Pagina 1 di 18 1 2 3 4 5 11 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 15 di 259

Discussione: Teologia di Paolo vs teologia di Giovanni

  1. #1
    Opinionista L'avatar di xmanx
    Data Registrazione
    10/10/11
    Messaggi
    1,087

    Teologia di Paolo vs teologia di Giovanni

    La teologia di Paolo e la teologia di Giovanni sono due teologie diversissime.
    Questa è l'ennesima prova che i cosiddetti "testi sacri" sono stati scritti da uomini che, a partire dalle vicende del Gesù storico, hanno costruito delle visioni teologiche che, col Gesù storico, non c'entrano nulla.

    In particolare, la teologia di Paolo è una teologia orizzontale...dove l'asse orizzontale rappresenta la "storia del mondo" e i vari momenti della storia del mondo.
    Nella storia del mondo le persone muoiono e finiscono in un limbo in attesa della risurrezione, poi arriva Gesù (prima volta), poi Gesù muore, poi Gesù risorge, poi ritorna Gesù (seconda volta...e secondo Paolo il ritorno era imminente...imminente 2000mila anni fa)...solo a questo punto c'è la risurrezione dei morti, il giudizio, e l'instaurazione del Regno (e l'inferno per i peccatori).

    La teologia di Giovanni, invece, è una teologia verticale....dove l'asse verticale rappresenta la "storia personale di ciascuno".
    Noi nasciamo, poi moriamo...se abbiamo avuto fede in Gesù, dopo la morte "risorgiamo spiritualmente" in paradiso (passiamo dalla morte alla vita)...altrimenti andiamo all'inferno. Alla fine dei tempi (collocata in un futuro indefinito) ci sarà la risurrezione dei corpi col giudizio finale.

    La teologia di Giovanni, quindi, prevede un "doppio" giudizio...il primo dopo la morte e il secondo alla fine dei tempi.
    Mentre Paolo prevedeva un giudizio unico al momento del ritorno di Gesù....che considerava imminente.
    Paolo, inoltre, prevedeva che la resurrezione sarebbe avvenuta per tutti nel momento del ritorno di Gesù. Nella visione di Paolo, la resurrezione dei corpi era propedeutica al Giudizio finale che sarebbe avvenuto una volta sola e per tutti nel momento del ritorno di Gesù. Paolo non prevedeva una resurrezione spirituale dopo la morte (come invece prevedeva Giovanni).

    In sostanza....la teologia di Giovanni crea una anticipazione dopo la morte di tutto ciò che Paolo aveva previsto sarebbe successo col ritorno di Gesù.
    Ed è evidente il perchè. La promessa di Paolo del ritorno imminente di Gesù si era rivelata una BUFALA COLOSSALE. E bisognava correre ai ripari...perchè la gente ormai aveva capito l'inganno e tutto il castello stava crollando miseramente.
    Per continuare a propagandare la menzogna, quindi, Giovanni crea una teologia in cui anticipa il giudizio finale previsto da Paolo e lo colloca al momento della morte di ciascuno...e il giudizio finale previsto da Paolo al momento del ritorno di Gesù (che Paolo prevedeva essere imminente) Giovanni lo sposta in una imprecisata e indefinita "fine dei tempi" futura.

    Ma come è possibile questo radicale cambio di teologia tra Paolo e Giovanni?
    E' possibile...eccome se è possibile. Ed è possibile perchè le lettere di Paolo sono state scritte tra il 50dc e il 60dc.
    Il vangelo di Giovanni, invece, è stato scritto intorno al 100dc quando era ormai del tutto evidente che la teologia - quella di Paolo - basata tutta sull'imminente ritorno di Gesù si era rivelata una BUFALA. Paolo era morto da ormai 40anni...e il ritorno imminente di Gesù non si era ancora visto.
    Nacque quindi l'esigenza di fare un restyling alla teologia di Paolo...di rivederla e correggerla perchè era ormai considerata una BUFALA già allora.

    E c'è ancora qualcuno che parla di "parola di dio".
    Abbiamo proprio a che fare con un dio pasticcione.
    Ultima modifica di xmanx; 20-11-2019 alle 17:50
    Lo stagista.
    Apprendista stregone.

  2. #2
    Candle in the wind L'avatar di conogelato
    Data Registrazione
    17/07/06
    Località
    Empoli
    Messaggi
    51,593
    Abbiamo proprio a che fare con un Dio provvidente: Che sceglie Paolo, Pietro, Giovanni, Giacomo, Andrea eccetera per rivolgere l'Annuncio della Salvezza a popoli e nazioni diverse, con culture diverse, con storie diverse e variegate....
    Ecco allora che da un gruppuscolo di povere persone, la Chiesa nascente si rivolge ai pagani, ai giudei, ai greci, ai romani e tutto il mondo allora conosciuto.

    «A me è stato dato ogni potere in cielo e sulla terra. Andate dunque e fate discepoli tutti i popoli, battezzandoli nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo, insegnando loro a osservare tutto ciò che vi ho comandato. Ed ecco, io sono con voi tutti i giorni, fino alla fine del mondo». (Matteo 28)

    Altro che pasticcione, amico mio. Dio ha agito e agisce nel mondo e nella Storia: Ancora oggi! Il Santo Padre sta visitando Thailandia e Giappone, dove esistono comunità cristiane piccole, ma attivissime e con una Fede profonda! Attecchita lì grazie a Santi, Missionari e Martiri Cristiani.
    amate i vostri nemici

  3. #3
    Opinionista L'avatar di xmanx
    Data Registrazione
    10/10/11
    Messaggi
    1,087
    Sul fatto che Dio sia provvidente non ho alcun dubbio.
    Il fatto, invece, che Dio abbia scelto Paolo, Pietro, Giovanni, Giacomo, Andrea eccetera per rivolgere l'Annuncio della Salvezza...è una BUFALA colossale.
    Lo stagista.
    Apprendista stregone.

  4. #4
    Candle in the wind L'avatar di conogelato
    Data Registrazione
    17/07/06
    Località
    Empoli
    Messaggi
    51,593
    Si rivolse forse solo a uno, Gesù Cristo? O a tutti gli Apostoli? Ne inviò solo uno o tutti quanti?
    Abbiamo capito che per te tutto è bufala...fake news: I Santi, le Lettere, i Vangeli, l'interpretazione: Tutto. Ma non spieghi il perchè della Chiesa. Se è frutto di manipolazione e menzogna, se è solo istituzione umana, senza fondamenta Divine...com'è che continua ad esistere? Com'è che ha segnato la Storia in modo così prorompente? Sarà mica che Gesù Cristo, per davvero, la sorregge?
    amate i vostri nemici

  5. #5
    Opinionista L'avatar di xmanx
    Data Registrazione
    10/10/11
    Messaggi
    1,087
    Citazione Originariamente Scritto da conogelato Visualizza Messaggio
    Si rivolse forse solo a uno, Gesù Cristo? O a tutti gli Apostoli? Ne inviò solo uno o tutti quanti?
    Abbiamo capito che per te tutto è bufala...fake news: I Santi, le Lettere, i Vangeli, l'interpretazione: Tutto. Ma non spieghi il perchè della Chiesa. Se è frutto di manipolazione e menzogna, se è solo istituzione umana, senza fondamenta Divine...com'è che continua ad esistere? Com'è che ha segnato la Storia in modo così prorompente? Sarà mica che Gesù Cristo, per davvero, la sorregge?
    Continui a fare riferimento ad episodi del vangelo (Gesù che invia gli apostoli) come se fossero verità storica e come se fossero frasi effettivemente dette dal Gesù storico.
    Ed io continuo a ripeterti che quello che leggi nei vangeli ("Gesù che invia gli apostoli") NON sono frasi vere dette dal Gesù storico....ma sono le idee teologiche degli autori che le hanno messe in bocca a Gesù.

    La chiesa esiste da 2mila anni...ma gli sciamani della giungla amazzonica esistono da molto più tempo...almeno da 5mila anni.
    Ma non per questo credo che quello che dicono gli sciamani della giungla amazzonica sia "parola di dio".
    L'islam esiste da 1500 anni. Ma non per questo credo che ciò che dice l'islam sia parola di dio.
    E lo stesso vale per il buddismo, induismo e qualunque altra religione.
    La tua idea che dice: "Siccome la chiesa c'è da 2mila anni allora è sostenuta di dio" è una sciocchezza senza alcuna logica. Tutte le chiese (compresa quella degli sciamani) esistono da migliaia di anni. Quindi, secondo il tuo ragionamento, sono tutte sostenute da dio e sono tutte parola di dio.
    Una sciocchezza totale.
    Lo stagista.
    Apprendista stregone.

  6. #6
    Candle in the wind L'avatar di conogelato
    Data Registrazione
    17/07/06
    Località
    Empoli
    Messaggi
    51,593
    Ma chi ha segnato e diviso in due la Storia, Xmanx? Chi? Il re degli Sciamani o Gesù Cristo?
    E ti ricordo che i Vangeli sono stati scritti riportando fedelmente Parole e Avvenimenti della vita del Cristo: Matteo e Giovanni han vissuto con Lui. Marco e Luca erano nella cerchia dei Discepoli, hanno fatto ricerche e consultato fonti.
    Ti rifaccio la domanda: Se non ha detto e fatto quel che è raccontato nei Vangeli, di cosa si è occupato il Figlio di Dio? Di algebra? Di studi di settore? Di piatti tipici abruzzesi?
    amate i vostri nemici

  7. #7
    Opinionista L'avatar di xmanx
    Data Registrazione
    10/10/11
    Messaggi
    1,087
    Citazione Originariamente Scritto da conogelato Visualizza Messaggio
    Ma chi ha segnato e diviso in due la Storia, Xmanx? Chi? Il re degli Sciamani o Gesù Cristo?
    E ti ricordo che i Vangeli sono stati scritti riportando fedelmente Parole e Avvenimenti della vita del Cristo: Matteo e Giovanni han vissuto con Lui. Marco e Luca erano nella cerchia dei Discepoli, hanno fatto ricerche e consultato fonti.
    Ti rifaccio la domanda: Se non ha detto e fatto quel che è raccontato nei Vangeli, di cosa si è occupato il Figlio di Dio? Di algebra? Di studi di settore? Di piatti tipici abruzzesi?
    Il Gesù storico era un uomo - e solo un uomo - che aveva un preciso disegno "politico": essere il Messia - cioè Re di Israele - portando anche un profondo rinnovamento religioso e spirituale (Israele era una Teocrazia). Voleva essere Messia-Re di Israele e costruire il suo Regno in modo "pacifista", senza combattere i romani. Era una specie di Gandhi del primo secolo.
    Andò a Gerusalemme per cercare un accordo con le gerarchie religiose ebraiche...le uniche che avrebbero potuto legittimarlo come Messia-Re di Israele davanti al popolo e davanti ai romani. Ma ebbe, con loro, uno scontro teologico e politico.
    Le gerarchie religiose ebraiche non lo riconobbero come Messia-Re e lo consegnarono ai romani perchè venisse crocifisso.

    Su questa vicenda storica, i suoi seguaci - shockati dalla tragedia e dal trauma della crocifissione - costruirono la teologia del Messia-divino mandato da dio per salvare gli uomini dal peccato che sarebbe ritornato dal regno dei morti per instaurare il "regno di dio".

    Questa è la vicenda storica.
    Punto.
    Ultima modifica di xmanx; 26-11-2019 alle 10:41
    Lo stagista.
    Apprendista stregone.

  8. #8
    Candle in the wind L'avatar di conogelato
    Data Registrazione
    17/07/06
    Località
    Empoli
    Messaggi
    51,593
    Te sei proprio di fuori, se me lo concedi: "Il mio Regno non è di questo mondo" ripete continuamente Gesù. "Date a Cesare quel che è di Cesare e a Dio quel che è di Dio"
    Ma poi rifletti: Se fosse stato solo un uomo, un grande uomo, un Gandhi del primo secolo come dici, e poi fosse solo morto, come il Mahatma e come tutti noi, sarebbe veramente impensabile, incredibile, irrealistico, stupefacente che la Chiesa (sorta intorno a una fandonia stratosferica come questa) non sia prima o poi, presto o tardi crollata sotto i colpi del Tempo e della Storia.
    E invece no, amico mio. Quel che la Chiesa annuncia, te lo ri-annuncio anche a te, stanotte: CRISTO E' RISORTO! E' VERAMENTE, RISORTO!!!
    amate i vostri nemici

  9. #9
    Opinionista L'avatar di xmanx
    Data Registrazione
    10/10/11
    Messaggi
    1,087
    Citazione Originariamente Scritto da conogelato Visualizza Messaggio
    Te sei proprio di fuori, se me lo concedi: "Il mio Regno non è di questo mondo" ripete continuamente Gesù. "Date a Cesare quel che è di Cesare e a Dio quel che è di Dio"
    Ma poi rifletti: Se fosse stato solo un uomo, un grande uomo, un Gandhi del primo secolo come dici, e poi fosse solo morto, come il Mahatma e come tutti noi, sarebbe veramente impensabile, incredibile, irrealistico, stupefacente che la Chiesa (sorta intorno a una fandonia stratosferica come questa) non sia prima o poi, presto o tardi crollata sotto i colpi del Tempo e della Storia.
    E invece no, amico mio. Quel che la Chiesa annuncia, te lo ri-annuncio anche a te, stanotte: CRISTO E' RISORTO! E' VERAMENTE, RISORTO!!!
    Guarda che Maometto era solo un uomo che ora è morto e sepolto. Eppure la sua chiesa c'è da 1500 anni.
    L'Ebraismo si basa sui "profeti" che sono tutti morti e sepolti. Eppure l'ebraismo c'è da 5mila anni.
    L'idea che la chiesa cattolica c'è ancora oggi perchè Gesù era effettivamente dio...e il fatto che - secondo te - siccome la chiesa c'è ancora dopo 2000 anni di storia è la dimostrazione che è fondata su una verità storica, è una fissazione tua e solo tua...che esiste solo nella tua testa.

    Tu dici: "Il mio Regno non è di questo mondo" ripete continuamente Gesù. "Date a Cesare quel che è di Cesare e a Dio quel che è di Dio".
    Ed io ti ripeto per l'ennesima volta: quelle da te citate NON sono le parole del Gesù storico...ma sono le idee teologiche degli evangelisti che le hanno espresse nei loro vangeli inventando dialoghi e situazioni e hanno messo le loro idee in bocca a Gesù.
    Le parole di Gesù riportate nei vangeli NON sono le parole del Gesù storico...ma sono le idee teologiche degli evangelisti che hanno messo le loro idee in bocca a Gesù nei loro racconti.
    Se tu leggi il vangelo di Tommaso, troverai altre parole di Gesù. Che significa questo? Che le ha dette veramente Gesù? No. Erano le idee dell'autore del vangelo di Tommaso che ha messo le sue idee in bocca a Gesù.

    Il successo storico del cristianesimo è legato al fatto che si rivolgeva essenzialmente agli "ultimi" della società romana. Agli ultimi della scala sociale (che erano la stragrande maggioranza). E offriva a questi "ultimi" una idea di riscatto nel Regno che - secondo Paolo - sarebbe presto arrivato.
    L'aver dato una speranza agli ultimi della società è senza dubbio un merito storico del cristianesimo.
    Ma un conto è affermare questo....altra cosa è affermare e pensare che la BUFALA inventata da Paolo (e ripresa poi dagli evangelisti) sia una cosa reale.
    E, in ogni caso, se tu pensi che sia reale che vuoi che ti dica?....contento te, contenti tutti.
    Per me una BUFALA era e una BUFALA rimane.
    Ultima modifica di xmanx; 27-11-2019 alle 10:28
    Lo stagista.
    Apprendista stregone.

  10. #10
    Candle in the wind L'avatar di conogelato
    Data Registrazione
    17/07/06
    Località
    Empoli
    Messaggi
    51,593
    Ahahahahahahahaha e come la sopporti? Sei immerso dentro una colossale finzione, sei circondato da Arte fittizia, Letteratura fittizia, Storia fittizia, documenti fittizi, la Domenica non lavori, le Nazioni Unite, l'Unione Europea, i governanti del mondo invitano il successore di Pietro a parlare.....mi dici come fai a reggere una situazione simile? Anche per uno stregone (per quanto venerabile) c'è un limite alla sua pazienza, no?
    amate i vostri nemici

  11. #11
    Opinionista L'avatar di xmanx
    Data Registrazione
    10/10/11
    Messaggi
    1,087
    Citazione Originariamente Scritto da conogelato Visualizza Messaggio
    Ahahahahahahahaha e come la sopporti? Sei immerso dentro una colossale finzione, sei circondato da Arte fittizia, Letteratura fittizia, Storia fittizia, documenti fittizi, la Domenica non lavori, le Nazioni Unite, l'Unione Europea, i governanti del mondo invitano il successore di Pietro a parlare.....mi dici come fai a reggere una situazione simile? Anche per uno stregone (per quanto venerabile) c'è un limite alla sua pazienza, no?
    La finzione in cui sarei immerso è un problema tuo e non mio. Sei tu che credi a quella finzione e a tutte quelle menzogne che ti hanno inculcato in testa fin da bambino.
    Per quanto riguarda l'Arte...l'Arte è espressione del senso "spirituale" della natura umana, che mai potrà essere cancellato per il semplice motivo che l'homo è espressione o manifestazione dello Spirito. Rispetto e adoro ogni forma ed espressione di Arte. Ammiro i templi degli antichi greci, ma non per questo credo a Zeus. Ammiro la piramidi egiziane, ma non per questo credo ad amon-Ra. Ammiro le piramidi dei Maya, ma non per questo credo a déi pennuti.
    I governanti invitano il papa a parlare come invitano il Dalai Lama...come invitano la regina elisabetta. Per quanto mi riguarda rispetto tutti, ma, al contrario di te, non mi inchino davanti a nessuno.
    Ultima modifica di xmanx; 28-11-2019 alle 08:52
    Lo stagista.
    Apprendista stregone.

  12. #12
    Candle in the wind L'avatar di conogelato
    Data Registrazione
    17/07/06
    Località
    Empoli
    Messaggi
    51,593
    Perchè sei superbo. Ed ami crogiolarti nella tua "superiorità"....

    La Storia ci parla, Xmanx: La Storia non mente. Mai! Ci saranno le Olimpiadi il prossimo anno in Giappone, no? Dove i Cattolici sono un'esigua minoranza. Eppure anche loro chiamano l'evento TOKYO 2020.
    I prossimi mondiali di calcio saranno in Qatar, dove tutti sono musulmani. Eppure anch'essi chiamano l'evento Qatar 2022.
    Va presa sul serio, la Storia, amico mio. E sul serio Colui che l'ha divisa in due. Che ha fondato la Chiesa, istituito l'Eucarestìa e il Perdono dei peccati, proclamato le Beatitudini eccetera. Ma soprattutto che è risorto dai morti!

    Ciao, a martedì.
    amate i vostri nemici

  13. #13
    Opinionista L'avatar di xmanx
    Data Registrazione
    10/10/11
    Messaggi
    1,087
    La faccenda del calendario è davvero esilarante.
    Si chiama TOKYO2020 perchè il calendario cristiano fu adottato dall'impero romano...che poi si divise nei regni cristiani di francia, germania, inghilterra etc...che andarono in America latina e massacrarono tutti gli indios imponendo il calendario cristiano...che poi combatterono le guerre mondiali sconfiggendo il giappone imponendo la loro supremazia culturale/economica...e perchè le olimpiadi sono nate in Europa e poi si sono allargate a tutto il mondo grazie alla supremazia culturale dovuto all'esito della 2 guerra mondiale.

    Esistono precise motivazioni storiche (spesso anche sgradevoli come lo sterminio degli indios e la colonizzazione dell'Africa).
    Questi tuoi ragionamenti infantili mi fanno solo sorridere. Non rispondi MAI nel merito delle questioni...ma citi il catechismo che non c'azzecca niente.

    Come mai la teologia di Paolo non prevedeva la "resurrezione spirituale nel paradiso" ma la resurrezione avveniva SOLO col ritorno di Gesù mentre quella di Giovanni si?
    Come mai abbiamo teologie così differenti nella cosiddetta "parola di dio"? Forse dio era confuso...e ha detto una cosa a Paolo e una cosa diversa a Giovanni?
    Su queste cose non rispondi....e mi parli di TOKYO2020.
    Ultima modifica di xmanx; 29-11-2019 alle 12:02
    Lo stagista.
    Apprendista stregone.

  14. #14
    Opinionista
    Data Registrazione
    07/10/10
    Località
    roma
    Messaggi
    2,380
    Citazione Originariamente Scritto da conogelato Visualizza Messaggio
    Si rivolse forse solo a uno, Gesù Cristo? O a tutti gli Apostoli? Ne inviò solo uno o tutti quanti?
    si. cono, quelli 12 erano e tutti "pescatori". sarò classista ma insomma poteva tentare di "convertire" anche i rabbini, quanto meno per evitare di essere "giustiziato" per "causa loro".

    Citazione Originariamente Scritto da conogelato Visualizza Messaggio
    Abbiamo capito che per te tutto è bufala...fake news: I Santi, le Lettere, i Vangeli, l'interpretazione: Tutto. Ma non spieghi il perchè della Chiesa. Se è frutto di manipolazione e menzogna, se è solo istituzione umana, senza fondamenta Divine...
    potrei rispondere io, se vuoi. la chiesa esiste ancora oggi perché ha sempre "utilizzato" sapientemente il concetto di "carità" insieme a quello di "paradiso" e ovviamente in senso negativo di "inferno". e ciò implica denaro, beni, potere, e potere temporale che deriva di fatto da quello "spirituale".

    Citazione Originariamente Scritto da conogelato Visualizza Messaggio
    com'è che continua ad esistere? Com'è che ha segnato la Storia in modo così prorompente? Sarà mica che Gesù Cristo, per davvero, la sorregge?
    continua a esistere perché, come la politica, anch'essa sempre esistita, muove "denaro" e altre forme di ricchezza e privilegio. e non è del tutto male, c'è di peggio. cioè a volte il male serve al bene e viceversa. e c'entra anche molto il "libero arbitrio" di chi è "nella" chiesa.
    Ultima modifica di sandor; 29-11-2019 alle 12:09

  15. #15
    Candle in the wind L'avatar di conogelato
    Data Registrazione
    17/07/06
    Località
    Empoli
    Messaggi
    51,593
    Citazione Originariamente Scritto da xmanx Visualizza Messaggio
    La faccenda del calendario è davvero esilarante.
    Si chiama TOKYO2020 perchè il calendario cristiano fu adottato dall'impero romano...che poi si divise nei regni cristiani di francia, germania, inghilterra etc...che andarono in America latina e massacrarono tutti gli indios imponendo il calendario cristiano...che poi combatterono le guerre mondiali sconfiggendo il giappone imponendo la loro supremazia culturale/economica...e perchè le olimpiadi sono nate in Europa e poi si sono allargate a tutto il mondo grazie alla supremazia culturale dovuto all'esito della 2 guerra mondiale.

    Esistono precise motivazioni storiche (spesso anche sgradevoli come lo sterminio degli indios e la colonizzazione dell'Africa).
    Questi tuoi ragionamenti infantili mi fanno solo sorridere. Non rispondi MAI nel merito delle questioni...ma citi il catechismo che non c'azzecca niente.

    Come mai la teologia di Paolo non prevedeva la "resurrezione spirituale nel paradiso" ma la resurrezione avveniva SOLO col ritorno di Gesù mentre quella di Giovanni si?
    Come mai abbiamo teologie così differenti nella cosiddetta "parola di dio"? Forse dio era confuso...e ha detto una cosa a Paolo e una cosa diversa a Giovanni?
    Su queste cose non rispondi....e mi parli di TOKYO2020.
    Ti ho risposto. A più riprese. Sia Paolo che Giovanni credono e proclamano la Vita Eterna, il Cielo, il Paradiso! La loro spiritualità converge perfettamente....

    "Fratelli, so che tutto servirà alla mia salvezza grazie all'aiuto dello Spirito di Gesù Cristo,secondo la mia ardente attesa e speranza che in nulla rimarrò confuso. Anzi nella piena fiducia che Cristo sarà glorificato nel mio corpo,sia che io viva,sia che io muoia. Per me il vivere è Cristo e il morire è un guadagno. Quello che poteva essere per me un guadagno,l'ho considerato una perdita a motivo di Cristo per il quale ho lasciato perdere tutte queste cose e le ho considerate come spazzatura.Io fratelli,sono stato crocefisso con Cristo e non sono più io che vivo ma Cristo vive in me.Questa vita nella carne io la vivo nella fede del Figlio di Dio che mi ha amato e ha dato se stesso per me. Quanto a me perciò non ci sia altro vanto che nella Croce di Nostro Signore Gesù Cristo per mezzo del quale,il mondo per me è stato crocifisso come io per il mondo.Quelle cose che occhio non vide nè orecchio udì, nè entrarono mai in cuore di uomo,queste cose ha preparato Dio per coloro che lo amano." (1.Corinzi, 2-3)

    "Ciò che era fin da principio, ciò che noi abbiamo udito, ciò che noi abbiamo veduto con i nostri occhi, ciò che noi abbiamo contemplato e ciò che le nostre mani hanno toccato, ossia il Verbo della vita (poiché la vita si è fatta visibile, noi l'abbiamo veduta e di ciò rendiamo testimonianza e vi annunziamo la vita eterna, che era presso il Padre e si è resa visibile a noi), quello che abbiamo veduto e udito, noi lo annunziamo anche a voi, perché anche voi siate in comunione con noi. La nostra comunione è col Padre e col Figlio suo Gesù Cristo. Queste cose vi scriviamo, perché la nostra gioia sia perfetta." (1 lettera Giovanni, 1)

    "Bisogna vantarsi? Ma ciò non conviene! Pur tuttavia verrò alle visioni e alle rivelazioni del Signore. Conosco un uomo in Cristo che, quattordici anni fa se con il corpo o fuori del corpo non lo so, lo sa Dio fu rapito fino al terzo cielo. E so che quest'uomo se con il corpo o senza corpo non lo so, lo sa Dio fu rapito in paradiso e udì parole indicibili che non è lecito ad alcuno pronunziare. Di lui io mi vanterò!" (2.Corinzi, 12)

    "Quale grande amore ci ha dato il Padre per essere chiamati figli di Dio, e lo siamo realmente! La ragione per cui il mondo non ci conosce è perché non ha conosciuto lui. Carissimi, noi fin d'ora siamo figli di Dio, ma ciò che saremo non è stato ancora rivelato. Sappiamo però che quando egli si sarà manifestato, noi saremo simili a lui, perché lo vedremo così come egli è." (1. Giovanni, 3)

    Vuoi che continui?

    Riguardo al 2020 (e anche quì non so quante volte lo avrò ripetuto) i documenti che portiamo in tasca, l'Arte che ci circonda, la Storia, gli scavi archeologici, le datazioni di tutto non sono un falso o una forzatura dei potenti. Dio ci parla Xmanx. Dio và oltre il peccato degli Uomini. E' in grado (l'Unico!) di scrivere diritto anche nelle righe storte dell'umanità. L'evento dell'incarnazione del Figlio di Dio ha marchiato a fuoco la Storia dell'intero consesso umano. Che lo si voglia o no. Che lo si accetti o no. Che si creda in Dio o no.
    Ultima modifica di conogelato; 03-12-2019 alle 01:19
    amate i vostri nemici

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •