Pagina 2 di 2 PrimaPrima 1 2
Risultati da 16 a 27 di 27

Discussione: Il viaggio sciamanico.

  1. #16
    Citazione Originariamente Scritto da Kanyu Visualizza Messaggio
    quindi è inutile continuare a parlarne.
    devo comprendere che il thread finisce qui?

  2. #17
    Opinionista
    Data Registrazione
    30/04/19
    Messaggi
    213
    Citazione Originariamente Scritto da Kanyu Visualizza Messaggio
    1968 - Gli insegnamenti di don Juan letto
    1971 - Una realtà separata
    1972 - Viaggio a Ixtlan Letto, il mio preferito
    1974 - L’Isola del Tonal letto
    1977 - Il Secondo Anello del Potere
    1981 - Il Dono dell’Aquila
    1984 - Il Fuoco dal Profondo
    1987 - Il Potere del Silenzio
    1993 - L’arte di Sognare
    1997 - Tensegrità - Passi Magici letto
    1997 - Il lato attivo dell’infinito letto
    1998 - La Ruota del Tempo.
    Non mi interessa lo sciamanesimo, però mi ha affascinata quel discorso di quando si vede qualcosa che appare in prima impressione diverso da quello che è, ad esempio quando vedi un sasso che ti sembra un coniglio, però subito dopo lo riguardi e ti rendi conto che è un sasso, una forma nera che ti sembra un corvo invece è un sacchetto della spazzatura. Quando mi capita ripenso a Don Juan.

  3. #18
    Opinionista L'avatar di Kanyu
    Data Registrazione
    10/05/19
    Messaggi
    201
    Ma no, e perchè? Io avevo solo detto a Ladyhawke, che se non era interessata ai viaggi era inutile parlarne, forse non ci siamo capiti bene.
    Posso parlarti delle mie esperienze se vuoi, di quello che ho provato io. Ma doveresti se sei davvero interessato, come peraltro avevo già detto, leggerti i libri di Castaneda. Non puoi iniziare dall'ultimo, non serve. Deve essere una cosa graduale, devi assimilarla e vedere se ti piace, se ci credi.
    Poi ti potrò anche descrivere cosa si prova e quello che si deve fare per riuscire, ma devi avere una base altrimenti (senza offesa) non capiresti.

  4. #19
    Opinionista L'avatar di Kanyu
    Data Registrazione
    10/05/19
    Messaggi
    201
    Citazione Originariamente Scritto da Breakthru Visualizza Messaggio
    Non mi interessa lo sciamanesimo, però mi ha affascinata quel discorso di quando si vede qualcosa che appare in prima impressione diverso da quello che è, ad esempio quando vedi un sasso che ti sembra un coniglio, però subito dopo lo riguardi e ti rendi conto che è un sasso, una forma nera che ti sembra un corvo invece è un sacchetto della spazzatura. Quando mi capita ripenso a Don Juan.
    Certo è proprio così, non tutte le cose reali sono come appaiono. Hanno un'anima nascosta. Se riesci a vederla vuol dire che sei già avanti.
    Ogni cosa che esiste su questo mondo ha uno spirito, anche un sasso. La sua storia si perde nel tempo.
    Peccato che tu non sia interessata allo sciamanesimo.

    Mi scuso con l'amico più sopra ma mentre stavo rispondendo a lui hai scritto tu...
    Ultima modifica di Kanyu; 21-06-2019 alle 13:53

  5. #20
    Opinionista L'avatar di LadyHawke
    Data Registrazione
    29/04/19
    Messaggi
    363
    Citazione Originariamente Scritto da Kanyu Visualizza Messaggio
    Ma no, e perchè? Io avevo solo detto a Ladyhawke, che se non era interessata ai viaggi era inutile parlarne, forse non ci siamo capiti bene.
    Posso parlarti delle mie esperienze se vuoi, di quello che ho provato io. Ma doveresti se sei davvero interessato, come peraltro avevo già detto, leggerti i libri di Castaneda. Non puoi iniziare dall'ultimo, non serve. Deve essere una cosa graduale, devi assimilarla e vedere se ti piace, se ci credi.
    Poi ti potrò anche descrivere cosa si prova e quello che si deve fare per riuscire, ma devi avere una base altrimenti (senza offesa) non capiresti.
    Credo che sia come per altre discipline, come nello yoga per avvicinarsi occorre una "mente aperta" cioè non necessariamente crederci ma non escludere a priori e poi fare tutto un percorso accompagnato da un insegnante, quindi non solo dalla lettura ma anche pratica.
    Ora non so se anche per lo sciamanesimo è la stessa cosa.
    Difatti non s'impara attraverso YouTube, serve solo a dare un'idea di cos'è, qualunque disciplina secondo me.
    Sono tanti i libri di Castaneda da leggere non so se li leggerò, almeno non in questo momento.

  6. #21
    Opinionista
    Data Registrazione
    30/04/19
    Messaggi
    213
    Penso che non sia sempre efficace cercare le risposte in culture che non ci appartengono, penso che siano rarissime le volte che veramente funziona con un non indigeno, pensa solo a Castaneda stesso, pur essendo peruviano di nascita, per come era intriso della cultura statunitense , pensa a quando lui stesso si descrive i suoi dubbi e il suo scetticismo, la sua cocciutaggine. La migliore occasione sarebbe imparare sul posto e con la certezza di avere davvero davanti chi sa insegnare e non solo guadagnare i tuoi soldi.

    Ma non è un preconcetto che ho solo riguardo lo sciamanesimo, anche buddismo, induismo...

  7. #22
    Citazione Originariamente Scritto da Kanyu Visualizza Messaggio
    Ma no, e perchè? Io avevo solo detto a Ladyhawke, che se non era interessata ai viaggi era inutile parlarne, forse non ci siamo capiti bene.
    Posso parlarti delle mie esperienze se vuoi, di quello che ho provato io. Ma doveresti se sei davvero interessato, come peraltro avevo già detto, leggerti i libri di Castaneda. Non puoi iniziare dall'ultimo, non serve. Deve essere una cosa graduale, devi assimilarla e vedere se ti piace, se ci credi.
    Poi ti potrò anche descrivere cosa si prova e quello che si deve fare per riuscire, ma devi avere una base altrimenti (senza offesa) non capiresti.
    Potresti, se credi, rispondere a quanto ti ho chiesto, che ripeto:
    hai fatto viaggi? viaggi abitualmente?con quale frequenza? sei "un tutor"?
    Avrai letto, forse,i miei interventi. Quindi sei al corrente di alcune cose:
    la prima, che sono un "settario" del metodo scientifico
    la seconda che mi autodefinisco "libero pensatore"
    terza: che sono sul forum per apprendere qualcosa, confrontandomi. Senza giudicare (sopratutto a priori) e rispettando le convinzioni altrui.
    Quindi, che non accetto nulla senza "dimostrazione (in senso lato)" e che le mie domande non hanno scopi né polemici né provocatori, ma solo di conoscenza.
    Quindi, in conclusione: sono ignorante (anche) dello sciamanismo (o sciamanesimo), mi ha incuriosito e cerco di saperne di più.
    Quinbdi, chiedo e chiedero'.
    A te la scelta (legittima) di rispondere (ed in quale modalità) o meno.
    A me, il il giudizio se l'esperienza conoscitiva vale( per me.Esclusivamente per me) il tempo speso da me.
    E' importante che ci sia chiarezza. O no?

  8. #23
    Opinionista L'avatar di LadyHawke
    Data Registrazione
    29/04/19
    Messaggi
    363
    Citazione Originariamente Scritto da Breakthru Visualizza Messaggio
    Penso che non sia sempre efficace cercare le risposte in culture che non ci appartengono, penso che siano rarissime le volte che veramente funziona con un non indigeno, pensa solo a Castaneda stesso, pur essendo peruviano di nascita, per come era intriso della cultura statunitense , pensa a quando lui stesso si descrive i suoi dubbi e il suo scetticismo, la sua cocciutaggine. La migliore occasione sarebbe imparare sul posto e con la certezza di avere davvero davanti chi sa insegnare e non solo guadagnare i tuoi soldi.

    Ma non è un preconcetto che ho solo riguardo lo sciamanesimo, anche buddismo, induismo...
    Certo, anch'io nutro un certo scetticismo, anche praticando yoga, non prendo tutto per oro colato e ho comunque il mio senso critico. Bisogna appunto riuscire a distinguere tra i ciarlatani e le mode new-age che imperversano, chi pratica seriamente e non per un business, o vuol solo farti il lavaggio del cervello,cercando di annullare la tua volontà e senso critico.

    Credo che certezze non ce ne sono neanche andando sul posto anche se probabilmente lì dove è nato ha più senso, conoscerne anche la storia, l'origine ecc. Sullo sciamanesimo non mi pronuncio perchè non so niente come già detto, riguardo a "visioni" o illuminazioni attraverso la meditazione yoga, quindi viaggi strani non ne ho mai fatti, o meglio non mi sono mai capitati se non in un unico caso che ho avuto "un'illuminazione" intuizione, sotto forma di visione che sembrava reale,nel senso che ho "visto" dove si trovava una cosa che avevo perso e non cercavo più.
    Potrebbe benissimo esserci una spiegazione razionale, sicuramente ci sarà una spiegazione razionale, ma sono rimasta in un certo senso suggestionata, mi è apparsa all'improvviso da sola come se fosse lì veramente ed ero certa di trovare la cosa persa esattamente lì dove e come l'ho "vista" o immaginata durante il momento di meditazione di una pratica yoga collettiva ed è lì che poi una volta a casa l'ho trovata.
    Un caso o un'intuizione poco importa, l'importante è che ho ritrovato ciò che avevo perso

  9. #24
    Opinionista L'avatar di Kanyu
    Data Registrazione
    10/05/19
    Messaggi
    201
    Citazione Originariamente Scritto da restodelcarlino Visualizza Messaggio
    Potresti, se credi, rispondere a quanto ti ho chiesto, che ripeto:
    hai fatto viaggi? viaggi abitualmente?con quale frequenza? sei "un tutor"?
    Avrai letto, forse,i miei interventi. Quindi sei al corrente di alcune cose:
    la prima, che sono un "settario" del metodo scientifico
    la seconda che mi autodefinisco "libero pensatore"
    terza: che sono sul forum per apprendere qualcosa, confrontandomi. Senza giudicare (sopratutto a priori) e rispettando le convinzioni altrui.
    Quindi, che non accetto nulla senza "dimostrazione (in senso lato)" e che le mie domande non hanno scopi né polemici né provocatori, ma solo di conoscenza.
    Quindi, in conclusione: sono ignorante (anche) dello sciamanismo (o sciamanesimo), mi ha incuriosito e cerco di saperne di più.
    Quinbdi, chiedo e chiedero'.
    A te la scelta (legittima) di rispondere (ed in quale modalità) o meno.
    A me, il il giudizio se l'esperienza conoscitiva vale( per me.Esclusivamente per me) il tempo speso da me.
    E' importante che ci sia chiarezza. O no?
    Ovvio che è importante che ci sia chiarezza. Non vedo come potrebbe essere diversamente.
    Io posso risponderti, non ho alcun problema nel farlo, però se devo essere sincero non ne vedo l'utilità. Non vedo l'utilità che tu potrai trarre da queste informazioni.
    Io ho fatto viaggi sciamanici, continuo a farli quando ne sento la necessità. Non sono un maestro spirituale, o un "tutor".
    Ho imparato da un percettore di massimo livello che lavora in un paesino della provincia di Verona, certo Nello Ceccon.
    Nel paese di Villa Bartolomea ha un centro di studi sciamanici. Tieni presente che in alcune culture rimane la pratica spirituale di riferimento, nella nostra cultura moderna\occidentale si sta invece sempre più affermando come pratica alternativa per la guarigione dell'anima e per la risoluzione di tutti quei malesseri che la scienza ufficiale non riesce a risolvere.
    Il sogno lucido ed il viaggio sciamanico sono i mezzi per arrivare a questa pratica spirituale.
    Cosa devi fare? Devi per prima cosa connetterti con l'infinito mediante i passi magici. Sono movimenti particolari (come ho già detto) che inducono alla massima concentrazione, liberano il tuo interspirito e ti elevano a capire quello che stai sognando lucidamente e a penetrare lo spazio del mondo che stai cercando.
    La prima scoperta deve essere quella dell'animale guida, un alleato importantissimo senza il quale non arriveresti da nessuna parte.
    Questo è solo l'inizio, la conoscenza arriva gradualmente. Devi avere la pazienza di provare e riprovare l'interconnessione, ma è importante l'acquisizione delle informazioni a priori.
    Sapere cioè come iniziare il cammino su questo sentiero, in pratica dosa devi fare.
    Credo che la lettura dei libri sia indispensabile, scusa se mi ripeto, l'aiuto del maestro e la tua volontà di arrivare ad un risultato. Se non sussistono queste tre cose basilari non avrai alcun risultato.

  10. #25
    Eufonista L'avatar di BiO-dEiStA
    Data Registrazione
    22/02/10
    Località
    La terra delle tre stirpi
    Messaggi
    5,047
    Citazione Originariamente Scritto da Kanyu Visualizza Messaggio
    1968 - Gli insegnamenti di don Juan
    1971 - Una realtà separata
    1972 - Viaggio a Ixtlan
    1974 - L’Isola del Tonal
    1977 - Il Secondo Anello del Potere
    1981 - Il Dono dell’Aquila
    1984 - Il Fuoco dal Profondo
    1987 - Il Potere del Silenzio
    1993 - L’arte di Sognare
    1997 - Tensegrità - Passi Magici
    1997 - Il lato attivo dell’infinito
    1998 - La Ruota del Tempo.
    Letti e riletti tutti nel giusto ordine, a parte l'ultimo che è un estratto degli altri con (forse) qualche intervista inedita.
    La parabola narrata è certamente singolarissima, come lo sono anche le variazioni di prospettiva (dai primi tre libri, in cui Castaneda si relaziona quasi solo con don Juan, di cui si crede discepolo esclusivo, per poi scoprire che è all'opera un'intera accolita di stregoni, ciascuno con compiti e addestramenti precisi), i cambiamenti di significato di concetti espressi con le stesse parole e le contraddizioni fra essi (ciò si può spiegare, come fa lo stesso Castaneda, con la difficoltà di descrivere simili esperienze con un linguaggio comune, nonché con l'evoluzione dell'apprendista lungo il percorso), o diverse versioni delle stesse storie. Quest'ultimo particolare potrebbe anche indicare la volontà di preservare un'aura di mistero e protezione attorno a certi personaggi (ad esempio lo stesso don Juan, mai presentatosi in pubblico ma conosciuto, oltre che da Castaneda, almeno da altre donne del suo gruppo che hanno condotto seminari per la Cleargreen Inc. e derivati, ovvero Florinda, Taisha e Carol). La cosa che tuttavia mi lascia più perplesso è come un'arte per iniziati non volontari, se non nello stato della seconda attenzione (secondo C. non esistono candidati stregoni, almeno della stirpe di don Juan, sia perché sarebbe da pazzi sia perché vengono scelti in base a determinate configurazioni energetiche), in cui i discepoli per acquistare potere mettono continuamente a repentaglio la propria vita, si sia potuta trasformare in un'attività commerciale dove i cosiddetti passi magici vengono insegnati sottoforma di ginnastica alla gente comune. Secondo C. don Juan, vedendo la particolare configurazione energetica di C. come non l'avrebbe affatto vista all'inizio, avrebbe predetto la fine della sua stirpe. Questi stregoni si sarebbero trasformati da individui solitari e abituati a presentarsi alla gente sotto copertura, a conferenzieri e scrittori di successo per un pubblico pagante.
    Scusate le troppe parentesi, ma mi era necessario sintetizzare il discorso.
    Citazione Originariamente Scritto da Ned Flanders Visualizza Messaggio
    Sono stato tanto...ma tanto Laurina, lontano dal Signore: Ne ho combinate di cotte e di crude. Ti basti sapere soltanto questo....

  11. #26
    Citazione Originariamente Scritto da Kanyu Visualizza Messaggio
    Non vedo l'utilità che tu potrai trarre da queste informazioni.
    il sapere che sono testimonianze dirette di una "realtà" sperimentale.
    Grazie delle informazioni. Ne faro' buon uso

  12. #27
    Opinionista
    Data Registrazione
    30/07/06
    Messaggi
    10
    io ho fatto diverse volte questo tipo di esperienze sia in italia che all' estero .. sia con ayuasca che con funghi a dire il vero vorrei ripetere ma sono un po bloccato perche' non e' facile come processo.. ma con dei benefici infiniti almeno per me

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •