Pagina 13 di 13 PrimaPrima ... 3 9 10 11 12 13
Risultati da 181 a 188 di 188

Discussione: Guardi il cielo e ...

  1. #181
    Opinionista L'avatar di Vega
    Data Registrazione
    04/05/05
    Messaggi
    14,511
    Non credo si capisca cosa sia l'anima come essenza di quello che uno è nel profondo.

    Comunque anche Gesù era pure un pò testina. Vedi un pò che arriva a dire.
    Pienamente funzionante e programmata in tecniche multiple

  2. #182
    Candle in the wind L'avatar di conogelato
    Data Registrazione
    17/07/06
    Località
    Empoli
    Messaggi
    60,002
    Arriva a dire ciò che è ovvio: l'Uomo è Materia e Spirito, Corpo e Anima. Avverte dolore fisico e dolore ontologico. Agisce in base a ciò che pensa e in base a ciò che sente nel profondo come buono, come bello, come vero, come giusto.
    amate i vostri nemici

  3. #183
    Citazione Originariamente Scritto da conogelato Visualizza Messaggio
    . Avverte ... dolore ontologico.

    Che cosa é il "dolore ontologico"?
    Ah....Rdc, braccio del dimonio, bisogna ignorarlo.
    Come non detto.
    Tanto, non avresti risposto.

  4. #184
    Opinionista L'avatar di Vega
    Data Registrazione
    04/05/05
    Messaggi
    14,511
    Forse voleva dire dolore antalgico
    Pienamente funzionante e programmata in tecniche multiple

  5. #185
    Citazione Originariamente Scritto da Vega Visualizza Messaggio
    Forse voleva dire dolore antalgico
    vassapé

    ....ma vuoi mettere come "suona bene"?...fa anche "serio"...Che non abbia significato, un dettglio trascurabile.
    O, forse, ne ha uno: attendi un copincolla papale o di risguardo di libro.
    Dico "attendi", perché RdC, servo de lo Dimonio, deve essere ignorato. Lui e la sua assillante domandina imbarazzante. Che fa pure rima.

  6. #186
    Opinionista L'avatar di Vega
    Data Registrazione
    04/05/05
    Messaggi
    14,511
    Citazione Originariamente Scritto da conogelato Visualizza Messaggio
    Arriva a dire ciò che è ovvio: l'Uomo è Materia e Spirito, Corpo e Anima. Avverte dolore fisico e dolore ontologico. Agisce in base a ciò che pensa e in base a ciò che sente nel profondo come buono, come bello, come vero, come giusto.
    Io mi riferivo a certe uscite un po' categoriche tipo chi crede in lui bene altrimenti cazzi nostri. Robetta un po' poco amorevole.
    Pienamente funzionante e programmata in tecniche multiple

  7. #187
    Candle in the wind L'avatar di conogelato
    Data Registrazione
    17/07/06
    Località
    Empoli
    Messaggi
    60,002
    Ontologico significa ciò che concerne gli aspetti essenziali dell'essere, basta consultare un vocabolario....
    Quando perdiamo una persona cara, proviamo un dolore profondo, ontologico appunto. Quando veniamo traditi, delusi, ingannati da qualcuno, idem.
    amate i vostri nemici

  8. #188
    Citazione Originariamente Scritto da conogelato Visualizza Messaggio
    Ontologico significa ciò che concerne gli aspetti essenziali dell'essere, basta consultare un vocabolario....
    Quando perdiamo una persona cara, proviamo un dolore profondo, ontologico appunto. Quando veniamo traditi, delusi, ingannati da qualcuno, idem.
    Ma, soprattutto, comprendere quello che é scritto

    ontològico agg. [der. di ontologia] (pl. m. -ci). – 1. Che riguarda la conoscenza dell’essere (nel sign. filosofico della parola), della realtà, dell’oggetto in sé: concezioni o.; analisi ontologica. Con accezione partic., prova o. (o argomento o.), argomento a priori che dimostra l’esistenza di Dio a partire dallo stesso concetto di Dio, inteso come «qualcosa di cui non si può pensare nulla di più grande», e che quindi non può, senza contraddizione, essere privo dell’esistenza; formulato per la prima volta da s. Anselmo d’Aosta (1033 o 1034 - 1109) e subito contestato da Gaunilone, ha avuto varia fortuna nella filosofia medievale e moderna. 2. Nella storia della medicina, è stata denominata patologia o., dal patologo ted. Rudolf Virchow (1821-1902), la patologia fondata sullo studio delle lesioni cellulari. ◆ Avv. ontologicaménte, dal punto di vista dell’ontologia (nel sign. filosofico): dimostrare ontologicamente l’esistenza di Dio.
    Dizionario Treccani , in rete.

    Naturalmente, la lingua evolve (peggiorando) e puoi attribuire a qualunque parola il significato che vuoi. Insisti e avrai ragione.

    E per rispondere alla domandina, non é mai troppo presto.
    Quale domandina? Se confermi quanto dicesti che per te, sinceramente, il "peccato originale" del signor Adamo é un fatto storico realmente avvenuto e non un mito/leggenda/metafora. Rispondere , evangelicamente, "Si"-"No"-... "Non parlo allo Dimonio". 1-2-3.
    Ultima modifica di restodelcarlino; Oggi alle 12:17

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BBAttivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG]Attivato
  • Il codice [VIDEO]Attivato
  • Il codice HTML � Disattivato