Pagina 7 di 14 PrimaPrima ... 3 4 5 6 7 8 9 10 11 ... UltimaUltima
Risultati da 91 a 105 di 200

Discussione: La gonna del diavolo

  1. #91
    Opinionista L'avatar di Breakthru
    Data Registrazione
    30/04/19
    Messaggi
    1,983
    Mi sembra che siamo usciti fuori tema...

    Magari bastasse non mettere la minigonna per non essere violentate!

    Il discorso di partenza mi sembra fosse: Minigonna/scollatura = mignotta? " Venga con noi in questura per accertamenti"

  2. #92
    Opinionista L'avatar di Spirit
    Data Registrazione
    17/07/21
    Messaggi
    740
    Citazione Originariamente Scritto da axeUgene Visualizza Messaggio
    accetteresti di non manifestare la tua fede perché qualcuno ritiene inopportuno provocare chi sia ostile a quella stessa fede, e potrebbe nuocerti ?

    ora, a prescindere dalle minigonne e dai Rolex, qui la questione è la libertà di non essere intimiditi dalla violenza altrui, anche solo potenziale; il tuo ragionamento premia l'intimidazione:
    sai, Cono, c'è gente che massacra i fedeli all'uscita dalla messa; io deploro, ovviamente; ma faresti meglio la domenica ad andare al parco e recitare le tue preghiere nel tuo intimo, invece di esporti così a quella gente cattiva...

    ma ti pare ???
    Giusto, ma se vogliamo applicare questo concetto di LIBERTA' ad ogni diritto sancito per l'essere umano in democrazia, ne deriva che dovremmo avere il coraggio di TRASGREDIRE le leggi quando sono palesemente in contrasto con i nostri diritti fondamentali. Ci siamo capiti, non mi va di tornare sui soliti argomenti... Perché ci dimentichiamo che la VIOLENZA può essere a volte propria degli ordinamenti di uno stato?

  3. #93
    Opinionista L'avatar di axeUgene
    Data Registrazione
    17/04/10
    Località
    sotto una quercia nana in zona Porta Genova
    Messaggi
    19,254
    Citazione Originariamente Scritto da Spirit Visualizza Messaggio
    Giusto, ma se vogliamo applicare questo concetto di LIBERTA' ad ogni diritto sancito per l'essere umano in democrazia, ne deriva che dovremmo avere il coraggio di TRASGREDIRE le leggi quando sono palesemente in contrasto con i nostri diritti fondamentali. Ci siamo capiti, non mi va di tornare sui soliti argomenti... Perché ci dimentichiamo che la VIOLENZA può essere a volte propria degli ordinamenti di uno stato?
    non ce ne dimentichiamo affatto;
    la democrazia non è anarchia; il monopolio dell'uso della forza spetta pur sempre allo stato, proprio per garantire i diritti di tutti; il ce comporta una necessaria limitazione delle libertà; ti piace quel quadro, ma non è tuo, e non puoi appropriartene; hai fretta ? questo non ti autorizza a passare col rosso, fatte pochissime eccezioni di vera emergenza, ecc...

    peraltro, negli ordinamenti democratici è previsto anche il cd diritto di resistenza, per cui il cittadino si può - e, in determinati casi, deve - opporre a misure liberticide ed eversive;
    il punto è che poi deve dimostrare che quelle tali erano; così come deve dimostrare che è passato col rosso perché portava la moglie partoriente in ospedale con le acque rotte, ecc...

    la tua obiezione avrebbe senso se ci trovassimo in un ordinamento in cui i giudici sono sottomessi al governo, tipo Polonia attuale, per intenderci; e allora, tu disobbedisci e non sei tutelato in giudizio nelle tue - eventuali - giuste ragioni;

    capisci bene che se la tua pretesa libertà di circolazione implica anche quella di veicolare un virus mortale per altri - a partire da chi per motivi sanitari non può vaccinarsi o curarsi - questa non è una libertà democratica, ma una pretesa anarchica di supremazia, ovviamente non tutelata e tutelabile;
    la democrazia non è libertà di fare il caxxo che ti pare, senza limiti.
    c'Ť del lardo in Garfagnana

  4. #94
    Opinionista L'avatar di Spirit
    Data Registrazione
    17/07/21
    Messaggi
    740
    Andiamo Axe, non vorrai darmi a bere l'opinione conformista e ipocrita per cui la democrazia (NEI FATTI) è SEMPRE l'opposto della dittatura? E' ovvio, non sto asserendo che per me vivere in Italia o in Cina sarebbe la stessa cosa, ma questo non significa che un po' di CINA non possiamo a volte respirarla anche qui... E poi non parliamo dei giudici qui in Italia, che spesso è vero, non sono sottomessi al governo, ma costituiscono una casta a parte...
    Ultima modifica di Spirit; 25-11-2021 alle 09:43

  5. #95
    Opinionista L'avatar di Breakthru
    Data Registrazione
    30/04/19
    Messaggi
    1,983
    Citazione Originariamente Scritto da Spirit Visualizza Messaggio
    Andiamo Axe, non vorrai darmi a bere l'opinione conformista e ipocrita per cui la democrazia (NEI FATTI) è SEMPRE l'opposto della dittatura? E' ovvio, non sto asserendo che per me vivere in Italia o in Cina sarebbe la stessa cosa, ma questo non significa che un po' di CINA non possiamo a volte respirarla anche qui... E poi non parliamo dei giudici qui in Italia, che spesso è vero, non sono sottomessi al governo, ma costituiscono una casta a parte...
    La democrazia è la dittatura della maggioranza ma con il beneficio del poter protestare e manifestare

  6. #96
    Citazione Originariamente Scritto da conogelato Visualizza Messaggio
    Sapendo che l'uomo √® fragile e peccatore, non scateniamo inutilmente i suoi istinti pi√Ļ bassi
    Vabbé....ce ne vuole di fantasia
    grazie comunque della spiegazione.
    Non ci sarei mai arrivato, senza "aiutino"

  7. #97
    Opinionista L'avatar di axeUgene
    Data Registrazione
    17/04/10
    Località
    sotto una quercia nana in zona Porta Genova
    Messaggi
    19,254
    Citazione Originariamente Scritto da Breakthru Visualizza Messaggio
    La democrazia è la dittatura della maggioranza ma con il beneficio del poter protestare e manifestare
    no, ecco, proprio no; la democrazia non è la dittatura della maggioranza, proprio perché sono previste tutele delle minoranze, che non si limitano all'espressione del dissenso, anche vigente il principio maggioritario;

    Citazione Originariamente Scritto da Spirit Visualizza Messaggio
    Andiamo Axe, non vorrai darmi a bere l'opinione conformista e ipocrita per cui la democrazia (NEI FATTI) è SEMPRE l'opposto della dittatura?
    infatti: l'opposto della dittatura non vuol dire una ceppa in termini razionali;

    la democrazia è un metodo per la composizione dei conflitti nella necessità di una convivenza civile; e questo metodo non si pone come perfezione libertaria, ma solo come minimizzazione dei vincoli, tendenza;
    il servizio di leva era un dovere/diritto; le tasse sono un dovere; il rispetto delle leggi è un generale dovere, anche se si può subire come afflittivo rispetto al desiderio personale;

    se tu mi fai un qualsiasi esempio di ciò che consideri ingiustamente vessatorio da parte dello stato, vedrai che c'è un corrispondente diritto/libertà altrui che viene tutelata;
    anche questa storia dei giudici è parecchio ingenua: l'eventuale margine di discrezionalità di un giudice qualsiasi è molto esiguo, rispetto alla legge; e questo ti spiega anche tante sentenze contestatissime perché percepite come troppo garantiste, in favor rei;

    i sentimenti e risentimenti, le parole in libertà, gli slogan, li lascerei agli analfabeti civici, categoria di cui non fai parte;

    ovviamente, questo non inficia affatto una critica puntuale e circostanziata al sistema specifico, che è criticabilissimo, ma sulla base di ragionamenti articolati in modo logico, non sulle impressioni.
    c'Ť del lardo in Garfagnana

  8. #98
    Opinionista L'avatar di Breakthru
    Data Registrazione
    30/04/19
    Messaggi
    1,983
    no, ecco, proprio no; la democrazia non è la dittatura della maggioranza, proprio perché sono previste tutele delle minoranze, che non si limitano all'espressione del dissenso, anche vigente il principio maggioritario;

    ma sì... ma dai!


    Certo che la democrazia non è la dittatura, non è neppure l'ammmmore al potere, neanche lo stato etico, neppure l'anarchia....

  9. #99
    Opinionista L'avatar di axeUgene
    Data Registrazione
    17/04/10
    Località
    sotto una quercia nana in zona Porta Genova
    Messaggi
    19,254
    Citazione Originariamente Scritto da Breakthru Visualizza Messaggio
    ma sì... ma dai!


    Certo che la democrazia non è la dittatura, non è neppure l'ammmmore al potere, neanche lo stato etico, neppure l'anarchia....
    però vedi che l'equivoco è quasi la norma; sono tantissime le persone che, in base ad una retorica della perfezione democratica, si convincerebbero che in fondo la democrazia altro non è che una dittatura della maggioranza e rimuovono l'ovvio limite delle libertà e dei diritti altrui;

    semmai, il vero problema funzionale della democrazia è esattamente l'opposto, e cioè quando il sistema si trova ad operare in un contesto politico con valori fondamentali così poco condivisi che, nel rappresentare tutti, si pone nella condizione di paralisi, la democrazia che non produce decisioni;

    ma non è una patologia del sistema democratico in sé, bensì del quadro politico, tipo democrazie consociative, che inglobano realtà sociali o etniche molto diverse tra loro, che patteggiano su posizioni di stallo; l'Italia è un po' così, in concreto soprattutto per le differenze tra nord e sud...
    c'Ť del lardo in Garfagnana

  10. #100
    Opinionista L'avatar di Breakthru
    Data Registrazione
    30/04/19
    Messaggi
    1,983
    @axe

    mi prendo la libertà di copiare questa tua frase

    se la tua pretesa libertà di circolazione implica anche quella di veicolare un virus mortale per altri - a partire da chi per motivi sanitari non può vaccinarsi o curarsi - questa non è una libertà democratica, ma una pretesa anarchica di supremazia, ovviamente non tutelata e tutelabile;
    la democrazia non è libertà di fare il caxxo che ti pare, senza limiti
    Perch√© giusto ieri sera poco prima di cena ho avuto una "discussione" con una no-terzadose-vax... prepariamoci che le varianti dei negazionisti e/o contestatori sono pi√Ļ numerose delle varianti del virus

  11. #101
    Opinionista L'avatar di axeUgene
    Data Registrazione
    17/04/10
    Località
    sotto una quercia nana in zona Porta Genova
    Messaggi
    19,254
    io la vedo come ho pi√Ļ spesso scritto:
    i valori condivisi si formano sulla base di importanti traumi collettivi; quando la fortuna attenua le traumaticità, si vive meglio, ma nel contempo si rimuove il confronto su quei valori, e il prezzo che si paga è differito;
    in Italia ogni pretesto è buono per contestare un'autorità che una parte diffusa e trasversale del sentimento percepisce come ostile, non sempre a torto;

    a turno, meridionalisti contro "piemontesi", clericali contro liberal-laicisti, socialisti, fascisti comunisti, e poi l'anti-politica, il pro-contro Berlusconi, ecc...
    siamo una societ√† che media fino all'esaurimento, in cui un cedimento √® percepito come disfatta, e allora si indulge pi√Ļ che si pu√≤; ogni tanto, qualcosa sfugge di mano e si finisce a fare carne da macello contro le mitragliatrici o sotto le bombe, oppure in val Seriana, ma se mi √® andata bene e ho salvato le chiappe, in fondo sono caxxi loro; a me che me frega ?

    è lo stellone itagliano
    c'Ť del lardo in Garfagnana

  12. #102

    Oggi, se non sbaglio, é la "Giornata mondiale della violenza sulla Donna".
    Un modesto omaggio "floreale", intonato alla ricorrenza

    concezione-rottura-delle-relazioni-il-divorzio-giovane-con-un-mazzo-di-ortica-nella-sua-mano-iso.jpg

    Lo so....

  13. #103
    Opinionista L'avatar di Breakthru
    Data Registrazione
    30/04/19
    Messaggi
    1,983
    Citazione Originariamente Scritto da restodelcarlino Visualizza Messaggio

    Oggi, se non sbaglio, é la "Giornata mondiale CONTRO la violenza sulla Donna".
    Un modesto omaggio "floreale", intonato alla ricorrenza

    concezione-rottura-delle-relazioni-il-divorzio-giovane-con-un-mazzo-di-ortica-nella-sua-mano-iso.jpg

    Lo so....
    Il risotto fattelo da solo!!

  14. #104


    ...contro....


  15. #105
    Opinionista L'avatar di Spirit
    Data Registrazione
    17/07/21
    Messaggi
    740
    Citazione Originariamente Scritto da axeUgene Visualizza Messaggio
    però vedi che l'equivoco è quasi la norma; sono tantissime le persone che, in base ad una retorica della perfezione democratica, si convincerebbero che in fondo la democrazia altro non è che una dittatura della maggioranza e rimuovono l'ovvio limite delle libertà e dei diritti altrui;

    semmai, il vero problema funzionale della democrazia è esattamente l'opposto, e cioè quando il sistema si trova ad operare in un contesto politico con valori fondamentali così poco condivisi che, nel rappresentare tutti, si pone nella condizione di paralisi, la democrazia che non produce decisioni;

    ma non è una patologia del sistema democratico in sé, bensì del quadro politico, tipo democrazie consociative, che inglobano realtà sociali o etniche molto diverse tra loro, che patteggiano su posizioni di stallo; l'Italia è un po' così, in concreto soprattutto per le differenze tra nord e sud...
    Axe lo sai bene che esistono delle libertà fondamentali che NON si possono violare, per le quali non puoi stabilire eccezioni, forse ma FORSE, in caso di guerra!!!

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •