Risultati da 1 a 11 di 11

Discussione: Sz

  1. #1
    Opinionista
    Data Registrazione
    25/05/21
    Messaggi
    132

    Sz

    Dunque, conosciamo quasi tutti la Toscana con le sue Terme stupende
    e i ritiiri dei santi ove ricevevano le stimmate. C'è il bellissimo Casentino
    con pievi romaniche e scorre ancora l'Archian rubesto dalle parti dell'ere
    mo di Camaldoli.
    Sono rimasta a Roma, per colpa dell'intervento chirurgico, e ho saltato 2 mesi
    di vacanze alle Canarie con Ruggero ( Arcobaleno) ma la casa non scappa e le
    isole neppure. Adesso, domani,ripartirò per altre escursioni in Maremma, entro
    giusto in autunno, poi andrò a trovare Ruggero a MI, e ci accorderemo col viaggio
    sempre che si decidino a 0perarmi. .Buon viaggio a tutti i vacanzieri ritardatari.

  2. #2
    Opinionista
    Data Registrazione
    16/11/08
    Messaggi
    1,766
    Fiammetta con il riferimento che fai dove scorre l'Archian rubesto mi susciti il ricordo della battaglia di Campaldino e del ghibellino Bonconte e come non ricordare la triste vicenda di Pia dei Tolomei.
    Avevo precedentemente fatto i sinceri auguri per il tuo intervento e avevo scritto delle peculiarità riguardo alle isole canarie in base alla mia breve esperienza, e dove ti recherai una volta che ti sarai rimessa in sesto dopo l'intervento. Non capisco come mai più di una volta non vengono registrati i miei post più lunghi

  3. #3
    Opinionista
    Data Registrazione
    25/05/21
    Messaggi
    132
    Caro Durante certo l'Archian rubesto ci fa ricordare la battaglia di Campaldino
    avvenuta accanto a Pioppi, il ghibellino Bonconte da Montefeltro che, nonostante
    forza, coraggio e audacia morì, Dante si salvò. Siamo nel V canto del Purgatorio
    e appare . se pur fugacemente, la delicatissima figura di Pia de' Tolomei che dice
    al Poeta Sommo, ricordati di me che son la Pia.
    Delle Isole Canarie non so nulla, non era mia intenzione varcare le Colonne d'Ercole
    ma poi Ruggeroo Arcobaleno mi ha invit(ta(anche lo scorso anno) e mi son decisa
    , questo verso maggio, il 1' giugno sono stata molto male, ho vomitato 8 volte, ho
    capito che erano calcoli nella colecisti, e poi ho fatto 600€ di accertamenti dopodichè
    i miei amici medici hanno scelto il chirurgo migliore di Roma che era il direttore della
    Clinica Chirurgica del Gemelli,mi dice la opererò tra un mesetto, ma s'è messo tra i piedi
    il Papa, stesso reparto, stesso chirurgo, il Papa si sarà portato anche tutta l'equipe in
    Slovacchia e così saltate per ora le Canarie. Ma non é un albergo, é casa di Ruggero, l'ha comprata lì
    per investire i risparmi, sotto si vede una piscina pubblica, da una foto, e dopo l'intervento e breve pausa di ri
    poso andrò. Lui né tornato a MI 2 giorni fa e penso che ripartiremo assieme per Natale. Mi ha fatto ridere perché
    mi ha detto che sono isole ventose e io non amo il vento e cos' il giorno dopo Ruggero mi ha scritto che era tutto sudato ,
    non c'era vento da quando avevo detto di non gradirlo...Ciao

  4. #4
    Opinionista
    Data Registrazione
    16/11/08
    Messaggi
    1,766
    Ciao Fiammetta, speriamo che tu possa risolvere il problema della colecisti quanto prima, vomitare per ben otto volte non é cosa di poco conto per diversi motivi. Avrei da scrivere diverse cose sulle Canarie, purtroppo devo essere breve perché se prolungo quando termino e invio mi sparisce il tutto. Una domanda il tuoi nik lo hai scelto come elegia del Boccaccio? Che oltre tutto é stato il primo biografo dell' Alighieri.

  5. #5
    Opinionista
    Data Registrazione
    25/05/21
    Messaggi
    132

    Sz

    Citazione Originariamente Scritto da Durante Visualizza Messaggio
    Ciao Fiammetta, speriamo che tu possa risolvere il problema della colecisti quanto prima, vomitare per ben otto volte non é cosa di poco conto per diversi motivi. Avrei da scrivere diverse cose sulle Canarie, purtroppo devo essere breve perché se prolungo quando termino e invio mi sparisce il tutto. Una domanda il tuoi nik lo hai scelto come elegia del Boccaccio? Che oltre tutto é stato il primo biografo dell' Alighieri.
    Sì, il mio nick è un encomio al Boccaccio, grande scrittore umanista da me
    molto amato. Ricordo che la prof. d'Italiano prima ci leggeva le novelle tutte,
    poi ce le spiegava rigo per rigo e alfine ce le rileggeva di nuovo. Così imparammo
    a scrivere.
    Ma non dipende da me l'entrata in ospedale, io ho fatto la preospedalizzazione
    il 25 agosto e da lì possono chiamarmi entro 90 giorni, se non lo facessero do
    vrei rifare tutte le analisi già fatte, Se vuoi il chirurgo migliore sulla piazza, aspetti,
    io mica mi faccio operare da uno qualunque.
    Non so cos'è questa cosa che ti sparisce tutto , chiedilo a Cornolio che é il capo qui,no?
    E poi tu ci stavi dal 2007.
    Scoprirò questo mistero delle Canarie quando ci andrò.
    Io dovevo assolutamente partire, ma il tempo incerto non invoglia. Penso che aspetto
    la domestica che mi aiuti a tirare giu' i 3 zaini. Come mai questo amore per il '300? Ciao.

  6. #6
    Opinionista
    Data Registrazione
    16/11/08
    Messaggi
    1,766
    Ciao Fiammetta, mi interessa il 1300 per determinati personaggi Come Dante, Il Petrarca Boccaccio, e altre figure avendo creato di essere l'anello di congiunzione perché si creasse i presupposti del futuro rinascimento. E' necessario fare una digressione storica benché vissuto il secolo precedente é riferita a Federico II di Svevia anticipando intellettualmente il suo tempo. Purtroppo sono costretto a scrivere un poco per volta altrimenti vengo privato dei miei post. Se continueranno le nostre epistole potremo approfondire l'argomento, naturalmente se ti interessa.

  7. #7
    Opinionista
    Data Registrazione
    25/05/21
    Messaggi
    132

    Sz

    Citazione Originariamente Scritto da Durante Visualizza Messaggio
    Ciao Fiammetta, mi interessa il 1300 per determinati personaggi Come Dante, Il Petrarca Boccaccio, e altre figure avendo creato di essere l'anello di congiunzione perché si creasse i presupposti del futuro rinascimento. E' necessario fare una digressione storica benché vissuto il secolo precedente é riferita a Federico II di Svevia anticipando intellettualmente il suo tempo. Purtroppo sono costretto a scrivere un poco per volta altrimenti vengo privato dei miei post. Se continueranno le nostre epistole potremo approfondire l'argomento, naturalmente se ti interessa.
    Certo che mi interessa il 300, storia e letteratura, scusa che non mi sono fatta viva in questi giorni
    ma sto trascorrendo un'estate frammentata, quasi sempre in Maremma, in attesa mi chiamino per
    intervento al Gemelli. Non ho ben capito questa storia che non ti fanno scrivere un post piu' lunghi
    sennò te li tagliano, ma hai scritto a Cornolio?Che ha detto? Forse 13 anni fa quando tu sei andato
    via vi siete lasciati male, non so.
    Da dove dobbiamo cominciare da Federico II di Svevia, nipote del Barbaraossa, o da qualche esimio poeta?
    Dì tu.

  8. #8
    Opinionista
    Data Registrazione
    16/11/08
    Messaggi
    1,766
    Ciao Fiammetta, come noterai mi sono assentato per diverso tempo. Iniziando da Federico II personaggio poliedrico, interdisciplinare dove aveva fatto della sua corte il fior fiore della intellighenzia del suo tempo matematici, filosofi, medici, poeti rimatori, pittori, scultori. L'imperatore conosceva almeno sei lingue compreso il latino, ottimo conoscente della cultura e dei costumi arabi, non per niente la guardia imperiale era formata da una selezionata guarnigione moresca. Descrivere Federico II richiede una infinità di eventi. Per dirne una per fare capire che mentalità aperta avesse, riguarda l'accordo che fece con il sultano Malik al Kamil conosciuto meglio dagli storici il trattato di Giaffa che comprendeva la cessione da parte del sultano di Gerusalemme, Nazaret, Betlemme, compreso alcune località della costa, con l'impegno però che i fedeli musulmani potessero recarsi a pregare presso la moschea Al- Aqsa nella città santa e che non venissero disturbati nei loro spostamenti. Guarda caso questa trattativa fu osteggiata per più motivi da papa Gregorio IX rendendola precaria negli anni a venire. Purtroppo il sofferto dissolvimento della dinastia sveva iniziatosi con la morte di Federico II il suo sogno di fare della penisola una nazione svanì con il compiacimento di non pochi personaggi compreso in modo particolare di chi deteneva gli stati pontifici. La cultura coltivata nel periodo federiciano non andò perduta, perché l'insieme di contenuti e elementi fonetici compresi i lessicali furono ereditati per vie traverse in Toscana, ecco da qui in poi si farebbe interessante il XIV secolo.
    Ultima modifica di Durante; 01-10-2021 alle 16:34

  9. #9
    رباني L'avatar di King Kong
    Data Registrazione
    05/07/17
    Messaggi
    1,311
    Federico II di Svevia "Stupor Mundi". Un grande come ce ne vorrebbero oggi, nell'epoca dei quaquaraquà.
    Aut hic aut nullubi

  10. #10
    Opinionista
    Data Registrazione
    16/11/08
    Messaggi
    1,766
    Una curiosità, presso il lapidario del Castellaccio del museo civico medievale presso il palazzo Ghislardi a Bologna c'é una pietra almeno per me enigmatica in cui c'é scritto: AeliaLelia Crispis non uomo ne donna ne androgino ne fanciulla ne giovane ne vecchia ne casta ne prostituta ne pudica, ma tutto ciò non in cielo ne nelle acque ne sulle terre, ma dovunque giace, Lucio Agatho Priscus, ne marito ne amante ne parente, non triste ne lieto ne raggente, questa non é mole ne piramide ne sepolcro, ma tutto ciò sa e non sa a chi é dedicata. Mi sono chiesto, che pensare? Che significato Ha?

  11. #11
    Opinionista
    Data Registrazione
    25/05/21
    Messaggi
    132
    Citazione Originariamente Scritto da Durante Visualizza Messaggio
    Una curiosità, presso il lapidario del Castellaccio del museo civico medievale presso il palazzo Ghislardi a Bologna c'é una pietra almeno per me enigmatica in cui c'é scritto: AeliaLelia Crispis non uomo ne donna ne androgino ne fanciulla ne giovane ne vecchia ne casta ne prostituta ne pudica, ma tutto ciò non in cielo ne nelle acque ne sulle terre, ma dovunque giace, Lucio Agatho Priscus, ne marito ne amante ne parente, non triste ne lieto ne raggente, questa non é mole ne piramide ne sepolcro, ma tutto ciò sa e non sa a chi é dedicata. Mi sono chiesto, che pensare? Che significato Ha?
    Non conosco bene Bologna ma m'informerò su questo lapidario. Come vedi sono di nuovo partita e tornata, tra un po', il 25, saranno 60 giorni che ho fatto la preospedalizzazione, entro 90 giorni devono chiamare sennò tutte le analisi da capo di nuovo.
    Vorrei sapere come mai hai quest'amore così viscerale per Dante da usare come Nick addirittura il suo nome di battesimo Durante, che se uno non lo sa dice, ma questo che vuole
    dire con questo avverbio?
    Ciao. PS. Ora non ce la faccio con Federico II, un'altra volta.

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •