Pagina 55 di 61 PrimaPrima ... 5 45 51 52 53 54 55 56 57 58 59 ... UltimaUltima
Risultati da 811 a 825 di 902

Discussione: L’affetto allargato

  1. #811
    Opinionista L'avatar di Escolzia
    Data Registrazione
    10/08/16
    Messaggi
    5,671
    Citazione Originariamente Scritto da conogelato Visualizza Messaggio
    Escolzia non c'è problema. Davvero. Con me sèntiti sempre libera di dire tutto quello che vuoi. Sai che ti stimo. Una volta di più però, si compiono le Parole di quel Signore del quale continuo a non ricordare il nome....

    "Se hanno insultato me, insulteranno anche voi. Se hanno perseguitato me, perseguiteranno anche voi": E' normale. Deve essere così. La Verità è sempre scomoda. Sempre fastidiosa.
    Credo che tu sia una brava persona, ma non ti rendi conto che forse hai oltrepassato un limite oltre il quale la fede non è più tale, ma diventa purtroppo ben altro.
    Non devi fare copia e incolla di citazioni o passi per dare forza alla tua tesi, ma esprimere semplicemente i tuoi pensieri per dare almeno l'impressione di averci provato a comprendere la visione dei tuoi interlocutori, invece ti impunti sulle tue posizioni escludendo a priori l'ipotesi che esistano tantissime situazioni che non sono il male, ma solo un modo diverso di sentire e vivere la vita. E continui a cercare il male in ogni situazione, sempre il male, possibile che il bene non debba esistere?
    E' arrivato il momento di comprendere che la Chiesa va riformata, non solo dall'alto, ma anche dal basso nelle parrocchie mettendo all'angolo tutte quelle persone fanatiche che fanno scappare a gambe levate chi ha un minimo di buon senso, per capire che un dialogo è impossibile, si danno solo capocciate al muro.
    E' necessario trovare un nuovo linguaggio per approcciarsi con il prossimo, perchè se le persone a cui parli non ti danno credito, o peggio si sentono offese dalle tue parole, significa che non hai una visione serena del mondo che ti circonda.
    P.S: Le scritture le conosco, sicuramente non in modo approfondito, ma oltre ad un passato da ganza, ne ho uno da catechista.
    Sapessi quanti scheletri nascondo nell'armadio!


    Citazione Originariamente Scritto da dietrologo Visualizza Messaggio
    Dopo che ce ha dette di tutte e di più ora fa il perseguitato , ma che coraggio
    Questa è la parte migliore: il ruolo di chi si immola per la causa fa gongolare, sentirsi martire è il top.

  2. #812
    Candle in the wind L'avatar di conogelato
    Data Registrazione
    17/07/06
    Località
    Empoli
    Messaggi
    53,189
    Devi spiegarmi cosa c'entra adesso la Chiesa: Ho ripetutamente postato pensieri e riflessioni dei più illustri pensatori laici del mondo!!! Se collimano, per molti aspetti, con quelli della Chiesa, la faccenda dovrebbe come minimo far riflettere, no? Invece di bollare ed etichettare i ripetuti e trasversali segnali di pericolo lanciati, come roba antiquata, del passato, anacronistica, sarebbe più saggio fermarsi quantomeno a riflettere. E soprattutto domandarsi se una Società veramente inclusiva e rispettosa dei Diritti (di tutti, non solamente di noi adulti) non debba tener presente anche i doveri, amica Escolzia. E assicurare un Futuro ai nostri Figli e alle nuove Generazioni è IL PRIMO, dei doveri. La Società liquida nella quale li costringiamo a vivere (questo è il succo dei tanti post citati in queste pagine) glielo sta assolutamente negando. E' palese! E' un dato di fatto. Tantissimi giovani arrivano a vent'anni con dietro, col fardello, di due o tre famiglie sfasciate, lacerate, frammentate.
    amate i vostri nemici

  3. #813
    Opinionista L'avatar di Escolzia
    Data Registrazione
    10/08/16
    Messaggi
    5,671
    Citazione Originariamente Scritto da conogelato Visualizza Messaggio
    Devi spiegarmi cosa c'entra adesso la Chiesa: Ho ripetutamente postato pensieri e riflessioni dei più illustri pensatori laici del mondo!!! Se collimano, per molti aspetti, con quelli della Chiesa, la faccenda dovrebbe come minimo far riflettere, no? Invece di bollare ed etichettare i ripetuti e trasversali segnali di pericolo lanciati, come roba antiquata, del passato, anacronistica, sarebbe più saggio fermarsi quantomeno a riflettere. E soprattutto domandarsi se una Società veramente inclusiva e rispettosa dei Diritti (di tutti, non solamente di noi adulti) non debba tener presente anche i doveri, amica Escolzia. E assicurare un Futuro ai nostri Figli e alle nuove Generazioni è IL PRIMO, dei doveri. La Società liquida nella quale li costringiamo a vivere (questo è il succo dei tanti post citati in queste pagine) glielo sta assolutamente negando. E' palese! E' un dato di fatto. Tantissimi giovani arrivano a vent'anni con dietro, col fardello, di due o tre famiglie sfasciate, lacerate, frammentate.
    Sono stata provocatoria, lo so, ma ho colto nel segno.
    Una bella riflessione, ora prova a riflettere su quante etichette e giudizi hai dato in questo post.

  4. #814
    Opinionista L'avatar di Vega
    Data Registrazione
    04/05/05
    Messaggi
    11,756
    Citazione Originariamente Scritto da conogelato Visualizza Messaggio
    Escolzia non c'è problema. Davvero. Con me sèntiti sempre libera di dire tutto quello che vuoi. Sai che ti stimo. Una volta di più però, si compiono le Parole di quel Signore del quale continuo a non ricordare il nome....

    "Se hanno insultato me, insulteranno anche voi. Se hanno perseguitato me, perseguiteranno anche voi": E' normale. Deve essere così. La Verità è sempre scomoda. Sempre fastidiosa.
    La verità è a volte scomoda e fastidiosa e difatti non riesci tu ad accettarla. Vedi le informazioni parziali, di parte, le mistificazioni, i giri di frittata.
    Pienamente funzionante e programmata in tecniche multiple

  5. #815
    Opinionista L'avatar di Vega
    Data Registrazione
    04/05/05
    Messaggi
    11,756
    Citazione Originariamente Scritto da conogelato Visualizza Messaggio
    Devi spiegarmi cosa c'entra adesso la Chiesa: Ho ripetutamente postato pensieri e riflessioni dei più illustri pensatori laici del mondo!!! Se collimano, per molti aspetti, con quelli della Chiesa, la faccenda dovrebbe come minimo far riflettere, no? Invece di bollare ed etichettare i ripetuti e trasversali segnali di pericolo lanciati, come roba antiquata, del passato, anacronistica, sarebbe più saggio fermarsi quantomeno a riflettere. E soprattutto domandarsi se una Società veramente inclusiva e rispettosa dei Diritti (di tutti, non solamente di noi adulti) non debba tener presente anche i doveri, amica Escolzia. E assicurare un Futuro ai nostri Figli e alle nuove Generazioni è IL PRIMO, dei doveri. La Società liquida nella quale li costringiamo a vivere (questo è il succo dei tanti post citati in queste pagine) glielo sta assolutamente negando. E' palese! E' un dato di fatto. Tantissimi giovani arrivano a vent'anni con dietro, col fardello, di due o tre famiglie sfasciate, lacerate, frammentate.
    Gli illustri pensatori, soprattutto se psicologi o di materie che riguardano l'uomo a livello biologico e culturale, dovrebbero raccontarla giusta più che dare sfogo alle pippe personali. E' una via anche quella di espressione, ma a livello di meccanismi psicologici, comportamentali e culturali dovrebbero essere più neutrali se vogliono far capire i come ed i perché delle nostre azioni e reazioni. Per cui, che piaccia o meno, i rapporti di coppia, l'amore, l'innamoramento, la famiglia non possono essere solo raccontati come favolette sul vivere (o dover vivere) per sempre felici e contenti.
    Pienamente funzionante e programmata in tecniche multiple

  6. #816
    Candle in the wind L'avatar di conogelato
    Data Registrazione
    17/07/06
    Località
    Empoli
    Messaggi
    53,189
    Citazione Originariamente Scritto da Escolzia Visualizza Messaggio
    Sono stata provocatoria, lo so, ma ho colto nel segno.
    Una bella riflessione, ora prova a riflettere su quante etichette e giudizi hai dato in questo post.
    Nessuno! Non stiamo giudicando nessuno, Escolzia. Stiamo analizzando il Male di vivere che caratterizza la nostra Società. E perchè siamo arrivati a questo. Stiamo cercando di capire se esista o no la possibilità di regalare un minimo di futuro alle nuove generazioni....
    Guarda, ti rubo solamente 10 minuti. Senti cosa dice un filosofo e sociologo ateo come Galimberti a proposito di questo. Dal minuto 58.00 al minuto 1.10.50. E' interessantissimo quello che dice. Per te, per tutti quanti noi che stiamo discutendo.

    amate i vostri nemici

  7. #817
    Posh&Rebel L'avatar di efua
    Data Registrazione
    07/12/11
    Località
    In un interminabile viaggio
    Messaggi
    19,640
    Ho iniziato ad ascoltarlo, dal minuto che hai suggerito tu Cono
    1) Da come ha introdotto i giovani, ho capito la modalità secondo la quale avrebbe proseguito, difatti
    2) E’ stato però onesto nel parlare del rodimento di culo di chi è svanita la giovinezza
    3) Però poi ci ritorna a puntualizzare sulla bellezza di un corpo giovane e per cosa venga utilizzato
    Poi mi sono fermata perché mi ha infastidita il modo di analizzare la questione
    Tu a una persona che ha un disagio gli chiedi: “Che problema hai?”
    I miei complimenti
    So che, per mia indole, avrei potuto affiancarmi agli studi psicologici e infatti quella ordinaria empatia che mi ritrovo, mi fa capire dove si va a parare in un contesto
    Quello che non leggo mai da nessuna parte è La gioia di vivere
    E proprio adesso mi viene in mente di un episodio che ha mosso in me tanta gioia, oltre che ad avermi fatto ridere moltissimo
    La più bella dichiarazione d’amore mai ricevuta con testuali parole che seguono: “Davanti al caxxo ed alla fica, giuro fedeltà”
    I giovani hanno bisogno di vivere con i valori legati al fatto che viversela la vita è importante, le esperienze sono un valore
    La vita è importante in se’, i valori di ognuno che porta come bagaglio di vita
    Le passioni, intese come interessi
    Sono quelle che insieme alle persone giuste nella tua vita, ti fanno la differenza
    E tanto ritorneremo ai carismi, al dono e al perdono
    Where there’s will there’s a way

    -Work hard have fun & be nice-

  8. #818
    Candle in the wind L'avatar di conogelato
    Data Registrazione
    17/07/06
    Località
    Empoli
    Messaggi
    53,189
    Allora siamo destinati all'infelicità, Efua. Cito testualmente a scanso di equivoci: "I giovani vivono ormai in pieno nichilismo. Mancano loro tre cose: Lo scopo, il senso e il valore della Vita, il perchè dell'esistenza. Stanno male senza sapere perchè. Se ne uccidono 500 all'anno (più di uno al giorno). Il loro non è un malessere psicologico (chi non ha attraversato un malessere psicologico nell'adolescenza) ma CULTURALE. E la nostra cultura che cosa ha fatto ai giovani? Ha tolto loro il Futuro. Senza più la Famiglia e senza più il Lavoro, li abbiamo costretti all'inconsistenza. Allo stordimento del vivere. A surrogati di morte come l'alcol, la droga e il sesso. Dai 15 ai 30 anni c'è il massimo della potenza sessuale e culturale. Eppure cosa dice ai giovani questa Società? Guai se pensi di fare un figlio e non hai il lavoro e non hai la casa e non hai il mutuo eccetera. Li facciamo vivere CONTRO NATURA!"

    Non leggi mai da nessuna parte la gioia di vivere, semplicemente perchè non c'è. C'è al limite un accontentarsi, un fruire spasmodico dell'immanente....dei beni....della vacanzina....dell'ultimo modello di i-phone: Ma finisce tutto lì. Finisce che con questa sub-cultura trattiamo poi anche le Persone. Cito ancora fra virgolette: "Alla Società, dei giovani, interessa solo il loro corpo, la loro bellezza. Roba anch'essa da mercanteggiare".

    Non si tratta di tornare al passato, in ultima analisi. Si tratta di comprendere che vivendo così stiamo condannando un'intera generazione all'infelicità perpetua. Roba grossa, Efua. Roba seria. Altro che frasi a effetto come quella che citi. I nostri ragazzi muoiono e te mi parli di cazzi e di fiche: All'anima! Stà tutta lì la Vita? Passerai quel concetto anche a Maria? Voglio sperare di no.
    amate i vostri nemici

  9. #819
    Opinionista L'avatar di Turbociclo
    Data Registrazione
    28/04/19
    Località
    Roma
    Messaggi
    5,082
    Però che barba, che noia, che palle. Caro Cono, concetti del genere ce li portiamo appresso fin da 50 anni fa, mi ricordo bene, quando si parlava di "consumismo" e "incomunicabilità". Ora quei termini sono caduti in disuso, ma il concetto resta quello. E cioè una società che ti porta soltanto ad accumulare beni materiali come simboli di "status" e falso benessere privo del condimento generale basato su una vita armonica e in comunione con gli altri, col mondo.
    E vedo con piacere che adesso vieni al mio discorso di sempre, quando critichi chi porta i giovani ad una vita senza futuro, senza possibilità di avere una vita autonoma, lavorare, formarsi una famiglia. Quello è il vero problema, problema concreto, al di là delle pippe mentali. Il problema che ti priva della "gioia di vivere". Senza di quella anche il sesso è solo un palliativo, come la rincorsa all'ultimo iphone, che manco so bene cosa sia.
    " L' uomo ha una tale passione per il sistema
    e la deduzione logica che è disposto ad alterare la verità,
    per non vedere il visibile, a non udire l' udibile,
    pur di legittimare la propria logica."

    Dostoevskij.

  10. #820
    Posh&Rebel L'avatar di efua
    Data Registrazione
    07/12/11
    Località
    In un interminabile viaggio
    Messaggi
    19,640
    Ma se tu ripeti a ossessione, cono, a cosa sono condannati i giovani
    Cosa pensi di trasmettere loro?
    Nel concreto cosa fai? Cosa pensi di fare?
    Io ho l’phone, l’iPad e pure lo smart watch
    Quest’ultimo mi ritornava utile quando ero in viaggio e a lavoro
    Se ricevevo un messaggio mi vibrava sul polso
    Cuore di mamma, avendo una bimba piccola
    Avrei dovuto stare a casa eh?
    L’ho fatto fino a che è stata grandina
    Le esperienze nella vita me le sono fatte tutte
    Tranne quelle sessuali, qua voglio proprio sconvolgerti, non mi fermo all’effetto
    Vedi cono con me caschi proprio male
    Perché io sono figlia di quella cultura umile dalla quale ho imparato tanto ma della quale mi sono tolta di dosso tutto quello che vuoi spacciare tu per virtuoso ma frustrante e castrante
    Accanto all’iphone uso anche un vecchio Nokia
    Quando ritorno nei luoghi pregni del tuo modo di fare
    Prima di tutto vedo la differenza tra mia figlia e gli altri bambini
    Ed è abissale
    Ti ringrazio per la premura che hai di chiedermi quale concetto passerò a mia figlia
    Lei, come la sua età vuole, conosce le cose che deve alla sua età
    Ed è una bimba che conosce l’utilità delle cose, non l’apparenza ad esse legate
    Ognuno da’ dimostrazione di quello che è
    E mette in campo quello che sente
    Where there’s will there’s a way

    -Work hard have fun & be nice-

  11. #821
    Opinionista L'avatar di axeUgene
    Data Registrazione
    17/04/10
    Località
    sotto una quercia nana in zona Porta Genova
    Messaggi
    17,942
    Citazione Originariamente Scritto da Turbociclo Visualizza Messaggio
    Però che barba, che noia, che palle. Caro Cono, concetti del genere ce li portiamo appresso fin da 50 anni fa, mi ricordo bene
    appunto;
    qui ci si "dimentica" che 40 anni fa i giovani - figli di famiglie tradizionali - si suicidavano a grappoli con l'eroina e si sparavano tra di loro per motivi "politici", oppure sparavano a carabinieri, poliziotti, giudici, ecc...
    e con questa dimenticanza si argomenta di un oggi degradato;

    ci si lagna del consumismo ? bene; ma quel periodo in qualche modo rappresentava comunque un desiderio di vita, che ha segnato la fine di quel decennio di auto-distruzione;
    sullo sfondo, è la solita triste invidia di chi si è murato nell'infelicità e, non potendo immedesimarsi con chi persegue la propria felicità, la censura, con risibili motivi morali;
    guarda caso, a parte qualche Adinolfi, o privilegiate Miriano, tutti 'sti catoni sono vecchi a cui non si rizza più la fava, come in millenni di letteratura, da Plauto a Molière; oppure preti;

    va' che se sei stato amato e hai amato davvero, anche una sola volta nella vita, quando vedi persone più giovani che cercano una strada migliore e la trovano, fanno esperienza, non ti viene da censurarli; ti immedesimi nel loro desiderio, sorridi e auguri loro quella felicità che hai conosciuto, che sia di primo, secondo o decimo letto;

    capisco che non sia una gran rivelazione; l'invidia per la sessualità altrui è vecchia come il cucco; altrimenti non fiorirebbero i settimanali di gossip che ficcano il naso tra i caxxi e le fiche altrui, come da dietro le persiane del corso di un paesello, dove vecchie matrone sfatte, le cagnette a cui è stato rubato l'osso di De André , e infelici o depravati arnesi di sagrestia commentano l'immoralità del desiderio altrui, che non possono controllare;

    l'invidia sessuale è un sentimento normale nell'anziano depresso e con rimpianti, comprensibile; ma si può invecchiare anche in modo più decente.
    Ultima modifica di axeUgene; 16-09-2020 alle 08:54
    c' del lardo in Garfagnana

  12. #822


    Questa discussione mi ricorda...
    Bambol utente of the decade

  13. #823
    Posh&Rebel L'avatar di efua
    Data Registrazione
    07/12/11
    Località
    In un interminabile viaggio
    Messaggi
    19,640
    Citazione Originariamente Scritto da axeUgene Visualizza Messaggio
    appunto;
    qui ci si "dimentica" che 40 anni fa i giovani - figli di famiglie tradizionali - si suicidavano a grappoli con l'eroina e si sparavano tra di loro per motivi "politici", oppure sparavano a carabinieri, poliziotti, giudici, ecc...
    e con questa dimenticanza si argomenta di un oggi degradato;

    ci si lagna del consumismo ? bene; ma quel periodo in qualche modo rappresentava comunque un desiderio di vita, che ha segnato la fine di quel decennio di auto-distruzione;
    sullo sfondo, è la solita triste invidia di chi si è murato nell'infelicità e, non potendo immedesimarsi con chi persegue la propria felicità, la censura, con risibili motivi morali;
    guarda caso, a parte qualche Adinolfi, o privilegiate Miriano, tutti 'sti catoni sono vecchi a cui non si rizza più la fava, come in millenni di letteratura, da Plauto a Molière; oppure preti;
    va' che se sei stato amato e hai amato davvero, anche una sola volta nella vita, quando vedi persone più giovani che cercano una strada migliore e la trovano, fanno esperienza, non ti viene da censurarli; ti immedesimi nel loro desiderio e auguri loro quella felicità che hai conosciuto;

    capisco che non sia una gran rivelazione; l'invidia per la sessualità altrui è vecchia come il cucco; altrimenti non fiorirebbero i settimanali di gossip che ficcano il naso tra i caxxi e le fiche altrui, come da dietro le persiane del corso di un paesello, dove vecchie matrone sfatte e infelici commentano l'immoralità del desiderio altrui, che non possono controllare;

    l'invidia sessuale è un sentimento normale nell'anziano depresso e con rimpianti, comprensibile; ma si può invecchiare in modo più decente.
    ***

    Io mi ricordo esattamente le mie sensazioni
    In tutte le fasi della mia vita
    Ecco perché quando sono a Pisa e vedo in giro per la città, nei giorni delle lauree, i neolaureati e le loro famiglie, mi si riempie il cuore di gioia
    Spesso mi ci sono ritrovata dietro ai cortei familiari, ascoltavo quei discorsi bellissimi, pieni di entusiasmo e di speranza
    E non potevo che augurare loro, in cuor mio, tutto il bene possibile
    Allo stesso modo quando sono a scuola
    La mia felicità è poter proporre un modello di gioia e positività
    La mia piccola missione nella vita
    Ci sta che dovunque mi si vede arrivare, mi si spalancano le porte
    Chissà quale modello funziona di più
    Si può invecchiare anche in modo più decente ma prima ancora vivere in maniera più decente
    Where there’s will there’s a way

    -Work hard have fun & be nice-

  14. #824
    Bisogna solo stare attenti a non inacidirsi invecchiando.
    Bambol utente of the decade

  15. #825
    Posh&Rebel L'avatar di efua
    Data Registrazione
    07/12/11
    Località
    In un interminabile viaggio
    Messaggi
    19,640
    Ma non credo nemmeno che uno debba stare attento
    Se di tuo sei fatto il un modo
    Non è che ti ritrovi poi in un altro
    Cono si pitta i capelli per esempio, io no
    Chi è che vuole fare il finto giovane?
    Where there’s will there’s a way

    -Work hard have fun & be nice-

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •