Risultati da 1 a 3 di 3

Discussione: Siamo gli unici a subire le conseguenze dei nostri errori?

  1. #1
    Opinionista L'avatar di Arcobaleno
    Data Registrazione
    31/12/16
    Messaggi
    1,907

    Siamo gli unici a subire le conseguenze dei nostri errori?

    Da "Tesori delle Testimonianze" (vol. I):

    Quando abbiamo cercato di presentare ai nostri fratelli e sorelle la riforma sanitaria e abbiamo illustrato l’importanza di mangiare, bere e fare tutto alla gloria di Dio, molti, con il loro comportamento, hanno detto: “Quello che mangio riguarda solo me. Qualunque cosa faccia, sarò l’unico a portarne le conseguenze”. {TT1 130.3}
    Cari amici, vi sbagliate. Non siete i soli a subire le conseguenze di uno stile di vita sbagliato. La società in cui vivete subisce le conseguenze dei vostri errori quasi quanto voi. Se soffrite a causa della vostra intemperanza nel mangiare e nel bere, noi che siamo vicini o uniti a voi, sopportiamo inevitabilmente le ripercussioni dei vostri mali e soffriamo per il vostro comportamento sbagliato. Se esso contribuisce a indebolire le vostre facoltà fisiche e psichiche, ce ne rendiamo conto quando siamo con voi e ne subiamo l’influsso. Se invece di essere allegri siete abbattuti, gettate un’ombra su tutti coloro che vi circondano. Se quando siamo tristi, depressi e in difficoltà, voi foste in normali condizioni di salute, avreste la mente abbastanza lucida per indicarci la via da seguire e trasmetterci una parola di conforto. Se, invece, il vostro cervello è talmente offuscato per il vostro modo di vivere che non potete darci un consiglio opportuno, non ne subiamo forse un danno? Il vostro influsso non si ripercuote, forse, su di noi? Possiamo fidarci del nostro buon senso oppure sentire il bisogno di consiglieri, perché “...nel gran numero dei consiglieri sta la salvezza”. Proverbi 11:14 {TT1 131.4}

    Ecco, io ho preso per consiglieri tutti coloro che hanno ricevuto rivelazioni divine e, a mia volta, anche e soprattutto tramite i loro scritti, do miei consigli.
    Fate l'amore, non la guerra.
    Lavorare tutti, lavorare meno.

  2. #2
    Opinionista
    Data Registrazione
    07/10/10
    Località
    roma
    Messaggi
    2,011
    carissimo arco: se mi permetti ti inviterei a scendere "dall'albero". poi ti dico: se ognuno "pagasse" per i propri errori, sia a livello "morale" che a livello di coscienza personale, che a livello di "pensiero", che ovviamente a livello "legale", allora credo che la "popolazione mondiale" si ridurrebbe di molto. e credo che questo sarebbe anche giusto, se è vero che "i miti erediteranno la terra"...poi fai tu...

  3. #3
    Opinionista L'avatar di Arcobaleno
    Data Registrazione
    31/12/16
    Messaggi
    1,907
    Non vedo la relazione tra ciò che ho postato io e il tuo intervento.
    Fate l'amore, non la guerra.
    Lavorare tutti, lavorare meno.

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •