Pagina 1 di 7 1 2 3 4 5 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 15 di 91

Discussione: Ladies 50 e dintorni

  1. #1
    Opinionista
    Data Registrazione
    30/04/19
    Messaggi
    1,557

    Ladies 50 e dintorni

    Per le ladies del forum



    La psicologa e psicoterapeuta Laura Turuani ha pubblicato il suo libro titolato: “Le schiacciate. Vivere i cinquant’anni a testa alta tra lavoro, figli adolescenti e genitori anziani”, edito da Solferino.

    L'autrice afferma che intorno ai cinquant’anni le donne sono davanti ad un incrocio inedito con passaggi cruciali: i figli adolescenti, l’arrivo della menopausa, i cambiamenti del corpo che comincia a sfiorire, i bilanci di coppia non sempre positivi, le asperità nell’ambiente di lavoro, i genitori anziani, col passar del tempo meno autonomi e più bisognosi dell’aiuto dei figli, in particolare delle figlie.

    La Turuani racconta questa condizione femminile con alcune storie ricevute nel suo lavoro di psicoterapeuta, e suggerisce alle ladies come attraversare questa fase.

    È una sfida che interpella contemporaneamente i vari ruoli della donna – materno, femminile, coniugale, filiale, professionale – con un comune denominatore: perdita della giovinezza, del vigore, del sex appeal, della sicurezza di sé e della progettualità. Se capito, lascia intravedere aperture verso le altre donne – amiche, colleghe, sorelle –con cui condividere le stesse problematiche. La vita, in questo tratto di strada, necessita di pazienza e resilienza, per trova un nuovo equilibrio con sé stesse e con gli altri.

    Negli Stati Uniti le donne cinquantenni le chiamano “generazione sandwich”: sono le donne con figli adolescenti e genitori over 75, alle prese con le fatiche provenienti contemporaneamente da più ruoli: sono madri, donne, mogli, figlie e lavoratrici, in un momento in cui gli equilibri della vita sono messi a dura prova. Laura Turuani ha definito queste donne multitasking.

    I figli adolescenti crescono, e se tutto va bene se ne vanno, lasciano il "nido vuoto". Il corpo della madre si avvia a un lento ma fisiologico, declino.

    La coppia spesso regge a fatica, o comunque ha bisogno di nuovi equilibri.

    I genitori perdono lentamente autonomia, hanno sempre più bisogno di aiuti (che spesso rifiutano).

    Sul lavoro aleggia un comune senso di stanchezza, l’entusiasmo lascia spazio al disincanto in un tempo di bilanci, talvolta dolorosi, perché l’impegno profuso non sempre è risultato foriero di un adeguato appagamento.

    Le cinquantenni spesso arrivano impreparate alla menopausa, con vari sintomi fisici: stanchezza, aumento di peso improvviso, calo del desiderio sessuale, l’ingresso nella quarta età dei genitori combacia con l’adolescenza dei figli, sovrapponendo tre fasi delicate della vita che, per la prima volta, si allineano in tre generazioni consecutive. Una congiuntura temporale che prevede la contemporaneità di quindicenni, cinquantenni e settantacinquenni. Situazione che necessita di energie.

    Mentre i figli, e in particolare le figlie, fioriscono, le mamme si ritrovano ad affrontare trasformazioni del corpo «diverso» da prima, che mostra i segni dell’età.

    I cinquanta anni di età possono anche indurre una sensazione di liberazione più che di perdita, raggiungendo uno stato di tranquillità e non più di agitazione perché non c’è più tutta quella voglia di dimostrare. E sul lavoro si fa strada il desiderio di abbassare il livello conflittuale, lasciando il potere a chi lo vuole, con l’aspirazione , di godersi un po’ la famiglia, le passioni, gli amici, con una minore disponibilità a farsi invadere la vita privata. Il lavoro non è meno importante, ma generalmente si sente meno la pressione dell’ambizione.

    Come sopravvivere alla stanchezza fisica e mentale tipiche di questa età ? “Conoscere, comprendere, essere consapevoli di quello che si sta vivendo e capire l’origine di certi turbamenti è il primo passo per trovare soluzioni ed eventualmente chiedere aiuto. Molto di quello che succede va capito, assecondato, accolto e gestito. È giusto diminuire il ritmo, ridurre le attese, provare a staccare, centrarsi sui propri desideri, prendendosi tempo per sé”, dice Laura Turuani.

  2. #2
    Meno male che sono maschio.
    Bambol utente of the decade

  3. #3
    Posh&Rebel L'avatar di efua
    Data Registrazione
    07/12/11
    Località
    In un interminabile viaggio - Wanderlust
    Messaggi
    33,175
    Non e’ che per voi ai 50 sono tutte rose e fiori, eh
    -Healthy body, clear mind, peaceful spirit-

    -Where there’s will there’s a way-

    -Work hard have fun & be nice-



  4. #4
    Opinionista L'avatar di Vega
    Data Registrazione
    04/05/05
    Messaggi
    14,999
    Prostata che può iniziare a "marcire"
    Pienamente funzionante e programmata in tecniche multiple

  5. #5
    L'avatar di dietrologo
    Data Registrazione
    27/08/08
    Località
    in campagna
    Messaggi
    9,649
    Edit
    Ultima modifica di dietrologo; 11-06-2024 alle 20:19

  6. #6
    Dai 50 in poi sono cazzì.
    Donne o uomini, stessi casini.
    L'importante è non farci caso e prendere tutto come viene, diventare vecchi è normale. Arrivarci in salute è già qualcosa di positivo. Avere cura del proprio corpo è fondamentale.
    A me le cinquantenni piacciono un sacco, donne con esperienza. Le quarantenni, meglio ancora

  7. #7
    Opinionista
    Data Registrazione
    30/04/19
    Messaggi
    1,557
    Efua ha scritto:
    Non e’ che per voi ai 50 sono tutte rose e fiori, eh
    Vega ha scritto
    Prostata che può iniziare a "marcire"
    Nei “mascoli” l’’ingrossamento della ghiandola prostatica può ridurre il flusso urinario, farlo diventare intermittente e gocciolante al di fuori del water, con disperazione delle mogli.

    Nelle toilette dedicate agli uomini nei bar e ristoranti a volte ci sono inviti agli utenti di centrare la tazza del gabinetto e non far gocciolare il "birillo" al di fuori, formando piccole pozzanghere causa l’alta frequenza degli “avventori”.




  8. #8
    Altre problematiche simili :

    FB_IMG_1718129574215.jpg
    Bambol utente of the decade

  9. #9
    Candle in the wind L'avatar di conogelato
    Data Registrazione
    17/07/06
    Località
    Empoli
    Messaggi
    61,019
    " La vita, in questo tratto di strada, necessita di pazienza e resilienza, per trovare un nuovo equilibrio con sé stesse e con gli altri ": sono assolutamente d'accordo! Certo, come sottolineato, anche l'Uomo ha le sue problematiche, ma per la Donna gli sconvolgimenti di questa età sono turbolenti. E se non si è rette e responsabili sfociano sempre più frequentemente nella depressione.
    amate i vostri nemici

  10. #10
    Opinionista L'avatar di Vega
    Data Registrazione
    04/05/05
    Messaggi
    14,999
    Puoi spiegare il nesso donne cinquantenni-rettitudine-responsabilità e depressione?
    Pienamente funzionante e programmata in tecniche multiple

  11. #11
    Opinionista L'avatar di LadyHawke
    Data Registrazione
    29/04/19
    Messaggi
    7,179
    Ecco sono curiosa anche io a capire il nesso, il legame tra rettitudine-responsabilità e depressione.
    La vita è veramente molto semplice, ma noi insistiamo nel renderla complicata.
    Confucio

  12. #12
    Opinionista L'avatar di Vega
    Data Registrazione
    04/05/05
    Messaggi
    14,999
    Pienamente funzionante e programmata in tecniche multiple

  13. #13
    Opinionista L'avatar di Breakthru
    Data Registrazione
    30/04/19
    Messaggi
    3,521
    dopo i 50 essere rette significa che non si può più trombare a 90°

    eddai! Su ragazze!

  14. #14
    Opinionista L'avatar di Vega
    Data Registrazione
    04/05/05
    Messaggi
    14,999
    Rischio schiena bloccata? Non ci avevo pensato...e quindi anche responsabili. La salute è importante!
    Pienamente funzionante e programmata in tecniche multiple

  15. #15
    Opinionista L'avatar di LadyHawke
    Data Registrazione
    29/04/19
    Messaggi
    7,179
    Citazione Originariamente Scritto da Breakthru Visualizza Messaggio
    dopo i 50 essere rette significa che non si può più trombare a 90°

    eddai! Su ragazze!
    Non ci avevo pensato ai rischi
    La vita è veramente molto semplice, ma noi insistiamo nel renderla complicata.
    Confucio

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BBAttivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG]Attivato
  • Il codice [VIDEO]Attivato
  • Il codice HTML � Disattivato