Pagina 4 di 6 PrimaPrima 1 2 3 4 5 6 UltimaUltima
Risultati da 46 a 60 di 83

Discussione: Possibili alleanze post-elettorali

  1. #46
    hep L'avatar di Cornolio
    Data Registrazione
    28/09/04
    Località
    Milano
    Messaggi
    20,733
    Citazione Originariamente Scritto da axeUgene Visualizza Messaggio
    il diffuso possibilismo dipende dall'idea che i 5S vogliano accreditarsi come forza responsabile, dato che ora ne avrebbero il titolo e l'opportunità; sempre che non vogliano dichiararsi come bluff politico, tipo: o abbiamo il 50%+1 o non se ne fa niente;
    Sì, ma hanno sempre ripetuto e continuano a ripetere che non sono disponibili a maggioranze miste, come non hanno mai fatto neanche in sede locale, il resto è retorica


    dopo una campagna elettorale antitetica al PD, e venata anche di un notevole odio ? ti pare una "dimostrazione" ? forse di follia politica;

    quale elettorato ? chi ha votato PD con Renzi, rivoterà PD con uno non troppo distante, e torneranno i cornuti e mazziati delle frattaglie di sinistra, più i radicali, per arrivare attorno al fisiologico 24/25%; ci sta anche che anche una porzione non troppo rilevante di berlusconiani - quelli del centro-Italia che votarono Renzi alle europee del 41% - torni al PD, perché poco convinto della leadership debole e sottomessa a Salvini;
    Parlavo dell'elettorato dei "vincitori"; perché dovrebbero rivotare PD e per quale ragione i tradizionali votanti della sinistra del PD dovrebbero fare l'elemosina ad un partito che ha perso e realisticamente continuerà a perdere?

    no, non risponde ad una fisiologia normale; uno spazio moderato al centro, che abbia propensione a sinistra o a destra, alla fine ha sempre la prevalenza, anche se numericamente sottorappresentato; lo vedi plasticamente proprio in questi giorni, dove il PD ha persissimo, ma è indispensabile;
    Allora voteranno centrodestra che riprenderà il solco della DC centrista ma più a destra che a sinistra? A parte il fatto che i cinquestelle per certi versi rappresentano degli aspetti moderati... ma guardiamo alla Grecia, che fine ha fatto il PASOK?

    è ovvio che quelli sono una camera di compensazione di identità politiche in via di ridefinizione; non essere di destra, né di sinistra non vuol dire una cippa, perché prima o poi ti trovi di fronte alla questione di redistribuire soldi, togliere e dare, e questo ti connota per forza;

    qui il vero punto è la dislocazione dei voti, perché se dovesse la polarizzazione che vediamo non dovesse produrre una formula organica, in presenza di uno stallo o governo debole a termine, magari un tecnico di secondo piano - non un Draghi - avremmo un cdx col boccino della questione fiscale, dato che rappresenta un'area dove si genera oltre il 50 % del PIL nazionale; una cosa parecchio più forte della Catalogna, e con un pregresso ideologico e di opinione di quasi 30 anni, con un potenziale espansivo notevole; perché anche in Emilia e in Toscana - i risultati del cdx sono eloquenti - sotto una crescente pressione le spinte autonomistiche incontrerebbero anche una parte di opinione che oggi vota PD; non tanto per adesione ideologica, ma per semplice difesa dei rispettivi modelli di welfare;

    non è un caso che la riforma bocciata al referendum, oltre alla legge elettorale, prevedesse anche il recupero di alcune prerogative e competenze allo stato centrale come mediazione dei trasferimenti.
    Proprio perché è probabile che in sede legislativa il M5s si orienti verso una politica tradizionalmente vista come "di sinistra" ci sono valide ragioni per le quali l'elettorato di centrosinistra, costretto a una scelta tra cdx e grillini, voti questi ultimi

    E concludo: Berlusconi sta parlando di governissimo, Di Maio e Salvini negano categoricamente, il PD si tira fuori. Sta andando in direzione di nuove elezioni, per il momento, come conviene ai vincitori. L'elettorato del PD è stanco e vuole vedere il partito all'opposizione, se si rivota nel 2018 sono convinto che faranno la mossa "responsabile" di votare uno degli altri due contententi, altro che 24%...


  2. #47
    Opinionista L'avatar di axeUgene
    Data Registrazione
    17/04/10
    Località
    sotto una quercia nana in zona Porta Genova
    Messaggi
    16,932
    Citazione Originariamente Scritto da Cornolio Visualizza Messaggio
    Sì, ma hanno sempre ripetuto e continuano a ripetere che non sono disponibili a maggioranze miste, come non hanno mai fatto neanche in sede locale, il resto è retorica
    a me sembra retorica quello che dicevano prima, dato che non avranno mai la maggioranza assoluta, e comunque si troverebbero un nord secessionista di fronte, che chiede cose opposte, cioè meno tasse, e quindi meno welfare; non credere che l'elettorato 5S sia così compatto; e infatti, il motivo della ritrosia dei dirigenti a compromettersi è che alla prima scelta, scontentano in molti, come è ovvio; stai a vedere la storia delle olimpiadi a Torino...

    Parlavo dell'elettorato dei "vincitori"; perché dovrebbero rivotare PD
    no, certo, i vincitori no; quelli sono, a parte che nel 5S c'è una certa mobilità;
    e per quale ragione i tradizionali votanti della sinistra del PD dovrebbero fare l'elemosina ad un partito che ha perso e realisticamente continuerà a perdere?
    perché i transfughi erano impuntati su Renzi, e l'elettorato di sinistra tradizionalmente si compatta nel partitone quando incontra quelle che ritiene minacce; sul fatto che il PD continui a perdere, non conterei; le identità sono molto strutturate, e in un quadro politico c'è sempre uno spazio per quell'area, soprattutto se si centralizza; è un trend lungo, sin dal 1948; la massa degli elettori è avversa a quelle che percepisce come avventure; poi, le elezioni premiano sempre le opposizioni; dal 1994 chi ha governato ha sempre perso;

    Allora voteranno centrodestra che riprenderà il solco della DC centrista ma più a destra che a sinistra?
    si dice male, perché nel tipo di crisi economica internazionale che c'è ora i popolari centristi europei ormai sono divenuti strutturalmente i tutori del welfare sostenibile, perché le loro società sono legate a quel modello da decenni; guarda la Merkel e il suo teatrino attendista col jamaica, per rifare la Grosse Koalition...
    A parte il fatto che i cinquestelle per certi versi rappresentano degli aspetti moderati... ma guardiamo alla Grecia, che fine ha fatto il PASOK?
    la Grecia è un caso a parte, ma nemmeno il PD è più un partito socialdemocratico di tipo tradizionale; per ora, è il solo referente del blocco franco-tedesco, più Spagna e Portogallo, nel drive alla maggiore integrazione, visto che Berlusconi non ha un controllo della sua area politica;

    Proprio perché è probabile che in sede legislativa il M5s si orienti verso una politica tradizionalmente vista come "di sinistra" ci sono valide ragioni per le quali l'elettorato di centrosinistra, costretto a una scelta tra cdx e grillini, voti questi ultimi
    in un ballottaggio, sarebbe probabile; il vero problema è che la domanda politica del 5S è assolutamente informe; a parte le idee balzane e un po' marginali dei primi tempi, nella sostanza c'è proprio uno iato enorme di prospettive e di sentire; effettivamente, il PD oggi è un partito del ceto medio, di gente sopra la 40ina, molto, molto europeista, perché associa all'integrazione il progresso; il caos ideologico e organizzativo del 5S è visto come il demonio;
    e nota il risultato di Milano-centro, numericamente irrilevante, ma politicamente no; quella è da sempre la vera stanza dei bottoni d'Italia; le olimpiadi a Roma le hanno boicottate i costruttori romani perché Renzi ne aveva affidato la supervisione ai gruppi milanesi di Expo; il csx ha due sindaci consecutivi; quelli sono ambienti in grado di far abbassare le penne allo stesso Salvini, ed è lì che Berlusconi ora cerca di mediare, ma senza boccino;

    la domanda di spesa pubblica come la esprime confusamente il 5S è del tutto incompatibile col sentimento di tutti gli altri; anche perché il grande successo al sud è percepito come un Piave di assistenzialismo; a Salvini va pure bene, infatti l'ha incentivato, perché questo gli consente di forzare dalla sponda opposta dei tagli fiscali, tirandosi dietro tutti; lui è il vero vincitore; e la Meloni la più subalterna di tutti, che con la retorica della "nazione" s'è ritrovata ostaggio in un paese diviso, sostanzialmente dalla parte che non è la sua;

    E concludo: Berlusconi sta parlando di governissimo, Di Maio e Salvini negano categoricamente, il PD si tira fuori. Sta andando in direzione di nuove elezioni, per il momento, come conviene ai vincitori. L'elettorato del PD è stanco e vuole vedere il partito all'opposizione, se si rivota nel 2018 sono convinto che faranno la mossa "responsabile" di votare uno degli altri due contententi, altro che 24%...
    io non credo, anche perché con meno del 20% e gli altri che si annullano, quella è una posizione molto remunerativa politicamente; basta aspettare, tanto non vince nessuno; almeno non prima di aver cambiato la legge elettorale, ma ci vuole tempo, governo tecnico con voto di tutti, ecc...
    è molto più stanco l'elettorato 5S, perché quando non arrivano i risultati, si cercano altri referenti; Torino è in subbuglio; Roma non ne parliamo, nel senso che non si muove foglia, non arrivano soldi e ci sono vertenze aperte ovunque, edilizia pubblica ferma, metropolitane ferme, partecipate, AMA, ATAC, con migliaia di lavoratori in esubero e manager che scappano, con le addizionali comunali più alte d'Italia e nessuna prospettiva di poter spendere; che poi è la cosa con cui si tiene il consenso; chi non riesce ad attrarre soldi, perde; questo ti spiega l'uscita di Grillo sulle olimpiadi a Torino; ha capito che a Roma l'hanno fatta grossa per dar retta alle mafie dei palazzinari locali.
    c' del lardo in Garfagnana

  3. #48
    Chiamatemi Margherita L'avatar di Magiostrina
    Data Registrazione
    18/10/17
    Messaggi
    3,579
    Insomma adesso pare che siamo alla partita del cuore: giovani (Salvini-Di Maio) contro senior (Berlusconi-PD).
    Voi per chi tifate?

  4. #49
    Opinionista L'avatar di Monia
    Data Registrazione
    05/12/17
    Località
    In pianura
    Messaggi
    755

  5. #50
    Opinionista L'avatar di Monia
    Data Registrazione
    05/12/17
    Località
    In pianura
    Messaggi
    755
    In sintesi...

    A due settimane dal voto, le possibili alleanze di governo sono ancora in alto mare e la strada di una possibile alleanza M5S-Lega è ancora tutta in salita.
    "Ed io tra di voi", canta intanto Berlusconi, che - per timore di essere tagliato fuori dai giochi dall'ex alleato elettorale Salvini - invoca un'intesa con i Dem. Fra i quali, tuttavia, prevale la volontà di stare all'opposizione.

    Ammesso che si riesca a tirar fuori qualcosa da quest'ennesimo pastrocchio politico all'italiana, quanto durerà l'eventuale nuovo governo?
    Si accettano scommesse.

  6. #51
    Opinionista
    Data Registrazione
    06/02/16
    Messaggi
    5,015
    Il pd ha lasciato intendere che se a chiedergli di allearsi con i 5s fosse mattarella potrebbero esserci possibilita'.
    Obbedisco ad ordini superiori, quindi non additate me
    Comunque il pd sembra debba espiare ben altre colpe interne che lo hanno reso estraneo ed ostile al suo elettorato.

  7. #52
    Opinionista L'avatar di Monia
    Data Registrazione
    05/12/17
    Località
    In pianura
    Messaggi
    755
    Citazione Originariamente Scritto da meogatto Visualizza Messaggio
    Comunque il pd sembra debba espiare ben altre colpe interne che lo hanno reso estraneo ed ostile al suo elettorato.
    Perfetto... ora è arrivato il vostro momento!
    Siamo tutti ansiosi di vedere all'opera Di Maio e Salvini, che in un batter d'occhio sistemeranno l'Italia... giusto?

  8. #53
    Opinionista
    Data Registrazione
    06/02/16
    Messaggi
    5,015
    I miracoli non li fa nessuno, specialmente due forze in antitesi, ma non sempre tenersi lo squallore ti salva e rifiutarlo ti perde.
    Quanti hanno promesso il diluvio senza, o dopo di loro, mentre, con loro, la gente comunque affogava fra proclami di inimmaginabili successi?

  9. #54
    Opinionista L'avatar di Monia
    Data Registrazione
    05/12/17
    Località
    In pianura
    Messaggi
    755
    Lega e M5S hanno già litigato, ancor prima di cominciare: si capiva che una possibile alleanza fra i due galli del pollaio sarebbe stata una strada in salita.
    E ora Di Maio, che scalpita per fare il primo ministro, guarda speranzoso a sinistra nella speranza che il PD appoggi la formazione di un governo da lui guidato.

    Riusciranno i nostri eroi (di quella che fu la gloriosa sinistra italiana) a resistere alle lusinghe di tornare in Parlamento, dopo la mazzata elettorale?
    Perché, in caso non ci riuscissero, i sondaggi dicono che alla prossima tornata elettorale il PD rischierebbero di ottenere meno voti di Forza Italia...

  10. #55
    Candle in the wind L'avatar di conogelato
    Data Registrazione
    17/07/06
    Località
    Empoli
    Messaggi
    51,891
    Intanto è finito il primo giro di consultazioni e il presidente Mattarella ha dovuto constatare l'impossibilità di conferire un incarico a chicchessìa....
    Aggiorniamoci a lunedì.
    Nell'attesa vi saluto e vi auguro un sereno fine-settimana
    amate i vostri nemici

  11. #56
    Opinionista L'avatar di axeUgene
    Data Registrazione
    17/04/10
    Località
    sotto una quercia nana in zona Porta Genova
    Messaggi
    16,932
    Di Maio 1: «Il Movimento è nato in reazione al Pd, al loro modo di fare politica. E oggi offre uno stile nuovo».
    Di Maio 2: «Il Pd ha un’idea perversa del concetto di democrazia».
    Di Maio 3: «Il Pd è un partito di miserabili che vogliono soltanto la poltrona».
    Di Maio 4: «Il Pd si fa pagare da Mafia Capitale».
    Di Maio 5: «Il Pd profana la democrazia».
    Di Maio 6. «Nel Pd hanno una questione morale grande come tutto il Pd».
    Di Maio 7. «Nel Pd sono ladri di democrazia».
    Di Maio 8: «Il Pd è il simbolo del voto di scambio e del malaffare».
    Di Maio 9: «Nel Pd ci sono gli assassini politici della mia terra, sono criminali politici».
    Di Maio 10: «Il Pd fa politiche che favoriscono i mafiosi».
    Di Maio 11: «Il Pd è da mandare via a calci».
    Di Maio 12: «Il Pd ha i mesi contati, mandiamoli a casa».
    Di Maio 13: «Il Pd è il partito dei privilegi, della corruzione e delle ruberie. A casa».
    Di Maio 14: «Il Pd sta con le banche, manda sul lastrico i risparmiatori».
    Di Maio 15: «Il Pd è responsabile di questo schifo».
    Di Maio 16: «Il Pd è il male dell’Italia».
    Di Maio 17: «Le misure economiche del Pd sono infami».
    Di Maio 18: «Siamo noi l’unica alternativa al Pd».
    Di Maio 19: «L’unica cosa che possiamo fare è invitare i cittadini a liberare l’Italia dal Pd».
    Di Maio 20: «Non ci fidiamo del Pd».
    Di Maio 21: «Parlare con il Pd è un suicidio».
    Di Maio 22: «Escludo categoricamente qualsiasi alleanza col Pd».

    Di Maio 23: «Il nostro primo interlocutore è il Pd con l’attuale segretario e con le persone che in questi anni hanno lavorato bene».
    c' del lardo in Garfagnana

  12. #57
    Opinionista L'avatar di follemente
    Data Registrazione
    22/12/09
    Località
    Al mare
    Messaggi
    5,895

  13. #58
    hep L'avatar di Cornolio
    Data Registrazione
    28/09/04
    Località
    Milano
    Messaggi
    20,733
    vorrei sottolineare il mucchio di stupidaggini che ho scritto sul M5S continuando a insistere che non avrebbero mai accettato un'alleanza di governo con la Lega

    pure il PD han tirato in mezzo

    bella presa cornò





    poi oh, è vero che sul famoso punto dei ministeri quel gran figlio di un fascista ancora non si è pronunciato e si potrebbe ancora supporre che sia intenzionato a proporre quel famoso contratto di governo senza concedere ministeri a politici (mi riferisco alla lista di ministri tecnici che hanno presentato in campagna elettorale) e quindi con lui premier si tratterebbe tecnicamente di un appoggio esterno, ma non penso neanch'io che siano così polli da pensare che una proposta del genere possa aver qualsivoglia interesse, e quand'anche si tratti di boutade (dai?) si è comunque passato il Rubicone delle palle miste


  14. #59
    Opinionista L'avatar di axeUgene
    Data Registrazione
    17/04/10
    Località
    sotto una quercia nana in zona Porta Genova
    Messaggi
    16,932
    dunque, se esce fuori un governo qualsiasi, ci sono due possibilità:

    a) un governo politico, verosimilmente nato da un compromesso 5S-Lega, e si starà a vedere come vanno le cose con Berlusconi; ipotesi improbabile, visto che Salvini non vuole perdere la massa di manovra e accreditarsi come il successore legittimo di un'area potenzialmente maggioritaria; ma non si sa mai; ancora meno probabile un accrocco col PD; la stessa minoranza PD che lo vagheggia farebbe la stessa fine di quelli di LeU, e non hanno i numeri;

    b) lo stesso governo, oppure un governissimo - con tutti - col compito di fare una legge elettorale che garantisca una maggioranza, o almeno la favorisca; difficile pure questo, perché è un po' uno stallo messicano; anche se lì si dovrà arrivare, e ognuno farà in modo di arrivarci ben carico di propaganda; in questo senso, al M5S farebbe comodo sbrigarsi per cavalcare l'onda e andare ad elezioni prima di aver scoperto qualsiasi carta, magari avendo patrocinato un provvedimento popolare nel DEP;
    bisogna vedere che calcoli si fanno sull'uninominale secco e sul ballottaggio, entrambi con premio; ma si devono sbrigare, e gli altri non sono il Tecoppa; lo stallo fa il gioco di Salvini, perché "affama" l'elettorato 5S e, soprattutto, perché un governo centrale debole e provvisorio rafforza il vero contenuto target della Lega, imporre misure di autonomia fiscale, se non è possibile la flat-tax, che ha lo stesso effetto;
    Salvini ha vinto; gli basta aspettare e non fare troppo casino.
    c' del lardo in Garfagnana

  15. #60
    Opinionista
    Data Registrazione
    06/02/16
    Messaggi
    5,015
    Ci avevi assicurato che un centro moderato avrebbe vinto, cosa che due cani da guardia avrebbe mentenuto su comportamenti consoni su vari temi .
    Mo ci stanno i cani da guardia senza addestratori.
    Mi sa che non combinano niente.

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •