Pagina 10 di 10 PrimaPrima ... 6 7 8 9 10
Risultati da 136 a 148 di 148

Discussione: La temperanza. Estratti.

  1. #136
    Opinionista L'avatar di Arcobaleno
    Data Registrazione
    31/12/16
    Messaggi
    3,453
    104

    Non presentiamo un messaggio insipido.

    Dobbiamo combattere con tutta la forza questo male, che sta distruggendo l’immagine di Dio nell’uomo. La lotta e il conflitto sono davanti a noi. Nessun messaggio insipido potrà far sentire la sua influenza attualmente. Il Signore valuta il nostro mondo ribelle e corrotto, tuttavia Egli manderà i Suoi santi angeli per aiutare coloro che vogliono impegnarsi nella distruzione del culto a questi idoli. Letter 102a, 1897.
    Il male (dell’intemperanza) deve essere affrontato con più audacia di quanto non lo sia stato in passato. The Youth’s Instructor, March 9, 1909

    I sermoni sulla temperanza in ogni città.

    In difesa della causa della temperanza, i nostri sforzi devono essere moltiplicati. Il tema della temperanza cristiana deve trovare un posto nei nostri sermoni in ogni città, dove stiamo lavorando. La riforma sanitaria, in tutti i suoi aspetti, deve essere presentata alla gente, è necessario fare ogni sforzo per istruire i giovani, gli adulti e gli anziani riguardo i princìpi della vita cristiana. Risvegliamo questo aspetto del messaggio e facciamo progredire la Verità come una lampada ardente. Manuscript 61, 1909

    Argomenti convincenti e richiami energici.

    In tutte le nostre riunioni molto frequentate dobbiamo presentare ai nostri ascoltatori il tema della temperanza, con energici appelli e mediante argomenti più convincenti. Il Signore ci ha dato il compito d’insegnare la temperanza cristiana da un punto di vista biblico. Manuscript 82, 1900

    Corsi di temperanza realizzati negli incontri pubblici.

    C’è una grande opera da realizzare, nel portare a conoscenza della gente i princìpi della riforma sulla salute. Si dovrebbero realizzare delle riunioni pubbliche, per introdurre questo argomento, e istituire dei corsi; e a coloro che manifestano un certo interesse, spiegare come alimentarsi con cibi sani e come preparare cibi appetitosi e nutritivi, senza l’uso di carne, tè o caffè. È importane insistere sul tema della temperanza, con la forza e l’unzione dello Spirito Santo. Mostrate l’assoluta necessità di una totale astinenza da tutte le bevande inebrianti. Mostrate loro le terribili conseguenze nell’organismo, che producono l’uso di alcol e tabacco. Evangelism, p. 534

    Dimostrare perché abbiamo cambiato le nostre abitudini dietetiche.

    Si dovrebbero organizzare conferenze che spieghino alla gente perché sono essenziali le riforme nel regime alimentare, affinché dimostrino che l’uso di alimenti molto conditi provocano infiammazioni nel delicato rivestimento degli organi digestivi.
    Come popolo di Dio dobbiamo dimostrare perché abbiamo cambiato le nostre abitudini nel mangiare e nel bere. Spiegate loro perché non facciamo uso di tabacco e di tutte le bevande inebrianti. Formulate in modo chiaro e semplice i princìpi della riforma sanitaria; e oltre a questo, insegnate come preparare cibi genuini e gustosi. Il Signore vi aiuterà, affinché l’urgenza della riforma impressioni e convinca la gente che tutto questo è per il loro bene. Medical Ministry, p. 286

    Proseguire fino in fondo.

    Quando avremo mostrato alla gente di avere i giusti princìpi, concernenti la riforma sanitaria, dovremo presentare la questione della temperanza in tutti i suoi aspetti e promuoverla al massimo. Letter 63, 1905.
    Fate l'amore, non la guerra.
    Lavorare tutti, lavorare meno.

  2. #137
    Opinionista L'avatar di Arcobaleno
    Data Registrazione
    31/12/16
    Messaggi
    3,453
    105

    Presentiamoli in modo attraente.

    È consigliabile presentare i princìpi della temperanza nel modo più attraente possibile. Diffondete i libri che istruiscano e informino su come condurre una vita sana. Testimonies, vol. 7, p. 136

    L’alta norma delle riunioni sulla temperanza.

    È importante che le riunioni sulla temperanza siano portate a un livello nobile ed elevato, il più possibile. Evitate l’opera superficiale e tutto quello che abbia carattere teatrale. Coloro che si rendono conto del carattere solenne di quest’opera, manterranno l’alta norma. Tuttavia, ci sono persone che non hanno un vero rispetto per questa causa. L’unica cosa che gli interessa è quella di mostrare la loro intelligenza sul palcoscenico. I puri, quelli che hanno capito lo scopo di quest’opera, dovrebbero essere incoraggiati a lavorare nel campo della riforma. È possibile che essi non siano intellettualmente brillanti, ma se sono umili e puri, se sono timorati di Dio e leali, il Signore accetterà le loro fatiche. Testimonies, vol.5, p. 127

    Non lavorate da soli.

    Nessuno dovrebbe cercare di fare quest’opera da solo. In questo sforzo unitevi insieme. Presentatevi con un messaggio del Cielo e chiedete insieme la potenza dello Spirito Santo. Dimostrate alle persone quanto è sbagliato spendere il denaro nelle compiacenze, che distruggono la salute della mente, dell’anima e del corpo. Evangelism, p. 531

    Presentate il modo corretto, stabilito da Dio.

    L’abnegazione, l’umiltà e la temperanza che si richiedono dai giusti, che Dio guida e benedice, devono essere presentate alla gente contrariamente alle abitudini stravaganti e distruttrici della salute di coloro che vivono in quest’epoca degenerata.
    Il Signore mi ha mostrato che la riforma sanitaria è strettamente collegata con il messaggio del terzo angelo, come la mano lo è al corpo. Da nessuna parte si può trovare una causa maggiore di degenerazione fisica e morale, come risultato della trascuratezza, di questo importante argomento. Coloro che indulgono nell’appetito e nella passione e chiudono gli occhi alla luce, per non vedere le compiacenze peccaminose alle quali non sono disposti a rinunciare, sono colpevoli davanti a Dio.

    Il pericolo di separarsi dalla luce.

    Chi si allontana dalla luce indurisce il suo cuore e non prende in considerazione la luce su altri argomenti. Chiunque viola gli obblighi morali sulla questione dell’alimentazione e dell’abbigliamento prepara la via per violare le richieste di Dio, che concernono gli interessi eterni. Il popolo che Dio sta guidando deve essere un popolo particolare. I suoi membri non devono assomigliare al mondo. Se essi ubbidiscono alle direttive di Dio, potranno realizzare i Suoi piani, perché la loro volontà è unita alla Sua. Cristo dimorerà nei loro cuori. Il tempio di Dio sarà santo. L’apostolo Paolo afferma che il nostro corpo è il tempio dello Spirito Santo.

    Chiamati a ubbidire alle leggi naturali.

    Il Signore non chiede ai Suoi figli di rinnegare se stessi, a danno della loro forza fisica. Egli chiede che ubbidiscano alle leggi naturali, al fine di preservare la salute fisica. Indica la via della natura per ogni cristiano. La mano generosa di Dio ha provvisto per noi una varietà di ricchi doni, per il nostro sostentamento e la nostra gioia. Ma per poter godere dell’appetito naturale, che preserverà la salute e prolungherà la vita, Egli limita l’appetito. Il Signore dice: “Attenzione, frenalo e respingi l’appetito innaturale.” Se fomentiamo un appetito pervertito, violiamo le leggi del nostro essere e assumiamo la responsabilità di aver abusato del nostro corpo, provocando le malattie. Testimonies, vol. 3, pp. 62,63
    Fate l'amore, non la guerra.
    Lavorare tutti, lavorare meno.

  3. #138
    Opinionista L'avatar di Arcobaleno
    Data Registrazione
    31/12/16
    Messaggi
    3,453
    106

    Un cuneo efficace che entra.

    Sono stata informata dalla mia guida che coloro che credono alla verità biblica non solo devono praticare la riforma sanitaria, ma dovrebbero insegnarla con diligenza agli altri, perché sarà un agente, attraverso il quale la verità può essere presentata ai non credenti.
    Essi penseranno che se abbiamo questi ideali nei confronti della salute e della temperanza, allora ci deve essere davvero qualcosa di speciale nella nostra religione, che vale la pena di indagare. Se ci separiamo dalla riforma sanitaria, perderemo gran parte della nostra influenza sul mondo esterno. Evangelism, p. 514

    I sermoni sulla temperanza raggiungeranno molti.

    Si deve prestare una particolare attenzione nell’aiutare coloro che sono schiavi delle cattive abitudini. Essi dovrebbero udire i sermoni della Parola di Dio, concernente la temperanza cristiana. È nostro dovere condurre queste persone verso la croce di Cristo. Molti, che non hanno frequentato la chiesa per quasi una ventina d’anni, hanno partecipato a queste riunioni e si sono convertiti. Il risultato della loro presenza a tali riunioni fu un totale abbandono di tè, caffè, birra e alcol. Inoltre, la maggior parte di loro subì un meraviglioso cambiamento di carattere. Mentre molti accettano la luce, altri la rifiutano, perdendo così la vita eterna. Quest’opera costa tempo e fatica. Spesso provoca angoscia, nel vedere le persone ascoltare e capire, ma poi rifiutarsi di accettare Gesù Cristo. Manuscript 52, 1900

    Aiutare gli intemperanti.

    Lavorate per l’intemperante e per chi fa uso di tabacco, dicendogli che nessun ubriacone o fumatore erediterà il Regno di Dio e che “in esso non entrerà nessuna cosa immonda.” Mostrate loro quanto bene si potrebbe fare con il loro denaro, che spendono nei vizi che fanno soltanto male. Medical Ministry, p. 268

    Lavoro, preghiera, e innalzamento.

    Le vittime infelici dell’intemperanza talvolta si rifiutano di cogliere l’opportunità di recuperare la loro virilità, rompendo la loro relazione con Satana. Non è forse nostro dovere risvegliare l’anima morta nelle trasgressioni e nei peccati, facendo ogni sforzo umano possibile? Se faremo la nostra parte in quest’opera, Gesù farà miracoli meravigliosi. Nessuno di noi potrà mai allontanare le anime da Satana con le proprie forze. L’unione a Cristo è l’unica speranza per realizzare questa separazione. L’uomo deve operare, deve pregare, deve rialzare col proprio sforzo umano lo scoraggiato e il disperato, mentre si afferra al braccio dell’Onnipotente e lotta come Giacobbe per la vittoria. Il suo grido deve essere: “Non ti lascerò andare, se non mi avrai prima benedetto.” (Genesi 32:26) Manuscript 87, 1898

    Perché il messaggio della temperanza è vitale.

    Il cristiano sarà temperante in tutte le cose: nel mangiare, nel vestire, nel bere, e in ogni altra cosa. “Chiunque fa l'atleta è temperante in ogni cosa; e quelli lo fanno per ricevere una corona corruttibile; ma noi, per una incorruttibile”. (1 Corinzi 9:25) Non abbiamo il diritto di indulgere in qualche cosa, che porti a una condizione mentale che impedisca allo Spirito di Dio d’impressionarci, col senso del nostro dovere. Uno dei capolavori di Satana è quello di collocare gli uomini dove con difficoltà possano essere raggiunti dall’Evangelo. Review and Herald, 29 Agosto 1907
    Ultima modifica di Arcobaleno; 01-06-2024 alle 10:22
    Fate l'amore, non la guerra.
    Lavorare tutti, lavorare meno.

  4. #139
    Opinionista L'avatar di Arcobaleno
    Data Registrazione
    31/12/16
    Messaggi
    3,453
    107

    I laici chiamati nell’opera pubblica della temperanza.

    Una chiesa che lavora è una chiesa vivente. Che i membri facciano brillare la luce. Che si odano le vostre voci in umile preghiera, in testimonianza contro l’intemperanza, la stoltezza e i divertimenti di questo mondo, e nella proclamazione della verità per questo tempo. La vostra voce, la vostra influenza, il vostro tempo, tutti sono doni di Dio e devono essere utilizzati per vincere anime a Cristo. Visitate i vostri vicini e mostrate loro il vostro interesse per la salvezza delle loro anime. Medical Ministry, p. 332

    Domenica: una giornata di lavoro per la temperanza.

    La domenica può essere sfruttata per svolgere vari tipi di attività, che risulteranno utili per il Signore… Parlate della temperanza e della vera esperienza religiosa. Imparerete così molto sul modo di lavorare e di raggiungere le persone che ci circondano. Testimonies, vol. 9, p. 233

    Nei congressi.

    Nei nostri congressi si dovrebbe dare più attenzione all’insegnamento dei princìpi della riforma sanitaria e della temperanza, questi argomenti devono occupare un posto importante nei nostri sforzi per questo tempo. Il mio messaggio è: EDUCATE, EDUCATE sul tema della temperanza. Manuscript 65, 1908

    Nelle nostre chiese.

    Ogni chiesa ha bisogno di una testimonianza chiara e penetrante, che dia un suono squillante alla tromba. Se siamo in grado di risvegliare la sensibilità morale sul tema della pratica della temperanza in tutte le cose, otterremo una grande vittoria. Manuscript 59, 1900

    Preparatevi a insegnare agli altri.

    Mi chiedo perché alcuni dei nostri fratelli pastori siano così restii nel proclamare il grande tema della temperanza. Perché non si manifesta un interesse maggiore nella riforma sanitaria? Letter 42, 1898.
    Non solo dobbiamo educare noi stessi, per vivere in armonia con le leggi della salute, ma per insegnare agli altri la via migliore. Molti di coloro che professano di credere nelle verità speciali per questo tempo purtroppo ignorano i princìpi della salute e della temperanza. Queste persone hanno bisogno d’essere istruite linea su linea, precetto su precetto. Si deve presentare il tema con chiarezza. Questo tema non deve essere considerato senza importanza, perché quasi ogni famiglia deve essere colpita da questo argomento. La loro coscienza deve essere risvegliata verso il dovere nel praticare i principi della vera riforma. Dio vuole che il Suo popolo sia temperante in tutte le cose.

    Senza scoraggiarsi del ridicolo.

    I nostri ministri dovrebbero considerare con intelligenza questo argomento. Non dovrebbero ignorarlo né separarsi da coloro che li chiamano estremisti. Verifichino ciò che costituisce la vera riforma sanitaria, insegnino i suoi principi, sia per precetto che con un tranquillo e coerente esempio. Durante le nostre riunioni dovremmo dare istruzioni, riguardo la salute e la temperanza. Cercate di risvegliare l’intelletto e la coscienza. Mettete al loro servizio ogni vostro talento e continuate l’opera con pubblicazioni sull’argomento. Educate, educate, educate — è il messaggio che ho ricevuto. Christian Temperanze and Bible Hygiene, p. 117
    Fate l'amore, non la guerra.
    Lavorare tutti, lavorare meno.

  5. #140
    Opinionista L'avatar di Arcobaleno
    Data Registrazione
    31/12/16
    Messaggi
    3,453
    108

    4. Istruzione sulla temperanza: uno degli obiettivi della nostra opera medica

    Stabiliti per predicare la vera temperanza.

    E’ con questo proposito che le nostre case di cura sono state fondate, per predicare la vera temperanza. Counsels on Diet and Foods, p. 162

    Presentazione dal punto di vista morale.

    Presso le nostre case di cura i nostri ministri, che si occupano della parola e della dottrina, dovrebbero presentare brevi discorsi sui principi della temperanza, mostrando che il corpo è il Tempio dello Spirito Santo e ricordando alla gente la responsabilità che riposa su loro, poiché sono stati comprati da Dio e appartengono a Lui. Insegneranno a fare del proprio corpo un tempio sacro, affinché la presenza dello Spirito di Dio possa dimorare in loro. Quando questo insegnamento gli verrà presentato, la gente s’interesserà alla dottrina biblica.
    Si deve presentare anche la pestilenza morale, che sta assimilando gli abitanti del mondo attuale a quelli del mondo antidiluviano: audaci, blasfemi, intemperanti, corrotti. I peccati praticati oggi stanno facendo di questa terra un lazzaretto di corruzione. Tali peccati devono essere severamente rimproverati. Coloro che predicano devono elevare la norma della temperanza dal punto di vista cristiano. Quando la temperanza sarà presentata come parte del Vangelo, molti si accorgeranno di avere bisogno di una riforma. Manuscript 14, 1901

    I medici devono istruire sul tema della temperanza.

    Devono istruire la gente sui pericoli dell'intemperanza. In futuro sarà necessario affrontare questo male con maggiore energia di quanto non sia stato fatto in passato. Ministri e dottori devono mettere in risalto i mali dell'intemperanza. Sia gli uni che gli altri devono agire con vigore, condannando il peccato ed esaltando la giustizia. Quei ministri e dottori, che non rivolgono alla gente appelli personali, trascurano il proprio dovere: non compiono l'opera loro affidata da Dio. Testimonies, vol. 6, p. 116

    Insegnare una rigorosa temperanza.

    Quando un medico vede che un paziente soffre per una malattia, provocata da un regime alimentare sbagliato, da bevande nocive o altre cattive abitudini, e trascura di farglielo notare, gli procura un male peggiore. Alcolizzati, dementi, dissoluti offrono al medico l'occasione di precisare chiaramente che la sofferenza è frutto del peccato.
    Coloro che conoscono i principi della vita devono impegnarsi seriamente per contrastare il male. Rendendosi conto della dura lotta per superare il dolore e lavorando costantemente per alleviare la sofferenza, come possono restare indifferenti? Potranno manifestare attenzione e interesse, senza presentare la temperanza come il miglior rimedio per il male? The Ministry of Healing, p. 114
    Fate l'amore, non la guerra.
    Lavorare tutti, lavorare meno.

  6. #141
    Opinionista L'avatar di Arcobaleno
    Data Registrazione
    31/12/16
    Messaggi
    3,453
    109

    Un guardiano della salute fisica e morale.

    II vero medico è un educatore. Egli riconosce le sue responsabilità, non solo nei confronti dei malati, che sono stati affidati alle sue cure, ma anche di tutta la comunità in cui vive. Egli è il custode della salute fisica e morale. Il suo obiettivo non è soltanto quello di proporre i rimedi per la cura delle malattie, ma di promuovere buone abitudini di vita e diffondere la conoscenza di sani principi.
    L'opera di divulgazione dei principi della salute non è mai stata così necessaria come lo è oggi. Nonostante gli straordinari progressi compiuti in vari settori, per assicurarsi benessere e comodità, anche in materia di igiene e di cura delle malattie, il declino della forza e della resistenza fisica è preoccupante. Tutti coloro che hanno a cuore il benessere della società devono prendere in considerazione questa realtà.
    La nostra civiltà artificiale incoraggia abitudini che minano i sani principi. La moda e le consuetudini sociali sono in aperto contrasto con la natura. Impongono usi e incoraggiano eccessi, che diminuiscono costantemente le forze fisiche e mentali, e da questo derivano l'intemperanza e la violenza, le malattie e la miseria.
    È vero che molti trasgrediscono le leggi della salute per ignoranza e quindi hanno bisogno di maggiori informazioni. Ma la maggior parte delle persone non è coerente con le conoscenze acquisite e deve ancora convincersi dell'importanza di osservare questi principi. Al medico si presentano molte occasioni, sia per insegnare i principi della salute sia per precisare l'importanza di metterli in pratica. Grazie a una corretta informazione, egli può contribuire a evitare errori, che potrebbero arrecare danni irreparabili. The Ministry of Healing, pp. 125, 126

    Le case di cura, una forza edificante.

    In tutte le nostre case di cura e nelle scuole la riforma sanitaria deve avere un ruolo fondamentale. Il Signore desidera fare dei nostri istituti una forza educatrice in ogni luogo. Sia si tratti di un istituto piccolo o grande, la responsabilità è la stessa. L’incarico del Salvatore per noi è: “Così risplenda la vostra luce davanti agli uomini, affinché vedano le vostre buone opere e glorifichino il Padre vostro, che è nei cieli.” (Matteo 5:16) Manuscript 65, 1908

    I pazienti non avranno più bisogno di stimolanti e narcotici.

    Nelle nostre case di cura si dovrebbero dare chiare istruzioni riguardo la temperanza. Ai pazienti bisogna mostrare i danni provocati dall’uso di alcol e quante benedizioni si possono ricevere dalla totale astinenza.
    Si dovrebbe chiedere loro di abbandonare le cose, che hanno rovinato la loro salute, e che il cibo sia sostituito con frutta in abbondanza. E quando l’ammalato aggiungerà l’attività fisica, il cervello e i nervi stanchi troveranno sollievo; l’acqua pura e l’alimento sano e appetitoso lo guariranno e fortificheranno. Essi non avranno più bisogno di farmaci e droghe o bibite ubriacanti, distruttori della salute. Letter 145, 1904

    Igiene nei ristoranti.

    Si dovrebbero stabilire dei ristoranti nelle nostre città, dove diffondere il messaggio della temperanza. Sarebbe opportuno tenere riunioni informative nei nostri ristoranti. Quando è possibile, in una delle sale attigue la gente può essere invitata a partecipare a conferenze sulla scienza della salute e della temperanza cristiana, e ricevere istruzioni sulla preparazione di cibi genuini e su altri temi importanti. In questi incontri non devono mancare le preghiere, i canti di lode e i discorsi sulla salute e sulla temperanza, ma anche su altri argomenti biblici appropriati. Quando alla gente si insegnerà a preservare la salute fisica, sorgeranno molte opportunità per seminare i semi dell’Evangelo del Regno. Testimonies, vol. 7, p. 115
    Fate l'amore, non la guerra.
    Lavorare tutti, lavorare meno.

  7. #142
    Opinionista L'avatar di Arcobaleno
    Data Registrazione
    31/12/16
    Messaggi
    3,453
    110

    5. L'influenza della penna

    La letteratura sulla temperanza.

    Riguardo alla temperanza c’è una grande opera da fare, ma non solo parlare davanti al pubblico. Dobbiamo presentare i nostri principi per mezzo di opuscoli, libretti e periodici. Gospel Workers, p. 385.

    Ogni avventista dovrebbe collaborare nella distribuzione di opuscoli.

    La questione della temperanza deve essere sostenuta in modo decisivo dal popolo di Dio. L’intemperanza lotta per la supremazia; aumenta l’autoindulgenza e di conseguenza occorrono con urgenza molte pubblicazioni concernenti questo tema. Le pubblicazioni che parlano di questo argomento sono la mano soccorritrice dell’Evangelo, che conduce le anime ad investigare la Bibbia, per una migliore comprensione della verità. Si deve proclamare il messaggio d’avvertimento contro il gran male dell’intemperanza; ma per fare questo, ogni osservatore del sabato dovrebbe studiare e praticare le istruzioni, contenute nei nostri periodici e nei libri sulla salute. Ma dovrebbe fare molto più di questo: dovrebbe fare ferventi sforzi per propagare queste pubblicazioni tra i suoi vicini e conoscenti. Counsels on health, p. 462

    Raggiungere le persone dove sono.

    La circolazione delle nostre pubblicazioni riguardo la salute è un’opera molto importante. Si tratta di un’opera, nella quale tutti quelli che credono nelle verità speciali per questo tempo dovrebbero mostrare un grande interesse. Il Signore desidera che ora, come mai prima, la mente della gente debba essere profondamente stimolata a investigare il grande tema della temperanza e i princìpi basilari della riforma sanitaria. La vita fisica deve essere scrupolosamente curata, educata, coltivata e sviluppata, affinché attraverso gli uomini e le donne, la natura divina si possa rivelare nella sua pienezza. Sia le facoltà fisiche che le facoltà (psichiche) e i sentimenti devono essere addestrati, in modo da raggiungere la massima efficienza. Una continua riforma deve essere praticata dal popolo.
    La luce che Dio ha dato sulla riforma sanitaria è per la nostra salvezza e la salvezza del mondo. Gli uomini e le donne dovrebbero essere informati che il corpo umano è la dimora del nostro Creatore, ed Egli desidera che ne diventiamo dei fedeli amministratori. Queste grandi verità devono essere date al mondo. Dobbiamo raggiungere le persone là dove esse si trovano e con l’esempio e per precetto portarle a vedere le bellezze di un mondo migliore.
    Che nessuno pensi che la circolazione delle nostre riviste sulla salute sia qualcosa di poca importanza. Tutti dovrebbero occuparsi di quest’opera con più interesse e fare maggiori sforzi in questa direzione. Dio benedirà grandemente tutti quelli che prenderanno sul serio questo compito, poiché quest’opera dovrebbe ricevere più attenzione in questi ultimi tempi.
    I ministri possono e devono fare molto per sollecitare la circolazione delle riviste sulla salute. Ogni membro di chiesa dovrebbe lavorare ferventemente nella distribuzione di questi e di altri periodici. La circolazione delle riviste sulla salute sarà un mezzo potente per preparare la gente ad accettare quelle verità speciali, che la renderanno idonea per il prossimo ritorno di Cristo. Counsels on Health, pp. 445-447
    Fate l'amore, non la guerra.
    Lavorare tutti, lavorare meno.

  8. #143
    Opinionista L'avatar di Arcobaleno
    Data Registrazione
    31/12/16
    Messaggi
    3,453
    111

    La collaborazione del nostro popolo.

    Ovunque vi troviate fate risplendere la vostra luce. Mentre siete in viaggio, in auto, in visita o conversando con i vostri vicini di casa, non esitate e distribuite i nostri opuscoli. Lo Spirito Santo farà germinare il seme in alcuni cuori. Devo dire alcune parole d’incoraggiamento riguardo il numero speciale sulla temperanza del Watchman (Our Times), che in breve sarà pubblicato dalla Southern Publishing House. Sono contenta nel vedere le nostre associazioni aiutare quest’opera e incaricarsi della diffusione di questi opuscoli. Che nessun impedimento possa ostacolare la distribuzione di questo numero, che tratta un così importante tema.
    Non potrebbe presentarsi momento migliore di adesso per un movimento di questo tipo, (momento) in cui la questione della temperanza ha risvegliato un grande interesse pubblico. Che il nostro popolo, ovunque, si occupi con più decisione nel presentare la nostra posizione sulla temperanza. Che si faccia tutto il possibile per diffondere appelli energici e commoventi per le chiusure dei bar (taverne). Che questi opuscoli possano essere una forza per il bene. Che la nostra opera riguardo la temperanza diventi sempre più decisa e attiva. Review and Herald, 18 Giugno 1908

    La nostra responsabilità in quest’ora solenne.

    Su di noi, che abbiamo ricevuto una grande luce, riposa la solenne responsabilità di richiamare l’attenzione di uomini e donne assennati sul significato della preponderanza dell’ubriachezza e della criminalità, con cui sono così familiari. Dobbiamo presentare alle loro menti i passaggi, che ritraggono le condizioni che precisamente esisteranno prima della seconda venuta di Cristo…
    In questi ultimi tempi, in cui i quotidiani riportano i dettagli orribili di ubriacature ripugnanti e crimini terribili, c’è una tendenza a familiarizzarsi con le condizioni esistenti e si perde di vista il significato di queste condizioni. La violenza è su tutta la terra. Si consuma alcol più di quanto si è mai consumato finora. I giornali parlano sempre più di crimini. Eppure, nonostante le molte prove di crescente empietà, gli uomini raramente si fermano a considerare seriamente il significato di queste cose. Quasi senza eccezione, gli uomini si vantano dell’illuminazione e del progresso di quest’epoca. Quanto è importante che i messaggeri di Dio richiamino l’attenzione di statisti, di editori, di uomini di tutto il mondo riguardo il significato dell’ubriachezza e della violenza, che stanno riempiendo la terra di desolazione e di morte.

    Come fedeli collaboratori di Dio, dobbiamo portare una chiara testimonianza sulla questione temperanza.

    Come fedeli collaboratori di Dio, dobbiamo presentare una testimonianza chiara e decisa in favore della questione della temperanza. Ora è la nostra occasione d’oro per cooperare con le intelligenze celesti nell’illuminare le menti di coloro, che stanno studiando il significato del rapido aumento della criminalità e dei disastri. Se faremo la nostra parte fedelmente, il Signore benedirà i nostri sforzi per la salvezza di molte anime preziose. Review and Herald, 25 Ottobre 1906
    Fate l'amore, non la guerra.
    Lavorare tutti, lavorare meno.

  9. #144
    Opinionista L'avatar di Arcobaleno
    Data Registrazione
    31/12/16
    Messaggi
    3,453
    112

    Uscite con le mani piene di materiale di lettura.

    Le pubblicazioni sulla riforma sanitaria raggiungeranno molti di quelli, che non guarderebbero né leggerebbero nulla riguardo gli importanti temi biblici. La gratificazione di ogni appetito pervertito sta facendo la sua opera di morte. Si deve far fronte all’intemperanza. Mediante uno sforzo unito e intelligente, fate conoscere i mali che il vino e le bevande inebrianti provocano, quando le facoltà concesse da Dio sono intorpidite. La Verità deve arrivare alla gente mediante la Riforma sanitaria. Questo è essenziale al fine di attrarre l’attenzione riguardo la verità biblica.
    Dio chiede che il Suo popolo sia temperante in ogni cosa. Se il popolo non pratica la temperanza, non può essere santificato dalla verità. La sua mente e i suoi pensieri diventano depravati. Molti di quelli che sono considerati irrimediabilmente corrotti, se opportunamente istruiti sulle loro abitudini malsane, possono essere attratti alla verità. Potrebbero essere dei vasi elevati, nobili, santi e adatti al servizio del Maestro. Riempite le vostre mani con materiale di lettura appropriato, riempite i vostri cuori con l’amore di Cristo e raggiungete le anime là dove sono. Manuscript 1, 1875.

    Organizzazione e preparazione per un lavoro efficace.

    Abbiamo bisogno di lavorare nell’interesse della riforma sanitaria e fare di questo un argomento di vitale interesse. Questo è uno dei modi per diventare dei pescatori d’uomini. Si sta realizzando un’opera molto buona nella diffusione delle nostre pubblicazioni. Per fare questo, unitevi in gruppi; imparate a parlare in modo tale da non offendere i vostri ascoltatori. Coltivate la dolcezza nel vostro parlare. Lasciate che la grazia di Cristo dimori abbondantemente in mezzo a voi, scambiandovi parole incoraggianti. Il mio accorato appello a tutta la nostra gente è: Schieratevi in fila! Schieratevi in fila! Manuscript 99, 1908.

    Segnale di avvertimento.

    I figli di Dio devono avere una mente pronta, rapida nel discernere e approfittare di ogni opportunità, per l’avanzamento della causa del Signore. Essi hanno un messaggio da diffondere. Mediante la penna e la voce, devono diffondere un avvertimento. Solo pochi udiranno; solo pochi avranno orecchie per ascoltare. Satana ha abilmente escogitato molti modi per trattenere gli uomini e le donne sotto la sua influenza. Lui indebolisce i loro organi, mediante la compiacenza dell’appetito e l’indulgenza nei piaceri mondani. Le bevande inebrianti, il tabacco, il teatro, le corse dei cavalli e molti altri mali stanno intorpidendo le sensibilità dell’uomo, portando le moltitudini a diventare sorde alle misericordiose suppliche di Dio. Review and Herald, June 23, 1903
    Fate l'amore, non la guerra.
    Lavorare tutti, lavorare meno.

  10. #145
    Opinionista L'avatar di Arcobaleno
    Data Registrazione
    31/12/16
    Messaggi
    3,453
    113

    6. Il potere del voto

    La nostra responsabilità come cittadini.

    In nessun modo dobbiamo essere coinvolti in questioni politiche, ciononostante è nostro privilegio assumere una posizione decisa in tutto quello che è relazionato con la riforma sanitaria. A questo proposito, spesso ho potuto dare una chiara testimonianza nei miei articoli pubblicati sulla Review dell’8 novembre 1881, dove scrivo: La paralisi morale che domina la società ha una causa. Le nostre leggi sostengono un male, che mina le sue stesse fondamenta. Molti deplorano i mali che esistono nel mondo, tuttavia si considerano liberi da ogni responsabilità. Questa situazione non è accettabile. Ogni individuo esercita un’influenza nella società.

    Ogni elettore ha il diritto di esprimersi.

    Nel nostro favorito paese, ogni elettore ha il diritto di esprimersi sulle leggi in vigore. Questa influenza e questo voto non dovrebbero essere messi dalla parte della temperanza e della virtù? Possiamo invitare gli amici della causa della temperanza a unirsi per il conflitto e cercare di respingere il male, che demoralizza il mondo; ma a cosa servirebbero tutti i nostri sforzi, dal momento che la vendita di alcol è sostenuta dalla legge? La maledizione dell’intemperanza deve rimanere come una piaga nel nostro paese? Passerà come un fuoco divorante su milioni di focolari felici ogni anno?

    Con la penna, la voce e il voto.

    Parliamo dei risultati, tremiamo davanti ai risultati, ci chiediamo che cosa possiamo fare con questi risultati, e tuttavia troppo spesso tolleriamo e persino sanzioniamo la causa. I sostenitori della temperanza non fanno tutto il loro dovere, a meno che esercitino la loro influenza per precetto e con l’esempio di una voce viva, con la penna e il voto in favore della proibizione e dell’astinenza totale. Non dobbiamo aspettarci che Dio opererà un miracolo per realizzare questa riforma, eliminando la necessità dei nostri sforzi. Siamo noi che dobbiamo affrontare questo nemico gigante con il seguente motto: Non transigeremo né desisteremo dai nostri sforzi, prima di ottenere la vittoria.
    Review and Herald, 15 Ottobre 1914 (Citato in Gospel Workers, pagine 387, 388).

    La scelta di uomini retti.

    Gli uomini intemperanti non dovrebbero avere posizioni di fiducia, attraverso il voto del popolo. Signs of the Times, 8 Luglio 1880.

    In balia di uomini intemperanti.

    Si vota per dare cariche pubbliche a uomini, le cui menti sono prive del vigore necessario, per la compiacenza all’alcol o per l’uso soporifero del tabacco. La pace delle famiglie, la reputazione, le proprietà, la libertà e la stessa vita sono alla mercé di uomini intemperanti nelle nostre aule legislative e nelle nostre corti di giustizia. Per aver ceduto alla compiacenza dell’appetito, molti, che una volta furono retti, caritatevoli, persero la loro integrità e il loro amore per i loro simili e si unirono ai disonesti e ai dissoluti, abbracciarono la loro causa e condivisero la loro colpa.
    Fate l'amore, non la guerra.
    Lavorare tutti, lavorare meno.

  11. #146
    Opinionista L'avatar di Arcobaleno
    Data Registrazione
    31/12/16
    Messaggi
    3,453
    114

    Perdita della sacra prerogativa di cittadino.

    Quanti perdono la loro prerogativa come cittadini di una repubblica, corrotti da un bicchiere di whisky, per aver espresso il loro voto per qualche candidato vile. L’intemperante non esiterà a usare l’inganno, la corruzione e perfino la violenza contro quelli che rifiutano la licenza illimitata di un appetito perverso. Review and Herald, Nov. 8, 1881

    Responsabilità dei cittadini passivi.

    Molti prestano la loro influenza al grande distruttore, favorendolo sia verbalmente che per mezzo del voto, nel distruggere l’immagine morale di Dio nell’uomo. Essi non pensano alle famiglie rovinate, a causa dell’appetito pervertito dall’alcol. Manuscript 87, 1898
    Quelli che col loro voto approvano il traffico di alcol risponderanno della malvagità, commessa da chi è sotto l’influenza di queste bevande forti. Letter 243, 1905.

    I nostri pionieri presero una decisione importante. (Una pagina del diario di EGW del 1859):

    Ieri assistei a una riunione. Fu una riunione leale e interessante. Dopo che la riunione si concluse, si trattò e si considerò l’argomento del voto. James prese la parola e subito dopo di lui parlò il fratello Andrews; entrambi pensano che la cosa migliore sia prestare la loro influenza in favore di ciò che è giusto. Essi concordano nel dare il voto a uomini temperanti per le cariche nella nostra città, anziché col loro silenzio correre il rischio di permettere a uomini intemperanti di attribuirsi posti di responsabilità. Il fratello Hawett raccontò la sua esperienza recente, ed è persuaso che sia giusto emettere un voto. Il fratello Hart è d’accordo, il fratello Lyon si oppone. Nessuno ha più obiettato l’esercizio al diritto del voto, e a questo punto anche il fratello Kellogg diede la sua approvazione.

    Tutti i fratelli sono di pari consentimento.

    Voglia Iddio che tutti agiscano nel timore di Dio.
    Uomini intemperanti sono stati in ufficio oggi, per manifestare con modi lusinghieri la loro approvazione sulla condotta degli osservatori del sabato, che non votano, e per esprimere la loro speranza che tutti si aggiungano a questo criterio e che, come i quaccheri non votino. Satana e i suoi angeli malvagi sono occupati in questo tempo e lui ha degli operai sulla terra. Prego affinché Satana sia deluso. E. G. White diary, Domenica, 6 Marzo 1859

    Nota:

    All’inizio dell’estate del 1881 a Des Moines, Iowa, durante la riunione fu sottoposto ai delegati quanto segue:
    Deliberato: Esprimiamo il nostro profondo interesse per la riforma della temperanza in questo Stato; ci assumiamo l’incarico di istruire tutti i nostri ministri nell’utilizzare la loro influenza, tra la nostra chiesa e le persone in generale, per indurli a fare di tutto per votare, affinché la Costituzione sia modificata a favore della temperanza. Review and Herald, 5 Luglio 1881
    Alcuni hanno contestato la clausola che richiedeva un intervento di “urne”, chiedendo la sua eliminazione. La signora White, che frequentava questa riunione, nonostante si fosse ritirata, fu richiamata per dare il suo parere. Scrivendo a questo proposito essa dice: Mi sono vestita e sono andata, perché sentivo che il mio dovere era di invitare le persone al voto a favore della riforma. Durante il mio esposto ho detto loro: “sì”, sono d’accordo con voi. Letter 6, 1881

    La lezione di antichi regni.

    La prosperità di una nazione dipende dalle virtù e dall’intelligenza dei suoi cittadini. Per conseguire queste benedizioni, sono indispensabili abitudini di stretta temperanza. La storia dei regni antichi è piena di lezioni e ammonizioni per noi. Il lusso, la compiacenza dei sensi e la dissipazione prepararono la loro caduta. Resta a vedere se la nostra nazione riceverà l’avvertimento del loro esempio, evitando così la stessa sorte. Gospel Workers p. 388.
    Fate l'amore, non la guerra.
    Lavorare tutti, lavorare meno.

  12. #147
    Opinionista L'avatar di Arcobaleno
    Data Registrazione
    31/12/16
    Messaggi
    3,453
    115

    7. L'invito alla raccolta

    È tempo di lavorare.

    Ora, fratelli e sorelle, non è arrivato per noi il tempo di agire? Non è il momento di risvegliare le capacità che Dio ci ha dato e riempirci di quello zelo, che ancora non abbiamo avuto? Non è il momento di alzare la voce, come fece Caleb, passare avanti e gridare contro le voci, che circolano intorno a noi? Non siamo in grado di possedere la terra? Con Dio potremo realizzare un’opera potente nel ramo della temperanza! Manuscript 3, 1888

    Da dove può venire aiuto?

    Tutti intorno a noi sono vittime dell’appetito depravato, cosa state facendo per loro? Non potete aiutarli col vostro esempio a vivere nella via della temperanza? Come possiamo vedere le tentazioni, che sopravvengono ai nostri giovani, che crescono insieme a noi, e non cercare di avvertirli per salvarli? Chi sceglierà di stare dalla parte del Signore? Chi ci aiuterà a contenere quest’ondata d’immoralità, di dolore, di miseria, che sta riempiendo il mondo? Christian Temperance and Bible Hygiene, p. 40.

    Il nostro giorno di opportunità.

    L’intemperanza di qualsiasi genere sta imprigionando il mondo e quelli che in questo tempo sono dei veri educatori, che insegnano l’abnegazione e il sacrificio, avranno la loro ricompensa. Ora è il nostro momento, ora è la nostra opportunità per realizzare un’opera benedetta. Medical Ministry, p. 25

    Siamo responsabili.

    Siamo responsabili dei mali che avremmo potuto frenare negli altri, mediante la riprensione, l’avvertimento, l’esercizio dell’autorità paterna o pastorale, come se noi fossimo colpevoli delle azioni. Testimonies vol. 4, p. 516
    Fate l'amore, non la guerra.
    Lavorare tutti, lavorare meno.

  13. #148
    Opinionista L'avatar di Arcobaleno
    Data Registrazione
    31/12/16
    Messaggi
    3,453
    116

    Ravvivare l’opera della riforma.

    La causa della temperanza ha bisogno di essere ravvivata, come mai prima d’ora. Review and Herald, 14 Gennaio 1909
    Anni fa abbiamo preso in considerazione la diffusione dei princìpi della temperanza, come uno dei nostri doveri più importanti. Dovrebbe essere così anche oggi. Gospel Workers, p. 384
    Se l'opera della temperanza fosse da noi condotta come venne intrapresa trent'anni fa; se nei nostri raduni esponessimo i mali dell'intemperanza, nel mangiare e nel bere e soprattutto i danni che derivano dall'uso dei liquori; se tutto ciò fosse presentato in rapporto con le prove evidenti del prossimo ritorno di Cristo, la gente rimarrebbe scossa. Se mostrassimo uno zelo proporzionato all'importanza delle verità, delle quali ci occupiamo, saremmo degli strumenti per la liberazione dalla rovina di centinaia, anzi di migliaia di anime. Testimonies, vol. 6, p. 111
    Se il nostro popolo si rendesse conto (di) quanto è in gioco, se cercasse di compensare il tempo perduto, mettendo il cuore, l’anima e la forza nella causa della temperanza, otterrebbe grandi risultati. Letter 78, 1911

    Con Dio siamo la maggioranza.

    Voi dite: - Noi siamo in minoranza. - Dio non è forse la maggioranza? Se siamo dalla parte di Dio, che ha creato la terra e il cielo, non siamo dalla parte della maggioranza? Inoltre, abbiamo pure gli angeli dalla nostra parte, che sono superiori in forza! Manuscript 27, 1893
    Con le nostre deboli forze umane possiamo fare poco, ma abbiamo un’infallibile Soccorritore nel Cielo. Non dobbiamo mai dimenticare che il braccio di Gesù può raggiungere il dolore più profondo e la più bassa degradazione umana. Lui può aiutarci a vincere questo terribile demone dell’intemperanza. Christian Temperance and Bible Igiene, p. 21

    I campi pronti per il raccolto.

    Ovunque sarà data maggior importanza alla questione della temperanza. L’ubriachezza e il crimine, che seguono sempre, gridano affinché si alzi una voce, che combatta questo male. Cristo vede un’abbondante mietitura, nell’attesa di essere raccolta. Le anime sono affamate di Verità, assetate dell’acqua della vita. Molti sono sulla soglia del regno stesso, in attesa solo di essere introdotti in esso. Le persone che conoscono la verità non lo vedono? Non sentono la voce di Cristo che dice: Non dite voi che vi sono ancora quattro mesi e poi viene la mietitura? Ecco, io vi dico: Alzate i vostri occhi e mirate le campagne, come già biancheggiano per la mietitura. (Giovanni 4:35) Letter 10, 1899.

    Così si conclude questo testo, che alla fine ho citato per intero, trovandolo tutto interessante.
    Fate l'amore, non la guerra.
    Lavorare tutti, lavorare meno.

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BBAttivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG]Attivato
  • Il codice [VIDEO]Attivato
  • Il codice HTML � Disattivato