Pagina 1 di 4 1 2 3 4 UltimaUltima
Risultati da 1 a 15 di 59

Discussione: A letto senza paenZieri

  1. #1
    Posh&Rebel L'avatar di efua
    Data Registrazione
    07/12/11
    Località
    In un interminabile viaggio
    Messaggi
    23,682

    A letto senza paenZieri

    Sto per lanciare una nuova esilarante avventura
    L’altro 3d ha avuto lunga vita e ringrazio tutti per aver apportato il proprio contributo con le proprie esperienze dirette e di cugini
    In realtà avevo pensato ad un altro titolo ma siccome voglio iniziare tenendo conto delle sensibilità altrui, il titolo è quello che state pensando adesso e non quello scritto
    Bene, accordatici su questa prima cosa
    Direi che potremmo scambiarci le nostre opinioni su quanto concerne il sesso spogliato da tutto, nel senso pensieri e patemi d’animo
    Sesso, pensato e vissuto per la bellezza è la carica virale che racchiude in se’
    Si sa ogni persona è un mondo a se’ e ogni persona offre e porta con se’ quello che sente e che è
    Quali sono le vostre esperienze in merito al pene che non vuole pensieri?
    Io aggiungo che, contrariamente a quanto si possa pensare, nemmeno la vagina ne vuole
    Where there’s will there’s a way

    -Work hard have fun & be nice-

  2. #2
    Opinionista L'avatar di Host eria
    Data Registrazione
    05/02/15
    Messaggi
    411
    Nell'altro 3D sono rimasta letteralmente
    scandalizzata


    I libri di Erica Jong (pure Paura dei 50), e poi Il Marchese de Sade, La filosofia del Boudoir, Justine ovvero le disgrazie della virtù, et al., sono stati tutti romanzi della mia formazione sessuale post-adolescenziale (entro i 25)

    Per andare a letto con tanti pensieri propedeutici.

  3. #3
    Citazione Originariamente Scritto da Host eria Visualizza Messaggio
    Nell'altro 3D sono rimasta letteralmente
    scandalizzata


    I libri di Erica Jong (pure Paura dei 50), e poi Il Marchese de Sade, La filosofia del Boudoir, Justine ovvero le disgrazie della virtù, et al., sono stati tutti romanzi della mia formazione sessuale post-adolescenziale (entro i 25)

    Per andare a letto con tanti pensieri propedeutici.
    Per la miseria!!! La Philosophie dans le boudoir (ou Les instituteurs immoraux), resto sconvolto, un libro bellissimo del divin marchese. Molto bene. Credevo di essere uno dei pochi ad avere apprezzato. Se hai gradito anche Justine vuol dire che sei avanti un secolo, tipo i nati postumi di Nietzsche.
    Esattamente così, se si parte da qua ogni precocetto cade e nascono solo i veri valori del sesso vissunto concretamente ed intensamente.
    A letto esclusivamente con pensieri e metodi propedeutici, senza cerniera alcuna.

  4. #4
    Posh&Rebel L'avatar di efua
    Data Registrazione
    07/12/11
    Località
    In un interminabile viaggio
    Messaggi
    23,682
    Io che lessi Storia di una capinera e al massimo L’amante di Lady Chatterley, sto inguaiata?
    Il primo vero testo erotico per me fu l’Eneide e sono seria
    Didone ed Enea mi scioccarono
    Where there’s will there’s a way

    -Work hard have fun & be nice-

  5. #5
    Citazione Originariamente Scritto da efua Visualizza Messaggio
    Io che lessi Storia di una capinera e al massimo L’amante di Lady Chatterley, sto inguaiata?
    Il primo vero testo erotico per me fu l’Eneide e sono seria
    Didone ed Enea mi scioccarono
    Non preoccuparti, te li regalo io tutti quei libri di De Sade... insieme si impara meglio

  6. #6
    Posh&Rebel L'avatar di efua
    Data Registrazione
    07/12/11
    Località
    In un interminabile viaggio
    Messaggi
    23,682
    Citazione Originariamente Scritto da Kanyu Visualizza Messaggio
    Non preoccuparti, te li regalo io tutti quei libri di De Sade... insieme si impara meglio
    Io sono un esserino curioso di tutto, non potrà farmi che piacere
    Un mio anticO pretendente mi parlò di questo Marchese e delle sue preferenze
    Io che ero ingenua, gli chiesi: “Scusa che vuo’ tu?”
    Where there’s will there’s a way

    -Work hard have fun & be nice-

  7. #7
    la viaggiatrice L'avatar di dark lady
    Data Registrazione
    09/03/05
    Località
    On the road
    Messaggi
    56,636
    Bah, io non fui mai avezza alla letteratura erotica, ma imparai molto su campo, considerando che prima dei 25 anni, quando mi accasai in maniera più o meno stabile, fui una grande fans del sesso senza pensieri, come tu Efua lo definisci.
    Diciamo che non volevo legami stabili, mi divertivo.
    Avevo qualche amante fisso, che alternavo a qualche relazione estemporanea. Erano bei tempi in fondo. Spensierati.
    La spensieratezza della vagina, si potrebbe intitolare, se fosse un romanzo.
    “Io e il mio gatto... siamo due randagi senza nome che non appartengono a nessuno e a cui nessuno appartiene” [cit. Colazione da Tiffany]

    Noi vogliamo cantare l'amor del pericolo, l'abitudine all'energia e alla temerità [cit: Manifesto futurista] .

  8. #8
    Posh&Rebel L'avatar di efua
    Data Registrazione
    07/12/11
    Località
    In un interminabile viaggio
    Messaggi
    23,682
    Mi sono accorta solo ora che nel titolo è partita una ae alla rosa-rosae
    Io con la spensieratezza sono partita tardi, direi tardissimo
    Spensierata per certi versi però mi mancava qualcosa
    Insomma, la vagina è complicata
    Where there’s will there’s a way

    -Work hard have fun & be nice-

  9. #9
    ????? ???????????? L'avatar di Pazza_di_Acerra
    Data Registrazione
    09/12/09
    Località
    Sul pianeta Terra
    Messaggi
    20,892
    Ricordo De sade come uno dei gli autori più noiosi che abbia letto. La Jong invece l'ho trovata divertente, soprattutto in "Come salvarsi la vita".
    semel in anno licet insanire, cotidie melius

  10. #10
    straniera L'avatar di nahui
    Data Registrazione
    05/03/09
    Località
    in una nuvola di smog
    Messaggi
    19,681
    Citazione Originariamente Scritto da Pazza_di_Acerra Visualizza Messaggio
    Ricordo De sade come uno dei gli autori più noiosi che abbia letto. La Jong invece l'ho trovata divertente, soprattutto in "Come salvarsi la vita".
    Anche io, noiosissimo: per fare un riassunto "oggetti enormi cacciati a forza in orifizi piccoli", ciapa lì per centinaia di pagine
    Il saesso saenza peanzieri, che io ricordi è abbastanza piacevole, ma richiede, o l'essere effettivamente spensierati, o l'accoppiamento con un soggetto che non sia coinvolto nei vari problemi della tua vita, quindi sostanzialmente un estraneo, che per rimanere tale va periodicamente rinnovato. Forse, tutto sommato, preferisco una persona che mi aiuti a dissipare quei pensieri, a risolverli, per poi festeggiare insieme: così dovrebbe essere. Certo, se i guai sono davvero seri ci va anche che uno non abbia proprio voglia o tempo per il sesso, anche questo fa parte della vita.
    Chissà se è meglio non capire un cazzo.
    Forse campi meglio
    Efua

  11. #11
    Opinionista L'avatar di follemente
    Data Registrazione
    22/12/09
    Località
    Al mare
    Messaggi
    7,162
    Mi sto rendendo conto di non aver avuto una formazione sessuale attraverso i libri: è grave?

    Per la Jong non ci sono problemi, posso rimediare, ma se mi dite che De Sade è noioso, allora non lo leggerò.

  12. #12
    Mah... i gusti sono gusti, ovviamente.
    A me i libri di de Sade sono sempre piaciuti molto.
    Teniamo conto innanzitutto che stiamo parlando di uno scrittore della seconda metà del '700, nonchè filosofo, poeta, drammatorgo, saggista, gentiluomo e politico rivoluzionario, un perfetto nobile "diverso" del suo tempo.
    Le sue opere letterarie a tema erotico sono anche surreali e a volte grottesche, si tratta di opere incentrate sul tema filosofico della ricerca del piacere che alla fine altro non è che soddisfare al meglio ogni proprio istinto naturale.
    Nelle stesse opere, però, troviamo spesso riportati i temi dell'ateismo e del rifiuto verso ogni forma di autorità costituita.
    I suoi romanzi, le poesie e il suo pensiero lo indicano come uno dei massimi esponenti del tempo di quella ala estremistica del libertinismo (rifiuto di quasiasi morale per il ritorno alle leggi della natura), nonché dell'illuminismo più radicale, ateo, materialista e anticlericale.
    Finì in prigione per le sue idee e passò parecchio tempo anche in manicomio, dove come sempre si rinchiudono (oltre ai malati di mente) i "diversi".
    Ritornando alla letterattura erotica, per me il suo modo di scrivere è scorrevole e per nulla noioso: "...sfortunatamente devo descrivere due libertini; aspettati perciò particolari osceni, e scusami se non li taccio. Ignoro l'arte di dipingere senza colori; quando il vizio si trova alla portata del mio pennello, lo traccio con tutte le sue tinte, tanto meglio se rivoltanti; offrirle con tratto gentile è farlo amare, e tale proposito è lontano dalla mia mente" (tratto da "Aline e Valcour").
    L'ho sempre letto molto volentieri.

  13. #13
    Opinionista L'avatar di axeUgene
    Data Registrazione
    17/04/10
    Località
    sotto una quercia nana in zona Porta Genova
    Messaggi
    18,487
    Citazione Originariamente Scritto da Pazza_di_Acerra Visualizza Messaggio
    Ricordo De sade come uno dei gli autori più noiosi che abbia letto.
    beh, sono d'accordo;
    il suo è effettivamente un modo filosofico di porsi la questione, sforzato al limite del necrofilo; non in senso proprio, ovviamente, ma per l'angoscia suscitata dall'ossessione, se uno volesse leggere il tutto davvero come "erotismo";

    quella di Sade è una cosa di nicchia, fraintesa dal popolo pecoreccio poco aduso alle libertà del normale aristocratico francese del XVIII°sec.
    Laclos è infinitamente più interessante e grande, con tutto il risvolto tragico.
    c' del lardo in Garfagnana

  14. #14
    Cosmo-Agonica L'avatar di Bauxite
    Data Registrazione
    25/12/09
    Messaggi
    25,345
    Vabé, Laclos era una vero e proprio romanziere, con un vissuto e una conoscenza della realtà dell'epoca che a Sade, a mio parere, non è mai interessato narrare.
    un po' di possibile, sennò soffoco.
    G. Deleuze

  15. #15
    straniera L'avatar di nahui
    Data Registrazione
    05/03/09
    Località
    in una nuvola di smog
    Messaggi
    19,681
    Però un De Sade va letto, per cultura.
    Chissà se è meglio non capire un cazzo.
    Forse campi meglio
    Efua

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •