Pagina 3 di 3 PrimaPrima 1 2 3
Risultati da 31 a 45 di 45

Discussione: Domenico e Maria

  1. #31
    la viaggiatrice L'avatar di dark lady
    Data Registrazione
    09/03/05
    Località
    On the road
    Messaggi
    54,092
    Citazione Originariamente Scritto da doxa Visualizza Messaggio
    bumble ha scritto

    Un noto esempio conferma quanto detto da bumble: Aristotele Onassis era un erotomane, un razziatore d’imeni, un seduttore scaltro, reso più audace dalla ricchezza, ostentata come un blasone imperiale. Più che Giacomo Casanova il suo modello era “Don Giovanni”, che le donne le metteva in lista collezionandole con insolente orgoglio. Ma, a differenza di quel seduttore spagnolo, "Ari" dopo aver goduto i favori della partner, la considerava strumento della voluttà peccaminosa.

    Si unì anche con la famosa soprano Maria Callas, che aveva un marito, Giambattista Meneghini, con il quale era sposata da quasi dieci anni, dal 1949. La Callas fu ammaliata da Onassis, che non era insensibile al fascino dell’artista e della donna, ne fece una nuova preda. Che poi abbandonò (e lei si suicidò) per buttarsi fra le braccia ospitali di Jacqueline Kennedy, che gli aveva spalancato le sue.

    Onassis a letto era un maratoneta dell’eros e avere a fianco la più famosa vedova d’America, che era stata la moglie del presidente degli Stati Uniti, assassinato a Dallas, per l’armatore greco significava un altro trofeo vinto.

    Privo di scrupoli come un biscazziere, se una donna o un socio non giovavano più alla sua carriera, non servivano più alla sua ambizione, se ne sbarazzava brutalmente
    Razziatore d'imeni mi ha fatto rotolare
    Ma alla fine lui mica tradiva, lui si divertiva. Al massimo erano le partner che tradivano i mariti per lui.
    Il problema di molte donne, quando tradiscono, è che poi finiscono per affezionarsi troppo. Non sono capaci di mantenere il dovuto distacco. E finiscono per starci male, meschine loro.
    “Io e il mio gatto... siamo due randagi senza nome che non appartengono a nessuno e a cui nessuno appartiene” [cit. Colazione da Tiffany]

    Noi vogliamo cantare l'amor del pericolo, l'abitudine all'energia e alla temerità [cit: Manifesto futurista] .

  2. #32
    Opinionista L'avatar di LadyHawke
    Data Registrazione
    29/04/19
    Messaggi
    2,548
    Citazione Originariamente Scritto da doxa Visualizza Messaggio

    Tuttavia nei gruppi amicali inevitabilmente volano i pensieri lussuriosi per le fidanzate/ mogli o fidanzati/mariti altrui, però subentra la censura morale, la disapprovazione sociale e di solito tutto rimane nel non detto, nel non manifestato.

    In un gruppo amicale ci sono aspettative condivise sul come dovrebbero comportarsi i membri della “comitiva”. Comportamenti a cui doversi uniformare. Sono norme “consensuali” non scritte, per le quali l’eventuale trasgressione può comportare come sanzione l’allontanamento dal gruppo.

    Chi non si conforma alle reciproche aspettative viene considerato un deviante dalle norme morali condivise. Le eventuali sanzioni, variano da gruppo a gruppo ma generalmente si configurano nell’allontanamento e nell’emarginazione del deviante.
    Citazione Originariamente Scritto da doxa Visualizza Messaggio
    Non è facile resistere alle tentazioni.
    Oscar Wilde disse che "l'unico modo di liberarsi da una tentazione è cedervi"
    Esiste anche un altro modo per evitare le tentazioni, mantenendosi alla larga.
    Esempio so che non resisto alla cioccolata e questa mi fa male, evito di comprarla e tenerla in casa.
    Naturalmente mai dire mai perchè a parole si è sempre più bravi in pratica è diverso.


    Il problema mi pare di capire nel post iniziale, è quando una tentazione, un tradimento succede in un gruppo di amici. Intanto non è detto che sia inevitabile che volino pensieri lussuriosi verso fidanzate, mogli o mariti ecc, non è sempre così.
    A me ad esempio non passano per l'anticamera del cervello pensieri lussuriosi sul marito di una carissima amica, non solo perchè non mi attrae minimamente, non solo fisicamente ma in tutti i sensi, pur stimandolo, ma anche perchè considero l'amicizia sacra, in casi simili si rischia non solo di perdere marito, fidanzato, amante ma anche l'amicizia.
    Se li metto a confronto preferisco sempre il mio, se si deve tradire, mettendo a rischio la propria relazione, matrimonio deve valerne veramente la pena, almeno si cerca di andare in meglio e non in peggio.
    Ci sono situazioni tipiche anche in ambienti lavorativi, dove tutti ormai sanno, perchè i due non fanno nulla per tenerlo nascosto o relazionarsi fuori, per cui vien da pensare, nulla è eterno, figuriamoci una relazione extra, quando non c'è prospettiva di futuro, magari lui ha diversi anni in meno e libero e lei invece sposata con figlio piccolo, metti che lui non la prenda bene d'essere lasciato oppure lei non accetta di essere scaricata come potrà essere la vita lavorativa nello stesso ufficio fianco a fianco se non dovessero lasciarsi in amicizia ma in malo modo?
    Penso sia dura, lasciando perdere gli altri colleghi e i loro giudizi. Sono cose che a volte, o forse sempre, travolti dalla passione non vengono messe in conto, per questo sono situazioni che dovrebbero, a mio parere essere evitate, come tra amici, non per questioni morali, peccaminose o quant'altro ma per il dopo e le conseguenze che portano il dopo.

    Dark il problema che molte donne che tradiscono finiscono per affezionarsi troppo e non mantengono io giusto distacco dipende perchè le donne e gli uomini in genere tradiscono per motivi diversi e difficilmente una donna tradisce solo per sesso.

  3. #33

  4. #34
    Eufonista L'avatar di BiO-dEiStA
    Data Registrazione
    22/02/10
    Località
    La terra delle tre stirpi
    Messaggi
    5,409
    Citazione Originariamente Scritto da LadyHawke Visualizza Messaggio
    molte donne che tradiscono finiscono per affezionarsi troppo e non mantengono io giusto distacco dipende perchè le donne e gli uomini in genere tradiscono per motivi diversi e difficilmente una donna tradisce solo per sesso.
    Anche molti uomini che tradiscono possono finire coll'affezionarsi troppo: la parte forte e quella debole di una coppia, per quanto clandestina, non sono automaticamente assegnate dal genere. Riguardo al sesso, non nel significato di genere ma di scambio di fluidi corporei, piace anche alle donne, come e più che agli uomini. Il fatto è che le donne ancora oggi sono più oppresse dai condizionamenti morali, nel vivere una sessualità libera, perciò sono costrette a raccontarla (e ancor di più a raccontarsela).
    Citazione Originariamente Scritto da Careful with that Visualizza Messaggio
    i miei post in media sono di una dozzina di righe, al più;
    Citazione Originariamente Scritto da Ned Flanders Visualizza Messaggio
    Sono stato tanto...ma tanto Laurina, lontano dal Signore: Ne ho combinate di cotte e di crude. Ti basti sapere soltanto questo....

  5. #35
    Opinionista L'avatar di LadyHawke
    Data Registrazione
    29/04/19
    Messaggi
    2,548
    Citazione Originariamente Scritto da BiO-dEiStA Visualizza Messaggio
    Anche molti uomini che tradiscono possono finire coll'affezionarsi troppo: la parte forte e quella debole di una coppia, per quanto clandestina, non sono automaticamente assegnate dal genere. Riguardo al sesso, non nel significato di genere ma di scambio di fluidi corporei, piace anche alle donne, come e più che agli uomini. Il fatto è che le donne ancora oggi sono più oppresse dai condizionamenti morali, nel vivere una sessualità libera, perciò sono costrette a raccontarla (e ancor di più a raccontarsela).
    Non lo metto indubbio, che anche gli uomini che tradiscono possono finire per affezionarsi troppo, dipende sempre dalle motivazioni e bisogni che spingono al tradimento, in genere le donne raramente lo fanno solo per mancanza o voglia di semplice sesso, cercano altro, poi il desiderio sessuale diventa conseguenza e normale.
    Non sono d'accordo sull'opressione morale, e il raccontarsela, oggi non più, e comunque tradimenti maschili e femminili ce ne sono sempre stati, ritengo anche qui dipende dal bisogno e la priorità che si dà al sesso piuttosto che ad altri bisogni come sentirsi amati, vale naturalmente per entrambi i sessi, perchè quando cerchiamo qualcuno con cui star bene, non lo si fa solo per sesso, tutti desiderano essere amati, fin da piccoli amiamo e impariamo ad amare solo se a nostra volta siamo stati amati.

  6. #36
    Opinionista
    Data Registrazione
    30/04/19
    Messaggi
    327
    Lady Hawke ha scritto
    A me ad esempio non passano per l'anticamera del cervello pensieri lussuriosi sul marito di una carissima amica, non solo perchè non mi attrae minimamente, non solo fisicamente ma in tutti i sensi, pur stimandolo, ma anche perchè considero l'amicizia sacra, in casi simili si rischia non solo di perdere marito, fidanzato, amante ma anche l'amicizia.
    Se li metto a confronto preferisco sempre il mio, se si deve tradire, mettendo a rischio la propria relazione, matrimonio deve valerne veramente la pena, almeno si cerca di andare in meglio e non in peggio
    .

    Ciao Lady. Io ho fatto l’esempio dell’attrazione fisica verso una/o nel gruppo amicale, oppure della condivisione d’intenti, di opinioni, di sentimenti, di scambievole affetto con una/uno, non limitando il confronto ad un solo amico di famiglia. Nel gruppo c’è sempre la scelta attrattiva o affettiva, ma è coercizzata, rimane riservata nell'individuo.

    L’immaginario erotico fa volare la fantasia ad uomini e donne.

    Nel film “Harry ti presento Sally”, Billy Crystal dice a Meg Ryan: ““Nessun uomo può essere amico di una donna che considera attraente, perché tende a volersela portare a letto”.

    Una ricerca commissionata dall’università di Hannover ha evidenziato che un uomo su quattro desidera il rapporto sessuale con la sua migliore amica. Tale desiderio è condiviso dall’11% delle donne.

    Passare dal rapporto confidenziale al sesso sembra naturale e soddisfacente, ma gli psicologi avvertono che dopo le cose si complicano e finisce l’amicizia.
    Possono coesistere amicizia ed attrazione fisica ?

    il presupposto necessario affinchè tra un uomo e una donna possa crearsi e mantenersi nel tempo la relazione esclusivamente di tipo amicale, è la mancanza di attrazione fisica da parte di entrambi ?

    L'amicizia tra l’uomo e la donna può esistere. E’ importante l' impostazione che la donna dà fin dall’inizio alla relazione amicale, in modo che all’uomo sia chiara e non abbia aspettative diverse.

    Quando le donne decidono per la sola amicizia possono arrivare allo scambio di consigli sulle rispettive vite amorose. E se qualche volta l’amico fissa la scollatura dell’amica, in fondo ne è contenta.

    L’amicizia fra maschi e femmine è intrigante. Scambiarsi confidenze, ridere insieme. Basta uno sguardo per capirsi.

    Col tempo però il rapporto amicale può anche mutare e diventare innamoramento e amore, l' importante è che avvenga in maniera compartecipata.

  7. #37
    Opinionista L'avatar di Turbociclo
    Data Registrazione
    28/04/19
    Località
    Roma
    Messaggi
    3,614
    Ma che fatica, che stress, che assurda tortura portare avanti due rapporti insieme sforzandosi di mantenere il segreto col proprio partner. Una mia cara amica non resse lo sforzo e si ammalò di tumore, morendo in giovane età. Alla fine per me la domanda classica potrebbe essere: Ma è vero o no che l'essere umano è per sua natura monogamo? Altra domanda. La scappatella di una notte può costituire motivo bastante per troncare un rapporto di anni? E poi: non vi sa un po' di ipocrisia l'affermazione che quando ci si ama dopo 20, 30 anni di rapporto a letto ogni volte ci si ritrova come la prima volta?

  8. #38
    Opinionista L'avatar di LadyHawke
    Data Registrazione
    29/04/19
    Messaggi
    2,548
    Citazione Originariamente Scritto da Turbociclo Visualizza Messaggio
    Ma che fatica, che stress, che assurda tortura portare avanti due rapporti insieme sforzandosi di mantenere il segreto col proprio partner. Una mia cara amica non resse lo sforzo e si ammalò di tumore, morendo in giovane età. Alla fine per me la domanda classica potrebbe essere: Ma è vero o no che l'essere umano è per sua natura monogamo? Altra domanda. La scappatella di una notte può costituire motivo bastante per troncare un rapporto di anni? E poi: non vi sa un po' di ipocrisia l'affermazione che quando ci si ama dopo 20, 30 anni di rapporto a letto ogni volte ci si ritrova come la prima volta?
    Sicuramente dev'essere faticoso e uno stress, come già fatto notare da qualcuno,dover inventare scuse e trovare momenti per frequentare, deve valerne veramente la pena per correre io rischio di mandare a quel paese una relazione,però dipende sempre dalle motivazioni, magari come detto da altri si tratta già di un matrimonio e relazione al capolinea.
    Anche la domanda se l'uomo è per natura monogamo, non saprei dirti, temo di no, se guardi a certe culture primitive e ai nostri antenati, l'uomo poteva avere più donne, il contrario più raro, la monogamia ha un senso di esserci come già detto, allevare figli altrui da parte di un uomo non dev'essere mai piaciuto, così come disperdere i beni famigliari in famiglie allargate, quindi per una questione di risorse.
    Le scappatelle le fanno anche le femmine di non so quale specie di scimmie, però ci sono specie di uccelli che restano fedeli e accanto al proprio compagno e compagna per tutta la vita. Per l'essere umano che non vive più solo d'istinti dipende dalla coppia, le convenzioni sociali lo vogliono monogamo che non significa avere un solo compagno nella vita, ma non avere più matrimoni contemporaneamente, almeno nella nostra cultura e società. In altre la poligamia è ammessa, così come nessuno vieta ad una donna di avere più conviventi e amori contemporaneamente sotto lo stesso tetto, ma non sposarseli
    Se una scappatella può essere motivo di rottura dipende sempre dalla coppia e come vive e se supera il tradimento.
    Riguardo ai rapporti a letto, secondo me, dipende dalla coppia, ritrovarsi come la prima volta non penso, può anche essere meglio perchè nel tempo la sintonia può migliorare e se una coppia non si fossilizza scoprire nuovi modi per trovare reciproca soddisfazione sessuale, in genere l'esperienza migliora la pratica, ma può accadere anche che al contrario il desiderio si spenga.
    Una cosa, non è detto che la tua amica si sia ammalata di tumore a causa dello stress, magari le sarebbe venuto comunque, altrimenti potrebbe passare il messaggio che i tumori sono causati da stress, anche se lo stress può predisporre a sviluppare malattie psicosomatiche e indebolire semmai le difese immunitarie, ma non credo causa diretta di tumori.

  9. #39
    Opinionista L'avatar di LadyHawke
    Data Registrazione
    29/04/19
    Messaggi
    2,548
    Citazione Originariamente Scritto da doxa Visualizza Messaggio
    Lady Hawke ha scritto .

    Ciao Lady. Io ho fatto l’esempio dell’attrazione fisica verso una/o nel gruppo amicale, oppure della condivisione d’intenti, di opinioni, di sentimenti, di scambievole affetto con una/uno, non limitando il confronto ad un solo amico di famiglia. Nel gruppo c’è sempre la scelta attrattiva o affettiva, ma è coercizzata, rimane riservata nell'individuo.

    L’immaginario erotico fa volare la fantasia ad uomini e donne.

    Nel film “Harry ti presento Sally”, Billy Crystal dice a Meg Ryan: ““Nessun uomo può essere amico di una donna che considera attraente, perché tende a volersela portare a letto”.

    Una ricerca commissionata dall’università di Hannover ha evidenziato che un uomo su quattro desidera il rapporto sessuale con la sua migliore amica. Tale desiderio è condiviso dall’11% delle donne.

    Passare dal rapporto confidenziale al sesso sembra naturale e soddisfacente, ma gli psicologi avvertono che dopo le cose si complicano e finisce l’amicizia.
    Possono coesistere amicizia ed attrazione fisica ?

    il presupposto necessario affinchè tra un uomo e una donna possa crearsi e mantenersi nel tempo la relazione esclusivamente di tipo amicale, è la mancanza di attrazione fisica da parte di entrambi ?

    L'amicizia tra l’uomo e la donna può esistere. E’ importante l' impostazione che la donna dà fin dall’inizio alla relazione amicale, in modo che all’uomo sia chiara e non abbia aspettative diverse.

    Quando le donne decidono per la sola amicizia possono arrivare allo scambio di consigli sulle rispettive vite amorose. E se qualche volta l’amico fissa la scollatura dell’amica, in fondo ne è contenta.

    L’amicizia fra maschi e femmine è intrigante. Scambiarsi confidenze, ridere insieme. Basta uno sguardo per capirsi.

    Col tempo però il rapporto amicale può anche mutare e diventare innamoramento e amore, l' importante è che avvenga in maniera compartecipata.
    Io nell'esempio mi riferivo ad amicizie comuni in una coppia, con frequentazione non esclusiva.
    In una frequentazione esclusiva di uno dei due è diverso, infatti come tu stesso porti l'esempio del film" Harry ti presento Sally" i due avevano vite separate, indipendenti, compagni che non si frequentavano, era un'amicizia esclusiva, certo che a lungo andare se ci si frequenta esclusivamente potrebbe nascere un'attrazione e addirittura innamoramento.Il rischio è quello, però non è che siamo tutti attratti da qualunque essere umano che cammina,ma qui mi pare si stia deviando dal post iniziale, riprendendo il discorso sull'amicizia si e no tra un uomo e una donna che non è impossibile,come già detto, ma più difficile e dipende dalle persone. Non e detto che per forza ci s'innamori, ma se mi parli di tentazioni io rispondo che se pensi di non riuscire a resistere ad una tentazione forse fai meglio a starne lontano o comunque mantenere la giusta distanza.Poi ognuno fa come crede e si comporta come vuole, come già detto dipende dai valori, dalle priorità, dai propri bisogni e ciò che vuole realmente nella vita.
    L'amicizia tra l’uomo e la donna può esistere. E’ importante l' impostazione che la donna dà fin dall’inizio alla relazione amicale, in modo che all’uomo sia chiara e non abbia aspettative diverse.
    Perfettamente d'accordo con te, non garantisce ugualmente che l'impostazione amichevole in seguito si trasformi in altro, al di là delle aspettative iniziali.

  10. #40
    Eufonista L'avatar di BiO-dEiStA
    Data Registrazione
    22/02/10
    Località
    La terra delle tre stirpi
    Messaggi
    5,409
    Citazione Originariamente Scritto da LadyHawke Visualizza Messaggio
    Non lo metto indubbio, che anche gli uomini che tradiscono possono finire per affezionarsi troppo, dipende sempre dalle motivazioni e bisogni che spingono al tradimento, in genere le donne raramente lo fanno solo per mancanza o voglia di semplice sesso, cercano altro, poi il desiderio sessuale diventa conseguenza e normale.
    Ho conosciuto donne, belle donne capaci perfino di vivere la propria bellezza come un peso (saresti stata più contenta di nascere brutta?), che da me cercavano solo sesso e poi hanno trovato e voluto altro, pur continuando a stare con dei perfetti imbecilli da cui non avevano nulla di tutto ciò. Ma siccome continuavano a starci, a un certo punto mi sono dileguato io. Si sa mai che fossero imbecilli anche loro, o che mi avessero preso per un imbecille.

    Non sono d'accordo sull'opressione morale, e il raccontarsela, oggi non più, e comunque tradimenti maschili e femminili ce ne sono sempre stati, ritengo anche qui dipende dal bisogno e la priorità che si dà al sesso piuttosto che ad altri bisogni come sentirsi amati, vale naturalmente per entrambi i sessi, perchè quando cerchiamo qualcuno con cui star bene, non lo si fa solo per sesso, tutti desiderano essere amati, fin da piccoli amiamo e impariamo ad amare solo se a nostra volta siamo stati amati.
    La conclusione è sacrosanta. È ovvio che il tradimento riguarda entrambi i sessi, ma ancora oggi l'uomo libero di costumi è invidiato, mentre la donna che fa altrettanto è vista come una puttana. Sono venuto a sapere che in certe zone d'Italia gli uomini fedifraghi sono capaci di additare in chiesa la donna con cui sono stati, e si trovano entrambi sulla stessa barca. Siamo ancora ai tempi in cui la donna partoriente doveva essere esorcizzata dagli influssi del maligno.
    Citazione Originariamente Scritto da Careful with that Visualizza Messaggio
    i miei post in media sono di una dozzina di righe, al più;
    Citazione Originariamente Scritto da Ned Flanders Visualizza Messaggio
    Sono stato tanto...ma tanto Laurina, lontano dal Signore: Ne ho combinate di cotte e di crude. Ti basti sapere soltanto questo....

  11. #41
    Opinionista L'avatar di Breakthru
    Data Registrazione
    30/04/19
    Messaggi
    730
    Citazione Originariamente Scritto da Turbociclo Visualizza Messaggio
    Ma che fatica, che stress, che assurda tortura portare avanti due rapporti insieme sforzandosi di mantenere il segreto col proprio partner. Una mia cara amica non resse lo sforzo e si ammalò di tumore, morendo in giovane età. Alla fine per me la domanda classica potrebbe essere: Ma è vero o no che l'essere umano è per sua natura monogamo? Altra domanda. La scappatella di una notte può costituire motivo bastante per troncare un rapporto di anni? E poi: non vi sa un po' di ipocrisia l'affermazione che quando ci si ama dopo 20, 30 anni di rapporto a letto ogni volte ci si ritrova come la prima volta?

    Però anche sfatiamo il mito che la prima volta con una persona sia la migliore, se fosse così non ci sarebbero mai la seconda, la terza e le altre. Il sesso , secondo me, migliora con la conoscenza e la frequentazione

  12. #42
    Candle in the wind L'avatar di conogelato
    Data Registrazione
    17/07/06
    Località
    Empoli
    Messaggi
    52,372
    Citazione Originariamente Scritto da Host eria Visualizza Messaggio
    un bel omo eh l'Onassis, irresistibile
    E' morto. Come tutti muoiono. E come tutti sarà passato davanti a Nostro Signore: In quel preciso istante i suoi soldi, il suo potere e il suo fascino da don Giovanni non gli saranno serviti a niente. A un fico secco. Non lo invidio per niente, amici.
    amate i vostri nemici

  13. #43
    Opinionista L'avatar di Turbociclo
    Data Registrazione
    28/04/19
    Località
    Roma
    Messaggi
    3,614
    Torniamo a bomba...


  14. #44
    Opinionista L'avatar di Breakthru
    Data Registrazione
    30/04/19
    Messaggi
    730
    Citazione Originariamente Scritto da Turbociclo Visualizza Messaggio
    Torniamo a bomba...

  15. #45
    Opinionista
    Data Registrazione
    06/02/16
    Messaggi
    5,015
    Citazione Originariamente Scritto da Breakthru Visualizza Messaggio
    Però anche sfatiamo il mito che la prima volta con una persona sia la migliore, se fosse così non ci sarebbero mai la seconda, la terza e le altre. Il sesso , secondo me, migliora con la conoscenza e la frequentazione
    Comunque e' stupido pagarla con la galera, o con la morte.
    Manco ci fosse quella/o solo.
    Piu' motivante la rovina economica che consegue ad un divorzio, risolvibile non firmando niente.

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •