Pagina 11 di 11 PrimaPrima ... 7 8 9 10 11
Risultati da 151 a 163 di 163

Discussione: Salvare il mondo

  1. #151
    Opinionista
    Data Registrazione
    16/11/08
    Messaggi
    1,609
    Citazione Originariamente Scritto da Vega Visualizza Messaggio
    Certo Cono che tu non sai altro che cavalcare la retorica più retorica che c'è. Ovvio che faccia piacere vedere meno inquinamento, l'animaletto che si riprende qualche spazio. Ma non credo che servano e debbano servire il virus ed il lockdown per capire ed apprezzare la natura e nemmeno che la natura sia esplosa all'improvviso durante questo periodo. Son tutte immaginette per fare impressione e rompere il beep con questo virus ogni minuto, che è peggio del prezzemolo. Du' cojoni!!!

  2. #152
    Opinionista
    Data Registrazione
    16/11/08
    Messaggi
    1,609
    La retorica necessita per prendere coscienza di ciò che siamo stati e quindi cercare di correggersi nel limite del possibile. Il lockdown causato dal motivo che conosciamo deve semplicemente farci essere consapevoli della nostra labilità. Già la natura di per se stessa ci riserva delle sorprese non gradevoli, poi se ci si mette del nostro si chiude il cerchio. Sono cosciente che non è per niente facile interagire in maniera green i sei miliardi e più di persone che siamo sul nostro piccolo pianeta.

  3. #153
    Opinionista L'avatar di crepuscolo
    Data Registrazione
    08/10/07
    Messaggi
    21,550
    Se ancora non riusciamo a superare i problemi umani come il razzismo, il nazionalismo od il partitismo che non è quasi mai pluralismo, come possiamo pretendere di risolvere il problema degli ultimi o diseredati che sono animali e piante che ci circondano?
    Il buongiorno si vede dal mattino. La mentalità umana ricorrente sembra racchiudersi in questo pensiero riassuntivo: ciò che mi infastidisce è da togliere o distruggere quando va male; se fossimo pienamente consapevoli delle nostre scelte conoscendone bene i pregi ed i difetti che ne possono conseguire per realizzarle non saremmo così incoscienti.
    Mettere d'accordo sei miliardi o più di esseri umani o disumani, dipende dal punto di vista, risulta pressoché impossibile anche se vietare ciò che è dannoso sarebbe l'optimum, ma mettere d'accorso se stessi nel rispetto dell'ambiente forse sarebbe possibile o quanto meno auspicabile.
    Prima faccio il mio dovere, poi insieme ci accorgiamo di farlo tutti.

  4. #154
    Candle in the wind L'avatar di conogelato
    Data Registrazione
    17/07/06
    Località
    Empoli
    Messaggi
    53,579
    Citazione Originariamente Scritto da Durante Visualizza Messaggio
    La retorica necessita per prendere coscienza di ciò che siamo stati e quindi cercare di correggersi nel limite del possibile. Il lockdown causato dal motivo che conosciamo deve semplicemente farci essere consapevoli della nostra labilità. Già la natura di per se stessa ci riserva delle sorprese non gradevoli, poi se ci si mette del nostro si chiude il cerchio. Sono cosciente che non è per niente facile interagire in maniera green i sei miliardi e più di persone che siamo sul nostro piccolo pianeta.
    amate i vostri nemici

  5. #155
    Opinionista L'avatar di Vega
    Data Registrazione
    04/05/05
    Messaggi
    11,866
    Citazione Originariamente Scritto da Durante Visualizza Messaggio
    La retorica necessita per prendere coscienza di ciò che siamo stati e quindi cercare di correggersi nel limite del possibile. Il lockdown causato dal motivo che conosciamo deve semplicemente farci essere consapevoli della nostra labilità. Già la natura di per se stessa ci riserva delle sorprese non gradevoli, poi se ci si mette del nostro si chiude il cerchio. Sono cosciente che non è per niente facile interagire in maniera green i sei miliardi e più di persone che siamo sul nostro piccolo pianeta.
    Oddio, c'era proprio bisogno delle palle che da marzo ci stanno facendo sull'ambiente e la pandemia? O per capire la labilità? Per me anche no.
    Ora io capisco che eventi particolari portino a fare una riflessione in più (ed agire si spera in senso positivo) ma anche ad eccessi patetici. Non è che prima di marzo non avevamo consapevolezza di nulla e non si parlava del clima, di sostituire i combustibili fossili, delle isole di plastica nell'oceano, delle estinzioni, delle condizioni degli animali allevati e altro ancora.
    Perdonami, ma a me sembra solo un eccesso di palle e retorica che cavalca l'onda e l'emotività della pandemia.
    Pienamente funzionante e programmata in tecniche multiple

  6. #156
    Andiamoci piano con i combustibili fossili... che mi danno da mangiare!!

    E ricordiamoci che una volta per accendere le lampade si facevano stragi di balene!!

    Tanto per dire.
    Bambol utente of the decade

  7. #157
    Superstite L'avatar di Doppio
    Data Registrazione
    04/08/10
    Località
    Dietro di te
    Messaggi
    3,377
    Non sono situazioni paragonabili, la popolazione umana era molto inferiore e quella delle balene molto superiore, erano consumi sostenibili, oggi, che si parli di combustibili fossili, deforestazione, impatto ambientale, cancellazione degli habitat, ecc. la sostenibilità ha numeri incommensurabili con il passato. In ogni caso i combustivili fossili non essendo rinnovabili dovranno ad un certo punto andare a morire in ogni caso e prima si fa meglio si sta.
    Non avete ancora visto niente

    Moderatore droghe

  8. #158
    Opinionista
    Data Registrazione
    16/11/08
    Messaggi
    1,609
    Vega il mio pensiero riguardo a ciò che ho postato lungi dal cavalcare l'onda emotiva del momento, si tratta semplicemente che è un conto sentire parlare di problemi legati a inquinamenti di vario genere e un conto è trovarsi nell'occhio del ciclone. Esempio quando la sars o altre nefaste epidemie interessavano gli stati dell'Africa egoisticamente le informazioni che apprendevamo le ascoltavamo non con la medesima intensità con quella con cui ci si ritrova, quindi il coinvolgimento diretto ci fa vedere la realtà con una prospettiva diversa e che inevitabilmente suscita preoccupazione.

  9. #159
    Candle in the wind L'avatar di conogelato
    Data Registrazione
    17/07/06
    Località
    Empoli
    Messaggi
    53,579
    Non può, non suscitarla! La Terra è la nostra casa comune. Che sta andando a fuoco. Paradossalmente, la pandemia ci offre un'opportunità di cambiamento. La possibilità di ripensare i nostri investimenti in un'ottica verde. Cosa recepita sia dall'Unione Europea (che verserà i soldi del Recovery Fund solo in presenza di un piano di rinascita mirata alla riconversione-green e sostenibile) che dalla nuova amministrazione statunitense.

    Biden: papa Francesco mi ha chiamato, con lui lavoreremo per i poveri, i migranti e il clima.
    Il presidente eletto Joe Biden - primo cattolico dopo Kennedy - ha avuto un colloquio con il pontefice, riferisce il suo team in una nota riportata dalla Cnn.

    https://www.rainews.it/dl/rainews/ar...f3ad06116.html
    amate i vostri nemici

  10. #160
    Opinionista L'avatar di crepuscolo
    Data Registrazione
    08/10/07
    Messaggi
    21,550
    Dopo i bei discorsi ci vogliono i fatti.
    Se nell'aria non succedono i fatti i bei discorsi rischiano di tramutarsi in bolle di sapone o volgarmente dette prese per il cu cu cu....di dietro....ad essere educati.
    Il desiderio o la speranza non hanno risolto mai niente anzi spesso hanno annebbiato la vista: " Se non succede non è " forse l'ha detto qualche filosofo o qualche fisico nucleare.

  11. #161
    Candle in the wind L'avatar di conogelato
    Data Registrazione
    17/07/06
    Località
    Empoli
    Messaggi
    53,579
    Poco ma sicuro: Niente riconversione green, niente soldi. Vediamo un po' se i Governi si muovono.
    amate i vostri nemici

  12. #162
    Opinionista
    Data Registrazione
    06/02/16
    Messaggi
    5,079
    Citazione Originariamente Scritto da conogelato Visualizza Messaggio
    Poco ma sicuro: Niente riconversione green, niente soldi. Vediamo un po' se i Governi si muovono.
    Se segui l'andazzo i soldi che dici si allontanano visto che il bilancio ué sara' approvato un giorno per i noti problemi.
    Fermo restando che sono un prestito e che una riconversione, profonda, comunque parziale, richiede decenni.
    E, per ora, la priorita' assoluta e' la sopravvivenza del tessuto produttivo.

  13. #163
    Opinionista
    Data Registrazione
    06/02/16
    Messaggi
    5,079
    Tanto per dire, la coversione piu' prossima e' l'elettrificazione dei trasporti.
    Lo stato e' difficile che paghi l'auto nuova a tutti, per altro auto costose, semmai cofinanziera' le infrastrutture, cosetta che richiede il potenziamento dei generatori primari che, a loro volta, richiedono sorgenti primarie che, dovendo intercettare energia a bassa intensita', richiedono spazi enormi da sottrarre a chi?
    Secondo, ma non per criticita'?,' e' un forte potenziamento della rete elettrica, cosa che richiede enormi quantita' di rame.
    Quando gli usa ammodernarono la rete telefonica ci fu il golpe in cile.
    Lasciamo a voi lo smaltimanto di batterie e pannelli solari in quantita' industriali.

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •