Pagina 36 di 53 PrimaPrima ... 26 32 33 34 35 36 37 38 39 40 46 ... UltimaUltima
Risultati da 526 a 540 di 789

Discussione: Picchiare anziani e bambini

  1. #526
    Opinionista
    Data Registrazione
    07/10/10
    Località
    roma
    Messaggi
    1,706
    francamente devo dirvi che non ho ancora capito cosa comporti l'espressione "costituzionale" che segue: "famiglia come società naturale fondata sul matrimonio". innanzitutto "naturale" in che senso? nel senso di una qualche forma di "vincolo", certo. ma che tipo di vincolo? cioè se io definisco un gruppo di mettiamo quattro persone come una "società naturale" un qualche vincolo ci deve essere. allora un vincolo "di sangue", "razziale", "affettivo", "conviviale" o che altro? voi come la vedete?

  2. #527
    Candle in the wind L'avatar di conogelato
    Data Registrazione
    17/07/06
    Località
    Empoli
    Messaggi
    49,742
    Tutto, in Natura, è maschio e femmina amico Sandor. La Vita si ha perchè Maschio e Femmina si incontrano. Unicamente per questo. E da qua è necessario partire, sevogliamo comprendere il concetto.
    Uomo e Donna sono portati, naturalmente, a vivere insieme. In una Comunità. Chiamata appunto Famiglia. A uscire da sè stessi per incontrare l'Altro. Questo in ogni cultura, in ogni meridiano e parallelo della terra. E bada bene, non solamente perchè così ci ha creati il Signore ("l'uomo lascerà suo padre e sua madre e si unirà a sua moglie e i due saranno una carne sola") ma perchè così l'uomo e la donna trovano la loro realizzazione. Soli si muore. Lentamente. Non siamo fatti per vivere da soli.
    amate i vostri nemici

  3. #528
    Candle in the wind L'avatar di conogelato
    Data Registrazione
    17/07/06
    Località
    Empoli
    Messaggi
    49,742
    Citazione Originariamente Scritto da Vega Visualizza Messaggio
    E risolvetevela la crisi, che ti devo dire?

    Poi resta che tu, qualunque argomento venga discusso, caschi sempre sulle tiritere dell'edonismo e delle donne.
    Invece di approfondire, capire perché succede quel che succede come per i bambini picchiati e gli anziani maltrattati in scuole e strutture di assistenza dove son possibili truffe, stress da lavoro ecc..., preferisci dare continuo sfogo alle paranoie.
    Non ce la fanno, da soli! La Donna, la Moglie (la compagna, la convivente....) è FONDAMENTALE per recuperare i padri in crisi d'identità.
    amate i vostri nemici

  4. #529
    Opinionista
    Data Registrazione
    07/10/10
    Località
    roma
    Messaggi
    1,706
    Citazione Originariamente Scritto da conogelato Visualizza Messaggio
    Tutto, in Natura, è maschio e femmina amico Sandor. La Vita si ha perchè Maschio e Femmina si incontrano. Unicamente per questo. E da qua è necessario partire, sevogliamo comprendere il concetto.
    Uomo e Donna sono portati, naturalmente, a vivere insieme. In una Comunità. Chiamata appunto Famiglia. A uscire da sè stessi per incontrare l'Altro. Questo in ogni cultura, in ogni meridiano e parallelo della terra. E bada bene, non solamente perchè così ci ha creati il Signore ("l'uomo lascerà suo padre e sua madre e si unirà a sua moglie e i due saranno una carne sola") ma perchè così l'uomo e la donna trovano la loro realizzazione. Soli si muore. Lentamente. Non siamo fatti per vivere da soli.
    cono, almeno tu ti degni di rispondere...
    dici cose esatte e bellissime. tuttavia nel leggere di "necessarietà della convivenza tra due persone" mi viene da pensare a platone in relazione alla mia idea politica.
    cioè a dire che come sai sono "opinioni" platoniche quella espressa nel mito dell'androgino e quella espressa nel mito della "repubblica".
    la prima è quella espressa nel racconto che come sai ipotizzava l'esistenza, durante "la notte dei tempi", di esseri che condividevano "individualmente" entrambe le nature, maschile e femminile.
    la seconda è quella che postula l'esistenza di una società nella quale tutti gli adulti sono "padri e madri" di tutti i fanciulli, cioè i "figli".
    la domanda che vorrei porti è, riguardo alla prima opinione platonica, se non si possa con la sperimentazione genetica, giungere a famiglie mononucleari (un solo individuo dotato di entrambe le nature).
    riguardo alla seconda opinione la domanda è, in modo speculare, se non si possa educare "collettivamente" i bambini e "amare collettivamente", cioè a dire tutti gli uomini della collettività sociale "amare" tutte le donne della collettività sociale, e con esse dare una educazione a tutti i fanciulli.
    (scusa se ogni tanto dico qualche bestialità).

  5. #530
    Opinionista L'avatar di Vega
    Data Registrazione
    04/05/05
    Messaggi
    10,329
    Citazione Originariamente Scritto da conogelato Visualizza Messaggio
    Non ce la fanno, da soli! La Donna, la Moglie (la compagna, la convivente....) è FONDAMENTALE per recuperare i padri in crisi d'identità.
    Fatevi un po' di training autogeno, due sedute dallo psicanalista.
    Pienamente funzionante e programmata in tecniche multiple

  6. #531
    Opinionista L'avatar di Vega
    Data Registrazione
    04/05/05
    Messaggi
    10,329
    Citazione Originariamente Scritto da conogelato Visualizza Messaggio
    Tutto, in Natura, è maschio e femmina amico Sandor. La Vita si ha perchè Maschio e Femmina si incontrano. Unicamente per questo. E da qua è necessario partire, sevogliamo comprendere il concetto.
    Uomo e Donna sono portati, naturalmente, a vivere insieme. In una Comunità. Chiamata appunto Famiglia. A uscire da sè stessi per incontrare l'Altro. Questo in ogni cultura, in ogni meridiano e parallelo della terra. E bada bene, non solamente perchè così ci ha creati il Signore ("l'uomo lascerà suo padre e sua madre e si unirà a sua moglie e i due saranno una carne sola") ma perchè così l'uomo e la donna trovano la loro realizzazione. Soli si muore. Lentamente. Non siamo fatti per vivere da soli.
    Dimentichi la partenogenesi, l'ermafroditismo tanto per dirne un paio di modalità riproduttive alternative.
    Pienamente funzionante e programmata in tecniche multiple

  7. #532
    Opinionista L'avatar di axeUgene
    Data Registrazione
    17/04/10
    Località
    sotto una quercia nana in zona Porta Genova
    Messaggi
    15,208
    Citazione Originariamente Scritto da sandor Visualizza Messaggio
    francamente devo dirvi che non ho ancora capito cosa comporti l'espressione "costituzionale" che segue: "famiglia come società naturale fondata sul matrimonio". innanzitutto "naturale" in che senso? nel senso di una qualche forma di "vincolo", certo. ma che tipo di vincolo? cioè se io definisco un gruppo di mettiamo quattro persone come una "società naturale" un qualche vincolo ci deve essere. allora un vincolo "di sangue", "razziale", "affettivo", "conviviale" o che altro? voi come la vedete?
    dovresti averlo studiato in diritto costituzionale:
    fu Aldo Moro a volere quell'espressione "società naturale", perché dopo il fascismo si voleva escludere l'intrusione dello stato nella vita privata delle persone; per fare un esempio, c'era la "tassa sugli scapoli"

    il senso di quell'espressione "naturale" va inteso come "spontanea", aggregazione umana non mediata o condizionata dallo stato;
    il "fondata sul matrimonio" corrisponde alla normale sensibilità dell'epoca, posto che la stessa nozione di "matrimonio" è suscettibile di revisione o omologazione ad altre forme, come la "famiglia di fatto", in tutto e per tutto equiparata per ciò che attiene agli obblighi che si sono prodotti tra i partner e, a fortiori, nei confronti dei figli;
    come dovresti sapere, per la legge conta il "more", con la differenza dell'onere della prova in caso di contenzioso o accesso a diritti e facoltà: cioè, in caso di vincolo certificato, matrimonio, unione civile, la condizione di famiglia e i relativi obblighi di solidarietà sono presunti;
    nel caso di aggregazioni atipiche - siano esse tra "estranei" o consanguinei, sorge l'esigenza di dimostrare e certificare il vincolo, eventuali obblighi di solidarietà; che obblighi puoi desumere dalla convivenza di due anziane sorelle che dura da 30 anni ? certamente non si tratta della stessa situazione di due estranei che dividano un appartamento per un tempo analogo, facendo ognuno la sua vita, che non è "famiglia"; e non si tratta della stessa situazione di una coppia, non sposata, anche senza figli.
    c' del lardo in Garfagnana

  8. #533
    Candle in the wind L'avatar di conogelato
    Data Registrazione
    17/07/06
    Località
    Empoli
    Messaggi
    49,742
    Citazione Originariamente Scritto da sandor Visualizza Messaggio
    cono, almeno tu ti degni di rispondere...
    dici cose esatte e bellissime. tuttavia nel leggere di "necessarietà della convivenza tra due persone" mi viene da pensare a platone in relazione alla mia idea politica.
    cioè a dire che come sai sono "opinioni" platoniche quella espressa nel mito dell'androgino e quella espressa nel mito della "repubblica".
    la prima è quella espressa nel racconto che come sai ipotizzava l'esistenza, durante "la notte dei tempi", di esseri che condividevano "individualmente" entrambe le nature, maschile e femminile.
    la seconda è quella che postula l'esistenza di una società nella quale tutti gli adulti sono "padri e madri" di tutti i fanciulli, cioè i "figli".
    la domanda che vorrei porti è, riguardo alla prima opinione platonica, se non si possa con la sperimentazione genetica, giungere a famiglie mononucleari (un solo individuo dotato di entrambe le nature).
    riguardo alla seconda opinione la domanda è, in modo speculare, se non si possa educare "collettivamente" i bambini e "amare collettivamente", cioè a dire tutti gli uomini della collettività sociale "amare" tutte le donne della collettività sociale, e con esse dare una educazione a tutti i fanciulli.
    (scusa se ogni tanto dico qualche bestialità).
    Ma figùrati, caro: I teorizzatori del Gender questo postulano....una Società indistinta, appiattita sul grigio, sull'indifferente.....sul genitore A e genitore B al posto di Padre e Madre, sulla necessità, con una iniezione, di bloccare la pubertà dei ragazzi perchè possano poi decidere quale sesso...quale genere adottare.....
    Quello è l'esatto contrario, della Naturalità.
    amate i vostri nemici

  9. #534
    Candle in the wind L'avatar di conogelato
    Data Registrazione
    17/07/06
    Località
    Empoli
    Messaggi
    49,742
    Citazione Originariamente Scritto da Vega Visualizza Messaggio
    Fatevi un po' di training autogeno, due sedute dallo psicanalista.
    Eh....bastasse quello....
    La cosa ha radici molto più complicate e profonde: Infatti nei nostri Centri di Ascolto, è sempre necessario venire tutti e due insieme. Anche se si è in conflitto. Non ci si salva...non si risolve il problema da soli.
    amate i vostri nemici

  10. #535
    Opinionista L'avatar di axeUgene
    Data Registrazione
    17/04/10
    Località
    sotto una quercia nana in zona Porta Genova
    Messaggi
    15,208
    Citazione Originariamente Scritto da conogelato Visualizza Messaggio
    Ma figùrati, caro: I teorizzatori del Gender questo postulano....una Società indistinta, appiattita sul grigio, sull'indifferente.....sul genitore A e genitore B al posto di Padre e Madre, sulla necessità, con una iniezione, di bloccare la pubertà dei ragazzi perchè possano poi decidere quale sesso...quale genere adottare.....
    Quello è l'esatto contrario, della Naturalità.
    Falso;
    a parte che non esiste alcuna teoria "gender", né tantomeno l'iniezione per bloccare la pubertà, che è solo un'invenzione dei pillonati;
    la natura - quella vera - è che esistono tante persone geneticamente, fisiologicamente e psicologicamente non corrispondenti agli stereotipi di genere; tra uomini e donne ci sono tante diversità;
    le iniezioni di ormoni, in verità, le fanno nelle famiglie tradizionaliste da decenni proprio ai ragazzi maschi che mostrano caratteri incerti per forzarli all'identità corrispondente ai genitali, che è una cosa abbastanza mostruosa.
    c' del lardo in Garfagnana

  11. #536
    Opinionista L'avatar di Vega
    Data Registrazione
    04/05/05
    Messaggi
    10,329
    Citazione Originariamente Scritto da conogelato Visualizza Messaggio
    Eh....bastasse quello....
    La cosa ha radici molto più complicate e profonde: Infatti nei nostri Centri di Ascolto, è sempre necessario venire tutti e due insieme. Anche se si è in conflitto. Non ci si salva...non si risolve il problema da soli.
    Non era proprio detta seriamente, ma perché non si posson più sentire queste lagne da bimbetti e queste fughe "disperate" di padri.
    E poi volete comandare voi perché c'avete il pipi e siete omini! Annamo bbbeneee!!!
    Pienamente funzionante e programmata in tecniche multiple

  12. #537
    Opinionista L'avatar di Vega
    Data Registrazione
    04/05/05
    Messaggi
    10,329
    Citazione Originariamente Scritto da conogelato Visualizza Messaggio
    Ma figùrati, caro: I teorizzatori del Gender questo postulano....una Società indistinta, appiattita sul grigio, sull'indifferente.....sul genitore A e genitore B al posto di Padre e Madre, sulla necessità, con una iniezione, di bloccare la pubertà dei ragazzi perchè possano poi decidere quale sesso...quale genere adottare.....
    Quello è l'esatto contrario, della Naturalità.
    Andrebbero invece fatte le iniezioni di "gnegnero" a chi le spara così grosse!

    Se una terapia in tal senso viene fatta, lo è laddove viene diagnosticato un certo tipo di disturbo nel bambino/a. Non ho elementi sufficienti per giudicare se sia meglio la terapia o no, l'efficacia e l'eticità, ma non ci portano i bambini in generale come se andassero a comprare le caramelle.
    Pienamente funzionante e programmata in tecniche multiple

  13. #538
    Candle in the wind L'avatar di conogelato
    Data Registrazione
    17/07/06
    Località
    Empoli
    Messaggi
    49,742
    Giudicate da soli amici se questo sia un abominio o no. Una cosa vomitevole oppure no. Se son tutte invenzioni cattoliche.....

    In Gran Bretagna sono state autorizzate iniezioni per bloccare la pubertà in bambini di 12 anni. Questa è la notizia pubblicata sul giornale britannico Daily Telegraph.

    Il National Research Ethics Service ha dato il via libera a tale procedura che sarà svolta esclusivamente presso la clinica Tavistock and Portman NHS Trust. Questa è specializzata nel curare i disturbi di genere che si manifestano quando un paziente di un dato sesso si sente appartenente, o vorrebbe appartenere, al sesso opposto.



    L’iniezione avviene una volta al mese somministrando degli ormoni bloccanti la crescita, già in uso per la cosi detta pubertà precoce, così si impediscono i cambiamenti tipici dello sviluppo, come il cambio di voce o la crescita dei peli .

    Prima di questa decisione, i medici inglesi potevano apportare un qualsivoglia intervento medico in soggetti con diagnosi di disturbi di genere, ma che avessero almeno 16 anni . Si abbassa dunque la soglia, ma solo per una dozzina di ragazzini che saranno attentamente scelti mediante un progetto comune tra la clinica in questione, il servizio sanitario nazionale e lo University College London Hospital.

    La notizia sta facendo il giro del mondo e sollevando molte critiche. Secondo alcuni agire in età precoce eviterebbe molti problemi psicologici in età adulta, in più il blocco della pubertà si ha fintanto che si fanno le iniezioni. Si avrebbe così un lasso di tempo per ragionare con il paziente e la famiglia e capire se il ragazzino è davvero intenzionato ad un eventuale cambio di sesso o è “solo” confuso.

    Secondo altri è assurdo praticare queste iniezioni a questa età, quando si è in pieno sviluppo morfologico e psicologico, ma si dovrebbe superare il conflitto con se stessi senza mezzi chimici.

    https://www.tuttasalute.net/4430/blo...di-genere.html

    Eh si....il Gender non esiste: Fandonie. Si può essere maschi, femmine, bisex, transgender, intervenire, forzare e violentare la Natura impunemente: Che male c'è? Suvvìa. Non siamo nel Medioevo.
    amate i vostri nemici

  14. #539
    Opinionista L'avatar di axeUgene
    Data Registrazione
    17/04/10
    Località
    sotto una quercia nana in zona Porta Genova
    Messaggi
    15,208
    Citazione Originariamente Scritto da conogelato Visualizza Messaggio
    Giudicate da soli amici se questo sia un abominio o no. Una cosa vomitevole oppure no. Se son tutte invenzioni cattoliche.....

    In Gran Bretagna sono state autorizzate iniezioni per bloccare la pubertà in bambini di 12 anni. Questa è la notizia pubblicata sul giornale britannico Daily Telegraph.

    Il National Research Ethics Service ha dato il via libera a tale procedura che sarà svolta esclusivamente presso la clinica Tavistock and Portman NHS Trust. Questa è specializzata nel curare i disturbi di genere che si manifestano quando un paziente di un dato sesso si sente appartenente, o vorrebbe appartenere, al sesso opposto.



    L’iniezione avviene una volta al mese somministrando degli ormoni bloccanti la crescita, già in uso per la cosi detta pubertà precoce, così si impediscono i cambiamenti tipici dello sviluppo, come il cambio di voce o la crescita dei peli .

    Prima di questa decisione, i medici inglesi potevano apportare un qualsivoglia intervento medico in soggetti con diagnosi di disturbi di genere, ma che avessero almeno 16 anni . Si abbassa dunque la soglia, ma solo per una dozzina di ragazzini che saranno attentamente scelti mediante un progetto comune tra la clinica in questione, il servizio sanitario nazionale e lo University College London Hospital.

    La notizia sta facendo il giro del mondo e sollevando molte critiche. Secondo alcuni agire in età precoce eviterebbe molti problemi psicologici in età adulta, in più il blocco della pubertà si ha fintanto che si fanno le iniezioni. Si avrebbe così un lasso di tempo per ragionare con il paziente e la famiglia e capire se il ragazzino è davvero intenzionato ad un eventuale cambio di sesso o è “solo” confuso.

    Secondo altri è assurdo praticare queste iniezioni a questa età, quando si è in pieno sviluppo morfologico e psicologico, ma si dovrebbe superare il conflitto con se stessi senza mezzi chimici.

    https://www.tuttasalute.net/4430/blo...di-genere.html

    Eh si....il Gender non esiste: Fandonie. Si può essere maschi, femmine, bisex, transgender, intervenire, forzare e violentare la Natura impunemente: Che male c'è? Suvvìa. Non siamo nel Medioevo.
    sai leggere ? hai una minima cognizione di come funziona una legge in uno stato di diritto ?
    qui si tratta di alcuni casi eccezionali - persone con uno stato fisiologico e ormonale oggettivamente incerto - individualmente valutati tra esperti sanitari e autorità sanitarie pubbliche, secondo la legge e per la tutela del diritto della persona interessata, senza effetti irreversibili, che sarebbero vietati per legge;

    come nel caso dell'eutanasia, che spacci per uno staccare la spina contro la volontà della persona, e non su sua esplicita e formale richiesta, anche qui falsifichi la realtà e presenti la cosa come la facoltà di qualsiasi genitore, a suo piacere ideologico, di manipolare il corredo ormonale dei figli;

    mentre la realtà è che fino a pochissimi anni fa era perfettamente comune alterare - questo sì, praticamente a discrezione dei genitori - il corredo ormonale dei figli che manifestavano tratti incerti, e le punture di testosterone a maschi dall'aspetto o dalle propensioni poco virili erano una prassi comune, migliaia di casi, soprattutto in USA; ma questo non destava alcuno scandalo...
    l'ipocrisia e la menzogna vanno spesso a braccetto
    c' del lardo in Garfagnana

  15. #540
    Opinionista L'avatar di Vega
    Data Registrazione
    04/05/05
    Messaggi
    10,329
    Ma pensa a quanto la violenti te con tutte le "cheche" religiose sulle donne, la sessualità, la castità, la verginità, il matrimonio.

    Tu prendi casi particolari di persone con disturbi di genete, di ermafroditismo e pratiche mediche particolari ( su cui certo è possibile ragionare, porre dubbi o meno) ma che non trasformano l'umanità in esseri da romanzo di fantascienza.
    Il problema è la paranoia. Tu ne discutessi più serenamente e con cognizione di causa sarebbe meglio invece di inneggiare a gender e complotti.
    Pienamente funzionante e programmata in tecniche multiple

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •