e Francesco Rosi, con cui girò Le mani sulla città. Successivamente prese parte anche a pellicole di Pier Paolo Pasolini (Il Decameron), Eduardo De Filippo, Roman Polanski (Che?) e Mario Monicelli. Una delle sue ultime interpretazioni risale al 1991, anno in cui recitò ne Il portaborse di Daniele Luchetti. Nel corso della sua carriera ha recitato al fianco di attori del calibro di Alain Delon, Al Pacino, Marcello Mastroianni, Anthony Quinn, Orson Welles, Virna Lisi, Massimo Girotti, Claudia Cardinale, Silvana Mangano e Elsa Martinelli.
    Lo ricorderanno anche in molti sceneggiato televisivi , ma non tutti sanno che questo poliedrico attore , essendo figlio dell'industriale Ugo, comproprietario della fabbrica di torroni Alberti e del Liquore Strega,Presidente del Consiglio di Amministrazione dal 1957, ricoprendo la stessa carica anche nella IDA (Industria Dolciaria Alberti).

    La famiglia Alberti, una parte degli eredi abitava a Roma, ai Parioli nei ressi di piazza Ungheria, un'altra parte a Napoli in viale Gramsci. I fratelli di Roma gestivano anche il bar Alberti in via Veneto a fianco al Grand Hotel e di fronte al Cafè de Paris. Al bar Alberti si riunisce il comitato per il premio Strega.

    Guido è morto a ottantasette anni è dopo una penosa e lunga malattia.
    Pánta rhêi h?s potamós

    arecata è il 2° nick-name di Blasel

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •