Pagina 1 di 2 1 2 UltimaUltima
Risultati da 1 a 15 di 20

Discussione: Il piacere di essere fumatori

  1. #1
    Superstite L'avatar di Doppio
    Data Registrazione
    04/08/10
    Località
    Dietro di te
    Messaggi
    2,965

    Il piacere di essere fumatori

    L'affermazione pocanzi postata
    Citazione Originariamente Scritto da nahui Visualizza Messaggio
    Ieri mi hanno regalato una sigaretta indiana ed ho provato per sfizio a fare due tiri: bleach Ma come diamine fate a fumare? Quel saporaccio in bocca...
    meritava una risposta articolata che sarebbe stata fuori luogo nella bacheca della salute.
    L'essere fumatori non è un gran piacere è una serie ampia e complessa di piccoli piaceri: si parte dallo stodimento che subentra la prima volta che si fuma fino in fondo una sigaretta e che potrà essere parzialmente ritrovato solo smettendo per un lungo periodo, ma resterà vivo nella memoria non meno della perdita della verginità (ma senza che a tale ricordo finiscano irrimediabilmente legate tutta una serie di altre memorie, belle o brutte, ma di fatto connesse a persone indipendenti da noi stessi, in tal senso il ricordo della prima sigaretta è migliore, perchè è una cosa del tutto privata); esiste ovviamente il gusto del proibito, forte negli anni giovanili, ma che non si estigue mai del tutto, perché anche novatenne troverai chi ti dice che non devi fumare e potrai goderti la tua meritatissima sigaretta alla facciaccia sua; coadiuva altri piaceri: come non prendere in considerzione la sigaretta dopo un pasto soddisfacente, dopo il sesso, dopo il raggiungimento di un risultato prefisso, accompagnata da una birra gelata; la sigaretta può inoltre lenire momentaneamente una pena, fare compagnia, scacciare un momento di noia, concedere una pausa da una attività indesiderata; il gusto non è poi da sottovalutare, ancor più se si parla piuttosto che di sigarette di sigari pipe e tabacchi di pregio, la cui degustazione non ha molto da invidiare a quella dei vini per gli intenditori; taluni proveranno un sottile piacere nell'essere molesti, a volte in maniera smaccata, appestando gli ambienti (a tal proposito si consiglia il toscano stravecchio), oppure in maniera più sottile, attraverso la consapevolezza di rientrare in una categoria oggetto di insofferenza da parte di molti; al contrario altri potranno godere della socialità dell'atto di fumare: come dimenticare gli indiani d'America che suggellavano ogni amicizia con l'atto di fumare il calumet o Ismaele e Queequeg, che si passano una pipa in allegra comunella nelle rige di Moby Dick, quello stesso spirito non è poi così lontano dagli amici che si ritrovano fuori dal proprio bar o posto di lavoro e si predono un momento per chiacchierare amabilmente acompagnadosi con una piacevole fumata; oserei affermare anche che la sfumatura grigio blu del fumo di tabacco è un colore bello e rasserenante; infine chiuderei con il mio preferito: fumare una sigaretta, lasciar correre un pensiero, fare un respiro, osservare il fumo diradarsi fino a scomparire... in questo mondo frenetico, poche cose ti concedono il diritto ad una tale attività meditativa.

    Personalmente io dalla prima sigaretta, fumata con la fatica di trattenere il colpo di tosse, seppi immediatamente che nella mia vita sarei stato un fumatore, e ritengo lo sarei anche se dovessi smettere (ho anche smesso qualche volta)... amo il tabacco, dalla bieca sigaretta, ai sigari economici o costosi, alla mia pipa... forse mi ucciderà un giorno, ma, cazzo, se la sarà guadagnata la mia vita.

    Ordunque, fumatori impenitenti, cosa vi piace del vostro vizio?
    Non avete ancora visto niente

    Moderatore droghe

  2. #2
    straniera L'avatar di nahui
    Data Registrazione
    05/03/09
    Località
    in una nuvola di smog
    Messaggi
    19,219
    Capisco tutto dal lato vizioso e psicologico. Sospetto anche che tu lavori per la lobby del tabacco (non ti sarà sfuggito Thank you for smoking ). Ma il sapore fa schifo. Mi sono applicata più volte, per amore della gestualità evocante lussuria, ma niente. Mi viene persino il mal di pancia.
    Chissà se è meglio non capire un cazzo.
    Forse campi meglio
    Efua

  3. #3
    Posh&Rebel L'avatar di efua
    Data Registrazione
    07/12/11
    Località
    In un interminabile viaggio
    Messaggi
    14,318
    Fumare e' bello e mi e' sempre piaciuto per tutta una serie di piccoli motivi, molti dei quali elencati da Doppio.
    Per me il fumo e' convivialita', condivisione, come lo puo' essere un buon pasto ed un caffe'.
    Ho fumato in gioventu' ed ho smesso.
    A periodi ho fumato per qualche tempo, smettendo di nuovo.
    Ogni volta che fumo una sigaretta e' un piacere che si rinnova.
    Ho fumato una sigaretta, dopo piu' di un anno, con la mia amica estetista, dopo che si era presa cura di me ed un buon caffe'.
    Eravamo sedute su di un gradino, di quelle scale di un piccolo centro storico del sud.
    Una giornata che preannuncia la fine dell'estate ma che non ha ancora lasciato spazio all'incedere dell'autunno.
    Con quella sigaretta ci ho fatto l'amore
    Where there’s will there’s a way

    -Work hard have fun & be nice-

  4. #4
    Opinionista L'avatar di axeUgene
    Data Registrazione
    17/04/10
    Località
    sotto una quercia nana in zona Porta Genova
    Messaggi
    17,389
    le sigarette fanno schifo, oggettivamente;
    però, una, dopo la cena conviviale ci sta tutta, assieme ai frills del dopo pasto;

    il guaio è che la mentalità del tossico poi finisce per attribuirle il potere evocativo di quel bel momento, e allora sei fregato; diventa un automatismo.
    c'è del lardo in Garfagnana

  5. #5
    Party Crasher L'avatar di okno
    Data Registrazione
    30/03/06
    Località
    Paper St.
    Messaggi
    15,210
    Condivido appieno il tuo post, doppio. Mi ha colpito molto la parte in cui dici che alla prima sigaretta "seppi immediatamente che nella mia vita sarei stato un fumatore", perché anche per me è stato così. Per quanto ho potuto ho evitato di provare a fumare: mia mamma fumava e i suoi fumavano, nella mia compagnia fumavano tutti. Resistevo perché sapevo che alla prima ne sarebbero seguite migliaia di altre. Ho sempre amato l'aroma del tabacco. Poi, che dire.. ho cominciato, e non mi sono mai pentito. Il "tempo di una sigaretta" è un momento meraviglioso.

    La sigaretta che ti accendi dopo un viaggio in macchina. Quella mentre aspetti qualcuno. Quella appena dopo mangiato. Quella del "fumo altrimenti uccido qualcuno". Quella accesa mentre stai venendo a capo di un problema. Mi mancano tutte queste.

    Ho provato a smettere diverse volte, con un record di 4 mesi di astinenza, ma nessuna delle volte lo volevo sul serio. Ora non fumo più da 2 anni e 1 mese perché il vizio non si sposava bene con la ripresa della mia attività agonistica e perché non era un bell'esempio per i miei allievi. Mi manca fumare, non sono uno di quei fortunati che quando smettono sviluppano l'odio per fumo - ho il dna del fumatore. Ma la motivazione questa volta è più forte. Ho imposto una data e da allora non ho fatto più nemmeno un tiro.

    Probabilmente ricomincerò. Quasi sicuramente ricomincerò. Ma ammetto che anche la vita da non fumatore ha i suoi vantaggi. Per esempio sono rimasto impressionato dalla disponibilità di denaro che pochi mesi dopo aver smesso avevo già a disposizione.

    Per essere onesti, comunque, non mi mancano quelle fumate al freddo e al gelo, imposte dal bisogno. Quelle col mal di gola. Le sigarette fumate nervosamente una dietro l'altra che ti lasciano la gola infiammata. E ha ragione nahui, spesso hanno un saporaccio.
    "Tipo piacevole. Mai scontato. Non banale." - Utente da Empoli


    -=1313=-

  6. #6
    Opinionista L'avatar di jane doe
    Data Registrazione
    02/07/10
    Messaggi
    264
    Io ho cominciato a fumare "tardi", consapevole della strada che imboccavo ma stanca di starmene da sola mentre John Doe e amici/che se ne uscivano a fumare (mai fumato in casa nè in locali pubblici, nemmeno quando era consentito).
    Per ovviare al saporaccio che le prime sigarette fumate mi lasciavano in bocca, mi sono convertita presto alle bionde al mentolo (sì, lo so... gnegnegne... anche i tabaccai mi prendevano per il culo).
    Ho lasciato un pacchetto in stadby quando ho (abbiamo) deciso di figliare, per poi riprendere a fumare una dozzina di mesi dopo.
    L'anno scorso a giugno ho smesso per un sopravvenuto problemino di salute, probabilmente nemmeno provocato, o solo in parte provocato dall'abitudine al fumo, fatto sta che mi sono spaventata.
    Ci ho guadagnato: un alito più profumato, mal di gola meno frequenti e un tot di chili che si sono aggiunti ad un numero già consistente di loro simili
    Mi manca: la prima sigaretta del mattino, prima ancora del caffè, quella della pausa di metà mattina al lavoro, quella prima del ritorno a casa, quella dopo pranzo, quella per "staccare la spina", quella dopo merenda, quella mentre stendo i panni, quella dopo il caffè con le amiche, quella subito fuori dal cinema/negozio/centro commerciale/ristorante/palazzetto/parrucchiere, quella supertossica doppiamente respirata in macchina... Mi mancano tutte, nessuna esclusa tanto che, come già scritto altrove, sogno frequentemente di cedere ancora al fumo. Ho interrotto da poco, dopo più di un anno, l'osceno atto di seguire sniffando le scie di fumo lasciate da altri.
    Che vita grama!

  7. #7
    Party Crasher L'avatar di okno
    Data Registrazione
    30/03/06
    Località
    Paper St.
    Messaggi
    15,210
    Il raffreddore e la tosse che ho beccato quando ho smesso di fumare e che mi sono portato avanti per un paio di mesi abbondanti lo so solo io.
    "Tipo piacevole. Mai scontato. Non banale." - Utente da Empoli


    -=1313=-

  8. #8
    Superstite L'avatar di Doppio
    Data Registrazione
    04/08/10
    Località
    Dietro di te
    Messaggi
    2,965
    Citazione Originariamente Scritto da nahui Visualizza Messaggio
    Sospetto anche che tu lavori per la lobby del tabacco (non ti sarà sfuggito Thank you for smoking ).
    Non mi dispiacerebbe, fumare è anche una questione di libertà.
    Non avete ancora visto niente

    Moderatore droghe

  9. #9
    Opinionista L'avatar di axeUgene
    Data Registrazione
    17/04/10
    Località
    sotto una quercia nana in zona Porta Genova
    Messaggi
    17,389
    Citazione Originariamente Scritto da jane doe Visualizza Messaggio
    Mi manca: la prima sigaretta del mattino, prima ancora del caffè...
    io ho smesso per più di sei anni, ingrassando abbastanza;

    ora sfumazzo, poco; nel senso che me le faccio, faccio due tiri esclusivamente in balcone se proprio ne ho voglia, tipo a fine pasto;
    una tossicità più controllata; potrei effettivamente farne a meno ma ora mi manca la motivazione; sempre pensato che si resta intimamente fumatori, anche se si puzza di meno o affatto.
    c'è del lardo in Garfagnana

  10. #10
    random L'avatar di giusepebottazzi
    Data Registrazione
    18/02/12
    Località
    zagarolo
    Messaggi
    1,559
    negativo...
    puzza e fa male

    ricordo il commento di un anatomopatologo dopo l'autopsia di un fumatore
    "i suoi polmoni rievocano un posacenere ricolmo di cicche stantie"
    Scusate ma ho scritto col riconoscimento vocale e non ho riletto prima di pubblicare!!!

  11. #11
    Opinionista L'avatar di crepuscolo
    Data Registrazione
    08/10/07
    Messaggi
    21,076
    Citazione Originariamente Scritto da nahui Visualizza Messaggio
    Capisco tutto dal lato vizioso e psicologico. Sospetto anche che tu lavori per la lobby del tabacco (non ti sarà sfuggito Thank you for smoking ). Ma il sapore fa schifo. Mi sono applicata più volte, per amore della gestualità evocante lussuria, ma niente. Mi viene persino il mal di pancia.
    Difatti quello è il preavviso, come se il corpo dicesse: attento a quello che mi fai.

  12. #12
    random L'avatar di giusepebottazzi
    Data Registrazione
    18/02/12
    Località
    zagarolo
    Messaggi
    1,559


    pensa che spesso mi ritrovo sul marciapiede
    delle stazioni ferroviarie, attorniato da fumatori, mi manca il respiro,
    effettivamente sono ligi, sul treno non fumano ma subito prima e subito dopo son ciminiere!
    Spero che vinca la considerazione che, se non acquistate, le cicche consentono un introito annuo maggiore di migliaia di euro!

    Scusate ma ho scritto col riconoscimento vocale e non ho riletto prima di pubblicare!!!

  13. #13
    Opinionista L'avatar di crepuscolo
    Data Registrazione
    08/10/07
    Messaggi
    21,076
    Citazione Originariamente Scritto da giusepebottazzi Visualizza Messaggio


    pensa che spesso mi ritrovo sul marciapiede
    delle stazioni ferroviarie, attorniato da fumatori, mi manca il respiro,


    Che ci vai a fare?

  14. #14
    random L'avatar di giusepebottazzi
    Data Registrazione
    18/02/12
    Località
    zagarolo
    Messaggi
    1,559
    pendolare galerafornera....

    e non vi illudete di rollare!

    http://www.baritalianews.it/13839/20...bblicita-choc/

    Sigarette rollate sono pericolose quanto le altre, pubblicità choc
    Scusate ma ho scritto col riconoscimento vocale e non ho riletto prima di pubblicare!!!

  15. #15
    Opinionista L'avatar di crepuscolo
    Data Registrazione
    08/10/07
    Messaggi
    21,076
    Anche se non è carnevale io metterei la mascherina, o per lo meno il fazzoletto da bandito.

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •