Pagina 5 di 9 PrimaPrima 1 2 3 4 5 6 7 8 9 UltimaUltima
Risultati da 61 a 75 di 127

Discussione: Sesso e empatia

  1. #61
    Banned
    Data Registrazione
    28/04/19
    Località
    Roma-centro.
    Messaggi
    758
    Citazione Originariamente Scritto da dietrologo Visualizza Messaggio
    Per gli anzianotti che riescono far godere la propria donna in menopausa ci dovete dare una medaglia al valore d'empatia...capaci tutti quando tira tutto...vi aspetto cari
    Ricordo vagamente una vecchia canzone di Jacques Brel che parla dell' amore dei

    vecchi amanti, perché mentre non vi é nulla di più spendido ed encomiabile di due ventenni

    innamorati che fanno l'amore , sono la forza dellanatura stessa, é difficile descrivere l'amore tra due

    anziani, che non hanno più bellezza nel corpo e un crollo spaventoso ormonale.

    Dietrologo é difficile far venire una donna in menopausa perché senza ormoni la capacità di avere

    un orgasmo diminuisce del 70%. diciamo che gl i ormoni femminili sono permittenti.

    Ciao

  2. #62
    Opinionista L'avatar di axeUgene
    Data Registrazione
    17/04/10
    Località
    sotto una quercia nana in zona Porta Genova
    Messaggi
    18,479
    trovo una certa analogia con la musica improvvisata; si potrebbe dire: comm'o'cazz', pur' o' Jazz n'n vo' penzieri

    per essere sensibili a domande e risposte di una persona, il gesto "tecnico" deve non essere un problema, libero da gravami di insicurezze, e nel caso di coppia da un pregresso di conflitti troppo nevrotizzati; ci si deve conoscere, sentirsi fiduciosi, non essere concentrati su quello che si sta facendo, nel senso di gesto; perché altrimenti l'attenzione per ciò che comunica il partner si perde, e con quella si perde proprio il momento di relazione;

    poi, ovviamente vale anche il paradigma musica scritta, dove non si improvvisa, e magari può essere appagante anche un approccio standard al gesto tecnico, se è quello che l'altro si attende e apprezza;
    ci sono tante persone che concepiscono il sesso come una cosa ginnica, senza essere prive di sentimento; è solo che in quel momento vogliono una performance finalizzata, con determinate prestazioni e in cui l'aspetto emotivo ha meno peso;

    con tutte le difficoltà pregresse dell'arrivarci, serve anche il culo di un assortimento fortunato di sensibilità; ti va di lusso pure quello, e ti piazzano in zona rossa
    c' del lardo in Garfagnana

  3. #63
    Opinionista L'avatar di follemente
    Data Registrazione
    22/12/09
    Località
    Al mare
    Messaggi
    7,139

  4. #64
    Opinionista L'avatar di follemente
    Data Registrazione
    22/12/09
    Località
    Al mare
    Messaggi
    7,139
    Posso spezzare una lancia a favore di Dietrologo, anche se non ci parliamo?

    A me questo intervento ha fatto molta tenerezza ed ho pensato che, se non fossimo di sponde diverse, potremmo pure essere amici.


    Citazione Originariamente Scritto da dietrologo Visualizza Messaggio
    Per gli anzianotti che riescono far godere la propria donna in menopausa ci dovete dare una medaglia al valore d'empatia...capaci tutti quando tira tutto...vi aspetto cari

  5. #65
    Bel commento folle!
    Bambol utente of the decade

  6. #66
    Posh&Rebel L'avatar di efua
    Data Registrazione
    07/12/11
    Località
    In un interminabile viaggio
    Messaggi
    23,598
    Quando è giunto il culo dell’assorbimento fortunato di sensibilità
    Al mondo è caduta addosso la pandemia
    Ah però alla fine avevo imparato eh
    Chiesi sin da subito: “Tu a fuoco come stai messo?”
    Poi feci una specie di esamino di ingresso
    Rispose positivamente e lo promossi
    Ultima modifica di efua; 09-11-2020 alle 21:08
    Where there’s will there’s a way

    -Work hard have fun & be nice-

  7. #67
    Citazione Originariamente Scritto da follemente Visualizza Messaggio
    Posso spezzare una lancia a favore di Dietrologo, anche se non ci parliamo?

    A me questo intervento ha fatto molta tenerezza ed ho pensato che, se non fossimo di sponde diverse, potremmo pure essere amici.
    Ma grazie Follemente , se non parliamo di politica e non facciamo gara di chi è più intelligente qualcosa di inatteso potrebbe anche nascere.
    Attualmente sono interessato ad arredare circa tremila metri di parco giardino...che ne pensi di siepi di rosmarino per le zanzare , ho visto in Croazia che di usa molto , magari in una nuova discussione

  8. #68
    Opinionista L'avatar di Breakthru
    Data Registrazione
    30/04/19
    Messaggi
    844
    fare sesso con un altra persona è darsi piacere con il corpo di un altro,

    anche riconoscere e capire come dare piacere alla persona coinvolta (è l'empatia di cui parlate?) può essere ricondotto alla gratificazione personale, se ne veniamo eccitati

    Se si è gratificati in entrambi i sensi nel ricevere e nel dare piacere allora il sesso è buono

    ps, buono nel senso di "cinque stelle"

    psps non il movimento politico
    Ultima modifica di Breakthru; 10-11-2020 alle 09:48

  9. #69
    Opinionista L'avatar di axeUgene
    Data Registrazione
    17/04/10
    Località
    sotto una quercia nana in zona Porta Genova
    Messaggi
    18,479
    Citazione Originariamente Scritto da Breakthru Visualizza Messaggio
    fare sesso con un altra persona è darsi piacere con il corpo di un altro,

    anche riconoscere e capire come dare piacere alla persona coinvolta (è l'empatia di cui parlate?) può essere ricondotto alla gratificazione personale, se ne veniamo eccitati

    Se si è gratificati in entrambi i sensi nel ricevere e nel dare piacere allora il sesso è buono
    mah... sì, ma è molto un'astrazione;
    credo sia difficile mettere tra parentesi tanti inevitabili motivi di relazione, aspettative ed emozioni che connotano l'intimità; può esserci una notevole compatibilità chimica tra due persone, ma poi in background lavorano tanti pensieri, offensivi e difensivi; qualcosa che si vorrebbe, ma non si osa chiedere, e il pensiero che il partner a sua volta vorrebbe, o potrebbe volere di più, in termini di coinvolgimento, disponibilità, stabilità;

    a meno di non aver elaborato un'ideologia strutturata vera e propria - e perfettamente condivisa - di esclusione, limitazione al piacere; ma non è una circostanza spontanea, di default; ho conosciuto persone che si sono strutturate in questo modo; ma, francamente, sono tutte nevrotiche, nel senso che si tratta di un atteggiamento reattivo, di difesa dalle implicazioni sovversive del sentimento rispetto al proprio progetto auto-centrato;

    ora, si può perfettamente pensare al sesso come appagamento modico; ma mi pare difficile escludere dalla circostanza la componente di abbandono del controllo, come se la cosa non abbia un suo "punteggio" in termini di gratificazione;

    a me è capitato solo con una persona di fare sesso senza che - solo per fare esempio, la circostanza di massima fiducia e coinvolgimento - l'ipotesi concreta di una paternità fosse sentita senza riserve, e il sesso è proprio di qualità diversa; ma è una mia personale esperienza, che non pretende di essere universale.
    c' del lardo in Garfagnana

  10. #70
    Opinionista L'avatar di Breakthru
    Data Registrazione
    30/04/19
    Messaggi
    844
    Guarda che non bisogna astrarre durante la copula, anzi, occorre farsi trascinare e/o lasciarsi andare.



    Ma a mente fredda penso che sia così, sempre e solo una gratificazione personale fisica e mentale, che però decidiamo pericolosamente di condividere con un'altra persona, per rassicuraci del "pericolo scampato" ci raccontiamo che siamo intimi.


    Più si è "intimi" meglio si scopa, è il grado di intimità e di conoscenza del corpo altrui che garantisce il successo del sesso, più che l'empatia, secondo me

  11. #71
    Posh&Rebel L'avatar di efua
    Data Registrazione
    07/12/11
    Località
    In un interminabile viaggio
    Messaggi
    23,598
    Secondo me per scopare bene devi portarci prima la capa tua, che vuole scopare bene
    Poi trovi un’altra capa che vuole altrettanto
    Poi fai, nemmeno c’è bisogno di dire cosa e dove
    Se poi hai ingrippi tuoi, ti devi trovare gli ingrippi che si incastrano
    Where there’s will there’s a way

    -Work hard have fun & be nice-

  12. #72
    Cosmo-Agonica L'avatar di Bauxite
    Data Registrazione
    25/12/09
    Messaggi
    25,140
    Scusatemi, vi leggerò dalla fine perché, quando le cose vanno troppo per le lunghe, è la cosa migliore.
    un po' di possibile, sennò soffoco.
    G. Deleuze

  13. #73
    Opinionista L'avatar di follemente
    Data Registrazione
    22/12/09
    Località
    Al mare
    Messaggi
    7,139
    Citazione Originariamente Scritto da dietrologo Visualizza Messaggio
    Ma grazie Follemente , se non parliamo di politica e non facciamo gara di chi è più intelligente qualcosa di inatteso potrebbe anche nascere.
    Attualmente sono interessato ad arredare circa tremila metri di parco giardino...che ne pensi di siepi di rosmarino per le zanzare , ho visto in Croazia che di usa molto , magari in una nuova discussione
    Hai ragione, meglio non parlare troppo di politica...

    Vado a risponderti nella Stanza.

  14. #74
    Opinionista L'avatar di axeUgene
    Data Registrazione
    17/04/10
    Località
    sotto una quercia nana in zona Porta Genova
    Messaggi
    18,479
    Citazione Originariamente Scritto da Breakthru Visualizza Messaggio
    Guarda che non bisogna astrarre durante la copula, anzi, occorre farsi trascinare e/o lasciarsi andare.
    l'astrazione a cui mi riferivo era quell'idea di un ricerca di piacere in una situazione da cui possono essere espunti gli aspetti di relazione;

    Ma a mente fredda penso che sia così, sempre e solo una gratificazione personale fisica e mentale, che però decidiamo pericolosamente di condividere con un'altra persona
    la prima preposizione sarebbe ovvia, dato che il nostro sistema sensoriale e di gratificazione è - appunto - nostro e non dell'altro; ma non si capisce in cosa consista la condivisione, perché in questo caso si tratterebbe di una mera strumentalizzazione meccanica, come con un vibratore o una bambola gonfiabile;

    per rassicuraci del "pericolo scampato" ci raccontiamo che siamo intimi.
    questo può essere un interessante punto di partenza: di quale "pericolo si tratta" ? e quell'intimità è una circostanza mitologica, oppure una condizione - eventualmente misurabile - di conoscenza e capacità di contare sulla gratificazione altrui come condizione rassicurante ?
    perché se io conto realisticamente sulla capacità di essere gratificante nel mio standard le mie prestazioni risultano indubbiamente migliori, e allora quell'intimità che consente quella percezione non è più finzione astratta, ma circostanza concreta di peso notevole;

    Più si è "intimi" meglio si scopa, è il grado di intimità e di conoscenza del corpo altrui che garantisce il successo del sesso, più che l'empatia, secondo me
    beh, ma quell'intimità non opera proprio come empatia in termini di performance ? terra terra, si tratta di informazioni che vanno utilizzate, come la conoscenza o la capacità di capire determinate esigenze, fisiologiche o psicologiche, stabili o del momento;
    non mi piace raccontare i fatti miei, ma nella psico-sessuologia c'è una gran profusione sulla questione "preliminari", che magari è un aspetto peculiare in certi modelli relazionali americani, per la diversa educazione; ma a me sono capitate molto più spesso partner che preferivano la penetrazione quasi da subito, per motivi che possono essere i più diversi, e che costituiscono un senso operativo alla questione dell'intimità e conseguente empatia, così come molte altre richieste non sempre intuitive in termini di meccanica del gesto;

    vabbè, io non faccio certo statistica, coi miei numeri; forse quelle capivano d'istinto che sono poco bravo coi preliminari
    Ultima modifica di axeUgene; 11-11-2020 alle 08:56
    c' del lardo in Garfagnana

  15. #75
    Opinionista L'avatar di Breakthru
    Data Registrazione
    30/04/19
    Messaggi
    844
    Citazione Originariamente Scritto da axeUgene Visualizza Messaggio
    l'astrazione a cui mi riferivo era quell'idea di un ricerca di piacere in una situazione da cui possono essere espunti gli aspetti di relazione;


    la prima preposizione sarebbe ovvia, dato che il nostro sistema sensoriale e di gratificazione è - appunto - nostro e non dell'altro; ma non si capisce in cosa consista la condivisione, perché in questo caso si tratterebbe di una mera strumentalizzazione meccanica, come con un vibratore o una bambola gonfiabile;

    questo può essere un interessante punto di partenza: di quale "pericolo si tratta" ? e quell'intimità è una circostanza mitologica, oppure una condizione - eventualmente misurabile - di conoscenza e capacità di contare sulla gratificazione altrui come condizione rassicurante ?
    perché se io conto realisticamente sulla capacità di essere gratificante nel mio standard le mie prestazioni risultano indubbiamente migliori, e allora quell'intimità che consente quella percezione non è più finzione astratta, ma circostanza concreta di peso notevole;


    beh, ma quell'intimità non opera proprio come empatia in termini di performance ? terra terra, si tratta di informazioni che vanno utilizzate, come la conoscenza o la capacità di capire determinate esigenze, fisiologiche o psicologiche, stabili o del momento;
    non mi piace raccontare i fatti miei, ma nella psico-sessuologia c'è una gran profusione sulla questione "preliminari", che magari è un aspetto peculiare in certi modelli relazionali americani, per la diversa educazione; ma a me sono capitate molto più spesso partner che preferivano la penetrazione quasi da subito, per motivi che possono essere i più diversi, e che costituiscono un senso operativo alla questione dell'intimità e conseguente empatia, così come molte altre richieste non sempre intuitive in termini di meccanica del gesto;

    vabbè, io non faccio certo statistica, coi miei numeri; forse quelle capivano d'istinto che sono poco bravo coi preliminari
    A mio parere un poco di strumentalizzazione c'è sempre, poi chiaramente non ci confrontiamo con strumenti asettici (si spera) e privi di intenzioni e parole come bambole o vibratori, ed è questo che pone un "freno" alle persone "sane" e non pone un "freno" alle persone "malate".

    L'intimità è questione di fiducia, in certi frangenti si è vulnerabili, quindi non solo l'aspettativa della gratificazione, ma anche la tranquillità di potersi mostrare (non solo la nudità) e affidare, ma anche saper trasmettere alla persona che abbiamo davanti la stessa opportunità. Per questo funziona bene l'alcool (con moderazione) , ti fai un sacco di menate in meno

    ps riguardo ai preliminari, dipende come ci si arriva al sesso. magari sono giorni che uno o una si fa i preliminari in testa e desidera solo concludere

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •