Pagina 6 di 6 PrimaPrima ... 2 3 4 5 6
Risultati da 76 a 89 di 89

Discussione: Il paradiso terrestre come ritorno al passato.

  1. #76
    Opinionista L'avatar di crepuscolo
    Data Registrazione
    08/10/07
    Messaggi
    19,638
    Citazione Originariamente Scritto da conogelato Visualizza Messaggio
    "Ama! E poi fa quel che vuoi" dice Sant'Agostino.
    Tu sai come lui amava?

  2. #77
    Opinionista L'avatar di crepuscolo
    Data Registrazione
    08/10/07
    Messaggi
    19,638
    Citazione Originariamente Scritto da conogelato Visualizza Messaggio
    "Ama! E poi fa quel che vuoi" dice Sant'Agostino.
    Chi crede veramente in Gesù Cristo non può non amare. La Moglie, i Figli, i Parenti, gli Amici, i Colleghi eccetera. Gli viene naturale, amare.
    Se ciò non avviene, vuol dire che ancora non Lo conosciamo pienamente.

    Ciao, buon fine-settimana.
    Buon fine-settimana a tutti, gente!
    "Chi non lascerà moglie e figli o tutto ciò che ha di più caro, non potrà mai essere mio discepolo" anche suocere, ecc
    Anche questo pensiero a me sembra sia indispensabile per seguire Gesù.
    Che gli venga naturale è ovvio.

  3. #78
    Candle in the wind L'avatar di conogelato
    Data Registrazione
    17/07/06
    Località
    Empoli
    Messaggi
    50,065
    Citazione Originariamente Scritto da crepuscolo Visualizza Messaggio
    Tu sai come lui amava?
    Sant'Agostino dici? Dopo una vita tormentata, scoprì l'Amore di Cristo in tarda età. Ciò non gli impedì di parlare di Lui in questi termini:

    Tardi t'amai, bellezza infinita,
    tardi t'amai, tardi t'amai,
    bellezza così antica e così nuova.

    1. Eppure, Signore,
    tu eri dentro me,
    ma io ero fuori;
    deforme com'ero,
    guardavo la bellezza del tuo creato.

    Tardi t'amai, bellezza infinita,
    tardi t'amai, tardi t'amai,
    bellezza così antica e così nuova.

    2. Eri con me,
    e invece io, Signore,
    non ero con Te;
    le tue creature mi tenevano lontano,
    lontano da Te.

    Tardi t'amai, bellezza infinita,
    tardi t'amai, tardi t'amai,
    bellezza così antica e così nuova.
    amate i vostri nemici

  4. #79
    Candle in the wind L'avatar di conogelato
    Data Registrazione
    17/07/06
    Località
    Empoli
    Messaggi
    50,065
    Citazione Originariamente Scritto da crepuscolo Visualizza Messaggio
    "Chi non lascerà moglie e figli o tutto ciò che ha di più caro, non potrà mai essere mio discepolo" anche suocere, ecc
    Anche questo pensiero a me sembra sia indispensabile per seguire Gesù.
    Che gli venga naturale è ovvio.
    Mettere Dio al primo posto, nella Vita. Non si tratta certo di abbandonare la Famiglia. Si tratta di vivere nella Signorìa di Cristo, di amarLo aldisopra dei soldi, della carriera, del potere, delle sicurezze mondane, della salute e si, anche degli affetti più cari.
    amate i vostri nemici

  5. #80
    Opinionista L'avatar di crepuscolo
    Data Registrazione
    08/10/07
    Messaggi
    19,638
    Citazione Originariamente Scritto da conogelato Visualizza Messaggio
    Sant'Agostino dici? Dopo una vita tormentata, scoprì l'Amore di Cristo in tarda età. Ciò non gli impedì di parlare di Lui in questi termini:

    Tardi t'amai, bellezza infinita,
    tardi t'amai, tardi t'amai,
    bellezza così antica e così nuova.

    1. Eppure, Signore,
    tu eri dentro me,
    ma io ero fuori;
    deforme com'ero,
    guardavo la bellezza del tuo creato.

    Tardi t'amai, bellezza infinita,
    tardi t'amai, tardi t'amai,
    bellezza così antica e così nuova.

    2. Eri con me,
    e invece io, Signore,
    non ero con Te;
    le tue creature mi tenevano lontano,
    lontano da Te.

    Tardi t'amai, bellezza infinita,
    tardi t'amai, tardi t'amai,
    bellezza così antica e così nuova.
    Che senso ha?

  6. #81
    ????? ???????????? L'avatar di Pazza_di_Acerra
    Data Registrazione
    09/12/09
    Località
    Sul pianeta Terra
    Messaggi
    13,855
    Citazione Originariamente Scritto da crepuscolo Visualizza Messaggio
    Che senso ha?
    A uno che afferma che la Bibbia è letterariamente migliore di Omero e Virgilio, questo cacatina di Agostino deve apparire un vero prodigio!
    semel in anno licet insanire, cotidie melius

  7. #82
    Opinionista L'avatar di crepuscolo
    Data Registrazione
    08/10/07
    Messaggi
    19,638
    Citazione Originariamente Scritto da conogelato Visualizza Messaggio
    Mettere Dio al primo posto, nella Vita. Non si tratta certo di abbandonare la Famiglia. Si tratta di vivere nella Signorìa di Cristo, di amarLo aldisopra dei soldi, della carriera, del potere, delle sicurezze mondane, della salute e si, anche degli affetti più cari.
    Ti sembra forse che il: " Vi farò pescatori di uomini " rivolta ai discepoli pescatori di professione (data la stazza delle loro barche) li abbia incantati a tal punto da indurli ad abbandonare subito le reti, tanto c'era il padre, comporti qualche elemento femminile adatto a tal scopo?
    Tra l'altro una donna che fa la pescatrice di uomini non mi suona molto congeniale.

  8. #83
    Opinionista L'avatar di esterno
    Data Registrazione
    23/07/14
    Messaggi
    458
    Citazione Originariamente Scritto da Vega Visualizza Messaggio
    - Se Gesù non può peccare non è "vero uomo", è meno umano di noi, quindi diverso. -



    Ma si... tutto questo fa parte della mitica "scenografia" quanto mai necessaria e utile al completamento e definitivo processo di divinizzazione dell' uomodiouomo.

    In pratica è il consolidamento di quella (sedicente) cristologia (ovvero riguardante l'essenza e la natura (!) specifica/intrinseca del dioIncarnato della nascente religione), inaugurata da quel SauloTarso (il fantasioso rinnegato-apostata.. da parte dei credenti nell' UNICO dioVivente: il divinAbba')..

    Infatti la "cristologia" è iniziata dal famoso paganfariseo a seguito della sua teoria dell' esistenza dei 2 Adam (Rm. cap. 5 + 1Cor. cap.15) e che nei secoli successivi vedra' il riconoscimento e trionfo a:

    - Calcedonia (anno 451),

    - Concilio di Costantinopoli (anno 681 _ Sess. 18a Definitio de duabus in Christo voluntatibus et operationibus).

    Da qui l' imposizione del dogma delle 2 volonta' + 2 nature (!) miranti a sancire non solo la figura quanto, e soprattutto, proprio quella celeberrima "Natura" dell' uomodiouomo _ avendolo - pero' - prima dichiarato completamente consustanziale all' Abba' !!


    - ecco la tesi sostenuta e difesa dalla santa ekklesia riguardo il (suo) vero-dio + vero-"uono" / link:

    http://www.vatican.va/archive/catech...122a3p1_it.htm



    Trattasi dunque di una "faccenda interna" al solo cristianesimo....

  9. #84
    Opinionista L'avatar di crepuscolo
    Data Registrazione
    08/10/07
    Messaggi
    19,638
    Tra "non può" e "non vuole" c'è una differenza abissale come c'è tra un uomo schiavo, foss'anche di Dio come nel V.T., ed un uomo libero.
    Il "non può" si coniuga solo se accettiamo che Gesù era fatto così, e non altro.
    Sin da piccoli si denota il carattere delle future persone; se sei tranquillo ed altruista "non puoi" uccidere o far del male ed infatti non uccidi e non fai del male perché "non vuoi"; in sostanza in "non puoi" e "non vuoi" si confondono.
    Ultima modifica di crepuscolo; 02-07-2019 alle 18:23

  10. #85
    Candle in the wind L'avatar di conogelato
    Data Registrazione
    17/07/06
    Località
    Empoli
    Messaggi
    50,065
    Citazione Originariamente Scritto da crepuscolo Visualizza Messaggio
    Che senso ha?
    Il senso d'aver scoperto una Pietra Preziosa relativamente tardi, nella Vita. E provare, insieme alla gioia, anche un naturale rimpianto. Ma così dev'essere, Crepuscolo. I Disegni di Dio su noi sono misteriosi. C'è chi viene chiamato fin dalla più tenera età alla Sua sequela, chi (ad esempio come il sottoscritto) dopo essere stato molto lontano dalla Chiesa e chi in vecchiaia come Agostino.

    In quel tempo, Gesù disse ai suoi discepoli questa parabola: «Il regno dei cieli è simile a un padrone di casa che uscì all’alba per prendere a giornata lavoratori per la sua vigna. Si accordò con loro per un denaro al giorno e li mandò nella sua vigna. Uscito poi verso le nove del mattino, ne vide altri che stavano in piazza, disoccupati, e disse loro: “Andate anche voi nella vigna; quello che è giusto ve lo darò”. Ed essi andarono. Uscì di nuovo verso mezzogiorno, e verso le tre, e fece altrettanto. Uscito ancora verso le cinque, ne vide altri che se ne stavano lì e disse loro: “Perché ve ne state qui tutto il giorno senza far niente?”. Gli risposero: “Perché nessuno ci ha presi a giornata”. Ed egli disse loro: “Andate anche voi nella vigna”. Quando fu sera, il padrone della vigna disse al suo fattore: “Chiama i lavoratori e da’ loro la paga, incominciando dagli ultimi fino ai primi”. Venuti quelli delle cinque del pomeriggio, ricevettero ciascuno un denaro. Quando arrivarono i primi, pensarono che avrebbero ricevuto di più. Ma anch’essi ricevettero ciascuno un denaro. Nel ritirarlo, però, mormoravano contro il padrone dicendo: “Questi ultimi hanno lavorato un’ora soltanto e li hai trattati come noi, che abbiamo sopportato il peso della giornata e il caldo”. Ma il padrone, rispondendo a uno di loro, disse: “Amico, io non ti faccio torto. Non hai forse concordato con me per un denaro? Prendi il tuo e vattene. Ma io voglio dare anche a quest’ultimo quanto a te: non posso fare delle mie cose quello che voglio? Oppure tu sei invidioso perché io sono buono?”. Così gli ultimi saranno primi e i primi, ultimi». Mt 20,1-16

    Gesù porta sempre scandalo e il suo regno è all’insegna della dissonanza rispetto alle attese del buon senso: il padrone di casa non resta nella propria dimora per governarla e proteggerla, ma esce all’alba per cercare gente che lavori alla sua vigna. E non cerca solo “personale con esperienza” come sarebbe da attendersi da qualsiasi manager, ma cerca anche disoccupati e forse, a mano a mano che passano le ore, anche perditempo. Inoltre, alla fine della giornata di lavoro, non paga ad ore, ma secondo quanto promesso a ciascuno. Non gli interessa il tempo, ma la persona: non la quantità di lavoro, ma la qualità del “sì” che ha fatto alzare ciascuna persona per andare a lavorare per Lui e con Lui.
    amate i vostri nemici

  11. #86
    Candle in the wind L'avatar di conogelato
    Data Registrazione
    17/07/06
    Località
    Empoli
    Messaggi
    50,065
    Citazione Originariamente Scritto da crepuscolo Visualizza Messaggio
    Ti sembra forse che il: " Vi farò pescatori di uomini " rivolta ai discepoli pescatori di professione (data la stazza delle loro barche) li abbia incantati a tal punto da indurli ad abbandonare subito le reti, tanto c'era il padre, comporti qualche elemento femminile adatto a tal scopo?
    Tra l'altro una donna che fa la pescatrice di uomini non mi suona molto congeniale.
    Peccato che non vai più a Messa, Crepuscolo: Leggi cosa abbiamo ascoltato domenica scorsa al riguardo....

    Mentre camminavano per la strada, un tale gli disse: «Ti seguirò dovunque vada». E Gesù gli rispose: «Le volpi hanno le loro tane e gli uccelli del cielo i loro nidi, ma il Figlio dell’uomo non ha dove posare il capo».

    A un altro disse: «Seguimi». E costui rispose: «Signore, permettimi di andare prima a seppellire mio padre». Gli replicò: «Lascia che i morti seppelliscano i loro morti; tu invece va’ e annuncia il regno di Dio». Un altro disse: «Ti seguirò, Signore; prima però lascia che io mi congedi da quelli di casa mia». Ma Gesù gli rispose: «Nessuno che mette mano all’aratro e poi si volge indietro, è adatto per il regno di Dio».

    LUCA, 9

    Quando Cristo chiama, Crep, quando Cristo ci chiama per nome....è difficile dirGli di no.

    Ultima modifica di conogelato; 03-07-2019 alle 00:32
    amate i vostri nemici

  12. #87
    Opinionista L'avatar di crepuscolo
    Data Registrazione
    08/10/07
    Messaggi
    19,638
    Citazione Originariamente Scritto da conogelato Visualizza Messaggio
    Peccato che non vai più a Messa, Crepuscolo: Leggi cosa abbiamo ascoltato domenica scorsa al riguardo....

    Mentre camminavano per la strada, un tale gli disse: «Ti seguirò dovunque vada». E Gesù gli rispose: «Le volpi hanno le loro tane e gli uccelli del cielo i loro nidi, ma il Figlio dell’uomo non ha dove posare il capo».

    A un altro disse: «Seguimi». E costui rispose: «Signore, permettimi di andare prima a seppellire mio padre». Gli replicò: «Lascia che i morti seppelliscano i loro morti; tu invece va’ e annuncia il regno di Dio». Un altro disse: «Ti seguirò, Signore; prima però lascia che io mi congedi da quelli di casa mia». Ma Gesù gli rispose: «Nessuno che mette mano all’aratro e poi si volge indietro, è adatto per il regno di Dio».

    LUCA, 9

    Quando Cristo chiama, Crep, quando Cristo ci chiama per nome....è difficile dirGli di no.

    Eppure è tanto chiaro che all'appello di Gesù, a colui che doveva prima salutare i suoi familiari, o a colui che doveva seppellire il padre, o qualcuno di casa sua, non ricordo bene, ma il senso è lo stesso, o a colui che credeva comodo seguirlo, hanno tutti riposto negativamente.
    Il primo e maggior pericolo per poter entrare con Gesù nel suo Regno viene proprio dai familiari; ne è la prova il Vangelo, quando la madre ed i fratelli di Gesù lo cercarono per riportarlo a casa dicendo che era uscito di senno.
    Se Gesù avesse ubbidito alla madre e ad i suoi fratelli noi non staremmo qui a discuterne, od a vedere i film su di lui, caro cono.
    Eppure in precedenza ne ho parlato parecchio riportando anche pensieri di Hanna Wolff su Gesù come uomo integro, proprio perché indipendente, e delle ombre dell'inconscio, specialmente in quella parte che non riesce ad essere elaborata dalla parte conscia e rimossa dal buio pesto.
    Ultima modifica di crepuscolo; 06-07-2019 alle 23:11

  13. #88
    Candle in the wind L'avatar di conogelato
    Data Registrazione
    17/07/06
    Località
    Empoli
    Messaggi
    50,065
    "Nemo profeta in patria" e "I nemici dell'uomo saranno quelli della sua stessa famiglia": E' vero. Dice bene, Gesù. Mettere Dio al primo posto, nella nostra Vita, comporta spesso solitudine e incomprensione.
    amate i vostri nemici

  14. #89
    Opinionista L'avatar di crepuscolo
    Data Registrazione
    08/10/07
    Messaggi
    19,638
    Citazione Originariamente Scritto da conogelato Visualizza Messaggio
    "Nemo profeta in patria" e "I nemici dell'uomo saranno quelli della sua stessa famiglia": E' vero. Dice bene, Gesù. Mettere Dio al primo posto, nella nostra Vita, comporta spesso solitudine e incomprensione.
    E' il salario minimo e garantito.

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •