Pagina 16 di 19 PrimaPrima ... 6 12 13 14 15 16 17 18 19 UltimaUltima
Risultati da 226 a 240 di 273

Discussione: Le perle di Pirlon

  1. #226
    Opinionista L'avatar di LadyHawke
    Data Registrazione
    29/04/19
    Messaggi
    250
    Citazione Originariamente Scritto da bumble-bee Visualizza Messaggio
    In questo "Nuovo Mondo" come saggiamente Vega, l'ha battezzato, queste due società speculari, vivevano in grazia senza Dio, poiché nel tempo, le antiche religioni erano state rifiutate
    affinché questo sistema potesse reggersi e prosperare. Insieme alle religioni, anche molto "sapere" del passato era stato gettato nell'oblio. La bibbia e altri libri, erano stati, per il "bene
    comune", bruciati e, quei pochi rimasti, nascosti alla massa. Entrambi i cosiddetti nuovi sacerdoti delle due fazioni, gli anziani, erano depositari di tutta la conoscenza antica... ma era
    vietato divulgarla.

    Come avrebbero reagito, infatti, i componenti delle due fazioni, se fossero venuti a conoscenza di capolavori letterari come "Romeo e Giulietta", tanto per citare un esempio, dove,
    l'amore tra due ragazzi, appartenenti a generi diversi, un uomo ed una donna, lottava contro tutto e tutti? E come questo capolavoro letterario, non vi erano altre centinaia, se
    non migliaia... di altre opere letterarie che coinvolgevano entrambi i generi in un amore che, agli occhi di questa nuova visione della vita, era considerato una minaccia?

    Tutto doveva rimanere oscuro. L'amore tra i generi doveva essere scoraggiato, vietato, altrimenti si sarebbe corso il rischio di una nuova promiscuità che avrebbe posto fine
    alla moderna concezione della vita sociale. Gli anziani quindi, dell'una e dell'altra fazione, erano i gelosi depositari della conoscenza antica e non avrebbero permesso a nessuno,
    sia uomo, che donna, di curiosare sul passato. L'amore era accettato solo se era finalizzato al bene collettivo, non individuale, tanto meno... promiscuo.
    .......

    Vabbè ragazzi, mi fermo qui altrimenti lo scrivo davvero un romanzo...

    Comunque ci sarebbero dei buoni spunti per una discussione... notte!!
    Sembra ispirato dal "Mondo Nuovo" di Huxley, lì però c'era Ford che aveva preso il posto di Dio e di qualunque altra religione, perciò un dio c'era.
    Una società dominata da una casta Alfa e dove l'antidoto all'infelicità era costituito dalla "soma" , quindi anche in un mondo distopico prima o poi i problemi esistenziali emergono.
    Il mondo perfetto non esiste e credo non esisterà mai, anche in altri capolavori letterari ispirati ad un futuro distopico in cui i libri vengono bruciati e il sapere è in mano a pochi, come nel romanzo Fahrenheit, c'è sempre chi alla fine si ribella al sistema.

  2. #227
    Opinionista L'avatar di LadyHawke
    Data Registrazione
    29/04/19
    Messaggi
    250
    Citazione Originariamente Scritto da conogelato Visualizza Messaggio
    Lo vedi Axe? Te riduci sempre tutto, ogni cosa, al lato economico. Mi sembri Zio Paperone con le pupille col simbolo del dollaro.....
    La loro (e quella di migliaia e migliaia di altre Coppie) è una scelta di Fede. Semplicemente, credono che Dio esiste. E se esiste, aiuta. Concretamente! Noi ne abbiamo "solo" 5, di Figli. Eppure abbiam fatto la stessa esperienza: Dio c'è!!!
    Seguono alla lettera il detto "Dio vede e provvede" ma è improponibile se tutti seguissero l'esrmpio di questa coppia altro che Dio provvede! Un ritorno alla povertà, quando si tempi di Mussolini si promuoveva la famiglia numerosa e tante come quelle dei miei genitori, rispettivamente di 7-8 figli facevano la fame o quasi.
    Un conto le famiglie eccezionali e rare, un conto se fossero la regola.
    Senza contare che una donna con tanti figli non può certo svolgere altra attività se non quella di crescere i propri figli, insomma per me diverrebbe una fattrice. Per carità è una liberissima scelta, ma non un esempio, per conto mio , da seguire sperando che qualcuno contribuisca a mantenerli.

  3. #228
    Opinionista L'avatar di Turbociclo
    Data Registrazione
    28/04/19
    Località
    Roma
    Messaggi
    108
    E in effetti Lady, è difficile cogliere il nesso fra fede e prolificità. Al giorno d'oggi comunque mancano sia l'una che l'altra, ai miei tempi di famiglie numerose ce n'erano tante, oggi se una coppia mette al mondo due figli sembra un atto di coraggio. O temerarietà, a seconda del punto di vista. Mettere al mondo tanti figli perché si ha fede nella Divina Provvidenza? Ci penserà Lei forse a farli crescere? Mah. Mi spiace solo che fra un 50 anni avremo un'Italia a maggioranza musulmano-cinese...ma tanto io non ci sarò...(come sono triste, Cono, eh? )

  4. #229
    Opinionista L'avatar di LadyHawke
    Data Registrazione
    29/04/19
    Messaggi
    250
    Be' non credo sia così difficile cogliere il nesso per quei credenti molto osservanti che prendono alla lettera le parole della Bibbia"Crescete, moltiplicatevi e riempite la terra" . Poteva andar bene in passato quando la mortalità infantile era elevata e la vita media era bassa, quindi bisogno di meno risorse per crescere i figli e vivere, dove c'era bisogno di braccia per l'agricoltura, oggi non è più un modello, si vive più a lungo, senza contare che tante gravidanze "sfiancano" una donna anche a livello fisico.
    È vero che oggi il modello sembra essere il figlio unico ma secondo me è ancora normale averne due o chi coraggiosamente anche tre.

  5. #230
    Opinionista
    Data Registrazione
    06/02/16
    Messaggi
    4,933
    La terra si e' pure riempita e, se le risorse consumate superano in velocita' quella di rigenerazione, si e' proprio in troppi.
    Per altro le risorse producono qualita' della vita, per cui maggiore e' tale qualita' minore dovrebbero essere i nnumeri che ne fruiscono.
    In parallelo minore e' la qualita', maggiore la mortalita'.

  6. #231
    whatever.. L'avatar di Misterikx
    Data Registrazione
    24/03/05
    Località
    estero
    Messaggi
    14,763
    Citazione Originariamente Scritto da meogatto Visualizza Messaggio
    La terra si e' pure riempita e, se le risorse consumate superano in velocita' quella di rigenerazione, si e' proprio in troppi.
    Per altro le risorse producono qualita' della vita, per cui maggiore e' tale qualita' minore dovrebbero essere i nnumeri che ne fruiscono.
    In parallelo minore e' la qualita', maggiore la mortalita'.
    troppe bocche spalancate...
    " Non siamo in un salotto borbonico col mignolo sollevato e l'inchino obbligatorio. Qui siamo tutti uguali. Non ti aspettare in un forum cose difficili da trovare pure tra amici e parenti." Nahui

  7. #232
    Candle in the wind L'avatar di conogelato
    Data Registrazione
    17/07/06
    Località
    Empoli
    Messaggi
    49,851
    Citazione Originariamente Scritto da LadyHawke Visualizza Messaggio
    Be' non credo sia così difficile cogliere il nesso per quei credenti molto osservanti che prendono alla lettera le parole della Bibbia"Crescete, moltiplicatevi e riempite la terra" . Poteva andar bene in passato quando la mortalità infantile era elevata e la vita media era bassa, quindi bisogno di meno risorse per crescere i figli e vivere, dove c'era bisogno di braccia per l'agricoltura, oggi non è più un modello, si vive più a lungo, senza contare che tante gravidanze "sfiancano" una donna anche a livello fisico.
    È vero che oggi il modello sembra essere il figlio unico ma secondo me è ancora normale averne due o chi coraggiosamente anche tre.
    Non è un problema matematico, LadyHawke: Uno...due...tre....cinque...otto o dodici figli: E' un problema di Fede! Abbiamo Fede in Dio o non abbiamo Fede? Se l'Uomo fosse giusto e in grado di distribuire meglio la ricchezza del Pianeta, ci sarebbe spazio e ci sarebbero risorse per tutti, credimi. Invece, viviamo nella paura. Nel terrore di averne anche solo uno, di figli.
    amate i vostri nemici

  8. #233
    Opinionista L'avatar di Vega
    Data Registrazione
    04/05/05
    Messaggi
    10,369
    È un problema demografico, di risorse e di soldi.
    Inutile far finta di nulla,e strombazzare di figliare come conigli, che tanto poi quando le bocche reclamano il pasto e altro, voglio vedere. E se non si è in grado di provvedere autonomamente, tocca campare sulle spalle degli altri.
    Pienamente funzionante e programmata in tecniche multiple

  9. #234
    abstract L'avatar di Yele
    Data Registrazione
    16/08/16
    Località
    terre piatte
    Messaggi
    6,082
    io penso ci vorrebbe una via di mezzo...
    credo che in molti casi in Italia i figli non si facciano per:

    - scarsa qualità del welfare
    - diritti negati alle donne e mancanza di aiuto da parte di molti padri
    - pessimismo cosmico ingiustificato e una certa dose di egoismo

    credo che le risorse ci sarebbero... sono male utilizzate e distribuite

  10. #235
    Opinionista L'avatar di Vega
    Data Registrazione
    04/05/05
    Messaggi
    10,369
    Il pessimismo più che cosmico è causato. Sinceramente farsi una vita e mantenerla non è semplice.
    Capitano ogni tanto notizie poco felici che riguardano persone che conosco o che questi conoscono e che sono in difficoltà, in particolare lavoro e soldi.
    Pienamente funzionante e programmata in tecniche multiple

  11. #236
    Candle in the wind L'avatar di conogelato
    Data Registrazione
    17/07/06
    Località
    Empoli
    Messaggi
    49,851
    Citazione Originariamente Scritto da Yele Visualizza Messaggio
    io penso ci vorrebbe una via di mezzo...
    credo che in molti casi in Italia i figli non si facciano per:

    - scarsa qualità del welfare
    - diritti negati alle donne e mancanza di aiuto da parte di molti padri
    - pessimismo cosmico ingiustificato e una certa dose di egoismo

    credo che le risorse ci sarebbero... sono male utilizzate e distribuite
    Ti stringo virtualmente la mano: Posso?
    Non solo non facciamo figli, amica Yele, ma denigriamo e prendiamo in giro chi ancora ha il coraggio di innamorarsi, fidanzarsi, sposarsi e aprirsi con Fede alla Vita. Li consideriamo un po' matti...un po' toccàti....Se poi sono anche extracomunitari, immigrati o stranieri, la denigrazione passa automaticamente la mano al razzismo più becero.
    amate i vostri nemici

  12. #237
    Opinionista L'avatar di Vega
    Data Registrazione
    04/05/05
    Messaggi
    10,369
    Per quanto riguarda l'innamoramento, non credo manchi. Quindi qui pisci fuori dal vaso.
    Sui figli è solo sollevare un problema di autosufficienza e responsabilità genitoriale.
    Posso anche capire il volere una famiglia numerosa ma è essere in grado di provvedere a questa il problema.
    Inneggiare ad una prolificità finché ce n'è, per me no e sempre per i motivi di responsabilità e buon senso.
    Pienamente funzionante e programmata in tecniche multiple

  13. #238
    Opinionista L'avatar di LadyHawke
    Data Registrazione
    29/04/19
    Messaggi
    250
    Citazione Originariamente Scritto da conogelato Visualizza Messaggio
    Non è un problema matematico, LadyHawke: Uno...due...tre....cinque...otto o dodici figli: E' un problema di Fede! Abbiamo Fede in Dio o non abbiamo Fede? Se l'Uomo fosse giusto e in grado di distribuire meglio la ricchezza del Pianeta, ci sarebbe spazio e ci sarebbero risorse per tutti, credimi. Invece, viviamo nella paura. Nel terrore di averne anche solo uno, di figli.
    No, per me è questione di responsabilità, la fede non basta, i figli non mangiano "fede" e neanche si crescono solo con la "fede", al di là che le risorse sono mal distribuite.
    Per me un figlio implica delle responsabilità, ne ho cresciuti due, quelli che con responsabilità sono stata in grado di crescere. Non avrei messo al mondo dei figli pensando che "qualcun altro" ci avrebbe pensato a sfamarli e crescerli, compreso un eventuale Dio.
    La distribuzione migliore della ricchezza del Pianeta per me è solo utopia. Non ci sarebbero comunque risorse per tutti se la popolazione del Pianeta aumentasse in maniera sproporzionata e non ci fossero cataclismi, malattie a regolare nascite e morti, così come in natura per altre specie animali nella selezione della specie, l'uomo non è diverso anche se il sogno sarebbe forse quello di arrivare a vivere sempre più a lungo.

    Questo non vuol dire che non si debba cercare comunque un equilibrio che permetta alla specie umana di continuare e ai nostri figli di poter mettere al mondo i figli che desiderano senza terrore.

  14. #239
    Opinionista L'avatar di follemente
    Data Registrazione
    22/12/09
    Località
    Al mare
    Messaggi
    3,450
    Se questo è, come è, un uomo miserabile e vigliacco, che profilo può avere chi lo ha votato?

    https://www.ilfattoquotidiano.it/201...-post/5217520/

  15. #240
    Opinionista L'avatar di axeUgene
    Data Registrazione
    17/04/10
    Località
    sotto una quercia nana in zona Porta Genova
    Messaggi
    15,243
    Citazione Originariamente Scritto da follemente Visualizza Messaggio
    Se questo è, come è, un uomo miserabile e vigliacco, che profilo può avere chi lo ha votato?

    https://www.ilfattoquotidiano.it/201...-post/5217520/
    ecco, il disgusto è stato tale che ho voluto rimuovere la cosa; essere in quel modo è già una punizione adeguata, un bell'inferno.
    c' del lardo in Garfagnana

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •