Pagina 9 di 11 PrimaPrima ... 5 6 7 8 9 10 11 UltimaUltima
Risultati da 121 a 135 di 161

Discussione: Vuoi salvare la terra ?

  1. #121
    Cosmo-Agonica L'avatar di Bauxite
    Data Registrazione
    25/12/09
    Messaggi
    19,168
    Io comunque combatto contro chi mette la plastica sporca nel multimateriale che IO lavo prima di gettare.
    Togliendo anche eventuali residui di MAYO!
    un po' di possibile, sennò soffoco.
    G. Deleuze

  2. #122
    Candle in the wind L'avatar di conogelato
    Data Registrazione
    17/07/06
    Località
    Empoli
    Messaggi
    47,847
    Citazione Originariamente Scritto da ruotolo stons Visualizza Messaggio
    no no è tutto giusto, la società dello spreco è folle, acqua razionata ma non per i campi da golf

    poi è chiaro che bisogna fare i bravini anche tra le mura domestiche, ca va sans dire dicono i franzasi
    Il punto è questo, Ruotolo! Continuiamo a delegare ai politici, a filosofeggiare, a teorizzare o ci diamo da fare in prima persona? Non si tratta di tornare all'età della pietra. Ma a quella dell'Uomo! Che ha il compito di custodire il Creato. Non di esserne padrone....
    amate i vostri nemici

  3. #123
    Candle in the wind L'avatar di conogelato
    Data Registrazione
    17/07/06
    Località
    Empoli
    Messaggi
    47,847
    Citazione Originariamente Scritto da Bauxite Visualizza Messaggio
    Tutti tutti?
    Tutti Bauxite, tutti! La Natura sà benissimo cosa fare. E' più sapiente, di noi.
    amate i vostri nemici

  4. #124
    Candle in the wind L'avatar di conogelato
    Data Registrazione
    17/07/06
    Località
    Empoli
    Messaggi
    47,847
    Citazione Originariamente Scritto da Magiostrina Visualizza Messaggio
    Cono non viene ascoltato neanche quando dice cose sensate. Cono dovresti pensarci a questa cosa...

    Agli attuali ritmi, dice l'articolo.

    La questione infatti è più legata alla velocità con cui le nostre attività impattano sull'ambiente. L'agricoltura intensiva e industrializzata di oggi, certamente consuma molta più acqua di quella che veniva fatta negli orticelli di casa fino a qualche decina di anni fa. Così pure l'industria.
    Ti ringrazio di cuore, Magiostrina.
    Facciamo gli gnorri, non vogliamo udire gli allarmi lanciati da più parti per paura di mettere in discussione i nostri stili di vita. La realtà è questa.
    amate i vostri nemici

  5. #125
    Candle in the wind L'avatar di conogelato
    Data Registrazione
    17/07/06
    Località
    Empoli
    Messaggi
    47,847
    Citazione Originariamente Scritto da Vega Visualizza Messaggio
    Per la desalinizzazione sembra ci stiano arrivando da poco con nuove tecnologie meno dispendiose dal punto di vista energetico. Membrane speciali e nanotecnologie stanno dando una mano.

    Più combustibili usi e più immetti nell'ambienti i prodotti della combustione, indipendentemente dal problema di chi ne detiene di più e di meno.

    Le attività umane, dette anche processi antropogenici, cambiano i cicli biogeochimici dell'ambiente. Trasformiamo l'ambiente e le nostre attività, come quella agricola ed industriale in particolare, fanno sì che venga modificato il suolo e la rete idrica e quindi anche il trasporto di nutrienti ed il dilavamento di questi e del suolo stesso, escavazioni e miniere portano in superficie materiali in profondità e modificano il decorso naturale di queste materiali, con l'industria si buttano in aria tanti gas fra cui zolfo. Poi i combustibili fossili e con questi produciamo composti del carbonio, azoto zolfo e metalli. Con l'agricoltura ed i fertilizzanti accresciamo la presenza di azoto.

    Il "sole, cuore, amore" non basta perché come ci muoviamo impattiamo sull'ambiente.
    E' il COME, ci muoviamo, che fa la differenza Laurina....

    Riscaldamento globale, indifferenza totale: i dati sono catastrofici, ma in Italia non interessa a nessuno
    Il catastrofico report dell’Ipcc tiene banco in tutto il mondo, ma in Italia è stato pressoché ignorato. Eppure, passare da un aumento della temperatura di un grado e mezzo a uno di due sarebbe un disastro per tutto: dalla siccità all’emigrazione, ai diritti umani. Ce ne importa?

    https://www.linkiesta.it/it/article/...4JtWTYco8sWSuU
    amate i vostri nemici

  6. #126
    Opinionista L'avatar di Vega
    Data Registrazione
    04/05/05
    Messaggi
    9,186
    Palle d'oro costì, te hai modo di rinunciare all'auto, all'elettricità, al riscaldamento in casa, a gestire rifiuti e la cacca tua, ai vestiti, ai prodotti per pulire e l'igiene personale, alle vacanzine e altro?

    E che vuol dire custodire ed età dell'uomo? Cosa deve capire chi ti legge?
    Pienamente funzionante e programmata in tecniche multiple

  7. #127
    Opinionista L'avatar di Magiostrina
    Data Registrazione
    18/10/17
    Messaggi
    1,904
    Citazione Originariamente Scritto da conogelato Visualizza Messaggio
    Ti ringrazio di cuore, Magiostrina.
    Facciamo gli gnorri, non vogliamo udire gli allarmi lanciati da più parti per paura di mettere in discussione i nostri stili di vita. La realtà è questa.
    Ma veramente a me sembra che siano più o meno tutti preoccupati o almeno interessati. Non fare pure tu quello che 'è colpa degli italiani'.

    Qualcosa nella comunicazione non funziona e credo che sia la modalità predicozzo.

  8. #128
    Candle in the wind L'avatar di conogelato
    Data Registrazione
    17/07/06
    Località
    Empoli
    Messaggi
    47,847
    Citazione Originariamente Scritto da Vega Visualizza Messaggio
    Palle d'oro costì, te hai modo di rinunciare all'auto, all'elettricità, al riscaldamento in casa, a gestire rifiuti e la cacca tua, ai vestiti, ai prodotti per pulire e l'igiene personale, alle vacanzine e altro?

    E che vuol dire custodire ed età dell'uomo? Cosa deve capire chi ti legge?
    Che non si tratta di rinunciare a niente. Si tratta di gestire e utilizzare le Risorse Naturali in modo più equo, più giusto, più solidale. E' scritto in quel trattato dell'ONU, nel report IPCC e nella Laudato sì.
    amate i vostri nemici

  9. #129
    Candle in the wind L'avatar di conogelato
    Data Registrazione
    17/07/06
    Località
    Empoli
    Messaggi
    47,847
    Citazione Originariamente Scritto da Magiostrina Visualizza Messaggio
    Ma veramente a me sembra che siano più o meno tutti preoccupati o almeno interessati. Non fare pure tu quello che 'è colpa degli italiani'.

    Qualcosa nella comunicazione non funziona e credo che sia la modalità predicozzo.
    Hai visto l'ultima tragedia nelle campagne di Palermo? Abusivismo a go go, quì da noi. E poi si piangono i morti....
    Discariche a cielo aperto, montagne di rifiuti tossici smaltiti illegalmente che inquinano le falde: Ma il governo italiano propone sanatorie e condoni
    amate i vostri nemici

  10. #130
    Opinionista L'avatar di Vega
    Data Registrazione
    04/05/05
    Messaggi
    9,186
    Citazione Originariamente Scritto da conogelato Visualizza Messaggio
    Che non si tratta di rinunciare a niente. Si tratta di gestire e utilizzare le Risorse Naturali in modo più equo, più giusto, più solidale. E' scritto in quel trattato dell'ONU, nel report IPCC e nella Laudato sì.
    Prima invochi il ritorno alla natura ( che non hai specificato cosa voglia dire) poi dici di non rinunciare a nulla. Il solidale e l' equo c'entrano fino ad un certo punto perché posdono sì essere utili alla sopravvivenza e benessere umano, ma poi devi fare i conti con ciò che viene riversato nell'ambiente e come vengono estratte e prodotte le risorse. E qui più siamo e più sai già cosa ti ho detto.

    Anche tu alla fine predichi bene ma diventi di braccino corto quando si tratta di concretizzare ritorni alla natura e rinunciare al benessere della vita quotidiana, trincerandoti dietro le tiritere.
    Pienamente funzionante e programmata in tecniche multiple

  11. #131
    Opinionista L'avatar di Magiostrina
    Data Registrazione
    18/10/17
    Messaggi
    1,904
    Citazione Originariamente Scritto da conogelato Visualizza Messaggio
    Hai visto l'ultima tragedia nelle campagne di Palermo? Abusivismo a go go, quì da noi. E poi si piangono i morti....
    Discariche a cielo aperto, montagne di rifiuti tossici smaltiti illegalmente che inquinano le falde: Ma il governo italiano propone sanatorie e condoni
    VA beh ma l'abusivismo è illegale, non è che siamo tutti abusivi. Cioè questi crimini hanno nomi e cognomi, non sono colpa della gente comune che magari va in panico se dimentica di pagare una multa. Parliamo di chi ha interesse a lasciare le cose così.
    Leggere sul giornale che una famiglia di 4 persone produce 2 tonnellate di rifiuti è fuorviante. Perchè quando compro un dentifricio al supermercato mi devo prendere pure la scatola di cartone che poi butto subito appena la scarto? O perchè l'acqua si vende solo in bottiglie e non a barilotti da 5 o 10 litri per risparmiare plastica? Perchè le buste di plastica non sono state vietate e basta (esistono i cesti di vimini, le sporte della nonna, i carrelli per la spesa)?

  12. #132
    Candle in the wind L'avatar di conogelato
    Data Registrazione
    17/07/06
    Località
    Empoli
    Messaggi
    47,847
    Infatti! Si torna sempre lì, amiche ed amici: Il dio-denaro prima di tutto. Anche della Salute collettiva. E' questo che sta distruggendo il Pianeta. Non altro. Idem la crisi demografica: Non si fanno figli perchè costano. Ma come si fa? E' una cosa naturale, avere figli. No, abbiamo deciso che non lo è. Prima i soldi.
    amate i vostri nemici

  13. #133
    Opinionista L'avatar di Vega
    Data Registrazione
    04/05/05
    Messaggi
    9,186
    Vai, ora torni alla carica con la denatalità!!!

    Oh cono, il problema è mondiale, lascia stare le tue seghe mentali sull'Italia.
    Pienamente funzionante e programmata in tecniche multiple

  14. #134
    Candle in the wind L'avatar di conogelato
    Data Registrazione
    17/07/06
    Località
    Empoli
    Messaggi
    47,847
    Sei stata te per prima ad auspicare il controllo delle nascite....a dire che siamo già troppi, al mondo.

    "Un altro dato emerge anche dal confronto con altri paesi europei. Si parla molto di politiche economiche e sociali che incentivino le nascite e diversi paesi del Nord Europa hanno una tradizione consolidata in merito: cospicui assegni familiari, asili nido, permessi parentali, e così via. Eppure vediamo che i tassi di fecondità, per quanto più alti che in Italia, restano ben sotto al livello di sostituzione. Il perché è semplice: la motivazione per avere o non avere un figlio non è anzitutto economica, ma culturale. Le condizioni economiche e le agevolazioni statali hanno sicuramente incidenza su chi ha già deciso di avere figli (ed è per questo che è saggio favorire le famiglie numerose) ma non hanno alcun effetto sulla decisione di averli. Ovvero, se una coppia ha deciso di non avere figli non saranno certo il bonus bebè o la disponibilità di un asilo nido a farle cambiare idea.

    Bisogna avere una speranza per poter generare la vita, bisogna credere che c’è un destino buono, che sia possibile costruire qualcosa di positivo. Soprattutto oggi che anche il semplice assecondare la nostra natura, che ci vuole madri e padri, è diventato più difficile a causa della martellante propaganda avversa."

    http://www.libertaepersona.org/wordp...cosi-semplice/
    amate i vostri nemici

  15. #135
    Opinionista L'avatar di Vega
    Data Registrazione
    04/05/05
    Messaggi
    9,186
    Io ho solo detto che diminuire potrebbe essere meglio così come non aumentare. Non ho parlato di controllo.
    Non sono fautrice di sistemi coercitivi se a questo che stavi pensando.
    Certi articoli poi ti prego, evita di metterli. Evito di commentare le idiozie contenute.

    Infine, se si parla di problemi globali, perché devi martellare ancora con la denatalità italiana? Se non hai argomenti, basta non partecipare alle discussioni, è facile.
    Pienamente funzionante e programmata in tecniche multiple

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •