Pagina 88 di 95 PrimaPrima ... 38 78 84 85 86 87 88 89 90 91 92 ... UltimaUltima
Risultati da 1,306 a 1,320 di 1411

Discussione: Guerra

  1. #1306
    Superstite L'avatar di Doppio
    Data Registrazione
    04/08/10
    Località
    Dietro di te
    Messaggi
    4,814
    Lavrov? Non parli dell'intervista in Italia, vero? Non è che i talk italiani siano lo spazio ideale per la diplomazia,
    Non avete ancora visto niente

    Moderatore droghe

  2. #1307
    Opinionista L'avatar di axeUgene
    Data Registrazione
    17/04/10
    Località
    sotto una quercia nana in zona Porta Genova
    Messaggi
    20,143
    Citazione Originariamente Scritto da Spirit Visualizza Messaggio
    Allora, tramite Lavrov ci ha provato anche Putin a trattare, ma le sue condizioni, a torto o a ragione, sono state respinte. Ma alla fine anche Zelensky si è dimostrato ben disposto verso un compromesso, ma è stato subito bloccato.
    posto che Zelensky ha escluso cessioni territoriali - né potrebbe fare altrimenti: non è Putin, che decide da solo su queste cose, né gli ucraini lo seguirebbero - nessuno può chiedere ad altri paesi di accettare soluzioni illegali;
    poniamo che il paese X, sotto la minaccia della forza, accetti di dare in schiave un milione delle sue donne al paese Y in cambio della pace; se il mio governo dice che non accetterà mai questo accordo come lecito, ti sembra sbagliato ?

    a me no.

    il Donbass contiene terre rare, il litio che è chiamato "oro bianco", minerali indispensabili per la telefonia e per la rivoluzione digitale...
    anche per gli anti-depessivi
    c' del lardo in Garfagnana

  3. #1308
    Opinionista L'avatar di Spirit
    Data Registrazione
    17/07/21
    Messaggi
    2,422
    Citazione Originariamente Scritto da axeUgene Visualizza Messaggio
    posto che Zelensky ha escluso cessioni territoriali - né potrebbe fare altrimenti: non è Putin, che decide da solo su queste cose, né gli ucraini lo seguirebbero - nessuno può chiedere ad altri paesi di accettare soluzioni illegali;
    poniamo che il paese X, sotto la minaccia della forza, accetti di dare in schiave un milione delle sue donne al paese Y in cambio della pace; se il mio governo dice che non accetterà mai questo accordo come lecito, ti sembra sbagliato ?

    a me no.


    anche per gli anti-depessivi
    Fu proposto anche a me. Sono un depresso cronico... (OT)
    “Siamo tutti uguali davanti alla legge, ma non davanti agli incaricati di applicarla.”
    (S. Lec)

  4. #1309
    Candle in the wind L'avatar di conogelato
    Data Registrazione
    17/07/06
    Località
    Empoli
    Messaggi
    56,566
    La non-violenza è la risposta alle domande cruciali politiche e morali del nostro tempo: il bisogno per l’uomo di sconfiggere l’oppressione e la violenza senza ricorrere all’oppressione e alla violenza. La base di tale metodo è l’amore.

    MARTIN LUTHER KING
    amate i vostri nemici

  5. #1310
    Opinionista L'avatar di Spirit
    Data Registrazione
    17/07/21
    Messaggi
    2,422
    Perdono tutti.
    “Siamo tutti uguali davanti alla legge, ma non davanti agli incaricati di applicarla.”
    (S. Lec)

  6. #1311
    Opinionista L'avatar di LadyHawke
    Data Registrazione
    29/04/19
    Messaggi
    5,638
    Io no invece

    Ci sono cose che è difficilissimo perdonare, ad esempio se ti usano violenza.
    La vita è veramente molto semplice, ma noi insistiamo nel renderla complicata.
    Confucio

  7. #1312
    Opinionista L'avatar di Spirit
    Data Registrazione
    17/07/21
    Messaggi
    2,422
    Citazione Originariamente Scritto da LadyHawke Visualizza Messaggio
    Io no invece

    Ci sono cose che è difficilissimo perdonare, ad esempio se ti usano violenza.
    Ma si può leggere anche con l'accento sulla E... Potrebbe essere un test psicologico, a seconda di come interpreti la parola...Io la intendevo nell'altro modo.
    “Siamo tutti uguali davanti alla legge, ma non davanti agli incaricati di applicarla.”
    (S. Lec)

  8. #1313
    Opinionista L'avatar di LadyHawke
    Data Registrazione
    29/04/19
    Messaggi
    5,638
    Vederlo come un dono, liberare l' altro da sentimenti di vendetta, rancore o punizione?
    Dipende come ho detto dal tipo di ferita, non si tratta di vendetta ma giustizia e giusta punizione sì per sentirmi in pace.
    Se mi dovessero uccidere un figlio non credo affatto di essere capace di per-donare o comunque ci vorrebbe molto e molto tempo, ma vorrei vedere punito l' autore almeno questo, senza arrivare a vendette.
    La vita è veramente molto semplice, ma noi insistiamo nel renderla complicata.
    Confucio

  9. #1314
    Opinionista L'avatar di Spirit
    Data Registrazione
    17/07/21
    Messaggi
    2,422
    Citazione Originariamente Scritto da LadyHawke Visualizza Messaggio
    Vederlo come un dono, liberare l' altro da sentimenti di vendetta, rancore o punizione?
    Dipende come ho detto dal tipo di ferita, non si tratta di vendetta ma giustizia e giusta punizione sì per sentirmi in pace.
    Se mi dovessero uccidere un figlio non credo affatto di essere capace di per-donare o comunque ci vorrebbe molto e molto tempo, ma vorrei vedere punito l' autore almeno questo, senza arrivare a vendette.
    Di colpevoli ce ne sono tanti. Poi perdono (verbo perdere) solo le persone comuni, quelle che non hanno la (ir)responsabilità di un popolo.
    “Siamo tutti uguali davanti alla legge, ma non davanti agli incaricati di applicarla.”
    (S. Lec)

  10. #1315
    Opinionista L'avatar di LadyHawke
    Data Registrazione
    29/04/19
    Messaggi
    5,638
    Ah ecco, non avevo capito
    Certo in questo caso tutti abbiamo qualcosa da perdere nelle guerre.
    La vita è veramente molto semplice, ma noi insistiamo nel renderla complicata.
    Confucio

  11. #1316
    Opinionista L'avatar di Spirit
    Data Registrazione
    17/07/21
    Messaggi
    2,422
    Sardegna, stop alle spiagge per le esercitazioni Nato: dal Poetto a Villasimius, chiuse 17 aree costiere. Impegnati anche sottomarini

    Ecco, siamo in guerra anche noi. Grazie, governo di m... https://www.ilfattoquotidiano.it/202...arini/6591804/
    “Siamo tutti uguali davanti alla legge, ma non davanti agli incaricati di applicarla.”
    (S. Lec)

  12. #1317
    Opinionista
    Data Registrazione
    07/10/10
    Località
    roma
    Messaggi
    3,009
    Citazione Originariamente Scritto da Spirit Visualizza Messaggio
    Allora, tramite Lavrov ci ha provato anche Putin a trattare, ma le sue condizioni, a torto o a ragione, sono state respinte. Ma alla fine anche Zelensky si è dimostrato ben disposto verso un compromesso, ma è stato subito bloccato. Chi è che vuole che la guerra continui? Chissà chi lo sa. Però in tutta la questione mi pare che abbiamo dimenticato tutti, da una parte e dall'altra, un dato fondamentale. Chi disse che tutte le guerre sono guerre "economiche"? Quindi anche quella che si svolge in Ucraina fin dal 2014 in modo diverso. Eccolo, il dato fondamentale. Avrai il coraggio di affermare che anche questa è una fake? Da notare che l'articolo è comunque impostato in modo piuttosto partigiano...Non è che solo la Russia sia interessata allo sfruttamento di quelle ricchezze minerarie...

    il Donbass contiene terre rare, il litio che è chiamato "oro bianco", minerali indispensabili per la telefonia e per la rivoluzione digitale...


    https://www.rainews.it/articoli/2022...996a233c1.html
    si. allora sulla teoria secondo cui le guerre sarebbero sempre economiche si sono scritte enciclopedie. non è sempre così. ad esempio la russia, che è oggetto di riprovazione nel mondo occidentale, non si sognerebbe mai di andare ad invadere l'arabia saudita per accaparrarsi il petrolio di cui oltretutto non saprebbe neanche cosa fare. le guerre nascono sulla base di pretese economiche quando non c'è altra bugia da spendere nell'ottica di ottenere la fiducia e gli aiuti da coloro che davvero la guerra la intendono come l'affare degli affari. non che non lo sia, ovviamente, però è anche vero che le ragioni "storiche" sono più importanti dei calcoli economici nell'attuale conflitto. se tutta la questione si riducesse alle risorse minerarie dell'ucraina, le quali risorse farebbero gola alla russia, allora non si spiegherebbero i conflitti che opposero i due paesi ai tempi di un pugacev o durante il biennio "guardia rossa/guardia bianca" con a capo il combattivo e rivoltoso machno. quello che sto dicendo e che dicevo anche ad axe senza tema di ripetermi, è che noi occidentali ragioniamo per l'appunto troppo da "occidentali". ed è per questo che per quanti interventi abbia letto prima del precedente non ce n'è uno che non si richiami al motivo economico. capisco marx, capisco la forma mentis del bottegaio o dello stracciaiolo ma non è che accordi commerciali come si usa tra paesi civili non potessero risolvere l'attrito tra i due paesi "prima" e a prescindere dal conflitto come fra tutti i paesi civili, quali anche ucraina e russia. il problema mi pare evidentemente "ideologico", cioè politico. ingresso dell'ucraina nella nato o no? restare post comunisti o invece porre una sostanziale ipoteca per l'ingresso in europa? insomma l'ucraina ha detto alla russia: "io da te non prendo più ordini". la russia ha risposto: "o con me o contro di me". questo mi pare essere il punto.
    poi scusate ma sto benedetto papa che dovrebbe fare: scomunicare putin? ma non si sono già scomunicati a vicenda, dico i predecessori dei predecessori degli attuali pontefice cattolico e patriarca ortodosso? mah.

  13. #1318
    Opinionista L'avatar di gillian
    Data Registrazione
    12/12/20
    Località
    Genova Albaro
    Messaggi
    2,404
    Probabilmente l'invasione Russa ha motivazioni commerciali ... ma sarebbe una facile semplificazione, forse è ormai radicato nel DNA di molti russi un sentimento di supremazia di potenza mondiale ... un orgoglio acquisito con la gran cassa che i media hanno inculcato nel sentimento popolare gareggiando con l'America a chi aveva più atomiche più razzi e nella conquista dello spazio.
    È automatico che il perseverare di tale sentimento reso ancora più acre dal dissolvimento dell'URSS abbia generato un capo
    di stato tipo Putin.
    Ma le indiscrezioni di chi l'ha frequentato nei servizi segreti narrano di un personaggio mediocre che è arrivato al potere per l'appoggio di parentela con Eltsin.
    Ed infatti mediocre si sta dimostrando in una serie di errori nella scelta di attaccare l'Ucraina ma anche nei modi con cui ha evitato di condividere le sue scelte con personaggi fondamentali nel campo non solo bellico ma anche economico e finanziario.
    E che dire della segretezza dell'operazione che ha sorpreso i suoi stessi militari e militanti nonché l'opinione della gente che certamente se le cose non andassero bene con conquiste consolidate provocherebbe irritazione e delusione viste le gravi perdite e privazioni che già deve sopportare.
    Se l'obbiettivo russo di Putin era quello di evitare l'accerchiamento da parte della Nato, l'adesione della Finlandia e della Svezia all'organizzazione occidentale rappresenta la prima grande sconfitta politica dello Zar. E subito, dentro e fuori il parlamento italiano, si sono alzate le voci degli insorti. I primi sono stati gli ex grillini di Alternativa, ma l'elenco è destinato ad allungarsi.

    Foraggiati dal Cremlino o semplici utili idioti spinti dall'ostilità ideologica verso la piccola fetta di mondo libero cui apparteniamo, costoro sostengono che l'Italia deve opporsi all'adesione dei due Paesi, perché se la Nato si allarga ulteriormente spaventa ancora di più la Russia e accresce la pericolosità di Putin. Il quale, sapendo bene con chi ha a che fare, ha subito incaricato i suoi di minacciare ritorsioni commerciali e militari e di ventilare il rischio di «una guerra nucleare totale».

    Eppure per quello che è avvenuto c'è un solo responsabile, ed è proprio lui. Non è la Nato che si sta espandendo, imponendosi su popoli trattati come burattini, ma sono i finlandesi e gli svedesi che chiedono a chi li governa la protezione dell'articolo 5 del trattato nordatlantico, quello che garantisce la mutua assistenza militare in caso di aggressione. Hanno capito, come fece Enrico Berlinguer mezzo secolo fa, che si è più sicuri :"stando di qua".
    Ultima modifica di gillian; 14-05-2022 alle 21:39

  14. #1319
    رباني L'avatar di King Kong
    Data Registrazione
    05/07/17
    Messaggi
    1,485
    Citazione Originariamente Scritto da Spirit Visualizza Messaggio
    Sardegna, stop alle spiagge per le esercitazioni Nato: dal Poetto a Villasimius, chiuse 17 aree costiere. Impegnati anche sottomarini

    Ecco, siamo in guerra anche noi. Grazie, governo di m... https://www.ilfattoquotidiano.it/202...arini/6591804/
    Guarda che una esercitazione NATO in Sardegna non minaccia nessun vicino. Non è che dalla Sardegna con una bugia alla Putin/Lavrov si può invadere la Russia.
    Aut hic aut nullubi

  15. #1320
    Opinionista L'avatar di Spirit
    Data Registrazione
    17/07/21
    Messaggi
    2,422
    Citazione Originariamente Scritto da King Kong Visualizza Messaggio
    Guarda che una esercitazione NATO in Sardegna non minaccia nessun vicino. Non è che dalla Sardegna con una bugia alla Putin/Lavrov si può invadere la Russia.
    Non credo che dalla seconda guerra mondiale in poi si siano mai verificati fatti simili. Comunque, visto che le cose vanno di male in peggio, conforterà sapere che abbiamo 121 basi NATO...
    “Siamo tutti uguali davanti alla legge, ma non davanti agli incaricati di applicarla.”
    (S. Lec)

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •