Pagina 1 di 2 1 2 UltimaUltima
Risultati da 1 a 15 di 16

Discussione: Lettera aperta ai bianconeri torinesi

  1. #1

    Lettera aperta ai bianconeri torinesi

    Siete un Organismo Giuridicamente Modificato, al di sopra delle regole, impermeabili alle nuove tecnologie, immuni da qualunque istinto di lealtà sportiva.

    Siete diseducativi per una intera generazione di bambini, fuorvianti per i giovani calciatori.

    Juventini non si nasce, si diventa.

    Per far parte del vostro club occorre dimostrare di saper gioire di vittorie come queste di Cagliari e similari, di considerare tutto ciò un normale dibattito acceso dalla comunità sportiva.

    Noi non ne saremo capaci, apparteniamo a due comunità diverse, nella nostra si vince e si perde.

    Nella nostra vince il migliore.

    Nella nostra in una serata come queste dell'epifania, si chiede scusa, consapevoli di averla fatta grossa.

    L'euforia che esibite al termine di un partita del genere é la cifra di quanto artificiale e sbrigativa sia la vostra educazione sportiva.

    Ammainate le bandiere, tenete giù lo sguardo, state facendo danni irreparabili sulle nuove generazioni.

    Ci vediamo a maggio, noi con i nostri valori, voi con le vostre regole.
    Pnta rhi h?s potams

    arecata il 2 nick-name di Blasel

  2. #2
    Party Crasher L'avatar di okno
    Data Registrazione
    30/03/06
    Località
    Paper St.
    Messaggi
    15,163
    Certo, il mani di Mertens e il rigore col Genoa invece sono cose che possono succedere nello spirito di "che vinca il migliore... purché non sia la Juve".

    Chissà per quanto hai tenuto la sciarpa nell'armadio per la figuraccia in casa.
    "Tipo piacevole. Mai scontato. Non banale." - Utente da Empoli


    -=1313=-

  3. #3
    ????? ???????????? L'avatar di Pazza_di_Acerra
    Data Registrazione
    09/12/09
    Località
    Sul pianeta Terra
    Messaggi
    13,595
    Prendi un bambino che ama il calcio. Che, però, non è stato ancora condizionato dal padre, come vedo fare sempre più spesso da genitori poco responsabili ().
    Raccontiamogli che c'è una squadra che vince da 6 anni consecutivi, avendo la migliore rosa, il maggior fatturato, l'ambiente più sereno e orientato alla vittoria, che non fa polemiche, che non vede tesserati litigare in tv, eccetera. E che spende, ogni anno, decine di milioni per diventare ancora più forte.
    Eppure, tanti pensano che ciò sia dovuto al fatto che hanno potere e che, in fin dei conti, rubano.
    Così, si introduce la tecnologia, che metterà tutto a posto.
    Il campionato inizia e, proprio alla Juve, viene dato un rigore contro che l'arbitro non aveva visto! Evviva!!! Funziona il Var! Ah, aspetta, ma era fuorigioco! Quindi, non dovrebbe essere concesso... e invece no. Prima decisione del Var contro la Juve, primo errore.

    Gli juventini si lamentano, gli altri ridono, i giornalisti dicono: "l'errore ci può stare, però la Juve non può lamentarsi del Var, altrimenti significa che lo teme, che ha qualcosa da nascondere".

    Si va avanti e, nel frattempo, a Roma, Inter, Milan, Napoli vengono concessi "favori" da Var, sottoforma di mani, rigori, fuorigioco non visti o mal valutati.

    Ma nessuno si lamenta, a parte gli juventini. "Ecco, guarda caso, pure Allegri si lamenta. Ma è l'unico! Sempre più evidente che è la Juve a temere il Var.".
    Neanche i dirigenti, i giocatori e gli allenatori delle squadre penalizzate si lamentano. "sono cose che capitano"...
    In una uggiosa domenica di Ottobre, Mandzukic viene atterrato in area. L'arbitro ferma il gioco. Lo ammonisce. Lui si arrabbia. Espulso. "Eh, ma il Var non ha detto niente, quindi...".
    Si va avanti.
    La Roma fa gol all'ultimo secondo con Fazio che si porta la palla avanti con la mano, contro il Cagliari (nota bene, il Cagliari), ma nessuno può appellarsi al Giudizio Insindacabile del Var. Non era mani. Non era chiaro. Non importa, il Var non sbaglia. Lo dicono tutti, tranne gli juventini, ma loro, si s a, hanno i loro motivi...

    In Roma-Juve, Il portiere della Roma atterra Higuain. Il Var tace. Capita, inutile che gli juventini si lamentino... il Var NON sbaglia.

    Si arriva alla fine dell'anno, tra i toni giulivi di giornalisti e tifosi che già pregustano il Napoli campione d'Italia con il bel gioco e grazie al fatto che il Var sta rendendo pulito il campionato. Sì, certo, gli juventini mettono in guardia dall'uso del Var, perché c'è pur sempre un arbitro, un uomo, dietro al monitor... ma son juventini, sono abituati a rubare, non riescono a farsene una ragione.

    Il Napoli va a Crotone e accade il fattaccio. La squadra col gioco più bello del mondo, nel frattempo uscita dalla Champions League per scelta e per colpa di Guardiola che ha osato far vincere la propria squadra nonostante avesse detto che "il Napoli fa il gioco più bello d'Europa". Qui, accade che Mertens si prodiga in un doppio fallo di mano con scappellamento a destra degno del miglior pallavolista italiano (che poi italiano non è e ha un nome russo, che non ricordo). Varriale dice che "forse" si poteva punire, ma la sostanza non cambia, il Napoli è Campione di Inverno! Un'altra mente fina del giornalismo sportivo, Pistocchi, eroe degli anti-juventini, spiega che è petto, è evidente. Zazzaroni dice che è l'arbitro che ha visto e ha deciso, e quindi non doveva andare andare al Var perché convinto della decisione. Lo dice il regolamento, mica belli capelli! Caressa dice che "il protocollo prevede che l'arbitro, se convinto, NON DEVE andare al Var!!!" e lo ripete 5 volte perché sia chiaro. Ok, ok, ci sono gli juventini che insorgono, ma per i soliti motivi. Ormai è chiaro: il calcio è pulito e, infatti, la Juve è seconda...
    Arriva la Coppa Italia, e già si pregusta una semifinale Juve-Napoli, rivincita di quella dello scorso anno, quando il Napoli, pur più forte e bello, perse, aprendo le porte alla terza Coppa Italia della Juve. Ma quello è solo un portaombrelli, quindi, non conta, avete perso la Champions, in Italia ladroni in Europa coglioni, Asensio, 4-1 è finita e via di frasi illuminanti. Purtroppo però il Napoli perde dall'Atalanta di Gasperini. Ma fa bene! Lo dice anche il cronista Rai: "Il Napoli perde ma ha un obiettivo molto più importante, lo scudetto!", e poco importa se la Rai ha come unica esclusiva proprio la Coppa Italia e i giornalisti dovrebbero un minimo cercare di valorizzarla. Ma tant'è, è solo un portaombrelli.
    Ma il giorno dopo, succede l'irreparabile. Derby di Torino. Il Bene contro il Male. Gli Apache contro i Cowboy. La potenza della FCA contro il povero Cairo che potere e soldi non ne ha affatto, specie sui media. La partita sembra scontata, la Juve vince e passeggia, crea un sacco di occasioni, il Toro arrembante, tremendista, contiene e basta. Poi Khedira interviene prendendo palla e piede dell'avversario, i granata, quelli che NON MOLLANO MAI, si fermano e Mandzukic fa il 2-0. Var? Sì, Var! Doveri, che pochi giorni prima era proprio al Var e ha suggerito di lasciar correre sul mani del pallavolista Mertens, rivede l'azione e... dice che tutto regolare!
    APRITI CIELO! Il serbo allenatore del Toro si fa cacciare. Sui giornali e la tv si mette in dubbio il valore del Var. La Gazzetta scopre in anticipo che Doveri sarà fermato, perché ha sbagliato! Ci sono i primi, timidi (?) segnali che qualcosa non va, che forse anche il Var ha i suoi problemi...
    Forse il Var non è infallibile come pur sembrava fino a 3 giorni prima.
    Ma il peggio deve ancora venire e, infatti, accade. La Juve va a Cagliari e, ironia della sorte, ci sarebbe un rigore (che forse era fuori area) sacrosanto per i sardi, ma l'arbitro lascia correre.
    TRAGEDIA! CAOS!
    Caressa parla per tutti: "E' assurdo! Se hai il dubbio, controlli. Ma anche se non ce l'hai! In questa situazione SOCIALE (?!?!) ci devi andare!" e, ovviamente, fanculo al protocollo e a quanto detto una settimana prima.
    Pistocchi dimentica Mertens e dice che siamo alle solite, che la Juve, cioè, ruba. Zazzaroni belli capelli dice che "braccia larghe è sempre rigore", dimenticando che la settimana scorsa, invece, "se l'arbitro è convinto di aver visto, non deve andare al Var. E' il regolamento".
    Il presidente del Cagliari si arrabbia. Varriale, PAGATO COI NOSTRI SOLDI, non dice più "potrebbe starci", ma evoca il passato funesto, quello in cui la Juve di Moggi rubava, anche se nessun processo l'ha mai dimostrato.
    Caressa gongola. Poi però il presidente del Cagliari parla del mani di Mertens e di quello di Fazio, e sposta il problema: "non è la Juve che ruba, ma sono le grandi che sono avvantaggiate sulle piccole". Caressa non gongola più e la mette sul ridere. Varriale è andato a dormire e Zazzaroni a pattinare. Pistocchi litiga con tutti su Twitter.
    E' una vergogna! L'ha visto tutto il mondo, dicono!
    No, nel mondo hanno sentito Matuidi che veniva insultato da migliaia di persone, cosa che non gli era mai accaduta in carriera, e chiedeva all'arbitro di fare qualcosa. Ma nessuno ne parla, in Italia. Nel mondo, sì, in Italia si parla di moviola.
    Nel frattempo, il bambino a cui spiegate perché il calcio fa schifo e la Juve ruba non capisce, è disorientato. Si chiede perché fino a 3 giorni prima era tutto bello e regolare e ora uno scandalo. Si chiede perché il mani di Mertens era meno mani di quello di Bernardeschi. Si chiede perché l'arbitro può sbagliare, perché è umano, ma non dovrebbe mai sbagliare a favore della Juve (un po' come chiedeva Carraro a Bergamo una decina di anni fa...). Si chiede, ancora, perché quando il Var assegna un rigore contro la Juve pur trovandosi in fuorigioco il giocatore avversario, nessuno dice niente e invece se l'arbitro non vede un mani di un giocatore che veste il bianconero si tratta di uno scandalo.
    Sarei curioso di sapere come la raccontate ai vostri figli.
    Temo di saperlo: la raccontate come la raccontate a voi stessi.
    Io a mia figlia la racconto nel modo più semplice possibile: "nella vita c'è chi è libero e chi è schiavo. C'è chi è intelligente e chi stupido. C'è Pistocchi e c'è Gianni Brera. C'è chi vince e c'è chi perde. E c'è chi perde prendendosela con fattori esterni e chi solo con se stesso.".

    Non so chi ha scritto quest'articolo, ma è sicuramente un genio. Ha risposto ad arecata prima ancora di averlo letto!
    semel in anno licet insanire, cotidie melius

  4. #4
    Candle in the wind L'avatar di conogelato
    Data Registrazione
    17/07/06
    Località
    Empoli
    Messaggi
    49,742
    Buoni....buoni....sono appena passate le feste, sù.
    amate i vostri nemici

  5. #5
    whatever.. L'avatar di Misterikx
    Data Registrazione
    24/03/05
    Località
    estero
    Messaggi
    14,754
    Citazione Originariamente Scritto da Pazza_di_Acerra Visualizza Messaggio
    (.......................)

    Non so chi ha scritto quest'articolo, ma è sicuramente un genio. Ha risposto ad arecata prima ancora di averlo letto!
    infatti mi dicevo ; " mai scritto cosí tanto Pazza "
    " Non siamo in un salotto borbonico col mignolo sollevato e l'inchino obbligatorio. Qui siamo tutti uguali. Non ti aspettare in un forum cose difficili da trovare pure tra amici e parenti." Nahui

  6. #6
    In primo luogo il 'mani' addebitato a Mertens in Crotone-Napoli fa vedere chiaramente che il braccio di Mertens è attaccato al corpo e non aperto, a fermare la palla, come il mani di Bernardeschi , ma di questo e di altri singoli episodi non desidero parlare, voglio elencare i fatti concreti in merito alla mia lettera aperta.

    Volete contestarmi le sentenze e le condanne?






    Ripasso di storia contemporanea : SENTENZE/CONDANNE JUVENTUS


    01 – 14 luglio 2006, primo grado di Calciopoli

    02 – 25 luglio 2006, secondo grado di Calciopoli

    03 – 27 ottobre 2006, arbitrato CONI su Calciopoli

    04 – 18 giugno 2008, patteggiamento su schede sim svizzere

    05 – 16 giugno 2011, radiazione di Moggi e Giraudo

    06 – 9 luglio 2011, Calciopoli (II° grado), conferma della radiazione di Moggi e Giraudo

    07 – 18 luglio 2011, respinto in Figc l’esposto contro lo scudetto 2006 assegnato all’Inter

    08 – 19 marzo 2008, TAR del Lazio, respinto il ricorso di Moggi contro la squalifica in ambito sportivo

    09 – 22 maggio 2008, TAR del Lazio, respinto il ricorso di due associazioni di tifosi contro l’assegnazione dello scudetto 2006 all’Inter

    10 – 8 gennaio 2009, Caso GEA, Moggi condannato per violenza privata

    11 – 14 dicembre 2009. Calciopoli (rito abbreviato), condannato Giraudo per frode sportiva e associazione a delinquere

    12 – 8 febbraio 2011, TAR del Lazio respinge il ricorso presentato da Giùlemanidallajuve, condannata a pagare risarcimenti a Federcalcio, CONI e Inter

    13 – 25 marzo 2011, caso GEA (II° grado), confermata la condanna a Moggi per violenza privata

    14 – 8 novembre 2011, sentenza penale di Napoli: Moggi condannato a 5 anni e 4 mesi per associazione a delinquere

    15 – 9 novembre 2011, rigetto dell’esposto da parte dell’UEFA

    16 – 11 novembre 2011, Moggi condannato per minacce nei confronti di Baldini

    17 – 17 novembre 2011, dichiarazione di non competenza del TNAS

    18 – 4 aprile 2012, conferma della radiazione di Moggi e Giraudo. 19 ? 12 aprile 2012, il Tribunale della UE respinge il ricorso presentato da Giùlemanidallajuve

    20 – 26 giugno 2012, Tribunale di Milano, rigetto della querela di Moggi a Carlo Petrini

    21 – 30 giugno 2012, la Corte dei Conti respinge il ricorso Juventus decretando la FIGC non responsabile di danno erariale per essersi dichiarata non competente a decidere nel 2006

    22 – 3 agosto 2012, il Tar del Lazio respinge il ricorso di Moggi contro la Radiazione

    23 – 12 settembre 2012, il Consiglio di Stato respinge il ricorso di Moggi contro la Radiazione

    24 – 17 ottobre 2012, la Corte dei Conti condanna 14 ex tesserati AIA a risarcire la FIGC per danno d?immagine

    25 – 5 dicembre 2012, il Tribunale di Napoli condanna in appello a 1 anno e 8 mesi Antonio Giraudo per associazione a delinquere e frode sportiva. Cade solo il ruolo di promotore

    26 – 7 agosto 2013, la Cassazione giudica inammissibile il ricorso di Moggi contro la radiazione.

    27 – 17 dicembre 2013, appello Calciopoli: 2 anni e 4 mesi a Luciano Moggi, 2 anni a Pairetto e Mazzini, 1 anno a De Santis, 10 mesi a Dattilo e Bertini

    28 – 10 giugno 2014, la Cassazione conferma sequestro di 12 milioni a Giraudo per il danno da retrocessione al Brescia finito in Serie B.

    29 – 6 settembre 2016, il Tar del Lazio ha respinto il ricorso presentato dai bianconeri contro Coni e Figc per il risarcimento del danno subito dopo la revoca dello Scudetto 2005/06 e la conseguente retrocessione in Serie B di circa 440 milioni di euro.

    30 – 15 marzo 2017, la quinta sezione del Consiglio di Stato sancisce in maniera definitiva la radiazione di Luciano Moggi.

    31 - 25 settembre 2017, Tribunale Federale Nazionale-Sezione Disciplinare, 1 anno di squalifica al presidente della Juventus Andrea Agnelli e 300.000 € di ammenda alla società per rapporti con la criminalità organizzata ( ndrangheta)nella gestione biglietti


    -.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.--.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.--.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.

    Due pagine tratte dal libro “Il Maledetto United” (consiglio sia libro che film), scritto da David Peace e che racconta la storia di Brian Clough, straordinario allenatore che nel 1973 con il suo Derby County affrontò in semifinale di Coppa Campioni la Juventus.



    ” …Mezz’ora prima del calcio d’inizio Peter (il fidato collaboratore di Clough, ndr) irrompe nello spogliatoio rosso in faccia gridando: “Haller, la loro riserva, è di nuovo nello spogliatoio di quel cazzo di arbitro. L’ho appena visto entrare. E’ già la seconda volta, e parlano in fottuto crucco”.
    “Lascia perdere” – gli dico – potrebbe essere qualsiasi cosa”.
    “Col cazzo – grida Pete – Haller è un tedesco di merda e lo è anche quel cazzo di arbitro, Schulenberg. Non è giusto. Te lo dico io, stanno tramando qualcosa”.
    “Lascia perdere – gli dico un’altra volta – pensiamo alla partita e al gioco”.
    Semifinale di andata della Coppa dei campioni, 11 aprile 1973.
    Lo stadio Comunale, le bandiere bianconere di 72.000 tifosi della Juventus, la Vecchia Signora in persona, in bianco e nero: Zoff, Spinosi, Marchetti, Furino, Morini, Salvadore, Causio, Cuccureddu, Anastasi, Capello e Altafini.
    “Sporchi, sporchi bastardi” sta dicendo Pete. Lo sta dicendo prima ancora che ci sediamo in panchina, prima ancora che si sia giocato un solo pallone.
    Per i primi 20 minuti incassiamo le entrate in ritardo, le magliette tirate, le astuzie di ogni genere.
    Non fanno che buttarsi a terra sotto gli occhi dell’arbitro, cazzo.
    Le ostruzioni, gli sgambetti, le trattenute.
    “Sporchi simulatori, truffatori, bastardi italiani del cazzo”.
    Poi Furino mette un gomito in faccia a Gemmil. Archie reagisce, appena leggermente, ed ecco che Gemmil finisce sul taccuino dell’arbitro.
    “Vaffanculo, arbitro! – urla Pete – e quello stronzo di Furino?”.
    Roy Mc Farland salta per contendere un pallone alto a Cuccureddu. Le teste di Mc Farland e Cuccureddu si scontrano. Mc Farland, il nostro capitano, viene ammonito.
    “Per cosa? Per cosa, cazzo? Per un cazzo di niente. Niente!”.
    Gemmil ammonito. Per niente. Mc Farland ammonito. Per niente.
    Da quel culo rotto del loro amico arbitro crucco del cazzo.
    Con Gemmil e Mc Farland diffidati nel turno precedente, questa è proprio la cosa che volevi evitare. Adesso i due nostri uomini più importanti saranno squalificati per il ritorno, proprio la cosa che volevi evitare.
    “E loro lo sapevano, lo sapevano eccome, cazzo!”. Pete aveva visto giusto.
    Altafini porta la Juve in vantaggio, ma poi pareggia Hector. 1 a 1 !!!!!!
    Salvadore e Morini battuti, Zoff con il culo per terra, e lo stadio Comunale ammutolito, le bandiere bianconere afflosciate.
    Si va all’intervallo.
    Haller, la riserva, si alza dalla loro panchina e scende nel tunnel assieme a Schulenberg, l’arbitro.
    “Guarda là – dice Pete – si può essere sfacciati così?”.
    E poi corre giù dal tunnel dietro di loro.
    “Scusatemi signori – grida – io parlo tedesco. Vi dispiace se ascolto?”.
    Ma Haller inizia a colpire Pete nelle costole, chiamando a gran voce gli addetti alla sicurezza, che spingono Pete contro il muro del tunnel e lo tengono fermo lì.
    Io non posso intervenire, cerco di fare in modo che la squadra non sia coinvolta nel parapiglia, entro con i giocatori nello spogliatoio, è qui che mi guadagno da vivere.
    “Questa è gente da terza divisione – dico alla squadra – basta che manteniate la calma”.
    Ma è qui che le cose vanno storte, pensando a Pete contro il muro.
    Pete immobilizzato, Pete che ha perso la calma.
    Difendersi sull’ 1 a 1? Attaccare sull’ 1 a 1?
    Ma il Derby County non si difende ne attacca. Hanno tutti perso la calma.
    Fino a quando Roger Davies esplode e dà una testata a Morini. Espulso.
    Segnano Causio e Altafini, finisce 3 a 1 per loro, ed ecco le loro bandiere sventolare.
    Bianconere. Fottutamente bianconere.
    I truffatori non dovrebbero vincere mai.
    “Maledetti bastardi truffatori” – grido ai loro giornalisti – non parlo con dei bastardi truffatori!”.
    Ma ormai è tardi sei fuori dalla coppa.
    Odi la Juventus.
    Odi la Vecchia Fottuta Signora di Torino.
    La Puttana d’Europa.
    Ricorderai il suo fetore, il suo tanfo, lo ricorderò per il resto dei tuoi giorni.
    Il fetore della corruzione, il tanfo del marciume.
    La fine di ogni bene, l’inizio di ogni male.
    Non ti consola che la Juve venga poi battuta 1 a 0 dall’Ajax nella finale di Belgrado.
    Non ti consola che l’arbitro portoghese, Francisco Lobo, racconti all’Uefa del tentativo di corromperlo, dell’offerta di 5000 dollari e una Fiat che ha ricevuto per farli vincere la partita di ritorno. Non ti consola che cinque anni fa perdevate in casa contro l’Hull City davanti a 15.000 persone, sedicesimi in seconda divisione.
    Non ti consola un cazzo di niente.
    Non può esserci consolazione.
    La Juventus vi ha steso e derubato, la Vecchia Puttana vi ha sottratto con l’imbroglio al vostro destino, la Coppa dei campioni.
    Questi episodi saranno sempre con te, non ti lasceranno mai. Ancora ti perseguitano e ti braccano, e ti braccheranno per sempre.
    La fine di ogni bene, l’inizio di ogni male.
    Torino, Italia, aprile 1973 ”
    Pnta rhi h?s potams

    arecata il 2 nick-name di Blasel

  7. #7
    Non m'interessa sapere se è vero o meno che EUROVITA società assicuratrice degli arbitri italiani e sua sponsor fino al 2019 faccia parte o meno del gruppo Exxor cui fa capo anche la Juventus, m'interessa ribadire che nella favoletta riportata dalla signora Pazza di Acerra si menziona che il telecronista Varriale, pagato con i nostri soldi, abbia apertamente criticato Calvarese per la direzione di Cagliari - Juventus, desidero ricordare al merda autore della favoletta ed alla signora Pazza che Varriale tale commento lo ha fatto motu-proprio su twitter e non sui canali RAI ed anzi il direttore Mazzocchi si è subito dissociato asserendo, come è giusto, che nel tempo libero non può controllare come si faceva a Buchenwald i suoi collaboratori.

    Ritornando al merda autore della favoletta, che parla di vittoria e sconfitta, fino ad ora il Napoli ha una sola sconfitta e non 2 come la rubentus ed inoltre, in classifica generale ha 1 punto in più, ma come detto, ne riparliamo a maggio 2018

    Ringrazio particolarmente la signora Pazza, mi piace quando entra a gamba tesa e poi deve scappare a gambe levate.
    Pnta rhi h?s potams

    arecata il 2 nick-name di Blasel

  8. #8
    ????? ???????????? L'avatar di Pazza_di_Acerra
    Data Registrazione
    09/12/09
    Località
    Sul pianeta Terra
    Messaggi
    13,595
    Citazione Originariamente Scritto da arecata Visualizza Messaggio


    Ringrazio particolarmente la signora Pazza, mi piace quando entra a gamba tesa e poi deve scappare a gambe levate.
    Davvero? Mi citi una volta in cui è successo...
    Gli arecata, gli alvino e i varriale, che si riempiono la bocca di "onestà" e "superiorità morale", tifano una squadra che gli unici scudetti li ha vinti grazie alla monetina di Alemao e alle pisciatine di Bruscolotti pro Maradona. Talmente ridicoli da risultare patetici.
    semel in anno licet insanire, cotidie melius

  9. #9
    Meglio patetici che ladri matricolati, patentati dalle sentenze su elencate, e, quindi, delinquenti abituali.

    Quegli scudetti del Napoli sono stati sudati, non comprati ed un terzo fu svenduto dall'allora presidente..., ma non se ne hanno prove tangibili

    Circa la beneamata, che razzia ad ogni livello dirigenziale, arbitrale etc. sul mercato italiano che sappiamo è assai corrotto a tutti i livelli, in Europa fa fetecchia, non riesce a comprare nessuno? 7 finali di Champion perse sono un bel record, negativo? Ma record che dovrebbero, gli zebrati,avere assieme alla stella ed allo scudetto, sulle loro maglie.
    Pnta rhi h?s potams

    arecata il 2 nick-name di Blasel

  10. #10
    Meglio patetici che ladri matricolati, patentati dalle sentenze su elencate, e, quindi, delinquenti abituali.

    Quegli scudetti del Napoli sono stati sudati, non comprati ed un terzo fu svenduto dall'allora presidente..., ma non se ne hanno prove tangibili

    Circa la beneamata, che razzia ad ogni livello dirigenziale, arbitrale etc. sul mercato italiano che sappiamo è assai corrotto a tutti i livelli, in Europa fa fetecchia, non riesce a comprare nessuno? 7 finali di Champion perse sono un bel record, negativo? Ma record che dovrebbero, gli zebrati,avere assieme alla stella ed allo scudetto, sulle loro maglie.
    Pnta rhi h?s potams

    arecata il 2 nick-name di Blasel

  11. #11
    ????? ???????????? L'avatar di Pazza_di_Acerra
    Data Registrazione
    09/12/09
    Località
    Sul pianeta Terra
    Messaggi
    13,595
    Citazione Originariamente Scritto da arecata Visualizza Messaggio
    Meglio patetici che ladri matricolati, patentati dalle sentenze su elencate, e, quindi, delinquenti abituali.

    Quegli scudetti del Napoli sono stati sudati, non comprati ed un terzo fu svenduto dall'allora presidente..., ma non se ne hanno prove tangibili

    Circa la beneamata, che razzia ad ogni livello dirigenziale, arbitrale etc. sul mercato italiano che sappiamo è assai corrotto a tutti i livelli, in Europa fa fetecchia, non riesce a comprare nessuno? 7 finali di Champion perse sono un bel record, negativo? Ma record che dovrebbero, gli zebrati,avere assieme alla stella ed allo scudetto, sulle loro maglie.
    Quegli scudetti sono rubati perché, con regolare antidoping, Maradona non avrebbe praticamente mai giocato...
    Sulle sette finali perse le ho già risposto in altro loco: onore al Napoli che non ne ha mai persa una.
    Se per lei arrivare in finale "fa fetecchia", trova conferma un altro immortale assioma di non so chi: il calcio rende felici e scemi. Passo e chiudo.
    semel in anno licet insanire, cotidie melius

  12. #12
    Candle in the wind L'avatar di conogelato
    Data Registrazione
    17/07/06
    Località
    Empoli
    Messaggi
    49,742
    amate i vostri nemici

  13. #13
    Citazione Originariamente Scritto da Pazza_di_Acerra Visualizza Messaggio
    Quegli scudetti sono rubati perché.....
    Decretato e sancito dalla giustizia ordinaria e da quella sportiva della FIGC e CONI


    Citazione Originariamente Scritto da Pazza_di_Acerra Visualizza Messaggio
    con regolare antidoping, Maradona non avrebbe praticamente mai giocato...
    Bisognava provarlo, chiacchiere e tabacchiere 'e lignamme 'o Banco null'impegna



    Citazione Originariamente Scritto da Pazza_di_Acerra Visualizza Messaggio
    Sulle sette finali perse le ho già risposto in altro loco: onore al Napoli che non ne ha mai persa una.

    trova conferma un altro immortale assioma di non so chi: il calcio rende felici
    Pienamente d'accordo

    Citazione Originariamente Scritto da Pazza_di_Acerra Visualizza Messaggio
    e scemi.
    Ipse dixit
    Pnta rhi h?s potams

    arecata il 2 nick-name di Blasel

  14. #14
    ????? ???????????? L'avatar di Pazza_di_Acerra
    Data Registrazione
    09/12/09
    Località
    Sul pianeta Terra
    Messaggi
    13,595
    Citazione Originariamente Scritto da arecata Visualizza Messaggio
    Decretato e sancito dalla giustizia ordinaria e da quella sportiva della FIGC e CONI


    Bisognava provarlo, chiacchiere e tabacchiere 'e lignamme 'o Banco null'impegna



    Pienamente d'accordo

    Ipse dixit
    Guardi che gli scudetti rubati sono quelli del Napoli... Era Maradona che pippava mica Platini... E non c'è bisogna di provarlo: basta guardare la faccia di Maradona o ascoltare quello che Bruscolotti ha ribadito più volte, ossia che era lui a fornire la pipì a Diego onde evitare che questi si beccasse squalifiche di sei mesi alla volta. Chieda magari ad Alvino o ad Auriemma per ulteriori conferme.
    "Ipse dixit" se riferito a me non funziona (ci vuole "ipsa"), ma mi piace pensare che, in un impeto di antica cavalleria partenopea, abbia deciso di ammettere le sue colpe.
    Cono, metti via i pop corn che stavolta ho chiuso davvero.
    semel in anno licet insanire, cotidie melius

  15. #15
    whatever.. L'avatar di Misterikx
    Data Registrazione
    24/03/05
    Località
    estero
    Messaggi
    14,754
    MO STANNO ARRIVANDO E SÓ CAZZI VOSTRI....


    " Non siamo in un salotto borbonico col mignolo sollevato e l'inchino obbligatorio. Qui siamo tutti uguali. Non ti aspettare in un forum cose difficili da trovare pure tra amici e parenti." Nahui

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •