Pagina 1 di 44 1 2 3 4 5 11 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 15 di 650

Discussione: Uomini e donne: come sono cambiati i rapporti

  1. #1
    la viaggiatrice L'avatar di dark lady
    Data Registrazione
    09/03/05
    Località
    On the road
    Messaggi
    48,685

    Uomini e donne: come sono cambiati i rapporti

    Discorrendo con le mie amiche è saltata fuori la solita frase "Non ci sono più gli uomini con le palle". E poi si è arrivate a "Ora le palle le hanno le donne".
    Ovviamente sono luoghi comuni, però in effetti ho notato un certo cambiamento in questo senso, soprattutto se confronto come sono evoluti i rapporti uomo/donna negli ultimi anni.

    Insomma, uomini sempre più timorosi e pavidi e dall'altra parte donne sempre più dure, cazzute e "con gli attributi". Sembra che si siano invertiti i ruoli, insomma. E mi chiedo se sia perché gli uomini sono intimoriti dalle donne così o se semplicemente si sono indeboliti.
    Voi cosa dite?
    Qui si tratta di vivere, non di arrivare primo, e al diavolo il destino

  2. #2
    Chiamatemi Margherita L'avatar di Magiostrina
    Data Registrazione
    18/10/17
    Messaggi
    3,522
    A volte penso che le donne (e anche gli uomini) vogliano la botte piena e la moglie ubriaca. Gli uomini con le palle, come una volta, sono quelli che poi magari non ti fanno regali perchè già si prendono cura di te in altri modi, quelli che le cene romantiche non sanno cosa siano, che non ti fanno complimenti, ecc., insomma cose per le quali le donne si lamentano. Stesso discorso a parti invertite, ovviamente. Gli uomini vorrebbero donne meno aggressive e sicure di sè, perchè gli attributi vogliono tenerli loro, ma poi si lamentano di quelle che non lavorano e tocca mantenerle, ad esempio.

  3. #3
    E' un problema di ruoli. Un tempo i ruoli erano ben definiti e quindi ognuno recitava la parte che la natura gli aveva assegnato. Oggi è cambiato tutto. Tutto è stato messo in discussione e pertanto si fa fatica a capire qual'è il proprio ruolo, specie in noi maschi.
    Bambol utente of the decade

  4. #4
    dalle nostre parti i parcheggi per le donne hanno le strisce tratteggiate , ci stiamo adeguando pure noi

  5. #5
    la viaggiatrice L'avatar di dark lady
    Data Registrazione
    09/03/05
    Località
    On the road
    Messaggi
    48,685
    Citazione Originariamente Scritto da bumble-bee Visualizza Messaggio
    E' un problema di ruoli. Un tempo i ruoli erano ben definiti e quindi ognuno recitava la parte che la natura gli aveva assegnato. Oggi è cambiato tutto. Tutto è stato messo in discussione e pertanto si fa fatica a capire qual'è il proprio ruolo, specie in noi maschi.
    Riflessione che condivido.
    In effetti credo che molte persone abbiano difficoltà a collocarsi nella società. Tutto perché c'è questa ormai vecchissima eppure mai tramontata mentalità in cui ognuno dovrebbe incastrarsi in qualche ruolo predefinito, con qualche etichetta prestampata appiccicata adosso.
    Io credo che ognuno dovrebbe vivere come si sente, sempre nel rispetto degli altri, senza star li a domandarsi quale sia il suo ruolo.
    Qui si tratta di vivere, non di arrivare primo, e al diavolo il destino

  6. #6
    Purtroppo la nostra società influisce molto. Io ho sempre rifiutato l'idea dell'uomo forte, solo perché uomo, tuttavia faccio fatica ad accettare certe cose, come ad esempio l'arruolamento femminile nelle forze armate. In tempo di pace, ok, ma in guerra... certe brutture le eviterei alle donne.
    Bambol utente of the decade

  7. #7
    la viaggiatrice L'avatar di dark lady
    Data Registrazione
    09/03/05
    Località
    On the road
    Messaggi
    48,685
    Citazione Originariamente Scritto da bumble-bee Visualizza Messaggio
    Purtroppo la nostra società influisce molto. Io ho sempre rifiutato l'idea dell'uomo forte, solo perché uomo, tuttavia faccio fatica ad accettare certe cose, come ad esempio l'arruolamento femminile nelle forze armate. In tempo di pace, ok, ma in guerra... certe brutture le eviterei alle donne.
    Io invece è una cosa che sostengo con forza. Se fossi nata più tardi mi sarei arruolata, solo che ai miei tempi l'esercito non era ancora aperto alle donne.
    Qui si tratta di vivere, non di arrivare primo, e al diavolo il destino

  8. #8
    Citazione Originariamente Scritto da dark lady Visualizza Messaggio
    Io invece è una cosa che sostengo con forza. Se fossi nata più tardi mi sarei arruolata, solo che ai miei tempi l'esercito non era ancora aperto alle donne.
    Questo è un esempio di pari diritti e opportunità, giusto quindi, ma assolutamente errato da un punto di vista di voler una sorta di "livellamento" dei generi.

    I generi sono diversi e tali resteranno, secondo me.
    Bambol utente of the decade

  9. #9
    Dark da come avevi impostato la discussione l'ho capita come una competizione uomo donna , non hanno le palle ora le abbiamo noi ecc e ho sparato la mia cazzata ...ora il topic sta assumendo un tono diverso e condivido in parte

  10. #10
    Opinionista L'avatar di axeUgene
    Data Registrazione
    17/04/10
    Località
    sotto una quercia nana in zona Porta Genova
    Messaggi
    15,738
    io credo che ognuno faccia quel che vuole davvero, e dipende dalla posta in gioco;
    se una persona non fa ciò che gli altri si aspetterebbero in termini di "avere le palle", semplicemente quegli altri sono stupidi e attribuiscono alla persona in questione priorità che quella non ha;
    oppure sono frustrate perché quella non fa ciò che loro vorrebbero, e allora bollano come "carenza" quella che è una scelta;

    nelle relazioni mi sembra ovvia una cosa: è sempre più diffusa la consapevolezza della libertà individuale, e quindi l'idea di investimento totalitario, con tutte le dedizioni ed impegni, che ancora fa parte dell'immaginario comune si trova di fronte a comportamenti poco soddisfacenti, poco "intensi" e cazzuti;

    del resto, è chiaro: se, come sembra, in una relazione "avere le palle" implica l'assunzione di decisioni, quindi un potere, un ruolo, una persona normale e correttamente educata evita di imporsi o vincolare il partner ad un adempimento, e se stesso all'aspettativa di quel compenso;
    secondo me è retorica, cazzate: quando le persone sono convinte e serene, tirano tutti fuori gli attributi, donne e uomini;
    se non lo fanno, hanno solo dubbi, che magari un tempo non c'erano perché le opzioni erano poche.
    c' del lardo in Garfagnana

  11. #11
    Posh&Rebel L'avatar di efua
    Data Registrazione
    07/12/11
    Località
    In un interminabile viaggio
    Messaggi
    11,603
    Axe, dove te la appongo la firma?

    Io penso che ognuno le palle ce le metta dove pensa ne valga la pena.
    La vita è come la fresella
    Se è troppo tosta, sponzala
    By Casa Surace

  12. #12
    Opinionista L'avatar di axeUgene
    Data Registrazione
    17/04/10
    Località
    sotto una quercia nana in zona Porta Genova
    Messaggi
    15,738
    Citazione Originariamente Scritto da efua Visualizza Messaggio
    Axe, dove te la appongo la firma?
    boh ma come controfirma, un bel bacio in fronte da parte mia alla piccola lady bellissima e sorridente <3
    c' del lardo in Garfagnana

  13. #13
    Posh&Rebel L'avatar di efua
    Data Registrazione
    07/12/11
    Località
    In un interminabile viaggio
    Messaggi
    11,603
    Citazione Originariamente Scritto da axeUgene Visualizza Messaggio
    boh ma come controfirma, un bel bacio in fronte da parte mia alla piccola lady bellissima e sorridente <3
    Non mancherò di procedere! :*
    La vita è come la fresella
    Se è troppo tosta, sponzala
    By Casa Surace

  14. #14
    la viaggiatrice L'avatar di dark lady
    Data Registrazione
    09/03/05
    Località
    On the road
    Messaggi
    48,685
    Citazione Originariamente Scritto da dietrologo Visualizza Messaggio
    Dark da come avevi impostato la discussione l'ho capita come una competizione uomo donna , non hanno le palle ora le abbiamo noi ecc e ho sparato la mia cazzata ...ora il topic sta assumendo un tono diverso e condivido in parte
    No no, io ho riportato frasi che sento dalle mie amiche, perché mi fanno proprio pensare ai rapporti uomo-donna e a come cambiano e stanno cambiando le cose.
    Qui si tratta di vivere, non di arrivare primo, e al diavolo il destino

  15. #15
    Opinionista
    Data Registrazione
    14/07/08
    Messaggi
    8,254
    A mio parere tra come ci raccontiamo le cose e come sono realmente ci corre un mare, per questo ho difficoltà a rispondere a questo 3d, perlomeno.

    Le parole non dette sono le uniche che contano, le regole non scritte sono le uniche che tutti seguono.

    A volte queste parole non dette sono verità di genere, che tutti gli appartenenti a un sesso sanno ma non dicono, a volte verità che tutti sanno aldilà del genere, ma non si possono dire o esprimere senza tanti giri di parole da renderle innocue, come fanno tanti nerd che nel superanalizzare le questioni di scontro le annacquano.

    E' un terreno di scontro sociale. Ma frasi come "non ci sono più gli uomini di una volta" è deformata da un comune bias cognitivo:

    Gli uomini di cui queste donne parlano sono appartenenti a generazioni precedenti, a volte di periodi in cui non vivevano, quindi il termine di paragone è mediato dai racconti di genitori/nonni, o comunque da ricordi personali d'infanzia, in cui gli adulti erano visti deformati dai nostri occhi e poi dai ricordi.
    Già i rapporti fra i nostri coetanei sono fortemente alterati da quello che vogliono o meno raccontare, o da quello che si raccontano da sé. Figuriamoci una donna che a lavoro dice che "gli uomini di un tempo non ci sono più" che conta.

    Sarebbe come dire che avrei preferito nascere nella parigi anni '20, in mezzo agli artisti e e gli intellettuali, o negli anni '70, lì si che ci si divertiva. Buonanotte.
    Ultima modifica di Acquerapide; 06-10-2018 alle 08:49

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •