Pagina 14 di 15 PrimaPrima ... 4 10 11 12 13 14 15 UltimaUltima
Risultati da 196 a 210 di 214

Discussione: Il nostro reportage

  1. #196
    Opinionista L'avatar di follemente
    Data Registrazione
    22/12/09
    Località
    Al mare
    Messaggi
    2,361
    Visto che ci sono, posto anche il video del manicomio di Genova: mi sembra inammissibile che questi edifici vengano abbandonati e non riconvertiti ed ammodernati, come si è fatto a Trieste.

    https://video.repubblica.it/webserie...-C6-P4-S1.6-T2

  2. #197
    Opinionista L'avatar di Host eria
    Data Registrazione
    05/02/15
    Messaggi
    189
    Citazione Originariamente Scritto da follemente Visualizza Messaggio

    Ma i malati non vengono seguiti dai medici e dagli psicologi dei CSM? Non c'è una squadra al loro servizio?
    bisognerebbe chiedere a chi direttamente o indirettamente ha a che fare con questa forma di assistenzialismo istituzionale
    se funziona e se funziona e in modo non dico efficiente ma quantomeno accettabile, e in tutta Italia(?), tra le fasce sociali più deboli e indifese, al netto di ghettizzazioni, contenimenti terapeutici con farmaci che sono le moderne catene per il matto "socialmente pericoloso", interventi e interventismi inadeguati o addirittura controproducenti, Inadeguati per il matto eh. Non saprei, dovrei documentarmi un pò su cose che ignoro.
    Sicuramente quella foto della bimba nuda e legata nel manicomio dei bambini, mai vista prima e a distanza di 40 anni, mi ha colpito particolarmente. Forse proprio perché una bambina e quindi vittima magari anche della discriminazione di genere, chissà

  3. #198
    Opinionista L'avatar di Magiostrina
    Data Registrazione
    18/10/17
    Messaggi
    1,463
    Questa immagine ha girato parecchio ultimamente. Alla fine il governo s'è fatto.


  4. #199
    Opinionista L'avatar di Magiostrina
    Data Registrazione
    18/10/17
    Messaggi
    1,463
    Becker ha dichiarato fallimento e mette all'asta la sua carriera per coprire i debiti. Sta vendendo anche le storiche coppe che ha vinto. Che peccato, era il mio preferito all'epoca...


  5. #200
    Cosmo-Agonica L'avatar di Bauxite
    Data Registrazione
    25/12/09
    Messaggi
    19,049
    Anche il mio.
    un po' di possibile, sennò soffoco.
    G. Deleuze

  6. #201
    Opinionista L'avatar di King Kong
    Data Registrazione
    05/07/17
    Messaggi
    367
    Milioni buttati sul tavolo del poker.
    Aut hic aut nullubi

  7. #202
    Opinionista L'avatar di Magiostrina
    Data Registrazione
    18/10/17
    Messaggi
    1,463
    Citazione Originariamente Scritto da King Kong Visualizza Messaggio
    Milioni buttati sul tavolo del poker.
    Ah, ecco! Io avevo letto investimenti sbagliati e truffe subite, ma vai a sapere...
    Becker ha guadagnato 20 mln di sterline nella sua carriera sportiva, Edberg, che oggi invece è ricchissimo, 'solo' 15 mln.


  8. #203
    Opinionista L'avatar di King Kong
    Data Registrazione
    05/07/17
    Messaggi
    367
    Aut hic aut nullubi

  9. #204
    Opinionista L'avatar di follemente
    Data Registrazione
    22/12/09
    Località
    Al mare
    Messaggi
    2,361
    Mah, io no so se offrirei 1000 euro per il mio gatto, se scomparisse… e voi?

    E' quel che ha fatto il padrone del gatto Ciccione.



    https://www.corriere.it/cronache/18_...9c67a670.shtml

  10. #205
    la viaggiatrice L'avatar di dark lady
    Data Registrazione
    09/03/05
    Località
    On the road
    Messaggi
    45,395
    Io farei di tutto per riavere il mio gatto, se sparisse.
    Poi se uno perde un gatto di razza come quello della foto subentra anche una questione economica.
    Membro del consiglio degli admin
    Corresponsabile dei rapporti con l'utenza
    Moderatore Salute, alimentazione, omeopatia
    Moderatore Chalet delle Rose


    Tempus fugit

    Salmone inside


    Ci sono novit�, ci sono notti che per niente al mondo perderei... e la curiosit�, e quello che ci porter�...

  11. #206
    Opinionista L'avatar di Magiostrina
    Data Registrazione
    18/10/17
    Messaggi
    1,463
    Anni fa c'era un gattino nel mio giardino, che tornava sempre ogni volta che mi allontanavo per un paio di giorni. Trovare la porta chiusa non lo scoraggiava. Quando poi l'ultima volta non è tornato ho pensato che fosse morto, invece chissà magari si era stufato di aspettare e si era offeso. Avrà trovato una porta che non era mai chiusa? Buon per lui, perchè io non potevo/volevo fare di più per lui (tipo portarmelo appresso) e lui avrà avuto il diritto di cercarsi una ospitante migliore.
    Curioso il proprietario di questo Ciccione...con mille euro magari ci pagava un hotel che ammette gli animali domestici, oppure un cat sitter a domicilio stipendiato e responsabile. Non so insomma...secondo me Ciccione ha fatto bene a cercare di meglio, ma adesso i sensi di colpa del proprietario gli faranno ottenere crocchette di lusso e coccole extra per un bel pezzo

  12. #207
    Faccia di Chiùlo L'avatar di Acquerapide
    Data Registrazione
    14/07/08
    Località
    Under the Willow
    Messaggi
    7,215
    Citazione Originariamente Scritto da King Kong Visualizza Messaggio
    genau
    Non si può nemmeno immaginare quanto la vita potrebbe essere libera da peccati se la morale non si scandalizzasse!

    Come in alto, così in basso. Come dentro, così fuori

  13. #208
    Opinionista L'avatar di follemente
    Data Registrazione
    22/12/09
    Località
    Al mare
    Messaggi
    2,361


    http://torino.repubblica.it/cronaca/...C6-P23-S1.6-T1

    Speriamo che queste lezioni d'amore servano a qualcosa. Io sono molto curiosa e mi piacerebbe assistervi.

  14. #209
    Opinionista L'avatar di follemente
    Data Registrazione
    22/12/09
    Località
    Al mare
    Messaggi
    2,361
    A Trieste non si respira una bella aria: dopo che il sindaco era andato al raduno di Forza Nuova, dopo che ha dato l’ok per quello di Casa Pound nella piazza centrale il prossimo 3 novembre, ha voluto vietare questo manifesto del liceo Petrarca sulle leggi razziali del ’38. Meno male che poi si è ricreduto, ma non si sa ancora se la mostra sarà inaugurata..



    Manifesto “censurato”, a Trieste salta la mostra sulle leggi razziali del ’38
    Bufera sul Comune dopo la richiesta di modifica alla locandina dell’evento voluto da liceo Petrarca, Università e Comunità ebraica. Rossi: «Serve prudenza»di Laura Tonero
    Tags
    • LEGGI RAZZIALI
    • COMMEMORAZIONI


    14 settembre 2018
    25
    5,2mila

    TRIESTE Il prossimo 18 settembre ricorre l’80°anniversario della promulgazione delle leggi razziali. Una data tragicamente significativa per la storia del Paese, che ci si aspetterebbe accompagnata da una condivisione senza sbavature e senza polemiche. Eppure non è così. A dimostrarlo è la nota stonata che arriva proprio da Trieste, città in cui quelle leggi vennero promulgate da Benito Mussolini, assiso su un grande palco montato davanti al Municipio in piazza Unità. Quell’episodio, o meglio le drammatiche conseguenze che innescò, doveva essere al centro della mostra “Razzismo in cattedra”, organizzata dal liceo Petrarca in collaborazione con il Dipartimento di Studi umanistici dell'Università, il Museo della Comunità ebraica di Trieste e l'Archivio di Stato. Mostra che avrebbe dovuto essere inaugurata mercoledì sera nella sala comunale Veruda. Chi però, quella sera, poco prima delle 18, orario indicato per il taglio del nastro, si è presentato nel luogo indicato ha trovato porte sbarrate e le luci spente.
    Un “buio” innescato, si è appreso in seguito, da un manifesto, che il Comune ha mal digerito. Di fronte alla locandina scelta per illustrare la mostra (l’immagine in bianco e nero di tre ragazze sorridenti, accompagnata dalla prima pagina del Piccolo, che annunciava la cacciata di studenti e insegnanti ebrei dalle scuole), l’amministrazione, a fronte della coorganizzazione dell’evento e della concessione della sala, ha posto una condizione inaspettata: modificare il manifesto giudicato evidentemente troppo forte. Una richiesta arrivata tardi e senza spiegazioni, tanto da spingere il Petrarca a rinunciare alla mostra, in attesa di trovare una sede alternativa.

    La vicenda è stata resa pubblica mercoledì sera al Teatro Miela di Trieste, dov’è stato proiettato il documentario “1938 Vita Amara” realizzato dagli stessi alunni del Petrarca. Proiezione avvenuta di fronte ad una sala stracolma, in cui mancavano però i rappresentanti del Comune. Assenza non casuale, evidentemente, e impossibile da non notare per i presenti.

    Ma com’era nata l’idea di “Razzismo in cattedra?”. Il liceo Petrarca, appunto nell'anno dell’80° anniversario dalla proclamazione delle leggi razziali, aveva deciso di avviare un progetto di alternanza scuola-lavoro, coordinato dall'insegnate Sabrina Benussi, che prevede una serie di iniziative per raccontare l'espulsione di alunni e insegnanti ebrei proprio dal liceo di via Rossetti. Per realizzare la mostra, il Petrarca invia al Comune una richiesta di poter disporre della Sala Veruda e la coorganizzazione dell'iniziativa, con oneri di stampa del materiale di promozione dell'iniziativa a carico dell'amministrazione.
    La sala è inizialmente assegnata. Alla giunta viene poi inviato il materiale preparato per promuovere la mostra. «Il 31 agosto, la referente del progetto viene convocata dall'assessore alla Cultura Rossi, e nel corso dell'incontro, le viene chiesto di modificare il manifesto dell'iniziativa - racconta la dirigente del liceo, Cesira Militello.- A quel punto ho scritto chiedendo dettagli sulle modifiche richieste. Ma non ho più ricevuto risposta, come non ho ricevuto conferma della disponibilità alla coorganizzazione e per questo, a ridosso dell'inaugurazione, abbiamo inviato comunicazione di rinuncia alla sala».


    Rossi, da parte sua, ammette di aver stoppato il manifesto, anche per paura di innescare un “caso Abramovich 2”. «Chi conosce il mio vissuto sa che sono una persona liberale - replica l’assessore della giunta Dipiazza -. Di fronte alla locandina della mostra però, io, in accordo con il sindaco, ho scelto di muovermi con prudenza e memore di tutta una serie di precedenti - da una contestata mostra dedicata alla Palestina al recente manifesto della Barcolana -, ho chiamato una referente del liceo chiedendo una proposta alternativa al volantino in questione, che però non è stata fornita. Ma ricordo che coorganizzare significa condividere le cose e non imporle».

    Nessun commento sulla vicenda dal sindaco (irrintracciabile ieri nonostante i molti tentativi telefonici). A intervenire invece è il rettore Maurizio Fermeglia. «Premetto che, a mio avviso, quella locandina, che raccoglie immagini storiche, non andava modificata, - spiega -. Mi rammarico però che non si sia trovato un punto di convergenza: l’obiettivo era portare quelle testimonianze sotto al Comune».

    «Collaboriamo in modo proficuo con il Petrarca così come con il Comune - afferma il presidente della Comunità ebraica di Trieste, Alessandro Salonicchio -. Quello che è accaduto è un inghippo che non mi ha fatto piacere. Mi sento con il sindaco quotidianamente e dalle sue parole avevo colto la volontà di evitare polemiche, e di lasciar procedere l’iniziativa così inizialmente come disposto dal Petrarca».
    Sulla vicenda interviene anche la consigliera Pd, Fabiana Martini, presente alla proiezione al Miela. «È una vergogna che tra il pubblico non ci fosse nessuno del Comune». «L’assenza è stata grave - commenta Luisa Fazzini, presidente dell’associazione Italia-Trieste del capoluogo giuliano - perché la vicinanza avrebbe ancor più rafforzato il valore e l’autorevolezza di una simile iniziativa. In queste occasioni - conclude - le autorità civili dovrebbero essere presenti in tutta la loro forza rappresentativa».

    Ieri
    http://ilpiccolo.gelocal.it/trieste/...ref=hfpitsea-1

    Oggi
    http://ilpiccolo.gelocal.it/trieste/...ref=hfpitsea-1

  15. #210
    Opinionista L'avatar di follemente
    Data Registrazione
    22/12/09
    Località
    Al mare
    Messaggi
    2,361
    Assurdo! Il braccio di ferro tra il Comune ed il liceo continua ancora! Ed è lapalissiano che il sindaco non può e non deve cancellare la storia, così com'è avvenuta.

    http://ilpiccolo.gelocal.it/trieste/...ref=hfpitsel-1

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •