Pagina 1 di 2 1 2 UltimaUltima
Risultati da 1 a 15 di 22

Discussione: Che fine hanno fatto?

  1. #1

    Che fine hanno fatto?

    Inizio una nuova rubrica in questo thread : Che fine hanno fatto alcuni attori, attrici o comunque personaggi dello spettacolo anche se solo alla ribalta e sotto i riflettori della TV.

    FRANCO FABRIZI



    Franco Fabrizi (Cortemaggiore, 15 febbraio 1916 – Cortemaggiore, 18 ottobre 1995) ha interpretato per anni il ruolo del rubacuori di provincia nel nostro cinema.
    Figlio di un barbiere e di una cassiera di cinema, esordì come attore di prosa e di rivista, interpretando un capo indiano nel fotoromanzo Arizona Kid, sul periodico Avventuroso Film. Dopo qualche esperienza cinematografica minore, ottenne la sua prima parte di un certo rilievo in Cronaca di un amore (1950), il primo lungometraggio di Michelangelo Antonioni, cui fece seguito Fausto, che insidia la moglie di Michele, suo datore di lavoro, ne "I vitelloni" di Fellini.
    Fabrizi era un attore di bella presenza, una sorta di Cary Grant all'italiana, ma sul grande schermo non ebbe mai l'occasione di interpretare ruoli da primattore salvatore di eroine o smascheratore di intrighi internazionali, perché anche nei film successivi, nei quali pure ricoprì ruoli principali e di co-protagonista, rimase sempre legato al cliché dello sbruffone un po' vigliacco.
    Era solo omonimo di Aldo e di Valeria Fabrizi, anch'essi attori.
    E' stato comunque interprete dei grandi film di Fellini, simbolo dei playboy di provincia. Il marchio del farfallone egoista lo accompagno' per tutta la carriera Amava spider, donne e dolce vita. Un amore infelice per la Pampanini E aveva il vezzo di calarsi l' eta'
    Muore nel 1995 per un tumore.
    Pánta rhêi h?s potamós

    arecata è il 2° nick-name di Blasel

  2. #2
    ????? ???????????? L'avatar di Pazza_di_Acerra
    Data Registrazione
    09/12/09
    Località
    Sul pianeta Terra
    Messaggi
    13,699
    Ma allora si sa che fine ha fatto.

    Che fine ha fatto Luciano Rispoli?
    semel in anno licet insanire, cotidie melius

  3. #3
    straniera L'avatar di nahui
    Data Registrazione
    05/03/09
    Località
    in una nuvola di smog
    Messaggi
    18,979
    Adam Ant, cantante pop anni '80.
    Qui quando lo amavo alla follia


    Ha interrotto la sua carriera a causa del disturbo bipolare. E' invecchiato


  4. #4
    Candle in the wind L'avatar di conogelato
    Data Registrazione
    17/07/06
    Località
    Empoli
    Messaggi
    49,838
    Che fine ha fatto Aldo Reggiani? Iniziò con la Goggi nello sceneggiato televisivo LA FRECCIA NERA.
    amate i vostri nemici

  5. #5
    Citazione Originariamente Scritto da conogelato Visualizza Messaggio
    Che fine ha fatto Aldo Reggiani? Iniziò con la Goggi nello sceneggiato televisivo LA FRECCIA NERA.


    ALDO REGGIANI


    Aldo Reggiani (Pisa, 19 dicembre 1946 – Roma, 26 settembre 2013) è stato un attore e doppiatore italiano.
    È giunto alla celebrità nel 1968, interpretando il ruolo di Dick Shelton nello sceneggiato La freccia nera a fianco di Loretta Goggi. Intensa anche l'attività di doppiatore. Si è anche cimentato con successo in una regia lirica della Norma di Vincenzo Bellini, con protagonista Maria Dragoni.
    Il 26 giugno 2013, durante una vacanza in Sardegna, viene colto da un'ischemia e ricoverato all’ospedale di Lanusei; trasferito a Roma, qui muore il 26 settembre successivo, all'età di 66 anni.Secondo le sue volontà è stato sepolto in Toscana nel cimitero di Rosignano Marittimo.
    Noi ragazzi invecchiati dei Sessanta – Settanta lo ricordiamo con affetto poichè per sette settimane (dal 22 dicembre 1968 al 2 febbraio 1969) tutti ci appassionammo alle venture di Dick Shelton (interpretato da Reggiani) nell’Inghilterra del XV secolo e dei suoi amici fuorilegge, gli abitanti della Foresta di Tunstall — il rifugio della Freccia Nera —. In tanti ci ritrovammo, sulle note della sigla di Riz Ortolani, a parteggiare per i ribelli contro i tiranni e preoccuparci per Joanna Sedley (una non bellissima ma brava Loretta Goggi), rapita dal cattivissimo sir Daniel (un ottimo Arnoldo Foà) per darla in sposa ad un altro uomo. In molti sognammo d’essere cavalieri e ribelli. Liberi e avventurosi. Forti e generosi.
    Ricordi forse ingenui ma veri, emozioni che hanno segnato un’intera generazione. Ecco perchè oggi siamo in tanti a salutare Aldo Reggiani ricordandolo con le parole della sigla dello sceneggiato da noi più amato
    Suo figlio, Primo, è a sua volta un attore




    Pánta rhêi h?s potamós

    arecata è il 2° nick-name di Blasel

  6. #6
    Citazione Originariamente Scritto da Pazza_di_Acerra Visualizza Messaggio

    Che fine ha fatto Luciano Rispoli?


    LUCIANO RISPOLI



    é nato a Reggio Calabria nel 1932 , è stato giornalista, scrittore , ma sopratutto è ricordato come conduttore televisivo e radiofonico e diventa anche dirigente della RAI. Fu lui a far esordire personaggi come Maurizio Costanzo, Raffaella Carrà, Paolo Villaggio. Diviene conduttore di numerosi talk show televisivi. Per Rai Uno e Rai Due, è stato inoltre ideatore e conduttore di: Pomeridiana, Il gioco dei mestieri, Intervista con la scienza, Pranzo in tv, La grande corsa, Una grande occasione, Parola mia, per lungo periodo di tempo famoso gioco incentrato sulla lingua italiana con la partecipazione in qualità di arbitro del linguista Gian Luigi Beccaria (un buon successo che si ripete per tre edizioni, nella fascia preserale di Rai Uno tra il 1985 e il 1988), ed infine La rete, che sulla seconda rete recuperava il meglio della programmazione settimanale e lo riproponeva tra collegamenti, giochi col pubblico a casa, interviste ad ospiti famosi, esibizioni e rubriche in studio, tenute tra gli altri da Gaspare Barbiellini Amidei e Gabriele La Porta. Nel 1990 lascia la RAI per Telemontecarlo, dove conduce il gioco-spettacolo Ho fatto 13!!!, il varietà rievocativo delle canzoni di Sanremo La più bella sei tu (tre fortunate edizioni), fino a quando non inventa e conduce il longevo Tappeto Volante, talk show quotidiano del pomeriggio, affiancato da Melba Ruffo (e poi anche della seconda serata col titolo Le mille e una notte del Tappeto volante) cui partecipano personaggi illustri italiani e non solo, dall'anno 1993 al 2000 sulla rete monegasca; poi su Odeon, Rai Sat e infine su Canale Italia (e in contemporanea su Sky can.883), dov'è tuttora in onda.
    DA WIKIPEDIA.
    Pánta rhêi h?s potamós

    arecata è il 2° nick-name di Blasel

  7. #7
    Posh&Rebel L'avatar di efua
    Data Registrazione
    07/12/11
    Località
    In un interminabile viaggio
    Messaggi
    11,529
    Wilma de Angelis.
    Ricordo la sua rubrica di cucina su telemontecarlo!

    Le cose di quando ero bambina mi sono rimaste impresse
    La vita è come la fresella
    Se è troppo tosta, sponzala
    By Casa Surace

  8. #8
    Candle in the wind L'avatar di conogelato
    Data Registrazione
    17/07/06
    Località
    Empoli
    Messaggi
    49,838
    Arbore ogni tanto ricompare in tv, ma Boncompagni che fine ha fatto?
    amate i vostri nemici

  9. #9
    LE RAGAZZE DI NON E' LA RAI


    MARY PATTI



    All’interno del programma conduceva il gioco-tormentone “Come si chiama mia nonna?” e si poneva spiritosamente come il contraltare di Ambra Angiolini. Dopo la chiusura della trasmissione, ha fatto qualche comparsa in vari programmi televisivi e ha recitato soprattutto in molti fotoromanzi pubblicati dal settimanale “Grand Hotel”. Molti di questi oggi li produce. Ha anche lavorato nel mondo della musica.


    MIRIANA TREVISAN

    Oltre ad aver preso parte a “Non è la Rai” ha partecipato anche a “Bulli e Pupe”, programma condotto da Paolo Bonolis e costola del primo. In seguito è stata Velina di “Striscia La Notizia”, valletta di Corrado ne “La Corrida”e di Mike Bongiorno ne “La Ruota della Fortuna”. Ha lavorato anche con Cesare Cadeo, Red Ronnie e Raimondo Vianello. Nel 2004 ha lasciato la tv per dedicarsi al teatro. Ha recitato nella piece “Uomini sull’orlo di una crisi di nervi”, nel film “Il nipote di Barbablù” e nel cortometraggio “D”. E’ separata dal marito, il cantante Pago.


    ILARIA GALASSI

    Era una delle ragazze più amate del programma ma a differenza delle colleghe dopo la chiusura del programma è tornata nel dimenticatoio. Ha deciso così di studiare recitazione e dizione. In seguito è stata scelta come Velina di “Striscia La Notizia” ma una frattura alla tibia le ha impedito di apparire in video, è stata così sostituita da Marina Graziani. E’ stata prima ballerina di ”Zelig – Facciamo Cabaret” nell’edizione condotta da Simona Ventura. Un aneurisma le ha stroncato la carriera. Una volta superata la malattia, è stata chiamata in varie trasmissioni proprio per parlare della sua esperienza. Da qui il ritorno in video: è stata Microfonina a “Buona Domenica” insieme a Giorgia Palmas. Nel 2003 ha partecipato al programma “Fa la cosa giusta” condotto da Irene Pivetti. Ha abbandonato il mondo dello spettacolo, dichiarando di esserne rimasta molto delusa.


    STELLA ROTONDARO

    Stella Rotondaro nasce a Calcutta il 18 Agosto 1980 sotto il segno del leone. La sua carriera artistica inizia prestissimo, a 3 anni già si esibisce nella trasmissione "Piccoli Fans" di Sandra Milo, e sempre piccolissima comincia a studiare danza classica, disciplina che ben presto verrà affiancata da canto e violino. Si susseguono ruoli come valletta e partecipazioni televisive di vario tipo, ma la notorietà la raggiunge partecipando al successo televisivo " Non è la Rai " di Gianni Bonncompagni.
    La sua carriera artistica continua alternando alla televisione anche cinema e teatro, con un Musical dal titolo "Sono tutti più bravi di me". Musicalmente i suoi idoli sono Madonna e Withney Houston mentre la sua canzone preferita è "Nothing compares to you". Si definisce buona ma "troppo istintiva", e la cosa che la accumuna al suo personaggio è sicuramente la passione per la musica.



    FRANCESCA GOLLINI

    Durante la trasmissione cantava il singolo di grande successo “Rosso” poi ripreso anche da Mina. Dopo la fine della trasmissione ha provato a sfondare come cantante, con lo pseudonimo di Cat Francy ma la sua carriera non ha preso il via. Secondo alcuni voci in seguito si è data al softcore. Ha posato per un calendario insieme a Ilaria Galassi. Ultimamente ha aperto un’agenzia di spettacolo


    ELEONORA CECERE

    Ha iniziato la sua carriera a soli otto anni, vincendo il concorso “Baby Star” che le ha permesso di recitare nei fotoromanzi della Lancio. Grazie a quest’esperienza è entrata nel mondo del cinema, prendendo parte a vari film come “La Famiglia” di Ettore Scola e “Intervista” di Federico Fellini. Prima di approdare a Non è la Rai, ha partecipato a Domenica In, dove è tornata nel 1996. In seguito ha formato la band Le Dolci Manie. Con questo gruppo ha partecipato a Il Tappeto Volante. Ha preso parte anche a vari musical come “E meno male che c’è Maria” ed ha condotto un quiz per la rete locale Lazio T9. Nel 2006 l’abbiamo vista nel programma Libero, con la conduzione di Alessandro Siani



    Laura Freddi

    Laura Freddi (Roma, 19 maggio 1972.Lanciata dalle prime due edizioni di Non è la RAI e da un'edizione come velina di Striscia la notizia, ha intrapreso con successo per tutti gli anni novanta e per la prima metà degli anni duemila l'attività di conduttrice televisiva e showgirl, partecipando a programmi televisivi come Festivalbar, Il Quizzone, Occhio allo specchio e Super. Successivamente è stata il volto femminile di tre edizioni di Buona domenica, mentre più recentemente è spesso presentatrice di serate evento dedicate alla moda e al cinema.Dal 24 luglio 2010 ha esordito anche come conduttrice radiofonica presentando ogni sabato su Rai Radio 1 No comment, affiancata da Georgia Luzi e Arianna Ciampoli.



    Veronica Logan

    Figlia del musicista inglese Michael Logan, madre napoletana, inizia a lavore come modella. In televisione debutta nel 1984 ne I ragazzi della valle misteriosa, regia di Marcello Aliprandi, assieme a Kim Rossi Stuart, e prosegue con una ricca serie di produzioni televisive e cinematografiche, fino alla fortunata soap opera di Canale 5, Vivere dove, dal 1999 al 2006, interpreta il ruolo di Chiara Bonelli.
    Nel 1991 ha impersonato la parte della Strega e della Contessa nel gioco da tavolo Atmosfear, episodio 3 e 4.
    Nel 1992 ha partecipato al noto programma televisivo Non è la RAI. È passata da ruoli in film comici come A spasso nel tempo (1996), a personaggi romantici in I ragazzi del muretto (1991), a ruoli ambigui in telefilm come Strangers (1996), dove interpreta lunghe scene erotiche con l'attrice Cherie Lunghi, fino a ruoli in popolari serie tv come Un medico in famiglia (1998).
    Tra gli altri suoi lavori, ricordiamo i film La verità vi prego sull'amore (2001), regia di Francesco Apolloni, e Scusa ma ti chiamo amore (2008), regia di Federico Moccia, oltre che la serie tv L'ispettore Coliandro (2006-2010).È stata legata sentimentalmente all'attore Kim Rossi Stuart, ad Alberto Ferrari dei Verdena, e ha avuto una figlia dal produttore Vittorio Mango. Sul set della serie Le avventure del giovane Indiana Jones ha conosciuto l'attore Sean Patrick Flanery, con cui ha convissuto per un periodo a Los Angeles. È attualmente legata al padre di sua figlia Talita.


    Pamela Petrarolo

    Luogo e data di nascita: Roma 10.11.1976
    Debutta giovanissima in televisione con “Piccoli fans” , partecipa a “Domenica In” e per anni è stata l’anti Ambra (Angiolini) di “Non è la Rai”. Nel programma di Gianni Boncompagni balla il tip tap vestita come Minnie di Topolino e debutta come cantante. Nazional popolare, entusiasta, schietta e grintosa è la “romana de Roma”, la persona “giusta” per “grandi e piccini, nonne e nipotini, uomini e donne”. Grande cuoca, famosi tra i suoi amici i “tortellini alla Pamela” gran mangiona, adora il prosciutto spagnolo e appena può ne fa ingenti provviste, si mantiene in forma con il ballo e la palestra. Il sogno è quello di interpretare da protagonista un musical “tra dieci anni al Sistina sarò la soubrette di New York New York”. Partecipa a “La Fattoria” per fare definitivamente dimenticare l’anti-Ambra e permettere alla gente a casa di “apprezzare le mie qualità non basate sull’apparire ma sull’essere”.


    Francesca Pettinelli

    Allora Francesca, sono passati 11 anni da quando hai abbandonato Non è la Rai, cos’è successo per sommi capi nella tua vita in questi anni e chi è Francesca oggi?”
    “Finita Non è la Rai, ho continuato a cantare e questo si sa… o meglio, lo so io perché gli altri non se ne sono ancora accorti.” Ride.
    “Ho collaborato con una band qui a Roma che si chiamava “Lavori in corso” e poco dopo sono partita e sono stata a Londra per un periodo molto lungo! E’ una città nella quale mi trasferirei anche domani, è la città del cuore dove vivrei sempre, la amo spassionatamente. Poi, in un periodo in cui ero tornata in Italia, una persona che voi conoscete bene e cioè Sabrina Impacciatore mi presentò un autore di alcuni brani con il quale per un annetto mi sono dedicata all’incisione di 9 pezzi che avrebbero dovuto formare un disco. Questo disco è stato preceduto da un singolo uscito nel 2001 che conteneva due pezzi e cioè “Bambola” e “Non ti amo baby”. Il singolo è andato abbastanza bene, tutte le copie che abbiamo stampato sono state vendute nonostante la promozione abbia lasciato molto a desiderare! Diciamo che il singolo era nei negozi ma nessuno lo sapeva. Ed è questo il motivo per il quale ho deciso di non far uscire l’intero album e cioè perché sarebbe uscito con un’etichetta minore e quindi non avrebbe avuto la promozione che meritava il tanto lavoro che c’era alle spalle.”


    Sabrina Impacciatore

    Viene scoperta da Gianni Boncompagni che la lancia come ragazza pon pon a Domenica In. Finita quell'esperienza Sabrina porta a termine gli studi (maturità scientifica e corso parauniversitario sulle telecomunicazioni) e inizia a lavorare nella redazione di Rock 'n' Roll (1993), uno spin-off di Non è la RAI, programma al quale prende parte nel 1993 e nel 1994 curando l'angolo della posta, del dibattito con le ragazze del programma e interpretando alcuni sketch comici. All'interno del programma ha anche interpretato due pezzi come cantante e il gioco di uno sponsor.
    Successivamente, è tornata in tv nel 1997 interpretando il ruolo di "Darla" in Macao, sempre con Boncompagni.
    Nel 1997 è anche protagonista della sitcom di Rai 2 Disokkupati, insieme a Paolo Ferrari, Pierfrancesco Loche, Adolfo Margiotta, Stefano Masciarelli, per la regia di Franza Di Rosa.
    Anni 2000
    Negli anni duemila ha condotto su LA7 la trasmissione La valigia dei sogni, e nello stesso periodo, con il film E se domani..., ha vinto il premio come migliore interpretazione femminile al Festival di Annecy. Sempre nei primi anni duemila ha partecipato a varie trasmissioni televisive interpretando personaggi irriverenti, tra cui una parodia di Lara Croft, protagonista del celebre videogioco Tomb Raider, in programmi come Ciro presenta Visitors. Interpreta inoltre ruoli in radiodrammi o radiosceneggiati.
    Nel 2001 ha vinto al Flaiano Film Festival come migliore attrice non protagonista per L'ultimo bacio. Nel 2008 ha recitato nel videoclip Drammaturgia del gruppo musicale rock italiano Le Vibrazioni, e ha inoltre ricevuto due candidature di fila ai David di Donatello come migliore attrice non protagonista: una nel 2007 per N (Io e Napoleone) e l'altra nel 2008 per Signorina Effe. Nel 2009 è protagonista nella miniserie televisiva Due mamme di troppo, su Canale 5. Nel 2010 torna sul grande schermo con il film Baciami ancora di Gabriele Muccino, ed è scelta come conduttrice del Concerto del Primo Maggio (prima donna in assoluto nella storia della manifestazione) insieme al collega Rolando Ravello. Nel giugno 2010 partecipa a La camera scura, una mostra di foto d'attori, organizzata da Amnesty International e presentata a Roma, per dire no alla pena di mor



    Naturalmente non sono tutte, ma di Ambra e che ve lo dico a fare? Lo stesso dicasi per la compagna di Gigi Buffon..
    Pánta rhêi h?s potamós

    arecata è il 2° nick-name di Blasel

  10. #10
    Candle in the wind L'avatar di conogelato
    Data Registrazione
    17/07/06
    Località
    Empoli
    Messaggi
    49,838
    Ma non era meglio la Seredova della D'Amico? Boh.
    amate i vostri nemici

  11. #11
    Party Crasher L'avatar di okno
    Data Registrazione
    30/03/06
    Località
    Paper St.
    Messaggi
    15,163
    Citazione Originariamente Scritto da conogelato Visualizza Messaggio
    Ma non era meglio la Seredova della D'Amico? Boh.
    Meglio entrambe, come ha fatto il capitano.
    "Tipo piacevole. Mai scontato. Non banale." - Utente da Empoli


    -=1313=-

  12. #12
    Cosmo-Agonica L'avatar di Bauxite
    Data Registrazione
    25/12/09
    Messaggi
    19,964
    Quanta gente ancora viva!
    un po' di possibile, sennò soffoco.
    G. Deleuze

  13. #13
    Candle in the wind L'avatar di conogelato
    Data Registrazione
    17/07/06
    Località
    Empoli
    Messaggi
    49,838
    Citazione Originariamente Scritto da okno Visualizza Messaggio
    Meglio entrambe, come ha fatto il capitano.
    Ma te Okno? Potendo scegliere?
    amate i vostri nemici

  14. #14
    chi non è deceduto a volte è rintracciabile su youtube


  15. #15
    whatever.. L'avatar di Misterikx
    Data Registrazione
    24/03/05
    Località
    estero
    Messaggi
    14,761
    Citazione Originariamente Scritto da arecata Visualizza Messaggio
    LE RAGAZZE DI NON E' LA RAI




    Naturalmente non sono tutte, ma di Ambra e che ve lo dico a fare? Lo stesso dicasi per la compagna di Gigi Buffon..
    naturalmente...
    " Non siamo in un salotto borbonico col mignolo sollevato e l'inchino obbligatorio. Qui siamo tutti uguali. Non ti aspettare in un forum cose difficili da trovare pure tra amici e parenti." Nahui

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •