Pagina 1 di 2 1 2 UltimaUltima
Risultati da 1 a 15 di 28

Discussione: Il tempo atomico – un altro modo di misurare il tempo.

  1. #1
    Opinionista L'avatar di Arcobaleno
    Data Registrazione
    31/12/16
    Messaggi
    2,004

    Il tempo atomico – un altro modo di misurare il tempo.

    Nello Srimad Bhagavatam (canto 3) 11:

    La più piccola particella esistente nella manifestazione materiale,
    indivisibile e non costituita in un corpo, si chiama atomo. Anche dopo
    la dissoluzione di tutte le forme, l’atomo continua a esistere come
    entità invisibile. Il corpo materiale non è altro che una combinazione di
    questi atomi, ma l’uomo comune non può capirlo. (1)
    Gli atomi sono la condizione ultima dell’universo manifestato. Quando
    essi mantengono la loro forma, senza costituirsi in corpi differenti,
    sono definiti un tutto unico e illimitato. Esistono certamente differenti
    corpi nelle varie forme fisiche, ma sono gli atomi in sé che
    compongono l’intera manifestazione cosmica. (2)
    Si può calcolare il tempo misurando il movimento degli atomi che si
    combinano nei corpi. Il tempo rappresenta la potenza dell’onnipotente
    Signore Supremo, Hari, che dirige ogni movimento fisico, sebbene Egli
    non sia direttamente visibile nel mondo fisico.
    (3)
    Il tempo atomico si misura secondo lo spazio atomico preciso che esso
    copre. Il tempo che copre l’aggregato non manifestato degli atomi è
    detto il grande tempo. (4)
    Le divisioni del tempo grossolano si misurano come segue: due atomi
    formano un doppio-atomo, e tre di questi doppi-atomi formano un
    esatomo, che è visibile nei raggi di sole che penetrano attraverso le
    fessure di una persiana. Si possono chiaramente vedere gli esatomi
    che salgono verso l’alto. (5)

    Commento al v. 5:
    L’atomo è definito come una particella invisibile, ma quando sei di questi atomi
    si uniscono, formano un trasarenu, che diventa visibile nella luce del sole che
    passa attraverso le fessure di una persiana.

    Il tempo necessario per l’integrazione di tre trasarenu forma un truti,
    e cento truti formano un vedha. Tre vedha formano un lava. (6)

    Commento al v. 6:
    Se si divide un secondo in 1687,5 parti, ognuna di queste parti equivale a un
    truti, che è il tempo necessario per l’integrazione di diciotto particelle
    atomiche. Questa combinazione di atomi in differenti corpi forma la base
    secondo cui si calcola il tempo materiale. Il sole è il punto centrale a partire dal
    quale si misurano i differenti periodi di tempo.

    Il tempo coperto da tre lava equivale a un nimesa, l’unione di tre
    nimesa forma uno ksana, cinque ksana insieme formano un kastha, e
    quindici kastha formano un laghu. (7)

    Commento al v. 7:
    Un semplice calcolo permette di scoprire che un laghu equivale a due minuti.
    In questo modo il calcolo atomico del tempo, così come ce lo rivela la saggezza
    vedica, può essere convertito in tempo attuale.

    Quindici laghu formano un nadika, detto anche danda. Due danda
    formano un muhurta, e sei o sette danda rappresentano il quarto di un
    giorno o di una notte, secondo il calcolo dell’uomo. (8)
    Il recipiente per misurare la durata di un nadika, o di un danda, può
    essere fabbricato con un vaso di rame del peso di sei pala [397 gr.],
    nel quale si sarà praticato un foro con un’asta d’oro del peso di quattro
    masa e lunga quattro dita. Quando si posa questo recipiente
    sull’acqua, il tempo necessario perché si riempia d’acqua fino alla
    sommersione si chiama danda. (9)

    Commento al v. 9:
    Questo verso precisa che il foro nel recipiente di rame dev’essere fatto con
    un’asta che non superi il peso di quattro masa e non misuri più di quattro dita
    di lunghezza: questo serve a regolare il diametro del foro. Quindi si posa il
    recipiente sull’acqua, e il tempo necessario alla sua sommersione si chiama
    danda. Questo è un altro metodo per misurare un danda, metodo regolato
    dallo stesso principio della clessidra. Sembra che al tempo della civiltà vedica
    non mancasse nessuna conoscenza, si tratti della fisica, della chimica o delle
    matematiche superiori. Le misure potevano essere effettuate in modi differenti,
    usando i mezzi più semplici.

    Il testo sulla misurazione del tempo continua e si conclude con una tabella, compilata dal Commentatore.

    Commento:
    Per quanto riguarda il tempo, abbiamo pensato di aggiungere qui una tabella
    delle sue divisioni con l’equivalente del tempo attuale.
    un truti = 8/13 500 secondo
    un vedha = 8/135 secondo
    un lava = 8/45 secondo
    un nimesa = 8/ 15 secondo
    un ksana = 8/5 secondo
    un kastha = 8 secondi
    un laghu = 2 minuti
    un danda = 30 minuti
    un prahara = 3 ore
    un giorno = 12 ore
    una notte = 12 ore
    un paksa = 15 giorni


    E' questo il Dio che piace agli atei?
    Escludo che 5000 anni fa, quando fu scritto questo testo, queste conoscenze fossero di dominio comune in India, come vorrebbe far intendere il Commentatore. Altrimenti non avrebbe avuto senso rivelarle.

    Gli atei ora dovrebbero spiegare da dove sarebbero uscite queste conoscenze sull'atomo - non dico sul tempo atomico, di cui nemmeno oggi nessuno sa nulla.

    Come gli atei intendono liquidare queste rivelazioni?
    Con un: Seeee bonaaaa Ugoooo, alla Vega?
    Affermando che l'autore prese una botta in testa, prima di scrivere, e aveva la sifilide, alla Pazza di Acerra?
    Fate l'amore, non la guerra.
    Lavorare tutti, lavorare meno.

  2. #2
    Candle in the wind L'avatar di conogelato
    Data Registrazione
    17/07/06
    Località
    Empoli
    Messaggi
    50,632
    Ahahahahahahahahahahaha mannaggia a te, mi hai fatto ridere di gusto.
    Dài, le nostre sorelle atee non vanno comunque giudicate. Muovono e parlano senza il backgruond della Fede.
    amate i vostri nemici

  3. #3
    Opinionista L'avatar di Vega
    Data Registrazione
    04/05/05
    Messaggi
    10,872
    Peccato che a qualcuno serva il background dello "gnegnero"!!
    Pienamente funzionante e programmata in tecniche multiple

  4. #4
    ????? ???????????? L'avatar di Pazza_di_Acerra
    Data Registrazione
    09/12/09
    Località
    Sul pianeta Terra
    Messaggi
    14,691
    Continuo a non capire che cosa c'entri tutto questo con Dio. Torquebaleno, se hai un danda di tempo, o magari anche un prahara, spiegalo a me e all'ignorantone che non sa che ne è stato della sapienza greca e quindi ridacchia.

    p.s davvero San Paolo aveva anche la sifilide? Non lo sapevo. Sei una vera miniera di informazioni Torquebaleno
    ps2 per Cono: non sono tua sorella e nemmeno tua cugina, per fortuna.
    semel in anno licet insanire, cotidie melius

  5. #5
    Opinionista L'avatar di Arcobaleno
    Data Registrazione
    31/12/16
    Messaggi
    2,004
    Citazione Originariamente Scritto da Pazza_di_Acerra Visualizza Messaggio
    Continuo a non capire che cosa c'entri tutto questo con Dio. Torquebaleno, se hai un danda di tempo, o magari anche un prahara, spiegalo a me e all'ignorantone che non sa che ne è stato della sapienza greca e quindi ridacchia.

    p.s davvero San Paolo aveva anche la sifilide? Non lo sapevo. Sei una vera miniera di informazioni Torquebaleno
    ps2 per Cono: non sono tua sorella e nemmeno tua cugina, per fortuna.
    Il testo che ho citato è considerato rivelazione divina. Questo è il nesso. Non è il testo di un Leonardo da Vinci di 5000 anni fa.

    Sei tu ad aver parlato di impotentia coeundi per Paolo, oltre che di epilessia. Le tue diagnosi a distanza di millenni sono davvero ridicole. Anche i sensitivi, per poter tentare qualche diagnosi (mai precisa) a distanza col pendolino, hanno bisogno di qualcosa di personale del malato. Tu hai usato il pendolino e hai a disposizione qualche reliquia di Paolo?
    Io ti ho solo fatto il verso, con la sifilide da attribuire non a Paolo, bensì all'autore del testo citato.
    Fate l'amore, non la guerra.
    Lavorare tutti, lavorare meno.

  6. #6
    ????? ???????????? L'avatar di Pazza_di_Acerra
    Data Registrazione
    09/12/09
    Località
    Sul pianeta Terra
    Messaggi
    14,691
    Citazione Originariamente Scritto da Arcobaleno Visualizza Messaggio
    Il testo che ho citato è considerato rivelazione divina. Questo è il nesso. Non è il testo di un Leonardo da Vinci di 5000 anni fa.

    Sei tu ad aver parlato di impotentia coeundi per Paolo, oltre che di epilessia. Le tue diagnosi a distanza di millenni sono davvero ridicole. Anche i sensitivi, per poter tentare qualche diagnosi (mai precisa) a distanza col pendolino, hanno bisogno di qualcosa di personale del malato. Tu hai usato il pendolino e hai a disposizione qualche reliquia di Paolo?
    Io ti ho solo fatto il verso, con la sifilide da attribuire non a Paolo, bensì all'autore del testo citato.
    Torquebaleno, Torequabaleno, ti vedo impreparato! Che c'entra l'impotentia coeundi con la sifilide?
    semel in anno licet insanire, cotidie melius

  7. #7
    Opinionista L'avatar di Arcobaleno
    Data Registrazione
    31/12/16
    Messaggi
    2,004
    Citazione Originariamente Scritto da Pazza_di_Acerra Visualizza Messaggio
    Torquebaleno, Torequabaleno, ti vedo impreparato! Che c'entra l'impotentia coeundi con la sifilide?
    In entrambi i casi. in qualche modo, c'entra il sesso. Ci sono risvolti sessuali in entrambi i malanni.
    Fate l'amore, non la guerra.
    Lavorare tutti, lavorare meno.

  8. #8
    Opinionista L'avatar di Vega
    Data Registrazione
    04/05/05
    Messaggi
    10,872
    La più piccola particella esistente nella manifestazione materiale,
    indivisibile e non costituita in un corpo, si chiama atomo. Anche dopo
    la dissoluzione di tutte le forme, l’atomo continua a esistere come
    entità invisibile.
    Cosa sarebbe la dissoluzione di tutte le forme?
    Se un atomo lo scomponi in protoni, neutroni ed elettroni e poi questi in quark non hai più gli atomi degli elementi della tavola periodica.

    Gli atomi sono la condizione ultima dell’universo manifestato. Quando
    essi mantengono la loro forma, senza costituirsi in corpi differenti,
    sono definiti un tutto unico e illimitato. Esistono certamente differenti
    corpi nelle varie forme fisiche, ma sono gli atomi in sé che
    compongono l’intera manifestazione cosmica.
    Chevvordì? Che forma?

    Il tempo atomico si misura secondo lo spazio atomico preciso che esso
    copre. Il tempo che copre l’aggregato non manifestato degli atomi è
    detto il grande tempo.
    Bohhhh…chevvordì? Quale spazio si intende?

    Il tempo atomico si misura col cesio133 e la radiazione che emette.

    Le divisioni del tempo grossolano si misurano come segue: due atomi
    formano un doppio-atomo, e tre di questi doppi-atomi formano un
    esatomo, che è visibile nei raggi di sole che penetrano attraverso le
    fessure di una persiana. Si possono chiaramente vedere gli esatomi
    che salgono verso l’alto.
    Chevvordì? Che roba è?
    Pienamente funzionante e programmata in tecniche multiple

  9. #9
    Opinionista L'avatar di Arcobaleno
    Data Registrazione
    31/12/16
    Messaggi
    2,004
    Citazione Originariamente Scritto da Vega Visualizza Messaggio
    Cosa sarebbe la dissoluzione di tutte le forme?
    Assistiamo normalmente alla dissoluzione delle forme di vita materiale: piante, animali, uomini.
    Sappiamo che anche le rocce, in tempi lunghissimi, possono diventare sabbia, poi polvere, ecc.
    Sia la materia (forma) organica, sia la materia (forma) inorganica possono dissolversi fino a diventare atomi.

    Citazione Originariamente Scritto da Vega Visualizza Messaggio
    Se un atomo lo scomponi in protoni, neutroni ed elettroni e poi questi in quark non hai più gli atomi degli elementi della tavola periodica.
    Dire che la materia è costituita da atomi è corretto, mentre non si può dire che sia costituita da protoni o da neutroni, ecc.
    Quella che hai fatto tu è una suddivisione successiva, forzosa, non naturale sulla Terra.

    Citazione Originariamente Scritto da Vega Visualizza Messaggio
    Chevvordì? Che forma?
    Gli atomi sono i costituenti dell'universo materiale. Se non si combinano fra loro, formando molecole e poi via via varie forme o corpi, risultano un tutto unico e illimitato.
    Ci sono minerali, vegetali, animali, uomini: queste sono le differenti forme o corpi.
    Fate l'amore, non la guerra.
    Lavorare tutti, lavorare meno.

  10. #10
    Opinionista L'avatar di Vega
    Data Registrazione
    04/05/05
    Messaggi
    10,872
    Materia ha un significato più esteso oggi dato che conosciamo svariate particelle.

    Stai tranquillo che a giro ci sono elettroni, neutroni e protoni anche solo se pensi al decadimento radioattivo di certi isotopi delle rocce
    E poi hai presente gli ioni H+ nelle cellule, il Ph?

    Non capisco cosa intendi per un tutto unico ed illimitato. Ben prima della comparsa della vita nell'universo si sono formate molecole, stelle, pianeti.
    Pienamente funzionante e programmata in tecniche multiple

  11. #11
    Opinionista L'avatar di Arcobaleno
    Data Registrazione
    31/12/16
    Messaggi
    2,004
    Citazione Originariamente Scritto da Vega Visualizza Messaggio
    Materia ha un significato più esteso oggi dato che conosciamo svariate particelle.

    Stai tranquillo che a giro ci sono elettroni, neutroni e protoni anche solo se pensi al decadimento radioattivo di certi isotopi delle rocce
    E poi hai presente gli ioni H+ nelle cellule, il Ph?

    Non capisco cosa intendi per un tutto unico ed illimitato. Ben prima della comparsa della vita nell'universo si sono formate molecole, stelle, pianeti.
    Il fatto che in giro ci siano particelle subatomiche non permette di affermare che l'universo materiale sia costituito da tali particelle. L'acqua è costituita da idrogeno e ossigeno, non dalla particella di sodio che grida: C'è nessuno?

    Qui stiamo parlando di un tutto che comprende sia la vita che la materia inorganica.
    Prima della creazione delle forme o corpi materiali, Dio ha creato gli atomi, che da soli formano un insieme unico, cioè una massa unica non differenziata, anche se gli atomi sono tra loro differenti.
    Dio considera illimitato questo numero di atomi. Ma non è detto che questo illimitato debba essere preso alla lettera, può significare pure un numero enorme (incalcolabile per uno che non sia Dio) di atomi.
    Anche gli uomini, pur essendo tra loro differenti, possono essere considerati da Dio un tutto unico, una massa unica.
    Ad Abramo Dio promise una discendenza numerosa come la sabbia del mare, intendendo una discendenza numerosissima, non fantastiliardi di persone.
    Fate l'amore, non la guerra.
    Lavorare tutti, lavorare meno.

  12. #12
    whatever.. L'avatar di Misterikx
    Data Registrazione
    24/03/05
    Località
    estero
    Messaggi
    14,921
    io ho capito solo che Vega sta iniziando pure lei a fare il multiquote...
    " Non siamo in un salotto borbonico col mignolo sollevato e l'inchino obbligatorio. Qui siamo tutti uguali. Non ti aspettare in un forum cose difficili da trovare pure tra amici e parenti." Nahui

  13. #13
    Opinionista L'avatar di Arcobaleno
    Data Registrazione
    31/12/16
    Messaggi
    2,004
    Citazione Originariamente Scritto da Vega Visualizza Messaggio
    Bohhhh…chevvordì? Quale spazio si intende?
    Nel commento al v. 4:

    Tempo e spazio sono fattori correlativi. Il tempo, infatti, si misura in funzione
    dello spazio atomico che copre. Il tempo ufficiale è calcolato in funzione del
    movimento del sole, e il tempo atomico è il tempo che il sole impiega a coprire
    lo spazio di un atomo.
    Il tempo più lungo corrisponde all’esistenza intera della
    manifestazione indifferenziata. Tutti i pianeti coprono un certo spazio
    percorrendo la loro orbita, e questo spazio si calcola in atomi. Ogni pianeta
    segue la sua orbita in modo costante, compreso il sole. Il tempo globale che
    copre la creazione, il mantenimento e la distruzione dell’universo, misurato
    secondo la rotazione dell’insieme dei sistemi planetari fino al termine della
    creazione, è conosciuto come il kala supremo.
    Fate l'amore, non la guerra.
    Lavorare tutti, lavorare meno.

  14. #14
    Opinionista L'avatar di Vega
    Data Registrazione
    04/05/05
    Messaggi
    10,872
    Nell'universo ci sta tanta roba, fotoni, neutrini, elettroni, atomi, molecole anche organiche...
    Nell'ambiente trovi elementi liberi, in particolare sotto forma di ioni.
    Non capisco cosa voglia significare massa unica indifferenziata.

    Ma guarda, ora è il sole che si muove!
    È pure un po' strana la definizione di spazio-tempo che dai con il tempo che si muove nello spazio. Ma a che velocità si sposta il tempo?

    La definizione di tempo atomico del testo non è quella scientifica e contiene errori.
    Pienamente funzionante e programmata in tecniche multiple

  15. #15
    Opinionista L'avatar di Arcobaleno
    Data Registrazione
    31/12/16
    Messaggi
    2,004
    Citazione Originariamente Scritto da Vega Visualizza Messaggio
    Nell'universo ci sta tanta roba, fotoni, neutrini, elettroni, atomi, molecole anche organiche...
    Nell'ambiente trovi elementi liberi, in particolare sotto forma di ioni.
    Non capisco cosa voglia significare massa unica indifferenziata.

    Ma guarda, ora è il sole che si muove!
    È pure un po' strana la definizione di spazio-tempo che dai con il tempo che si muove nello spazio. Ma a che velocità si sposta il tempo?

    La definizione di tempo atomico del testo non è quella scientifica e contiene errori.
    E' inutile che continui a insistere con le particelle subatomiche che esistono nell'universo. Sei testarda come Axe. I mattoni dell'universo materiale sono gli atomi. Qui Dio ha parlato di questi mattoni, non della composizione dei mattoni. E' così difficile da capire?

    Chi guarda una massa dall'esterno la vede indifferenziata; chi ci vuole entrare dentro - es. dentro gli atomi - vede delle differenze. E' il punto di vista dell'osservatore che decide se la massa presenta delle differenze o meno.

    Quanto al tempo atomico, quello sopra è il commento di Swami Prabhada, non il testo dello Srimad.
    Il Sole è fisso rispetto al sistema solare, ma tale sistema non è fisso rispetto al resto dell'universo. Quindi il Sole compie orbite all'interno della galassia.
    Rimane il fatto che il testo dello Srimad dà un metodo sperimentale per il calcolo del tempo atomico e il Commentatore è riuscito a rapportare tale tempo a quello che calcoliamo noi. Se un truti = 8/13 500 secondo, la precisione del tempo atomico così calcolato è impressionante, per quel che può servirci…

    Comunque, lo scopo del mio post non era quello di intavolare lunghe diatribe scientifiche, ma di mostrare che Dio ha rivelato conoscenze a noi ignote o che abbiamo raggiunto da poco, già millenni fa.
    Fate l'amore, non la guerra.
    Lavorare tutti, lavorare meno.

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •