Pagina 4 di 4 PrimaPrima 1 2 3 4
Risultati da 46 a 57 di 57

Discussione: La farina del diavolo

  1. #46
    la viaggiatrice L'avatar di dark lady
    Data Registrazione
    09/03/05
    Località
    On the road
    Messaggi
    56,636
    Bravo! A me piace anche il video comunque!
    “Io e il mio gatto... siamo due randagi senza nome che non appartengono a nessuno e a cui nessuno appartiene” [cit. Colazione da Tiffany]

    Noi vogliamo cantare l'amor del pericolo, l'abitudine all'energia e alla temerità [cit: Manifesto futurista] .

  2. #47
    Cosmo-Agonica L'avatar di Bauxite
    Data Registrazione
    25/12/09
    Messaggi
    25,345
    Chissà come sarebbe solo con hukulele e steel drum?!
    Hai avuto una buona idea.
    un po' di possibile, sennò soffoco.
    G. Deleuze

  3. #48
    Superstite L'avatar di Doppio
    Data Registrazione
    04/08/10
    Località
    Dietro di te
    Messaggi
    3,577
    Grazie ad entrambe
    Lo steel drum mi manca, è uno strumento fico, ma non so se saprei suonarlo. Solo ukulele funziona, è da musica di strada
    Non avete ancora visto niente

    Moderatore droghe

  4. #49
    Cosmo-Agonica L'avatar di Bauxite
    Data Registrazione
    25/12/09
    Messaggi
    25,345
    Ti dirò che anche lo steel drum a me ha sempre dato l'idea di essere uno strumento da strada.
    un po' di possibile, sennò soffoco.
    G. Deleuze

  5. #50
    Superstite L'avatar di Doppio
    Data Registrazione
    04/08/10
    Località
    Dietro di te
    Messaggi
    3,577
    In effetti lo è, credo che nasca dai coperchi dei barili metallici.
    Non avete ancora visto niente

    Moderatore droghe

  6. #51
    Cosmo-Agonica L'avatar di Bauxite
    Data Registrazione
    25/12/09
    Messaggi
    25,345
    Beh, magari un giorno ti verrà voglia di provare a suonarlo.
    Senza dover arrivare a Trinidad per farlo.
    un po' di possibile, sennò soffoco.
    G. Deleuze

  7. #52
    Superstite L'avatar di Doppio
    Data Registrazione
    04/08/10
    Località
    Dietro di te
    Messaggi
    3,577


    Di questa sto provando anche lavorare ad una versione in lingua inglese, così per sfizio
    Non avete ancora visto niente

    Moderatore droghe

  8. #53
    Cosmo-Agonica L'avatar di Bauxite
    Data Registrazione
    25/12/09
    Messaggi
    25,345
    Per adattare il testo, tendi a partire dall'idea di base oppure da quello che hai scritto in italiano?
    un po' di possibile, sennò soffoco.
    G. Deleuze

  9. #54
    Superstite L'avatar di Doppio
    Data Registrazione
    04/08/10
    Località
    Dietro di te
    Messaggi
    3,577
    Sto cercando di non tradire il testo italiano, ma preservare più il senso e se riesco la cadenza che non il letterale... per ora ho buttato giù:

    i know a guy
    so what can i just say
    about the wicked days
    we spent together
    and i never thought
    it was a waste
    i'll tell about a night
    or maybe about a life
    my memory is strange
    when I'm thinking about those times

    however it's nice
    to indulge in this flow
    suddenly I remembered what we did (?)
    overloaded
    take a deep breath
    let's get back to the main

    during a summer
    our improvised songs
    they gave us so much more
    but for us every day
    in any way was still a war
    returning to that night
    jumping the stumbling block
    we set out on a trip
    we would never will be back
    Non avete ancora visto niente

    Moderatore droghe

  10. #55
    Cosmo-Agonica L'avatar di Bauxite
    Data Registrazione
    25/12/09
    Messaggi
    25,345
    Citazione Originariamente Scritto da Doppio Visualizza Messaggio
    Sto cercando di non tradire il testo italiano, ma preservare più il senso e se riesco la cadenza che non il letterale... per ora ho buttato giù:

    i know a guy
    so what can i just say
    about the wicked days
    we spent together
    and i never thought
    it was a waste
    i'll tell about a night
    or maybe about a life
    my memory is strange
    when I'm thinking about those times

    however it's nice
    to indulge in this flow
    suddenly I remembered what we did (?)
    overloaded
    take a deep breath
    let's get back to the main

    during a summer
    our improvised songs
    they gave us so much more
    but for us every day
    in any way was still a war
    returning to that night
    jumping the stumbling block
    we set out on a trip
    we would never will be back
    Ora dico una cosa, poi vedi tu.
    Ma se dessi un taglio tipo ballata, senza snaturare tanto il testo?
    Se invece di canzoni improvvisate, per esempio, facessi riferimento ad un elemento che torna dopo, cioè il giullare? Sostituire il concetto di improvvisato con l'altro su cui torni dopo, per esempio.

    Il periodo con suddenly lo cambierei: perché usi il passato in tutta la frase?
    un po' di possibile, sennò soffoco.
    G. Deleuze

  11. #56
    Superstite L'avatar di Doppio
    Data Registrazione
    04/08/10
    Località
    Dietro di te
    Messaggi
    3,577
    Citazione Originariamente Scritto da Bauxite Visualizza Messaggio
    Il periodo con suddenly lo cambierei: perché usi il passato in tutta la frase?
    In effetti è poco sensato... ho un problema di metrica in quel punto...

    Terrò conto dei suggerimenti.
    Non avete ancora visto niente

    Moderatore droghe

  12. #57
    Cosmo-Agonica L'avatar di Bauxite
    Data Registrazione
    25/12/09
    Messaggi
    25,345
    Citazione Originariamente Scritto da Doppio Visualizza Messaggio
    In effetti è poco sensato... ho un problema di metrica in quel punto...

    Terrò conto dei suggerimenti.

    Back to the done things... Una cosa così.
    un po' di possibile, sennò soffoco.
    G. Deleuze

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •