Pagina 1 di 12 1 2 3 4 5 11 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 15 di 166

Discussione: Il monologo di Rula Jebreal

  1. #1
    Opinionista L'avatar di Tommaso
    Data Registrazione
    24/01/20
    Messaggi
    137

    Il monologo di Rula Jebreal


  2. #2
    Opinionista L'avatar di Tommaso
    Data Registrazione
    24/01/20
    Messaggi
    137
    Da far vedere in tutte le scuole.

  3. #3
    Opinionista
    Data Registrazione
    07/10/10
    Località
    roma
    Messaggi
    2,380
    è annata un poco "a rota"...mi dispiace...qualcuno aveva anche detto che è "bella ma senza testa"...

  4. #4
    Opinionista L'avatar di Tommaso
    Data Registrazione
    24/01/20
    Messaggi
    137
    Citazione Originariamente Scritto da sandor Visualizza Messaggio
    è annata un poco "a rota"...mi dispiace...qualcuno aveva anche detto che è "bella ma senza testa"...
    Non ho capito. Spero di non aver capito.

  5. #5
    Opinionista L'avatar di LadyHawke
    Data Registrazione
    29/04/19
    Messaggi
    1,680
    L'ho visto ieri sera in tv.
    Ci sono ancora tanti pregiudizi da abbattere, di fatto ogni giorno ci sono donne che subiscono violenza o muoiono per mano di un uomo che conoscono.

  6. #6
    Opinionista
    Data Registrazione
    07/10/10
    Località
    roma
    Messaggi
    2,380
    Non ho capito. Spero di non aver capito.

    si. allora te la ridico meglio: la ragazza credo abbia fatto qualche cavolata di troppo. ci provò già con un prof. della sapienza ai tempi, circa 15 anni fa. poi il buio. adesso non so esattamente cosa "voglia", ma insomma. finché le donne non capiranno che morale personale=stima e rispetto, non andranno da nessuna parte. le donne non possono fare quello che possono fare gli uomini, tanto più se appartenenti ad una cultura in cui l'uomo viene ancora ritenuto "superiore" all'altro sesso. ti ripeto: non so a cosa punti la ragazza, ma già il fatto che, pur appartenendo ad un' altra cultura, si comporti come neanche le "nostre" femministe, la dice lunga sul grado di pulizia morale della ragazza in questione.

  7. #7
    Opinionista L'avatar di xmanx
    Data Registrazione
    10/10/11
    Messaggi
    1,082
    Citazione Originariamente Scritto da LadyHawke Visualizza Messaggio
    L'ho visto ieri sera in tv.
    Ci sono ancora tanti pregiudizi da abbattere, di fatto ogni giorno ci sono donne che subiscono violenza o muoiono per mano di un uomo che conoscono.
    Centoventi donne. Centoventi uomini. Sono le vittime, nel 2017, di omicidi in famiglia, in coppia, tra amici, vicini di casa, colleghi di lavoro. Tante, troppe. Donne e uomini italiani uccisi in egual misura. All'interno delle Relazioni interpersonali significative (Ris), dove dovrebbero esserci amore, affetto, protezione e solidarietà, si muore di morte violenta più che in ambito criminale.

    Secondo gli ultimi dati del Viminale nell'Italia del 2017 sono state uccise volontariamente 355 persone: di queste, ben 236 nelle Ris. Le donne sono 120, gli uomini 116 più 4 ammazzati all'estero dalle loro partner che non avevano accettato la fine della relazione, o per soldi.

    Si, hai proprio ragione. Ci sono ancora tanti pregiudizi da abbattere.
    Il primo pregiudizio da abbattere è quello secondo il quale esistono solo femminicidi e non maschicidi. E che le donne sono "vittime" di una società maschilista.
    I numeri, però, dipingono una realtà ben diversa e cioè: all'interno delle Ris le donne sono tanto violente quanto lo sono gli uomini. Se non di più.

    Saluti e baci.
    Lo stagista.
    Apprendista stregone.

  8. #8
    ????? ???????????? L'avatar di Pazza_di_Acerra
    Data Registrazione
    09/12/09
    Località
    Sul pianeta Terra
    Messaggi
    16,458
    Per svelare la balla in questione non serve andare lontano, ci basta un dizionario. Femminicidio, “uccisione o violenza compiuta nei confronti di una donna , spec. quando il fatto di essere donna costituisce l’elemento scatenante dell’azione criminosa” (Zingarelli, 2016). Non è la rissa dopo il calcetto, non è nemmeno la coltellata del parente a cui non è andata una fetta di eredità e neanche la battuta di caccia tra amici finita male. Si tratta di donne uccise per motivi passionali, per gelosia, per non aver adempiuto ai cosiddetti “doveri coniugali”, per non aver taciuto all’ennesimo schiaffo.
    Libero calcola furbescamente come "maschicidi" le morte avvenute per risse, in tentate rapine, a caccia e pesca. Del resto, pretendere che Libero sappia cos'è un dizionario è un po' eccessivo, ma da gente con la "mente cosmica" ci si aspetterebbe qualcosa di meglio.
    Saluti e baci.
    semel in anno licet insanire, cotidie melius

  9. #9
    Opinionista L'avatar di xmanx
    Data Registrazione
    10/10/11
    Messaggi
    1,082
    Citazione Originariamente Scritto da Pazza_di_Acerra Visualizza Messaggio
    Per svelare la balla in questione non serve andare lontano, ci basta un dizionario. Femminicidio, “uccisione o violenza compiuta nei confronti di una donna , spec. quando il fatto di essere donna costituisce l’elemento scatenante dell’azione criminosa” (Zingarelli, 2016). Non è la rissa dopo il calcetto, non è nemmeno la coltellata del parente a cui non è andata una fetta di eredità e neanche la battuta di caccia tra amici finita male. Si tratta di donne uccise per motivi passionali, per gelosia, per non aver adempiuto ai cosiddetti “doveri coniugali”, per non aver taciuto all’ennesimo schiaffo.
    Libero calcola furbescamente come "maschicidi" le morte avvenute per risse, in tentate rapine, a caccia e pesca. Del resto, pretendere che Libero sappia cos'è un dizionario è un po' eccessivo, ma da gente con la "mente cosmica" ci si aspetterebbe qualcosa di meglio.
    Saluti e baci.
    Secondo gli ultimi dati del Viminale (e NON di Libero)nell'Italia del 2017 sono state uccise volontariamente 355 persone: di queste, ben 236 nelle Ris. Le donne sono 120, gli uomini 116 più 4 ammazzati all'estero dalle loro partner che non avevano accettato la fine della relazione, o per soldi.

    Ris: Relazioni interpersonali significative. Quindi, non c'entrano le tentate rapine nè le risse dopo il calcetto.

    Ennesima ri-prova che quando non dici battute insulse e quando si esce appena un poco dal tuo - presunto - campo di competenza (se di competenza si può parlare) dici cose senza senso.
    Lo stagista.
    Apprendista stregone.

  10. #10
    la viaggiatrice L'avatar di dark lady
    Data Registrazione
    09/03/05
    Località
    On the road
    Messaggi
    51,702
    Quando leggo certe cose sento scorrere lungo la schiena brividi di orrore.
    Come si fa a minimizzare un dramma come la violenza contro le donne? E come si fa, soprattutto, a dire "le donne non possono fare quello che possono fare gli uomini". E' tornato il Medioevo e non me ne ero accorta?
    “Io e il mio gatto... siamo due randagi senza nome che non appartengono a nessuno e a cui nessuno appartiene” [cit. Colazione da Tiffany]

    Noi vogliamo cantare l'amor del pericolo, l'abitudine all'energia e alla temerità [cit: Manifesto futurista] .

  11. #11
    Opinionista L'avatar di Tommaso
    Data Registrazione
    24/01/20
    Messaggi
    137
    Onestamente non pensavo esistessero ancora, nel 2020, persone come Sandor e Xmanx. O, meglio , mi correggo, sapevo perfettamente che esistono, ma non pensavo che esibissero le loro idee con tanto orgoglio e sicurezza anche al di fuori dei luoghi "classici" deputati a queste manifestazioni di idee ( i cessi delle stazioni o il blog di Libero ).
    Prendo atto che mi sbagliavo.



    Citazione Originariamente Scritto da LadyHawke Visualizza Messaggio
    Ci sono ancora tanti pregiudizi da abbattere, di fatto ogni giorno ci sono donne che subiscono violenza o muoiono per mano di un uomo che conoscono.
    Altro che pregiudizi, mia cara Lady...
    Una volta tanto dico pure io che la colpa è delle donne... Che sono troppo "tolleranti" nei confronti degli uomini che, altro che pregiudizi, vere e proprie infamie esprimono sulle donne....
    Eppure, incredibilmente, invece di essere esposti al pubblico ludibrio ed essere circondati da disprezzo, almeno da parte delle donne stesse, molto, troppo spesso, le donne ci "passano sopra" su quello che dicono, giudicano con indulgenza parole ed atteggiamenti che dovrebbero farle rabbrividire, quasi fossero una ragazzata, una semplice manifestazione di idee come un'altra, nulla di importante e pericoloso.
    O, peggio, addirittura, perché no, ci sono donne che a volte apprezzano pure questo "machismo", o magari si mettono in prima fila a giudicare le ragazze che "se la sono cercata".
    Salvo rimanere esterrefatte quando, un giorno, quel bel ragazzo così forte, deciso e "macho" che hanno al fianco, fa violenza anche su di loro.

    Ogni uomo che picchia o uccide o umilia o maltratta una donna, ha avuto almeno un'altra donna, quanto meno la madre, che, almeno in parte, è stata corresponsabile anch'essa di quella violenza, per non aver altrimenti educato quell'uomo.

  12. #12
    la viaggiatrice L'avatar di dark lady
    Data Registrazione
    09/03/05
    Località
    On the road
    Messaggi
    51,702
    E' vero, a volte sono le donne stesse per prime a discriminare. Criticando pesantemente altre donne. O a volte, peggio, giustificando certi comportamenti maschili. Accettando di sottomettersi, di lasciarsi umiliare. E non parlo di culture dove purtroppo la donna viene ancora considerata meno dell'uomo, parlo della nostra cultura occidentale.
    Lo sforzo da fare per cambiare le cose è ancora grande, a tutti i livelli. Soprattutto finché ci saranno certi soggetti che ragionano con parti del corpo che non hanno certo a che fare con il cervello.
    “Io e il mio gatto... siamo due randagi senza nome che non appartengono a nessuno e a cui nessuno appartiene” [cit. Colazione da Tiffany]

    Noi vogliamo cantare l'amor del pericolo, l'abitudine all'energia e alla temerità [cit: Manifesto futurista] .

  13. #13
    Opinionista L'avatar di Tommaso
    Data Registrazione
    24/01/20
    Messaggi
    137
    Marchio di infamia per chi sottace, ridicolizza, giustifica la violenza sulle donne, a cominciare dal rifiuto di riconoscerne la specificità.
    Tolleranza Zero. È l'unica.

  14. #14
    Opinionista L'avatar di xmanx
    Data Registrazione
    10/10/11
    Messaggi
    1,082
    Citazione Originariamente Scritto da Tommaso Visualizza Messaggio
    Onestamente non pensavo esistessero ancora, nel 2020, persone come Sandor e Xmanx. O, meglio , mi correggo, sapevo perfettamente che esistono, ma non pensavo che esibissero le loro idee con tanto orgoglio e sicurezza anche al di fuori dei luoghi "classici" deputati a queste manifestazioni di idee ( i cessi delle stazioni o il blog di Libero ).
    Prendo atto che mi sbagliavo.
    A dire il vero mi sono limitato a esporre dei dati del Viminale.
    Sappiamo bene che esiste la violenza sulle donne.
    Ma ho una brutta notizia da darti: anche le donne commettono violenza sugli uomini....certo, il numero di delitti compiuto da donne è più limitato. Ma, purtroppo per te, il fenomeno esiste: anche le donne commettono violenza sugli uomini.

    Prima di parlare....informati.
    Ultima modifica di xmanx; 05-02-2020 alle 13:54
    Lo stagista.
    Apprendista stregone.

  15. #15
    la viaggiatrice L'avatar di dark lady
    Data Registrazione
    09/03/05
    Località
    On the road
    Messaggi
    51,702
    Citazione Originariamente Scritto da xmanx Visualizza Messaggio
    A dire il vero mi sono limitato a esporre dei dati del Viminale.
    Sappiamo bene che esiste la violenza sulle donne.
    Ma ho una brutta notizia da darti: anche le donne commettono violenza sugli uomini....certo, il numero di delitti compiuto da donne è più limitato. Ma, purtroppo per te, il fenomeno esiste: anche le donne commettono violenza sugli uomini.
    Guarda che nessuno lo nega. La violenza purtroppo esiste in tutti gli esseri umani. Ma non è che si possano paragonare le due cose. La violenza è soprattutto quella degli uomini contro le donne. Viceversa è veramente irrisoria, in confronto. E non si parla solo di omicidi, ma di violenza a 360 gradi: fisica e psicologica.
    “Io e il mio gatto... siamo due randagi senza nome che non appartengono a nessuno e a cui nessuno appartiene” [cit. Colazione da Tiffany]

    Noi vogliamo cantare l'amor del pericolo, l'abitudine all'energia e alla temerità [cit: Manifesto futurista] .

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •