Risultati da 1 a 3 di 3

Discussione: Test Invalsi

  1. #1
    Opinionista
    Data Registrazione
    30/04/19
    Messaggi
    58

    Test Invalsi

    Quattro giorni fa, il 10 luglio, alla Camera dei Deputati sono stati presentati i risultati dei test Invalsi, svolti nelle classi II e V delle elementari, nella classe III della scuola media e nelle classi II e V della scuola superiore.

    Dalla valutazione emerge che il livello di preparazione scolastica dei ragazzi, in particolare al Sud, dalle elementari fino alle superiori, è basso, in particolare in italiano, inglese e matematica.

    In italiano, ad esempio, il 35% dei ragazzi di terza media non raggiunge un livello adeguato nella comprensione di un testo.
    Andando a guardare le specificità geografiche, la percentuale scende intorno al 30% nel Nord Ovest, nel Nord Est e del Centro. Nelle regioni del Sud la quota sale al 40%, nelle Isole raggiunge addirittura il 46%.

    In matematica, la differenza è ancora più marcata: il dato nazionale parla di 4 ragazzi su 10 che non raggiungono livelli adeguati. Nelle regioni del Nord e del Centro si resta sul 30%, al Sud si arriva al 48% e nelle Isole al 56% nel Sud e Isole. Ci sono regioni meridionali come Campania, Calabria, Sicilia e Sardegna che toccano punte del 55-50% di ragazzi di terza media con livelli molto bassi soprattutto in matematica e inglese.

    E per i ragazzi più grandi? Questo è stato il primo anno dei test Invalsi praticamente a ridosso dell'esame di maturità. Il 35% dei ragazzi non raggiunge livelli adeguati in italiano. Un dato che, anche in questo caso, vola al Sud con oltre il 20% in Campania, Basilicata e Sicilia, per arrivare al 25% in Calabria.

    La situazione peggiora ancora di più per matematica: non raggiungono infatti livelli adeguati 4 ragazzi su 10. Spostando l'attenzione al Sud, oltre 6 studenti su 10 in Campania, Calabria e Sicilia. Un dato su cui riflettere visto che oltre il 99% dei ragazzi dell'ultimo anno delle superiori viene promosso all'esame di maturità.

    Anche per la lingua inglese, a ridosso della maturità, non si raggiunge il livello adeguato di lettura in lingua inglese, quasi un ragazzo su due. Se poi si prende in considerazione l'ascolto, resta al palo il 65% dei maturandi: in Calabria quasi 7 su 10 non leggono l'inglese adeguatamente, non lo comprendono con l'ascolto quasi 9 su 10 in Calabria e in Sicilia.

    Il sistema scolastico nell’Italia meridionale e nelle isole continua ad essere meno efficace rispetto all’Italia centrale e soprattutto settentrionale. Nella disparità ha un ruolo importante lo status sociale della famiglia dello studente: l'indicatore Escs (Economic social cultural status index), viene utilizzato dall'Invalsi per misurare le condizioni sociali, culturali ed economiche degli studenti e dimostra la correlazione tra indice e punteggi ottenuti nei test.
    Sono più elevate le percentuali di alunni con status socio-economico basso che non raggiungono livelli adeguati nelle prove. In particolare, in Campania, Calabria, Sicilia e Sardegna.

  2. #2
    Opinionista L'avatar di Turbociclo
    Data Registrazione
    28/04/19
    Località
    Roma
    Messaggi
    183
    I ragazzi sono sempre meno interessati alle materie di studio e alle programmazioni impostate. Gli adolescenti in particolare si rendono ben conto che quanto apprendono sui banchi di scuola non gli sarà molto utile in previsione della ricerca di un lavoro. Esiste poi come si sa quella certa pulsione all'isolamento sociale di molti ragazzi ipnotizzati dai propri computer, cellulari ecc.. La loro vita si svolge davanti ad uno schermo da cui a malapena si alzano per mangiare...Ma anche senza arrivare a questi eccessi, di certo la fatica di aprire un libro diventa operazione sempre più rara anche da queste parti...
    Anche il male vuol solo il nostro bene.

  3. #3
    Candle in the wind L'avatar di conogelato
    Data Registrazione
    17/07/06
    Località
    Empoli
    Messaggi
    50,065
    Ok Turbociclo, hai ben fotografato la realtà: Ma noi adulti? Ci limitiamo a biasimare e giudicare i nostri ragazzi? Non abbiamo niente da farci perdonare? Nessun ruolo o compito o missione educativa? Nessun esempio contrario da dare? Abdichiamo e chi s'è visto s'è visto?
    amate i vostri nemici

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •