Pagina 3 di 3 PrimaPrima 1 2 3
Risultati da 31 a 37 di 37

Discussione: Se non vedo non credo.

  1. #31
    Opinionista L'avatar di crepuscolo
    Data Registrazione
    08/10/07
    Messaggi
    24,570
    [QUOTE=Vega;1845060]
    Citazione Originariamente Scritto da crepuscolo Visualizza Messaggio

    Ma guarda che sei ancora qui a tergiversare e non hai fatto lo "spiegone" a nessuno del tuo post.
    Si può spiegare il presente?
    O forse è meglio viverlo prima che diventi passato?
    Delle due credo sia consigliabile la seconda.
    E' logico che tu non saprai mai come sono fatto, come io non saprò mai quello che ti frulla in testa.

    Ps Frulla, voce del verbo frullare, da te spesso usato per definire il contenuto navigante della testa atrui.
    Ultima modifica di crepuscolo; 25-04-2023 alle 18:27

  2. #32
    Opinionista L'avatar di crepuscolo
    Data Registrazione
    08/10/07
    Messaggi
    24,570
    Citazione Originariamente Scritto da restodelcarlino Visualizza Messaggio
    Devo prenderlo come un complimento?

    Comunque sia, vabbé. E morta là.

    Si, direi di si.
    Se uno ha la coscienza, conoscenza in se, direi che non c'è paragone con chi è incosciente, cioè soggetto a considerare le cose solo dal suo egoistico, perché non sviluppato verso l'esterno, punto di vista.
    E' difficile ammettere i propri limiti.
    Facciamola risorgere questa nobiltà d'animo, visto che siamo sotto Pasqua.

  3. #33
    Opinionista L'avatar di Vega
    Data Registrazione
    04/05/05
    Messaggi
    15,083
    [QUOTE=crepuscolo;1845125]
    Citazione Originariamente Scritto da Vega Visualizza Messaggio
    Si può spiegare il presente?
    O forse è meglio viverlo prima che diventi passato?
    Delle due credo sia consigliabile la seconda.
    E' logico che tu non saprai mai come sono fatto, come io non saprò mai quello che ti frulla in testa.

    Ps Frulla, voce del verbo frullare, da te spesso usato per definire il contenuto navigante della testa atrui.
    ma questo cosa c'entra con la spiegazione del tuo post? Nulla.
    Pienamente funzionante e programmata in tecniche multiple

  4. #34
    Opinionista L'avatar di crepuscolo
    Data Registrazione
    08/10/07
    Messaggi
    24,570
    C'entra che se mi vuoi prendere in giro ci provo anch'io.

  5. #35
    Premetto che non holetto i post delle prime due pagine, entro perchè il titolo SE NON VEDO NON CREDO, MI ATTIRA MOLTO.

    Chi crede in un futuro dopo la morte terrena, insomma nell'aldilà, se è un monoteista e non un idolatra, ha di base la bibbia perchè ed è ciò che accomuna i credenti : un solo Dio chiamato Allah dai mussulmani, geova da altri credenti, Onnipotente da noi cristiani. Le differenze che ci portano a Credo diversi sono state scritte e variate nei secoli, sia per gli stessi ebrei, che per i cristiani che per i maomettani in ordine di tempo cronologico.

    Non m'interessa parlare degli ebrei, nè dei mussulmani, parlerò dei cristiani cattolici, coloro i quali dovrebbero conoscere, oltre che la Bibbia, il Nuovo Testamento e cioè i vangeli e gli atti degli apostoli.
    Voglio ricordare che i vangeli narrono la vita terrena di Gesù Cristo che pur essendo Dio si è incarnato, come figlio ed ha subito la crocifissione per poi risorgere dopo 3 giorni e ritornare alla destra del Padre, Uno e Trino.
    Dai vangeli sappiamo molto poco degli avvenimenti inerenti Cristo prima che ve4nisse battezzato da Giovanni Battista e solo successivamente, alla morte di Giovanni va dissetarsi dalla samaritane ed incontra Simone ed il fratello, pescatori del lago, e li crea suoi apostoli e cambia il nome di Simone in Pietro e da pescatore di pesci lo fa diventare pescatore di anime dicendogli che lui, Pietro, sarà la sua Chiesa.

    Premesso che dicono che Cristo sia stato cdrocefisso a 33 anni di età, ma seguento gli avvenimenti narrati avrebbe avuto circa 37 anni, il tempo narrato dai vangeli è molto breve e succinto0. Ho citat in precedenza gli Atti degli Apostoli, ora chiedo ai non credenti, come sia possibile che dei pescatori ignoranti, senza istruzione, possano, alla morte di Gesù, divenire all'improvviso scrittori o dettatori dei discorsi riportati. San Paolo proveniva da un mondo diverso, del resto non ha conosciuto Cristo prima della sua resurrezione e, comunque, essendo un guerriero potrebbe aver avuto una preparazione assai diversa.

    Okay attendo contestazioni, il mio mal di testa mi obbliga a fermarmi qui per4 il momento.
    P�nta rh�i h?s potam�s

    arecata � il 2� nick-name di Blasel

  6. #36
    Citazione Originariamente Scritto da arecata Visualizza Messaggio
    Premetto che non holetto i post delle prime due pagine, entro perchè il titolo SE NON VEDO NON CREDO, MI ATTIRA MOLTO.

    Chi crede in un futuro dopo la morte terrena, insomma nell'aldilà, se è un monoteista e non un idolatra, ha di base la bibbia perchè ed è ciò che accomuna i credenti : un solo Dio chiamato Allah dai mussulmani, geova da altri credenti, Onnipotente da noi cristiani. Le differenze che ci portano a Credo diversi sono state scritte e variate nei secoli, sia per gli stessi ebrei, che per i cristiani che per i maomettani in ordine di tempo cronologico.

    Non m'interessa parlare degli ebrei, nè dei mussulmani, parlerò dei cristiani cattolici, coloro i quali dovrebbero conoscere, oltre che la Bibbia, il Nuovo Testamento e cioè i vangeli e gli atti degli apostoli.
    Voglio ricordare che i vangeli narrono la vita terrena di Gesù Cristo che pur essendo Dio si è incarnato, come figlio ed ha subito la crocifissione per poi risorgere dopo 3 giorni e ritornare alla destra del Padre, Uno e Trino.
    Dai vangeli sappiamo molto poco degli avvenimenti inerenti Cristo prima che ve4nisse battezzato da Giovanni Battista e solo successivamente, alla morte di Giovanni va dissetarsi dalla samaritane ed incontra Simone ed il fratello, pescatori del lago, e li crea suoi apostoli e cambia il nome di Simone in Pietro e da pescatore di pesci lo fa diventare pescatore di anime dicendogli che lui, Pietro, sarà la sua Chiesa.

    Premesso che dicono che Cristo sia stato cdrocefisso a 33 anni di età, ma seguento gli avvenimenti narrati avrebbe avuto circa 37 anni, il tempo narrato dai vangeli è molto breve e succinto0. Ho citat in precedenza gli Atti degli Apostoli, ora chiedo ai non credenti, come sia possibile che dei pescatori ignoranti, senza istruzione, possano, alla morte di Gesù, divenire all'improvviso scrittori o dettatori dei discorsi riportati. San Paolo proveniva da un mondo diverso, del resto non ha conosciuto Cristo prima della sua resurrezione e, comunque, essendo un guerriero potrebbe aver avuto una preparazione assai diversa.

    Okay attendo contestazioni, il mio mal di testa mi obbliga a fermarmi qui per4 il momento.
    Io posso risponderti come credente dicendo le cose che sai già e che cioè gli apostoli abbiano agito ricevendo lo Spirito Santo che li ha cambiati.
    Aggiungo che come Tommaso ha riconosciuto il Signore dalle piaghe su un corpo risorto a noi è concesso come ai discepoli di Emmaus di riconoscerlo nello spezzare il pane,al momento dell'Eucarestia;Gesù ha istituito l'Eucarestia per farsi riconoscere e per darci se stesso come nutrimento spirituale.

  7. #37
    Opinionista L'avatar di Arcobaleno
    Data Registrazione
    31/12/16
    Messaggi
    3,452
    Citazione Originariamente Scritto da Rachele Giacobi Visualizza Messaggio
    Io posso risponderti come credente dicendo le cose che sai già e che cioè gli apostoli abbiano agito ricevendo lo Spirito Santo che li ha cambiati.
    Aggiungo che come Tommaso ha riconosciuto il Signore dalle piaghe su un corpo risorto a noi è concesso come ai discepoli di Emmaus di riconoscerlo nello spezzare il pane,al momento dell'Eucarestia;Gesù ha istituito l'Eucarestia per farsi riconoscere e per darci se stesso come nutrimento spirituale.
    Gesù istituì l'eucarestia per farsi ricordare, per far ricordare il suo sacrificio, non per farsi riconoscere.
    Sono i cristiani che possono essere riconosciuti tramite la celebrazione dei riti del battesimo e dell'eucarestia.
    Comunque è l'uomo vecchio che celebra i riti, quello nuovo è consapevole che Dio vuole essere adorato in spirito e verità, non attraverso i riti.
    Fate l'amore, non la guerra.
    Lavorare tutti, lavorare meno.

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BBAttivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG]Attivato
  • Il codice [VIDEO]Attivato
  • Il codice HTML � Disattivato