Pagina 3 di 3 PrimaPrima 1 2 3
Risultati da 31 a 39 di 39

Discussione: Nuova Europa verdeggiante?

  1. #31
    Candle in the wind L'avatar di conogelato
    Data Registrazione
    17/07/06
    Località
    Empoli
    Messaggi
    54,516
    I verdi tedeschi, almeno, si sono uniti. Rappresentano un blocco politico facilmente individuabile, con una storia precisa. Quelli italiani....vabbè, meglio lasciar perdere.
    amate i vostri nemici

  2. #32
    Superstite L'avatar di Doppio
    Data Registrazione
    04/08/10
    Località
    Dietro di te
    Messaggi
    3,712
    Non paga politicamente l'ambientalismo, difende gli interessi di quelli che non hanno ancora diritto di voto, in Italia l'elettorato interessante è composto da vecchi.
    Non avete ancora visto niente

    Moderatore droghe

  3. #33
    Candle in the wind L'avatar di conogelato
    Data Registrazione
    17/07/06
    Località
    Empoli
    Messaggi
    54,516
    A questo punto (vista la pandemia, visti i disastri dei cambiamenti climatici) difenderebbe gli interessi di tutti.
    amate i vostri nemici

  4. #34
    رباني L'avatar di King Kong
    Data Registrazione
    05/07/17
    Messaggi
    1,161
    Citazione Originariamente Scritto da Doppio Visualizza Messaggio
    Non paga politicamente l'ambientalismo, difende gli interessi di quelli che non hanno ancora diritto di voto, in Italia l'elettorato interessante è composto da vecchi.
    Paga per l’industria dell’eolico, per la produzione con tecniche innovative a co2 neutrale, per la produzione biologica di generi alimentari, per un nuovo assetto urbano ad emissioni zero, per la cura del paesaggio, la qualità della vita...
    Ci sono un gran numero di settori che approfittano della politica verde, chi arriva in ritardo verrà punito dalla storia. (cit.)
    Aut hic aut nullubi

  5. #35
    Opinionista L'avatar di axeUgene
    Data Registrazione
    17/04/10
    Località
    sotto una quercia nana in zona Porta Genova
    Messaggi
    18,569
    Citazione Originariamente Scritto da Doppio Visualizza Messaggio
    Non paga politicamente l'ambientalismo, difende gli interessi di quelli che non hanno ancora diritto di voto, in Italia l'elettorato interessante è composto da vecchi.
    se lo pensi in termini di "virtù", è molto probabile, per via dei tempi di "incasso del dividendo";

    il grande Philippe Daverio, che ragionava da antropologo culturale, spiegava che l'estetica precede l'etica;

    nel senso che i comportamenti che giudichiamo "virtuosi" non vengono assimilati dalla massa come obbedienza d un precetto, ma come emulazione dello stile di vita delle classi agiate cui quelle aspirano ad assimilarsi, si tratti di ecologismo, rispetto delle minoranze, compassione, ecc...

    a loro volta, le classi agiate, nell'aderire e promuovere le innovazioni, sono inserite in un meccanismo analogo, di soggezione culturale verso segmenti d'élite umanistica; si pensi ai tantissimi sovrani affascinati da intellettuali, santi, ecc...

    la politica per molti aspetti è un mercato, retto da regole non troppo dissimili da quelle che regolano la moda o il mercato dell'auto, appunto;
    però quello "verde" è un vestito, nel senso che non esaurisce tutte le questioni e i conflitti in modo automatico, nn implica un'architettura del potere definita; perciò, difficilmente un solo partito potrà rappresentare tutti quelli che sono sensibili alla questione, come per altre.
    c' del lardo in Garfagnana

  6. #36
    Opinionista
    Data Registrazione
    07/10/10
    Località
    roma
    Messaggi
    2,888
    Citazione Originariamente Scritto da King Kong Visualizza Messaggio
    Paga per l’industria dell’eolico,
    ho capito. quindi stai dicendo che la politica verde in germania è sottesa ad un insieme di "affari" che poi, tra "ricerca scientifica" e quindi università, magari semiprivate, realizzazione dell'eolico e suo utilizzo e implementazione, brevetti, riduzioni fiscali e altri incentivi, nel complesso consentono all'economia del "sistema" di crescere.

    Citazione Originariamente Scritto da King Kong Visualizza Messaggio
    per la produzione con tecniche innovative a co2 neutrale
    scusa ma non ho capito. ti posso chiedere che vuol dire CO2 neutrale? la CO2 mi pare che sempre CO2 è.

    Citazione Originariamente Scritto da King Kong Visualizza Messaggio
    per la produzione biologica di generi alimentari
    guarda sulla produzione di generi alimentari in maniera "biologica" sono un po' impaurito. soprattutto se penso ai cinesi, che hanno un concetto di "alimenti biologici" abbastanza "estremo" se permetti. non è per ripetere la leggenda metropolitana secondo cui i "comunisti" si mangiavano i "bambini" in tempi di carestia, però...

    Citazione Originariamente Scritto da King Kong Visualizza Messaggio
    per un nuovo assetto urbano ad emissioni zero, per la cura del paesaggio, la qualità della vita...
    si. mi pare di capire però che per "godere" dei vantaggi di una economia "verde" occorra una quantità di tempo libero che la popolazione lavorativamente "attiva" non può concedersi. e infatti come dice giustamente doppio, l'elettorato verde è soprattutto di "anziani".

    Citazione Originariamente Scritto da King Kong Visualizza Messaggio
    Ci sono un gran numero di settori che approfittano della politica verde, chi arriva in ritardo verrà punito dalla storia. (cit.)
    mi spieghi per favore la citazione, la quale un po' mi intimorisce...?

  7. #37
    رباني L'avatar di King Kong
    Data Registrazione
    05/07/17
    Messaggi
    1,161
    Citazione Originariamente Scritto da sandor Visualizza Messaggio
    scusa ma non ho capito. ti posso chiedere che vuol dire CO2 neutrale? la CO2 mi pare che sempre CO2 è.
    viene definito Co2 neutrale ad esempio la produzione di elettricità ottenuta senza bruciare combustibili e di conseguenza la filiera che usa questa elettricità per la successiva produzione di manufatti.



    Citazione Originariamente Scritto da sandor Visualizza Messaggio
    guarda sulla produzione di generi alimentari in maniera "biologica" sono un po' impaurito. soprattutto se penso ai cinesi, che hanno un concetto di "alimenti biologici" abbastanza "estremo" se permetti. non è per ripetere la leggenda metropolitana secondo cui i "comunisti" si mangiavano i "bambini" in tempi di carestia, però
    Non so come producano i cinesi, ma conosco un esperimento fatto allo zoo di Berlino. Nello spazio all'aperto degli elefanti sono stati deposti due mucchi di frutta e verdure; uno a coltivazione convenzionale e l'altro biologico. Fatti uscire gli elefanti dalla gabbia, questi si sono diretti senza indugi verso il mucchio a coltivazione biologica. Una riconversione dell'agricoltura e dell'allevamento in questo senso ha sicuramente delle grosse difficoltà, ma resterà comunque remunerativa per chi la esercita, quindi "paga".

    Citazione Originariamente Scritto da sandor Visualizza Messaggio
    si. mi pare di capire però che per "godere" dei vantaggi di una economia "verde" occorra una quantità di tempo libero che la popolazione lavorativamente "attiva" non può concedersi. e infatti come dice giustamente doppio, l'elettorato verde è soprattutto di "anziani".



    mi spieghi per favore la citazione, la quale un po' mi intimorisce...?
    Mah, non la vedo così. Un centro cittadino meno inquinato, quartieri dotati di più spazi verdi, alternative al traffico individuale, sono condizioni che migliorano la vita di tutti, anche della popolazione attiva.

    La citazione originale suona così:
    Трудности подстерегают тех, кто не реагирует на жизнь
    in italiano:
    "Le difficoltà attendono coloro che non rispondono alla vita".

    Pronunciata da Michail Sergejewitsch Gorbatschow il 6 ottobre 1989 a Berlino est, un mese prima della caduta del muro.
    Il traduttore simultaneo in tedesco la traduce così:
    “Credo che i pericoli attendono solo chi non risponde alla vita. E coloro che raccolgono gli impulsi che emanano dalla vita - gli impulsi che emanano dalla società e modellano la loro politica di conseguenza non dovrebbero avere difficoltà, questo è un fenomeno normale".
    Il suo addetto stampa riprenderà il concetto ripetuto piú volte in quei giorni così:
    „Those who are late will be punished by life itself".

    Aut hic aut nullubi

  8. #38
    Opinionista
    Data Registrazione
    07/10/10
    Località
    roma
    Messaggi
    2,888
    Citazione Originariamente Scritto da King Kong Visualizza Messaggio
    viene definito Co2 neutrale ad esempio la produzione di elettricità ottenuta senza bruciare combustibili e di conseguenza la filiera che usa questa elettricità per la successiva produzione di manufatti.
    si. credo di aver capito: co2 "neutrale" sta per assenza di utilizzo, nella produzione di elettricità, di combustibili fossili, le cui particelle di scarto, derivate dalla combustione stessa, andrebbero ad accrescere ad esempio cose come il "buco nell'ozono", o comunque l'inquinamento. però permettimi di farti presente che i combustibili fossili e il loro utilizzo "massivo" risalgono ad un'epoca, quella della rivoluzione industriale, abbastanza vicina al nostro "tempo". non mi pare che però vi fosse, all'epoca della prima rivoluzione industriale, un "canale" di opinione pubblica che condannasse cose come sempre le "lampade a petrolio" o magari anche cose come eternit o anche altro, perché all'epoca i combustibili fossili rappresentavano un "segnale" di progresso e di modernità, per tutto ciò che da petrolio gas e carbone era possibile ricavare. finanche i tessuti. poi mi pare di capire che per produrre elettricità senza ricorrere ai combustibili, vi siano costi notevolmente maggiori, almeno ad oggi, e sempre che ad esempio le centrali idroelettriche non vengano dotate di elementi strutturali di minor costo e quindi di maggior "convenienza". quello che vorrei dire è che la combustione è uno dei fenomeni fisici più semplici da riprodurre, insomma per accendere un focolare basta un fiammifero e un po' di legna da ardere. viceversa produrre elettricità attraverso le dighe o altro mi pare se non altro più difficile da realizzare. ti ricordo, uno su tutti, l'episodio del vayont o come si dice. ovviamente se devi bonificare una palude la diga è più che utile, perché assolve soltanto alla funzione di "contenere" in qualche modo le "acque". se però con l'acqua raccolta nella diga ci devi fare i "joule" di lavoro con turbine e quant'altro, beh allora mi pare chiaro che meglio della combustione, sia a livello economico sia a livello di "vita quotidiana", cioè come "accessibilità", non vi sia ancora ad oggi molto altro.

    Citazione Originariamente Scritto da King Kong Visualizza Messaggio
    Non so come producano i cinesi, ma conosco un esperimento fatto allo zoo di Berlino. Nello spazio all'aperto degli elefanti sono stati deposti due mucchi di frutta e verdure; uno a coltivazione convenzionale e l'altro biologico. Fatti uscire gli elefanti dalla gabbia, questi si sono diretti senza indugi verso il mucchio a coltivazione biologica. Una riconversione dell'agricoltura e dell'allevamento in questo senso ha sicuramente delle grosse difficoltà, ma resterà comunque remunerativa per chi la esercita, quindi "paga".
    si. ti posso chiedere tu per "biologico" cosa intendi? c'entrano gli ogm?

    Citazione Originariamente Scritto da King Kong Visualizza Messaggio
    Mah, non la vedo così. Un centro cittadino meno inquinato, quartieri dotati di più spazi verdi, alternative al traffico individuale, sono condizioni che migliorano la vita di tutti, anche della popolazione attiva.
    scusa ma a me pare che alla "popolazione attiva" occorrerebbero piuttosto cose come parcheggi "liberi", centri commerciali, mezzi di comunicazione più "veloci" cioè più "efficienti", assenza di assembramenti o di ingorghi stradali. quello di cui parli mi pare essere "sicuramente" una "buona cosa", però compatibilmente con altre esigenze, le quali mi paiono "abbastanza" più presenti ed anche urgenti, che non il contrasto ad un presunto inquinamento.

    Citazione Originariamente Scritto da King Kong Visualizza Messaggio
    La citazione originale suona così:
    Трудности подстерегают тех, кто не реагирует на жизнь
    in italiano:
    "Le difficoltà attendono coloro che non rispondono alla vita".

    Pronunciata da Michail Sergejewitsch Gorbatschow il 6 ottobre 1989 a Berlino est, un mese prima della caduta del muro.
    Il traduttore simultaneo in tedesco la traduce così:
    “Credo che i pericoli attendono solo chi non risponde alla vita. E coloro che raccolgono gli impulsi che emanano dalla vita - gli impulsi che emanano dalla società e modellano la loro politica di conseguenza non dovrebbero avere difficoltà, questo è un fenomeno normale".
    Il suo addetto stampa riprenderà il concetto ripetuto piú volte in quei giorni così:
    „Those who are late will be punished by life itself".

    allora. su gorbacev mi pare di capire, per quanto non lo conosca "abbastanza" da poterne parlare se non altro senza "strafalcioni", che il suddetto "gorbacev" abbia avuto come dire la possibilità di "esprimere" un concetto di socialismo che era un po' quello di dubcek in repubblica ceca nel '68, ma anche magari di walesa in polonia nei primi anni ottanta. che sia riuscito o meno a "riformare" il socialismo "brezneviano", sempre tenendo conto che in urss non c'erano problemi economici che richiedessero riforme strutturali, perché dove c'è una economia pianificata ci può essere solo produttività e benessere, questo è un giudizio che ancora oggi mi pare impossibile da "dare", ovviamente "solo" per quello che riguarda me, dato che non sono uno storico e neanche un sociologo o quant'altro. se tu mi dovessi chiedere se la russia di oggi ha risposto "alla vita" o non lo ha fatto, io ti direi che non ne ho la minima idea. tuttavia mi verrebbe da osservare che, se riformare il socialismo "reale" vuol dire "tornare" allo stalinismo, perché quello che oggi la russia è, è qualcosa di molto vicino ad una autocrazia, come nelle migliori tradizioni sempre russe, beh allora vuol dire che il messaggio di gorbacev, così "raffinato" e "indecifrabile", almeno da chi come me non conosce a sufficienza né il periodo storico né il personaggio, non è che giustifichi il suo operato come politico. ma chiaramente se si parte dal principio che anche un gorbacev "c'è" e ha dei bisogni, che nel suo caso erano quelli che erano, allora anche lui ha diritto a "dare" secondo le proprie possibilità per "ricevere" secondo i suoi bisogni. da cui tutto il resto. io la vedo così.
    Ultima modifica di sandor; 08-04-2021 alle 13:47

  9. #39
    Candle in the wind L'avatar di conogelato
    Data Registrazione
    17/07/06
    Località
    Empoli
    Messaggi
    54,516
    Citazione Originariamente Scritto da King Kong Visualizza Messaggio
    Paga per l’industria dell’eolico, per la produzione con tecniche innovative a co2 neutrale, per la produzione biologica di generi alimentari, per un nuovo assetto urbano ad emissioni zero, per la cura del paesaggio, la qualità della vita...
    Ci sono un gran numero di settori che approfittano della politica verde, chi arriva in ritardo verrà punito dalla storia. (cit.)
    Non lo dire a Pazza di Acerra ma....impulso di abbracciarti!
    amate i vostri nemici

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •