Pagina 43 di 43 PrimaPrima ... 33 39 40 41 42 43
Risultati da 631 a 642 di 642

Discussione: Cosa sta succedendo oggi...?

  1. #631
    Opinionista L'avatar di xmanx
    Data Registrazione
    10/10/11
    Messaggi
    827
    @Axe
    Un altro come Cono....un altro che nega persino l'evidenza per rimanere arroccato al dogma della sua "fede ideologica".
    Li hai letti gli articoli di giornale che ti ho linkato?
    Mi viene il sospetto che tu non sappia leggere.

    E' chiaro che le frontiere sono aperte per te e per me.
    Ma se un clandestino che sbarca sulle nostre coste viene registrato (come dobbiamo fare obbligatoriamente per il trattato di Dublino) e gli vengono prese le impronte digitali e viene registrato sul sito europeo dei clandestini...e poi lo beccano in Francia o in Germania o Austria, ce lo rimandano indietro.
    Quindi le frontiere, per loro, sono chiuse.

    Se non ti è chiaro ti faccio disegnino.
    Lo stagista.
    Apprendista stregone.

  2. #632
    Opinionista L'avatar di axeUgene
    Data Registrazione
    17/04/10
    Località
    sotto una quercia nana in zona Porta Genova
    Messaggi
    16,202
    Citazione Originariamente Scritto da xmanx Visualizza Messaggio
    @Axe
    Un altro come Cono....un altro che nega persino l'evidenza per rimanere arroccato al dogma della sua "fede ideologica".
    Li hai letti gli articoli di giornale che ti ho linkato?
    Mi viene il sospetto che tu non sappia leggere.

    E' chiaro che le frontiere sono aperte per te e per me.
    Ma se un clandestino che sbarca sulle nostre coste viene registrato (come dobbiamo fare obbligatoriamente per il trattato di Dublino) e gli vengono prese le impronte digitali e viene registrato sul sito europeo dei clandestini...e poi lo beccano in Francia o in Germania o Austria, ce lo rimandano indietro.
    Quindi le frontiere, per loro, sono chiuse.

    Se non ti è chiaro ti faccio disegnino.
    tu hai una conoscenza della realtà di un ragazzino di 12 anni...
    non hai idea di come funzionano le cose di cui parli, tanto ti ha rintronato l'uso della parola "clandestino" degli amichetti-stampa del ganassa;
    se di un immigrato sono state prese le impronte, non è più un clandestino, ma è identificato; allora può essere profugo o in attesa di rimpatrio, e tornare ad essere clandestino se fugge;

    se alla frontiera non verificano chi sono o chi trasporto, perché non c'è nessuno a farlo e se c'è nemmeno mi guarda i documenti e tantomeno le impronte digitali da confrontare ad un database, come fanno a sapere se sono "clandestino" ? perché ho la faccia da pura razza italiana ?
    le volte che mi hanno fermato in Germania, mi hanno chiesto che avevo e io ho risposto in tedesco e me ne sono andato;
    una volta, anni 90, con quattro amici, erano convinti avessimo il fumo; hanno perquisito tutti fin nelle mutande tranne me - mi hanno infamato per anni come fossi uno sbirro ma io so il perché...

    se tu vieni dall'Italia e passi per le strade principali o ai gate aeroportuali Schengen nessuno ti dice nulla, esattamente come tra gli stati USA;
    uno dei miei amici storici, che è mancato 14 anni fa, faceva lo chef, prima a Chicago, poi a S. Francisco; ha vissuto 20 anni negli USA da clandestino, entrato col visto turistico; aveva la patente, la card assicurativa, pagava le tasse, si è sposato tre volte e ha avuto una figlia, ma è rimasto completamente clandestino, viaggiava tra gli stati, ma non poteva uscire dal territorio federale, perché lì avrebbe avuto problemi;
    nelle unioni funziona così;
    certo, la polizia francese o slovena pattugliano i valichi di montagna dove possono transitare clandestini a piedi e, se li trova, li rispedisce indietro;
    ma se stai a Roma o Milano e fai l'aiutante di un ambulante, il pizzaiolo o la badante, chi cazzo ti controlla ? a meno che non rimanga coinvolto in qualche situazione di reato, puoi passare tutta la vita senza avere grane, da perfetto "clandestino".
    c' del lardo in Garfagnana

  3. #633
    Opinionista L'avatar di Turbociclo
    Data Registrazione
    28/04/19
    Località
    Roma
    Messaggi
    1,338
    Ma se non ce la fanno a bloccarti alle frontiere, ti bloccheranno dopo che le hai oltrepassate e magari girelli senza meta, no? Oppure passi la vita a nasconderti dietro a un muro? E se no come fanno a rimandarceli indietro? Poi tu parli di chi è entrato tempo fa e in qualche modo ha "svoltato" anche se con un lavoro nero... I tempi sono cambiati!
    Ultima modifica di Turbociclo; 27-11-2019 alle 20:00
    È il tempo che hai perduto per la tua rosa che ha reso la tua rosa così importante

  4. #634
    Opinionista L'avatar di xmanx
    Data Registrazione
    10/10/11
    Messaggi
    827
    @Axe
    non hai idea di come funzionano le cose di cui parli, tanto ti ha rintronato l'uso della parola "clandestino" degli amichetti-stampa del ganassa;
    se di un immigrato sono state prese le impronte, non è più un clandestino, ma è identificato; allora può essere profugo o in attesa di rimpatrio, e tornare ad essere clandestino se fugge;


    Ma se un clandestino - io continuo a chiamarli clandestini anche se ti dà fastidio - a cui sono state prese le impronte digitali in Italia e che è in attesa che venga definito il suo status in Italia (ci vuole un anno), ce lo ritroviamo in Germania è doppiamente clandestino. Infatti sarebbe dovuto rimanere in Italia in attesa dello status. E invece è fuggito in Germania e lo hanno beccato a una fermata dell'autobus. E ce lo rimandano indietro.
    Infatti i tedeschi e francesi si incazzano quando noi non li registriamo all'arrivo (niente impronte digitali)...e quando loro li beccano non sanno da dove arrivano...cioè qual è stato il paese di primo approdo. Ma ce li rispediscono in Italia lo stesso lasciandoli dopo la frontiera nei boschi.
    Ultima modifica di xmanx; 27-11-2019 alle 20:21
    Lo stagista.
    Apprendista stregone.

  5. #635
    Opinionista L'avatar di axeUgene
    Data Registrazione
    17/04/10
    Località
    sotto una quercia nana in zona Porta Genova
    Messaggi
    16,202
    Citazione Originariamente Scritto da Turbociclo Visualizza Messaggio
    Ma se non ce la fanno a bloccarti alle frontiere, ti bloccheranno dopo che le hai oltrepassate e magari girelli senza meta, no? Oppure passi la vita a nasconderti dietro a un muro? E se no come fanno a rimandarceli indietro?
    allora, la situazione è un po' più complessa:
    prima di tutto, quelli che ti rimandano devono risultare come identificati in Italia; il che significa che si tratta di quella minima quota sbarcata nei porti, oppure di gente che è fuggita dopo l'identificazione; comunque, una percentuale da prefisso telefonico;
    secondo, e qui è il vero punto, la maggiore parte dei "clandestini", gente senza titolo e permesso di soggiorno, resta perché in effetti lavora e non gironzola, come credi; non li individui come "clandestini" proprio per questo motivo; tu immagini il clandestino come un nigeriano che spaccia o ciondola ai giardinetti con fare sospetto; quest'ultimo, con tutta probabilità, il permesso ce l'ha pure, o ha uno status in attesa; altrimenti eviterebbe di essere visibile;

    clandestino è il fratello del bangla sotto casa, che fa il turno di notte al negozio di ortofrutta; la donna delle pulizie moldava che vedi nell'androne del palazzo, la quale magari sta col marito regolarizzato e i due figli, clandestini pure loro, che vanno a scuola; sono clandestine le donne nigeriane del paesino di montagna della bergamasca che ritagliano le guarnizioni di gomma per il terzista locale della BMW a 2 euro l'ora;
    ed è così ovunque, in Francia, in Texas o in California;

    per un motivo o l'altro questi immigrati, legali o clandestini, in effetti li vogliono un po' tutti, e per motivi che, se fai un capellino mente locale, sono evidenti:
    il bangla, quello regolare e il fratello clandestino, il muratore moldavo, le nigeriane, pagano affitti di appartamenti e fondi ad italiani, lavorano per italiani, esattamente come in Francia, in California, ecc...

    ora, se non hai una mentalità da economista è un po' difficile da spiegare, ma questa formula di gestione dell'immigrazione si è spontaneamente costituita ovunque in questo modo per motivi strutturali: cioè, c'è una quota di qualificati che sono regolari, per invogliarli; poi, il sistema economico usa una quota di clandestini come camera di compensazione spontanea di manodopera flessibile; qualcuno sfrutta, altri no, a seconda degli standard;

    ma avere un dipendente clandestino in nero se prevedi o temi di dover ridurre il tuo lavoro, che tu abbia un impresa di pulizie o faccia il tappezziere o il meccanico, torna comodo; quello non ti fa casini, vertenze, impicci; gli dai una buon'uscita e amici come prima, magari davvero in ottimi rapporti; idem per l'appartamento in affitto; se il muratore ha moglie e figli clandestini, eviterà di piantare grane e pagherà regolarmente, o magari ti fa una manutenzione straordinaria aumm-aumm...

    qualche mese fa, Salvini improvvisamente ridusse il numero dei clandestini da 600mila a 90mila; forse a te la cosa sarà entrata da un orecchio e uscita dall'altro, anche perché non proiettava una luce particolarmente intelligente sul campione;
    ma non è che quello sia caduto da pero, eh... in campagna elettorale diceva 600mila da espellere; ora sono diventati 90mila; perché ? che messaggio sta mandando, a chi ?
    se rifletti un momento su quello che ho scritto prima, lo capisci da te; sai quanta gente che lo vota ha la badante o il dipendente clandestini, soprattutto dalle sue parti ? sai quanti elettori di Salvini, o della Boldrini, affittano fondi e appartamenti a stranieri che, in caso di stretta, sarebbero costretti ad andarsene ? tantl, ma tanti tanti, eh...

    per questo nello Utah, dove non ci sono messicani, tutti sono spaventati dai messicani e votano Trump in massa perché faccia il muro, ma in California, dove è pieno di clandestini messicani sono tutto contro Trump, pure i repubblicani più sfegatati.
    c' del lardo in Garfagnana

  6. #636
    Opinionista L'avatar di axeUgene
    Data Registrazione
    17/04/10
    Località
    sotto una quercia nana in zona Porta Genova
    Messaggi
    16,202
    Citazione Originariamente Scritto da xmanx Visualizza Messaggio
    @Axe
    non hai idea di come funzionano le cose di cui parli, tanto ti ha rintronato l'uso della parola "clandestino" degli amichetti-stampa del ganassa;
    se di un immigrato sono state prese le impronte, non è più un clandestino, ma è identificato; allora può essere profugo o in attesa di rimpatrio, e tornare ad essere clandestino se fugge;


    Ma se un clandestino - io continuo a chiamarli clandestini anche se ti dà fastidio - a cui sono state prese le impronte digitali in Italia e che è in attesa che venga definito il suo status in Italia (ci vuole un anno), ce lo ritroviamo in Germania è doppiamente clandestino. Infatti sarebbe dovuto rimanere in Italia in attesa dello status. E invece è fuggito in Germania e lo hanno beccato a una fermata dell'autobus. E ce lo rimandano indietro.
    Infatti i tedeschi e francesi si incazzano quando noi non li registriamo all'arrivo (niente impronte digitali)...e quando loro li beccano non sanno da dove arrivano...cioè qual è stato il paese di primo approdo. Ma ce li rispediscono in Italia lo stesso lasciandoli dopo la frontiera nei boschi.
    beh, se li beccano alla frontiera italiana, ovvio che li rispediscano qui;

    e no, non mi dà fastidio se chiami clandestino uno che è scappato durante l'attesa di status, perché lo è;
    il punto è che questi censiti sono pochissimi; la quasi totalità dei clandestini è del tutto sconosciuta allo stato, proprio perché in effetti hanno una collocazione e un lavoro, che li rendono invisibili, li fanno passare inosservati; non si mettono nei guai, non danno nell'occhio;

    qualche anno fa, epoca Renzi, qualcuno ventilò l'ipotesi di concedere agli sbarcati la cittadinanza, quindi il passaporto, che è passaporto UE, poi fermali alla frontiera francese
    ovviamente, era una cosa politicamente poco praticabile, un ricatto.
    c' del lardo in Garfagnana

  7. #637
    Opinionista L'avatar di Turbociclo
    Data Registrazione
    28/04/19
    Località
    Roma
    Messaggi
    1,338
    I clandestini che fanno un lavoro nero, tipo badante, distributore di depliant pubblicitari, venditore di fazzoletti, in genere rimangono fuorilegge ma non fanno del male a nessuno. Nel caso dei badanti mi dirai che il datore di lavoro dovrebbe metterli in regola, è giusto ma non possiamo tapparci gli occhi di fronte a tanti vecchietti vessati da una pensione da fame, se offrono vitto e alloggio più qualche soldino l'emigrante è contento di camparci, poi quando vecchietto muore certamente si ritroverà nella merda, ma proprio questo è uno dei motivi per cui sarebbe bene bloccare gli sbarchi. Perfino quelli che in qualche modo ricevono un permesso di soggiorno poi spesso si ritrovano nell'impossibilità di poterlo rinnovare... Il vero problema sono quelli datisi alla macchia che praticano attività illegali, o peggio, quelli che alla fine sbroccano e per impossibilità di normale attività sessuale vanno in giro a violentare...
    È il tempo che hai perduto per la tua rosa che ha reso la tua rosa così importante

  8. #638
    whatever.. L'avatar di Misterikx
    Data Registrazione
    24/03/05
    Località
    estero
    Messaggi
    14,942
    Citazione Originariamente Scritto da axeUgene Visualizza Messaggio
    ................
    le volte che mi hanno fermato in Germania, mi hanno chiesto che avevo e io ho risposto in tedesco e me ne sono andato;
    .
    " Ich habe eine halbe Tonne LPs ! "
    " Non siamo in un salotto borbonico col mignolo sollevato e l'inchino obbligatorio. Qui siamo tutti uguali. Non ti aspettare in un forum cose difficili da trovare pure tra amici e parenti." Nahui

  9. #639
    Opinionista
    Data Registrazione
    07/10/10
    Località
    roma
    Messaggi
    2,303
    Citazione Originariamente Scritto da Misterikx Visualizza Messaggio
    " Ich habe eine halbe Tonne LPs ! "
    madre santa!

  10. #640
    la viaggiatrice L'avatar di dark lady
    Data Registrazione
    09/03/05
    Località
    On the road
    Messaggi
    50,211
    https://www.corriere.it/spettacoli/1...20290393.shtml

    Un'altra big del rock ci ha lasciato
    Qui si tratta di vivere, non di arrivare primo, e al diavolo il destino

  11. #641
    ho saputo... mi spiace!!
    Bambol utente of the decade

  12. #642

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •