Risultati da 1 a 4 di 4

Discussione: Considerazioni sulle biografie contenute nella Bibbia.

  1. #1
    Opinionista L'avatar di Arcobaleno
    Data Registrazione
    31/12/16
    Messaggi
    2,062

    Considerazioni sulle biografie contenute nella Bibbia.

    Da "Tesori delle Testimonianze" (vol. I):

    Le biografie contenute nella Bibbia sono racconti autentici di persone realmente esistite. Da Adamo in poi, attraverso le successive generazioni fino al tempo degli apostoli, abbiamo un resoconto preciso di quanto accadde e le indicazioni delle esperienze, fatte dagli uomini. Molti si stupiscono che la storia ispirata riferisca dei fatti che gettano un’ombra perfino sul carattere di uomini esemplari e, i non credenti, con grande soddisfazione, puntano il dito sui peccati ricordati e se ne servono per mettere in ridicolo chi li commise. Gli scrittori ispirati non ricorsero alla menzogna per impedire che le pagine della storia sacra fossero oscurate dal ricordo della fragilità e delle colpe umane, ma stesero il testo suggerito dallo Spirito Santo. Essi scrivevano la verità e, quindi, anche fatti non edificanti sono stati rivelati, per ragioni che la nostra mente limitata non può comprendere completamente. {TT1 295.1}
    Una delle maggiori prove dell’autenticità delle Scritture è data, appunto, dal fatto che non è stata nascosta la verità, relativa ai peccati di alcuni dei suoi principali personaggi. {TT1 295.2}

    Se la Bibbia fosse stata scritta da persone non ispirate, avrebbe presentato la realtà in maniera diversa e la sua lettura sarebbe stata scoraggiante per i comuni mortali, soggetti a sbagliare, che devono lottare contro le proprie debolezze e le insidiose tentazioni di un astuto nemico. Invece ci presenta un racconto fedele delle esperienze religiose dei personaggi della storia biblica. Uomini prediletti da Dio, uomini ai quali aveva affidato grandi responsabilità, che a volte sono stati sopraffatti dalla tentazione e hanno peccato, esattamente come noi che oggi lottiamo, tentenniamo e cadiamo nell’errore. Per noi è quindi incoraggiante sapere che, mediante la grazia divina, essi riuscirono ad attingere nuove energie ed elevarsi, vincendo la resistenza delle loro tendenze negative. Ricordando queste esperienze ci sentiremo pronti, a nostra volta, a lottare ancora. {TT1 296.1}
    Fate l'amore, non la guerra.
    Lavorare tutti, lavorare meno.

  2. #2
    Opinionista L'avatar di Turbociclo
    Data Registrazione
    28/04/19
    Località
    Roma
    Messaggi
    1,054
    Beh, aspettavo da tempo qualcuno che mi sapesse esporre la verità. Se tu dici con certezza che le biografie contenute nella Bibbia sono veritiere, vuol dire necessariamente che sai riconoscere la verità, diversamente da noi miseri mortali. Ed allora illuminaci...
    È il tempo che hai perduto per la tua rosa che ha reso la tua rosa così importante

  3. #3
    Opinionista L'avatar di Arcobaleno
    Data Registrazione
    31/12/16
    Messaggi
    2,062
    La certezza ce l'ha Ellen White, che ha scritto il testo citato. Io credo in ciò che ha scritto lei. Comunque, ci credevo già prima di leggere i suoi testi. E' una certezza di fede, non di prove materiali a sostegno, a parte la testimonianza dei racconti.
    Allo stesso modo credo a ciò che raccontano i libri di storia.
    Fate l'amore, non la guerra.
    Lavorare tutti, lavorare meno.

  4. #4
    Opinionista L'avatar di Turbociclo
    Data Registrazione
    28/04/19
    Località
    Roma
    Messaggi
    1,054
    I libri di Storia contengono falsi e contraffazioni paurose. Si dice che in genere la Storia la fanno i vincitori...Ma questo è risaputo.
    È il tempo che hai perduto per la tua rosa che ha reso la tua rosa così importante

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •