Pagina 1 di 5 1 2 3 4 5 UltimaUltima
Risultati da 1 a 15 di 67

Discussione: Cure Alternative e miti su salute e farmaci

  1. #1
    Opinionista
    Data Registrazione
    14/07/08
    Messaggi
    8,254

    Cure Alternative e miti su salute e farmaci

    Apro questo 3d, tanto ognuno conosce pro e contro, ma vorrei fare un punto sulla situazione visto che molti ignorano e vogliono ignorare.

    Chi si trova bene con l'omeopatia, passi oltre. Fate bene. Perché questo 3d sarà inondato di inutili osservazioni da paladini della verità.

    Prendo come esempio per tutto l'omeopatia.

    Allora, prima che un farmaco venga immesso nel mercato, vengono condotti dei test. I test sono a doppio cieco. Per evitare che il paziente o il medico che somministra il farmaco si facciano coinvolgere dal sapere se qualcuno ha preso un placebo o meno. Slo il medico che divide le dosi si segna chi ha il farmaco e chi no, non quello che li dà e poi riferisce sui risultati.

    Quando un farmaco funziona, su un numero, alto, di pazienti, si riscontrano, sempre, effetti desiderati e effetti indesiderati. La differenza la fa sempre la percentuale.

    Un farmaco che funziona riporterà dei risultati del genere:
    Pazienti guariti con il farmaco: 79%
    Pazienti guariti con il placebo: 50%

    Una differenza del 29% non può essere casuale. Una dell'1% si.

    Ricordiamo che lo studio della mente umana e delle sue patologie si suddivide in Psichiatria e psicologia. Anche se vengono usate di solito in casi diversi, stai male di mente e se vai in una clinica che funziona sarai visto dagli uni e dagli altri. La mente è così complessa che un approccio solo deterministico fallisce. Non sono due realtà diverse: sono due modi di vedere un problema, più o meno efficaci a seconda del caso.

    Ma torniamo indietro, cosa che non si fa mai: i pazienti guariti col placebo sono 2/3 di quelli guariti col farmaco.
    E' il corpo che si aggiusta e non c'è bisogno di scomodare miti e credenze. Sono neurotrasmettitori legati alla fiducia e al buonumore del paziente. Che piaccia o meno.

    A questo punto una terapia basata sulla suggestione può essere la più innocua.

    Mia madre con la menopausa è passata da avere la pressione bassa ad alta. Le fu dato un farmaco omeopatico.

    Lei, al contrario delle cavie da farmaco, ci credeva, non aveva la cognizione che potevano non darle niente.

    La pressione si abbassò. Stavo, guardando la confezione, per dire qualcosa a mia madre, ma per fortuna a me una lampadina si accese.

    Ora, curare qualcuno con cure basate sulla suggestione ha dei limiti procedurali: non puoi dire a chi curi che prende acqua. E dei dilemmi etici, posso capire. Ma girano delle leggende in questo campo:

    Se prendi un farmaco che si basa sulla suggestione, non sentirai i sintomi che potrebbero metterti sulla strada giusta e rischi una diagnosi tardiva

    Cazzata. Quando i medici non sanno che pesci prendere con un paziente, danno sempre alte dosi di cortisone. Tutti i farmaci sintomatici possono farlo e lo fanno meglio

    Ho visto che fa bene a mio figlio piccolo/ al mio cane

    Nein. Quando mi schiacciavo un dito mia madre mi dava un bacino dove mi faceva male. Un cane può scodinzolare anche se non è guarito e comunque quando starà male per il padrone non farà testo. Per questo negli ospedali non solo c'è il cieco, ma il doppio cieco.

    Eccetera.

    Quello che non mi piace davvero è che oggi molti farmaci fitoterapici sono venduti con la dicitura "omeopatico", perché fa moda. Questa è disinformazione senza scopo.

    Ora mi sono perso, riprenderò altri argomenti di cui volevo parlare. Intanto se volete, questo 3d è qui

  2. #2
    Eufonista L'avatar di BiO-dEiStA
    Data Registrazione
    22/02/10
    Località
    La terra delle tre stirpi
    Messaggi
    5,410
    Tanto per restare in tema, io sono perfettamente sano perché credo nella forza intrinseca e nelle virtù riparatrici del mio organismo, le ascolto ogni giorno e le lascio libere di esprimersi come meglio credono. Senza medici e senza farmaci, tantomeno placebo.
    Citazione Originariamente Scritto da Careful with that Visualizza Messaggio
    i miei post in media sono di una dozzina di righe, al più;
    Citazione Originariamente Scritto da Ned Flanders Visualizza Messaggio
    Sono stato tanto...ma tanto Laurina, lontano dal Signore: Ne ho combinate di cotte e di crude. Ti basti sapere soltanto questo....

  3. #3
    Opinionista L'avatar di Vega
    Data Registrazione
    04/05/05
    Messaggi
    11,690
    E l'effetto nocebo? Perché esiste anche il risvolto della medaglia.

    Poi c'è da considerare quali tipi di problemi di salute può effettivamente aiutare l'effetto placebo. Laddove ci sono coinvolti anche fattori psicologici che possono influenzare, ci sono dei riscontri più positivi come su percezione del dolore, la pressione ad esempio.
    Sui due terzi di guarigioni avrei qualche dubbio. Io sapevo che si può arrivare in qualche caso a superare di poco il 50% nella risposta positiva.
    Pienamente funzionante e programmata in tecniche multiple

  4. #4
    Party Crasher L'avatar di okno
    Data Registrazione
    30/03/06
    Località
    Paper St.
    Messaggi
    15,232
    Citazione Originariamente Scritto da Vega Visualizza Messaggio
    Sui due terzi di guarigioni avrei qualche dubbio. Io sapevo che si può arrivare in qualche caso a superare di poco il 50% nella risposta positiva.
    Lui dice "i due terzi di quelli guariti col farmaco" perciò se come dice lui il campione è il 79% i due terzi di questi sarebbero il 53% circa e state dicendo la stessa cosa.
    Ultima modifica di okno; 06-03-2018 alle 14:19
    "Tipo piacevole. Mai scontato. Non banale." - Utente da Empoli


    -=1313=-

  5. #5
    Opinionista
    Data Registrazione
    14/07/08
    Messaggi
    8,254
    Citazione Originariamente Scritto da Vega Visualizza Messaggio
    E l'effetto nocebo? Perché esiste anche il risvolto della medaglia.

    Poi c'è da considerare quali tipi di problemi di salute può effettivamente aiutare l'effetto placebo. Laddove ci sono coinvolti anche fattori psicologici che possono influenzare, ci sono dei riscontri più positivi come su percezione del dolore, la pressione ad esempio.
    Sui due terzi di guarigioni avrei qualche dubbio. Io sapevo che si può arrivare in qualche caso a superare di poco il 50% nella risposta positiva.
    Non capisco il supposto pericolo dell'effetto placebo di cui parli. I tassi di efficacia di guarigione per suggestione sono molto alti. E premerebbero molto meno sulla spesa per la sanità, per dire

    Gli effetti, che siano di dolore fisico, o il tormento di sapere di essere malati, la paura della morte o altro, tutto risponde sommamente alla suggestione, che può essere cosciente e autodiretta.

    Non vedo il problema in cure del genere, tantomeno strombazzare la loro inefficacia.

    Lo so qualcuno guadagna troppo per quel che fa, ma pazienza

  6. #6
    Party Crasher L'avatar di okno
    Data Registrazione
    30/03/06
    Località
    Paper St.
    Messaggi
    15,232
    Citazione Originariamente Scritto da Acquerapide Visualizza Messaggio

    Non vedo il problema in cure del genere, tantomeno strombazzare la loro inefficacia.

    Lo so qualcuno guadagna troppo per quel che fa, ma pazienza
    Perché purtroppo c'è gente che pur credendo a quelle cure ci si affida ciecamente, e muore. E quelli che le vendono sanno di essere ciarlatani ma non se ne fanno scrupolo, vanno fermati. L'informazione non è certamente rivolta a quelli che "ho il raffreddore, prendo l'oscillococcinum" ma piuttosto a quelli che "ho il cancro ma Tizio mi ha detto che non serve la chemio e basta il bicarbonato".
    "Tipo piacevole. Mai scontato. Non banale." - Utente da Empoli


    -=1313=-

  7. #7
    Posh&Rebel L'avatar di efua
    Data Registrazione
    07/12/11
    Località
    In un interminabile viaggio
    Messaggi
    17,964
    Quando ho inziato ad avere problemi con il ciclo irregolare, credo di averle provate tutte
    La prima pillola mi sgonfiò, il ciclo veniva
    Stoppata la pillola, si riblocco' il ciclo
    Andai da un omeopata, il ciclo per un anno mi venne, prendevo un granuletto ogni sera
    Non proseguii perché nel frattempo mi ero trasferita altrove e sto tipo non mi aveva mai dato affidabilità
    Effetto placebo? Nei limiti forse pure, non lo so
    Indagando praticamente ho saputo che se fossi uomo, starei apposto
    Cmq io per la mia esprienza personale non posso dire: e' completamente una cazzata
    Anche perché nei periodi nei quali non facevo nulla, stavo mesi senza ciclo
    Forse il granuletto mi sbloccava il cervello, boh
    Where there’s will there’s a way

    -Work hard have fun & be nice-

  8. #8
    Opinionista
    Data Registrazione
    14/07/08
    Messaggi
    8,254
    Citazione Originariamente Scritto da okno Visualizza Messaggio
    Perché purtroppo c'è gente che pur credendo a quelle cure ci si affida ciecamente, e muore. E quelli che le vendono sanno di essere ciarlatani ma non se ne fanno scrupolo, vanno fermati. L'informazione non è certamente rivolta a quelli che "ho il raffreddore, prendo l'oscillococcinum" ma piuttosto a quelli che "ho il cancro ma Tizio mi ha detto che non serve la chemio e basta il bicarbonato".
    Più che certo. Però confrontando i dati, di cui ho solo ricordo ma ti cito se vuoi, la somma delle persone morte per abuso di farmaci e quelle morte in infezioni durante la degenza sono praticamente la somma dei morti... cosa potranno fare due che si curano il cancro con l'omeopatia e che diamine, hanno diritto di essere diretti meglio nelle scelte?

  9. #9
    Opinionista
    Data Registrazione
    14/07/08
    Messaggi
    8,254
    Citazione Originariamente Scritto da efua Visualizza Messaggio
    Quando ho inziato ad avere problemi con il ciclo irregolare, credo di averle provate tutte
    La prima pillola mi sgonfiò, il ciclo veniva
    Stoppata la pillola, si riblocco' il ciclo
    Andai da un omeopata, il ciclo per un anno mi venne, prendevo un granuletto ogni sera
    Non proseguii perché nel frattempo mi ero trasferita altrove e sto tipo non mi aveva mai dato affidabilità
    Effetto placebo? Nei limiti forse pure, non lo so
    Indagando praticamente ho saputo che se fossi uomo, starei apposto
    Cmq io per la mia esprienza personale non posso dire: e' completamente una cazzata
    Anche perché nei periodi nei quali non facevo nulla, stavo mesi senza ciclo
    Forse il granuletto mi sbloccava il cervello, boh
    Guarda se prendessi con questa mia testa un farmaco omeopatico, sono sicuro che nonostante tutto un qualche effetto me lo creerei. Forse questa consapevolezza, a questo livello me l'ha dato l'LSD non so, ma so che è così. E' quasi inevitabile. E perché non fruttarlo

  10. #10
    Opinionista L'avatar di Vega
    Data Registrazione
    04/05/05
    Messaggi
    11,690
    Uno dei problemi è forse la superficialità con cui se ne parla o si grida al "miracolo".

    Poi ci sono aspetti etici e con risvolti pure legali legati a prescrizioni fuffa per quanto possano avere la loro % di efficacia agendo su convinzioni psicogiche.
    Pienamente funzionante e programmata in tecniche multiple

  11. #11
    Party Crasher L'avatar di okno
    Data Registrazione
    30/03/06
    Località
    Paper St.
    Messaggi
    15,232
    Citazione Originariamente Scritto da Acquerapide Visualizza Messaggio
    Più che certo. Però confrontando i dati, di cui ho solo ricordo ma ti cito se vuoi, la somma delle persone morte per abuso di farmaci e quelle morte in infezioni durante la degenza sono praticamente la somma dei morti... cosa potranno fare due che si curano il cancro con l'omeopatia e che diamine, hanno diritto di essere diretti meglio nelle scelte?
    Sono confuso. Essere diretti meglio nelle scelte è proprio lo scopo che avrebbe la campagna di informazione. Nessuno vieta a nessun altro di assumere zucchero e acqua distillata per curare chicchessia, però appunto bisogna avvisare che si sta per assumere zucchero e acqua distillata, pagati tra l'altro 2150 euro al kg (stando al 2014).

    Non dimentichiamoci poi che di effetto placebo godono anche i medicinali "ufficiali". Trovo crudele fare campagna al rispetto verso l'uso di "medicine alternative" (per cui se racconti che non funzionano fai solo il male del paziente) mentre invece non ci si fanno scrupoli a decantare gli effetti collaterali dei farmaci "ufficiali", che almeno sicuramente sono efficaci.
    "Tipo piacevole. Mai scontato. Non banale." - Utente da Empoli


    -=1313=-

  12. #12
    Opinionista
    Data Registrazione
    14/07/08
    Messaggi
    8,254
    Vabbè, allora in nome del dubbio morale escludi una forte possibilità di guarigione per un secondo me distorto concetto di diritto all'informazione, pure a scapito dell'interesse pubblico.

  13. #13
    Opinionista L'avatar di Vega
    Data Registrazione
    04/05/05
    Messaggi
    11,690
    Se il placebo me lo fai pagare giusto un paio d' euro visto che non contiene nulla, ok, altrimenti è un furto e una frode.
    Pienamente funzionante e programmata in tecniche multiple

  14. #14
    Opinionista
    Data Registrazione
    14/07/08
    Messaggi
    8,254
    Accetto la risposta, ma questa frode è pagata quasi niente per quello che è e a volte è l'unica soluzione, se non estremo alleviamento.
    Ti prenderesti la responsabilità di proibire certe pratiche e vedere un'emorragia continua di vite umane per ribadire un concetto?

  15. #15
    Party Crasher L'avatar di okno
    Data Registrazione
    30/03/06
    Località
    Paper St.
    Messaggi
    15,232
    Acque ce l'hai con sto "proibire". Deve essere proibito prendere in culo la gente, speculare sulle disgrazie altrui. Ci sono invece casi documentati di medici che somministrano placebo consapevolmente e senza rubare soldi per il solo bene del paziente. Nessuno vuole mettere al bando i "rimedi alternativi".
    "Tipo piacevole. Mai scontato. Non banale." - Utente da Empoli


    -=1313=-

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •