Risultati da 1 a 3 di 3

Discussione: Mostrare o nascondere le buone opere?

  1. #1
    Opinionista L'avatar di Arcobaleno
    Data Registrazione
    31/12/16
    Messaggi
    2,480

    Mostrare o nascondere le buone opere?

    Da “Con Gesù sul monte delle beatitudini”, testo avventista di sorella White:

    “E non si accende una lampada per metterla sotto un recipiente, anzi la si mette sul candeliere ed essa fa luce a tutti quelli che sono in casa. Matteo 5:15.
    Così risplenda la vostra luce davanti agli uomini, affinché vedano le vostre buone opere e glorifichino il Padre vostro che è nei cieli”. Matteo 5:16. {GMB 51.2}

    “Quando dunque fai l’elemosina, non sappia la tua sinistra quel che fa la destra, affinché la tua elemosina sia fatta in segreto; e il Padre tuo, che vede nel segreto, te ne darà la ricompensa”. Matteo 6:3. {GMB 96.2}
    Queste parole di Gesù non significano che tutti i gesti di generosità devono essere tenuti nascosti. L’apostolo Paolo, divinamente ispirato, non nascose la generosità dei credenti delle chiese della Macedonia. Raccontò come la grazia del Cristo li avesse trasformati, affinché altri seguissero il loro esempio. Scrivendo alla chiesa di Corinto dichiara: “...Il vostro zelo ne ha stimolati moltissimi”. 2 Corinzi 9:2. {GMB 96.3}
    Il Salvatore afferma chiaramente che se manifestiamo la nostra generosità, non dobbiamo farlo per la lode e gli onori terreni. Il vero amore non ricerca gli applausi. Chi ricerca gloria e adulazione è cristiano solo di nome. {GMB 96.4}
    Le opere dei discepoli del Cristo devono glorificare la grazia e la potenza di colui che ha ispirato la loro realizzazione e non coloro che sono stati solo degli strumenti. Ogni buona opera viene compiuta soltanto grazie allo Spirito Santo, che viene accordato non per glorificare chi lo riceve, ma colui che lo dona. Quando la luce del Salvatore illumina l’animo, le labbra pronunciano parole di lode e riconoscenza nei confronti di Dio. {GMB 97.1}
    Fate l'amore, non la guerra.
    Lavorare tutti, lavorare meno.

  2. #2
    No Excuses L'avatar di Jerda
    Data Registrazione
    12/04/19
    Località
    Amsterdam
    Messaggi
    3,128
    Scusa l'ignoranza, le parti con il codice accanto sono prese letteralmente dai testi canonici, o sono modificate, una finzione nella finzione à la Borges?
    And now 'twas like all instruments,
    Now like a lonely flute;
    And now it is an angel's song,
    That makes the heavens be mute.

    S.T. Coleridge

  3. #3
    Opinionista L'avatar di Arcobaleno
    Data Registrazione
    31/12/16
    Messaggi
    2,480
    Citazione Originariamente Scritto da Jerda Visualizza Messaggio
    Scusa l'ignoranza, le parti con il codice accanto sono prese letteralmente dai testi canonici, o sono modificate, una finzione nella finzione à la Borges?
    Le citazioni bibliche sono virgolettate e, ovviamente, non sono modificate. Il resto del testo è l'originale di sorella White. Comunque, è lei che fa spesso citazioni bibliche, non sono state introdotte da terzi.
    Fate l'amore, non la guerra.
    Lavorare tutti, lavorare meno.

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •