Pagina 7 di 8 PrimaPrima ... 3 4 5 6 7 8 UltimaUltima
Risultati da 91 a 105 di 113

Discussione: La parola Dio.

  1. #91
    Opinionista L'avatar di esterno
    Data Registrazione
    23/07/14
    Messaggi
    765
    Citazione Originariamente Scritto da axeUgene Visualizza Messaggio
    - beh, se prendessimo alla lettera AT e NT ci sarebbe da ridere.. -




    Come non darti ragione...

    Da: Hans Kueg _ Ebraismo / passato, presente e futuro (Rizzoli)


    Una constatazione che disturba i credenti MA:
    - la violenza, il fanatismo, e l' intolleranza è la peculiarita'/specificita' propria DEL mono-teismo / dovuto alla sua "intrinseca ottusita'" !

    Tutto ebbe inizio con la riforma di re Giosia (supportato dall' ideologia del:
    - (deutero)Isaia (capitoli 40 - 55) e Geremia !

    Ovvero DOPO l' Ultima (!) deportazione babilonese.
    Da qui la conseguente RE-visione del Pentateuco _ ove l' iddioEtnico (Tribale) venne elevato a "solo e Unico" dioUniversale !!

    Questo dio degli israeliti - sbaragliando cosi' la "concorrenza".. addirittura fu reso cosi' ultra-potente da renderlo Super/Ulk.
    Bastava infatti che pronunciasse: un non so che / e subito si concretizzava (!)

    Questo spiega quell' eclatante: In principio.. dio DISSE.... eccc...ecccc.....

    Era la divinita' propria degli "israeliti" !

    Ma attenzione:
    NON di tutta la discendenza del leggendario patriarca Abramo / ma SOLO e unicamente la discendenza di Giacobbe-Israele (le sue mogli Lia + Rachele E le concubine Bila + Zilpa _ Genesi cap.35)-

    Infatti, come ben si sa Abramo, dopo la scomparsa della moglie Sara, sposo' Ketura.. dalla quale ebbe numerosi figli (Gen. cap. 25).

    Questi (cosi' come l' altro nipote Esau') furono tutti "liquidati" _ ovvero:
    - diede loro ricchi doni _ purchè non "disturbassero" la diretta discendenza del cocco di mamma Rachele / appunto Giacobbe/IsraEL _ il fatidico popolo "eletto" (sempre secondo i "loro" autori !)

    Il primogenito IsmaEL (Agar + Abramo) _ era gia' stato cacciato ben prima (Gen. cap. 21)


    E dunque dopo Babilonia si passa cosi' DALL' ebraismo AL giudaismo _ ove ogni "altro" dio _ viene bandito !

    (da qui quell' inquietante verbo: "servire" altri dei !!) - Es.20.5 + Deut. 5. 9 -----

    Ecco allora il nuovo "slogan" per designare detto dioabramtico (il futuro divinAbba'):
    - vero dio ( oppure dioVivente).

    - Deuteronomio 5.26 / a seguire:
    - Giosuè (cap.3) + Osea (cap. 2) + Ger. (cap. 10) + 2 Cronache (cap. 15)..ecc...eccc...

    Iniziava il mono-teismo IN-tollerante / quello che seguiva, alla lettera, il dettato divino (ovviamente redatto DA umani "ispirati" ?!?)

    (ma delle 3 monoteiste _ il piu' crudele è stato quello cristiano / l' unico (!) che introdusse la TORTURA ( bolla Ad Extirpanda - 1252 / Innocenzo IV)


    --

  2. #92
    Opinionista L'avatar di crepuscolo
    Data Registrazione
    08/10/07
    Messaggi
    21,396
    Esterno, dai tuo scritti ben documentati mi viene da pensare che l'invito di Dio a crescere e moltiplicarsi sia venuta ai gestori dei clan nomadi come conforto difronte alla paura dell'estinzione ed ai gestori del popolo d'Israele per la paura di essere invasi o accerchiati dai popoli circostanti che venivano così odiati per via del loro dei ritenuti pagani.
    Credo che tale stato d'animo sia arrivato fino ad oggi come memoria collettiva.
    Ovviamente la mia è solo una sensazione.

  3. #93
    Opinionista L'avatar di esterno
    Data Registrazione
    23/07/14
    Messaggi
    765
    Citazione Originariamente Scritto da crepuscolo Visualizza Messaggio
    - mi viene da pensare che l'invito di Dio a crescere e moltiplicarsi sia venuta ai gestori dei clan nomadi come conforto difronte alla paura dell'estinzione.... -



    Bisognerebbe argomentare prima quale sarebbe il "vero" Adam..

    Quello del 2 racconto / creato non tanto Prima di Eva, ma come Derivante Dal suolo e bisognoso dell' alito del divinVasaio per diventare essere vivente.
    Che poi era come, nè piu' nè meno, simili alle diverse cosmogonie dei Paesi vicini.

    Oppure quando venne a seguito della RE-visione della Torah (Neemia..) per via di quella Riforma....

    Ora detta Nuova versione (1 racconto _ che inizia: In principio..ecc..) fa si' che il capitolo Originale sia stato "declassato" - poichè si doveva presentare il (nuovo) dio non piu' "locale" (meglio Etnico) MA universale.. e ovviamente ultra-potente _ tanto che gli bastava Solo aprire bocca...(et voila' il pranzo è servito) -

    Ecco dunque il 1 racconto _ ove la coppia viene creata insieme/contemporaneamente _ ma è GIA' autonoma, gia' vivente / non bisognosa della "carica".. come si fa con il carrillon.

    Curioso che proprio il misogino Tarso, ben sapendo dell' esistenza di questa "esaltante" 1 Genesi _ invece e appositamente uso' il 2 racconto per costituire il suo primo pilastro dottrinario (la metafora del Primo Adam rispetto al Secondo Adam _ colui che espia le colpe di tutti ( 1 Cor. cap. 15 + Rm. cap.5...)

    cosi' come poter sottomettere ancor piu' la donna / poichè:

    - Er Macho Non viene dalla donna _ ma la donna DALL' uomo ( 1 Cor. cap. 11)

    - il marito E' capo della moglie (Ef. cap. 5)

    - il capo della donna E' l' uomo (1 Cor. cap.11)

    - ella deve stare: muta e occhi a terra _ se ha bisogno di istruirsi (sic !) domandi a Er Macho (1 Cor. cap. 14)....

    (poverino... aveva battuta la testa)

    - scusa la divagazione...

    Ordunque ancora questa osservazione.. la 2 versione pone l' Adam (dalla polvere) come il giardiniere che "custodisce" l' Eden.. mentre nel (nuovo) 1 racconto, gia' fantastico di per sè, pone la coppia (Gia' formata) come Dominatrice (!) su Tutto e su Tutti.
    Come vedi due diversi aspetti..

    L' ispirato (??) autore non si rese conto delle (future) catastrofiche come conseguenza di tale passo (1.28) - anche perchè altri "illuminati" (da chi ?) redattori avvalorarono quel 1.28 -

    Come appunto i Libri Sapienziali (salmo 8) + Sapienza (cap. 9)

    Passi tremendi questi _ perchè hanno inorgoglito l' umanoide / facendogli credere di essere il vero Dominatore del tutto.. come se fosse il re della Natura !
    Da qui la sua stoltezza.. il vanagloriso umanoide non si rende conte che lui stesso è "Natura" !!


    Ora alla mitica esortazione a prolificare..


    Secondo una delle interpretazioni (almeno quelle che ho letto..) il motivo che vien dato _ vorrebbe far intendere che GIA' l' iddiobiblico (nel suo Inconoscibile disegno-progetto) PRE-vedeva la relazione con la sua creatura (e dunque l' umanita' / la discendenza adamitaca).

    Secondo gli israeliti _ proprio questo passo diventera' un "obbligo" divino / e infatti per gli autori (pensa.. migliaia di anni fa) premeva eccome la crescita del popolo / proprio per le condizioni precarie del tempo.. e anche perchè "questo" popolo sarebbe stato il privilegiato (eletto) in quanto la sua Missione aveva come sublime compito quello di far conoscere a Tutti - la sua esistenza..

    A cio' si aggiunge il diverso comportamento morale ! (tradotto: elevare l' umanita' dal suo stato Animalesco - permettendogli la Convivenza ).

    Nell' ebraismo biblico troverai appunto il termine "santificazione" / ovvero la Diversita', distacco, separazione DA quello stato rozzo, primitivo (proprio perchè l' iddio E' "santo").
    Nel Levitico troverai spesso questa ripetuta esortazione (siate "santi _ perchè IO sono santo !).

    Ricorderai altresi' - Crep - che questa esortazione alla moltiplicazione _ si trova anche DOPO il Diluvio(Gen. 9.7) - ed è facilmente intuibile... il pianeta era come un deserto..

    Altro caso attinente alla tua domanda.. _ ricorderai altresi' l' Incesto delle figlie di Lot che esse escogitarono.. (Gen. cap. 19).

    La motivazione di quello - che oggi - sarebbe un crimine.. in verita' la "scusante" sarebbe dovuto proprio per l' impellente necessita' di Riempire la terra...

    Detta motivazione _ la puoi trovare nelle note a margine della bibbia / versione CEI (pa. 69).

    Ovviamente vi sono Altre interpretazioni _ ma per me basta questa e avanza .........

    (scusa la lenzuolata) - ciaoooo

    -

  4. #94
    Opinionista L'avatar di crepuscolo
    Data Registrazione
    08/10/07
    Messaggi
    21,396
    Mi ci sono coperto dato che dove abito c'è un po' di fresco.
    A parte gli scherzi, ti ringrazio della delucidazione; per quanto riguarda l'incesto delle figlie di Lot, c'è anche la paura di essere le sole sopravvissute alla fine, quindi secondo il sacro comandamento di moltiplicarsi la videro come la sola possibilità di sopravvivenza , oggi diremmo del gene.

    Qui sotto ho ricopiato un tuo pensiero che condivido in gran parte:

    "Passi tremendi questi _ perchè hanno inorgoglito l' umanoide / facendogli credere di essere il vero Dominatore del tutto.. come se fosse il re della Natura !
    Da qui la sua stoltezza.. il vanagloriso umanoide non si rende conte che lui stesso è "Natura" !!"

    Sicuramente prima natura, poi si vedrà.
    Se Adamo ed Eva non rimettono a posto un po' il giardino son ca..zi amari.
    Ultima modifica di crepuscolo; 11-09-2020 alle 21:52

  5. #95
    Opinionista L'avatar di Lilia
    Data Registrazione
    28/04/19
    Località
    Roma-centro.
    Messaggi
    639
    Citazione Originariamente Scritto da esterno Visualizza Messaggio
    Bisognerebbe argomentare prima quale sarebbe il "vero" Adam..

    Quello del 2 racconto / creato non tanto Prima di Eva, ma come Derivante Dal suolo e bisognoso dell' alito del divinVasaio per diventare essere vivente.
    Che poi era come, nè piu' nè meno, simili alle diverse cosmogonie dei Paesi vicini.

    Oppure quando venne a seguito della RE-visione della Torah (Neemia..) per via di quella Riforma....

    Ora detta Nuova versione (1 racconto _ che inizia: In principio..ecc..) fa si' che il capitolo Originale sia stato "declassato" - poichè si doveva presentare il (nuovo) dio non piu' "locale" (meglio Etnico) MA universale.. e ovviamente ultra-potente _ tanto che gli bastava Solo aprire bocca...(et voila' il pranzo è servito) -

    Ecco dunque il 1 racconto _ ove la coppia viene creata insieme/contemporaneamente _ ma è GIA' autonoma, gia' vivente / non bisognosa della "carica".. come si fa con il carrillon.

    Curioso che proprio il misogino Tarso, ben sapendo dell' esistenza di questa "esaltante" 1 Genesi _ invece e appositamente uso' il 2 racconto per costituire il suo primo pilastro dottrinario (la metafora del Primo Adam rispetto al Secondo Adam _ colui che espia le colpe di tutti ( 1 Cor. cap. 15 + Rm. cap.5...)

    cosi' come poter sottomettere ancor piu' la donna / poichè:

    - Er Macho Non viene dalla donna _ ma la donna DALL' uomo ( 1 Cor. cap. 11)

    - il marito E' capo della moglie (Ef. cap. 5)

    - il capo della donna E' l' uomo (1 Cor. cap.11)

    - ella deve stare: muta e occhi a terra _ se ha bisogno di istruirsi (sic !) domandi a Er Macho (1 Cor. cap. 14)....

    (poverino... aveva battuta la testa)

    - scusa la divagazione...

    Ordunque ancora questa osservazione.. la 2 versione pone l' Adam (dalla polvere) come il giardiniere che "custodisce" l' Eden.. mentre nel (nuovo) 1 racconto, gia' fantastico di per sè, pone la coppia (Gia' formata) come Dominatrice (!) su Tutto e su Tutti.
    Come vedi due diversi aspetti..

    L' ispirato (??) autore non si rese conto delle (future) catastrofiche come conseguenza di tale passo (1.28) - anche perchè altri "illuminati" (da chi ?) redattori avvalorarono quel 1.28 -

    Come appunto i Libri Sapienziali (salmo 8) + Sapienza (cap. 9)

    Passi tremendi questi _ perchè hanno inorgoglito l' umanoide / facendogli credere di essere il vero Dominatore del tutto.. come se fosse il re della Natura !
    Da qui la sua stoltezza.. il vanagloriso umanoide non si rende conte che lui stesso è "Natura" !!


    Ora alla mitica esortazione a prolificare..


    Secondo una delle interpretazioni (almeno quelle che ho letto..) il motivo che vien dato _ vorrebbe far intendere che GIA' l' iddiobiblico (nel suo Inconoscibile disegno-progetto) PRE-vedeva la relazione con la sua creatura (e dunque l' umanita' / la discendenza adamitaca).

    Secondo gli israeliti _ proprio questo passo diventera' un "obbligo" divino / e infatti per gli autori (pensa.. migliaia di anni fa) premeva eccome la crescita del popolo / proprio per le condizioni precarie del tempo.. e anche perchè "questo" popolo sarebbe stato il privilegiato (eletto) in quanto la sua Missione aveva come sublime compito quello di far conoscere a Tutti - la sua esistenza..

    A cio' si aggiunge il diverso comportamento morale ! (tradotto: elevare l' umanita' dal suo stato Animalesco - permettendogli la Convivenza ).

    Nell' ebraismo biblico troverai appunto il termine "santificazione" / ovvero la Diversita', distacco, separazione DA quello stato rozzo, primitivo (proprio perchè l' iddio E' "santo").
    Nel Levitico troverai spesso questa ripetuta esortazione (siate "santi _ perchè IO sono santo !).

    Ricorderai altresi' - Crep - che questa esortazione alla moltiplicazione _ si trova anche DOPO il Diluvio(Gen. 9.7) - ed è facilmente intuibile... il pianeta era come un deserto..

    Altro caso attinente alla tua domanda.. _ ricorderai altresi' l' Incesto delle figlie di Lot che esse escogitarono.. (Gen. cap. 19).

    La motivazione di quello - che oggi - sarebbe un crimine.. in verita' la "scusante" sarebbe dovuto proprio per l' impellente necessita' di Riempire la terra...

    Detta motivazione _ la puoi trovare nelle note a margine della bibbia / versione CEI (pa. 69).

    Ovviamente vi sono Altre interpretazioni _ ma per me basta questa e avanza .........

    (scusa la lenzuolata) - ciaoooo

    -
    Egregio Esterno,

    si sa che la chiesa non considera Genesi 1-28(quasi troppo simile alla Kabbalah), con progenitori già vivi e vegeti

    ma solo la 2a creazione, con l'uomo tratto dal fango e la donna dalla costola. Il Tarsiota

    accetta questa visione, di un uomo , quasi pupazzo inanimato, e la donna sottomessa. Il crescere e moltiplicarsi

    in un pianeta primitivo e spoglio con mortalità neonatale e infantile elevatissima è più che ovvio, poi , quello israelita, era un

    popolo che doveva conquistarsi la terra dove stava, per questo Dio viene chiamato il Dio degli eserciti, lì si faceva servizio

    mlitare dai 16 ai 60 anni, e quindi erano in lotta perenne con i vicini e dovevano fare molti figli.Tuttora le famiglie ebraiche romane

    hanno dai 4 ai 5 figli.

  6. #96
    Candle in the wind L'avatar di conogelato
    Data Registrazione
    17/07/06
    Località
    Empoli
    Messaggi
    53,161
    Citazione Originariamente Scritto da King Kong Visualizza Messaggio
    Citare una sura non è sufficiente.
    Ho studiato l’Antico Testamento e il Corano su testi universitari avvalendomi di insegnanti d’eccezione. Il Corano ha di particolare di avere un impianto di argomenti che si susseguono con un ordine preciso, le sure sono legate ad un ordine sia temporale e storico e ( sempre rispettando le Madhhab) hanno una rilevanza nel momento e nel contesto in cui sono state rivelate e che, dove è possibile, devono essere contestualizzate. Per quel che riguarda gli aspetti giuridici (ad esempio della sura da te citata) il testo coranico viene integrato dagli adith ( i detti del Profeta), la Sunna del Profeta, il giudizio degli Ulema e la derivazione logica dalle regole certe.
    Quindi, come vedi, non è così semplice leggere qualche riga e dare un giudizio.
    La lettura senza lo studio porta alla semplificazione utile a chi vuole strumentalizzare la religione in senso estremista o nel senso di una facile propaganda anti-
    amate i vostri nemici

  7. #97
    Opinionista L'avatar di Turbociclo
    Data Registrazione
    28/04/19
    Località
    Roma
    Messaggi
    5,062
    Non sono uno studioso di testi sacri, non mi interessa minimamente (anche se ho letto dei classici appartenenti alla cultura orientale, oltre, per l'occidente, le opere fondamentali di mastro Eckhart, chissà se lo conosce Cono). Quello che trovo ridicolo è stabilire che dei testi siano "sacri", qualsiasi testo, che, essendo opera dell'uomo, è discutibile sotto tanti punti di vista. Per cui mi dite perché dovrei prendere per oro colato il fatto mi si dica che un capo predone del medioevo sia stato ispirato dall'Arcangelo Gabriele che probabilmente non è manco mai esistito?
    " L' uomo ha una tale passione per il sistema
    e la deduzione logica che è disposto ad alterare la verità,
    per non vedere il visibile, a non udire l' udibile,
    pur di legittimare la propria logica."

    Dostoevskij.

  8. #98
    Candle in the wind L'avatar di conogelato
    Data Registrazione
    17/07/06
    Località
    Empoli
    Messaggi
    53,161
    Fu proprio lui a recare a Maria l'annuncio del Messìa....annunciazione.jpg


    Te lo ripeto: Se fosse un libro come un altro, e non IL LIBRO per antonomasia, la Bibbia non sarebbe ancor oggi il più letto al mondo. Se fra chi ha scritto Topolino e chi ha scritto la Genesi, la Sapienza, i Vangeli e le Lettere apostoliche, non ci fosse differenza alcuna, tante cose non si spiegherebbero....
    Ma anche esulando dalla Bibbia, per esempio, te pensi che un Dante Alighieri abbia scritto le cose che ha scritto nella sua Divina Commedia, senza ispirazione alcuna? Che abbia fatto tutto da sè? Solo per chiedere eh?
    amate i vostri nemici

  9. #99
    Opinionista L'avatar di Turbociclo
    Data Registrazione
    28/04/19
    Località
    Roma
    Messaggi
    5,062
    La Bibbia è il libro più letto al mondo perché fin dall'invenzione della stampa per secoli si stamparono solo Bibbie o comunque testi considerati "sacri" (virgolette alla Sandor). Si creò così una certa abitudine. Il potere ecclesiastico stabilì che ogni buon cristiano dovesse leggere la Bibbia, e così fecero i buoni cristiani, così fanno tuttora anche se non più come un tempo. Pensavo che anche Cono lo sapesse.
    " L' uomo ha una tale passione per il sistema
    e la deduzione logica che è disposto ad alterare la verità,
    per non vedere il visibile, a non udire l' udibile,
    pur di legittimare la propria logica."

    Dostoevskij.

  10. #100
    Candle in the wind L'avatar di conogelato
    Data Registrazione
    17/07/06
    Località
    Empoli
    Messaggi
    53,161
    E' risibile amico Turbo. Non basta. Se fosse una cosa solamente umana, nella quale Dio non c'entra per niente...sai quanti falò, nella Storia, ne avrebbero fatto carta straccia bruciacchiata?
    La Verità è che c'è descritta la Vita, nella Bibbia. Chi è l'Uomo, chi è Dio. Quale la natura dei loro rapporti.
    E' questo che la rende ancor oggi viva, attuale, presente.
    E' questo che la rende punto di riferimento per miliardi di Persone, guida, orientamento, Stella Polare della loro esistenza.
    amate i vostri nemici

  11. #101
    Opinionista L'avatar di crepuscolo
    Data Registrazione
    08/10/07
    Messaggi
    21,396
    Chi sia l'uomo te lo dice anche un dottore od uno psichiatra, chi sia Gesù veramente, solo Lui può dirtelo; la prova ne è che solo tu puoi conoscerti così a fondo, od io, od altri/e.
    Così Gesù si rivela, ma chi lo intende, come la chiesa degli apostoli, lo intende secondo la propria testa perché è una testa umana, cioè è una testa con tutti i suoi limiti, specialmente per quanto riguarda l'eterno o l'infinito, inconcepibili per l'uomo ma concepibili per Dio....anzi necessari.

  12. #102
    Opinionista L'avatar di Vega
    Data Registrazione
    04/05/05
    Messaggi
    11,751
    Citazione Originariamente Scritto da conogelato Visualizza Messaggio
    E' risibile amico Turbo. Non basta. Se fosse una cosa solamente umana, nella quale Dio non c'entra per niente...sai quanti falò, nella Storia, ne avrebbero fatto carta straccia bruciacchiata?
    La Verità è che c'è descritta la Vita, nella Bibbia. Chi è l'Uomo, chi è Dio. Quale la natura dei loro rapporti.
    E' questo che la rende ancor oggi viva, attuale, presente.
    E' questo che la rende punto di riferimento per miliardi di Persone, guida, orientamento, Stella Polare della loro esistenza.
    Non credo sia più sostenibile tirare fuori questa scusa per avallare il fatto che la tua religione sia ancora qui quando, fino all'esaurimento, è già stato fatto notare che esistono ancora oggi religioni nate qualche millennio fa. Lo sai bene anche tu. Basta fare il finto tonto.
    Pienamente funzionante e programmata in tecniche multiple

  13. #103
    Opinionista L'avatar di Vega
    Data Registrazione
    04/05/05
    Messaggi
    11,751
    Citazione Originariamente Scritto da crepuscolo Visualizza Messaggio
    Chi sia l'uomo te lo dice anche un dottore od uno psichiatra, chi sia Gesù veramente, solo Lui può dirtelo; la prova ne è che solo tu puoi conoscerti così a fondo, od io, od altri/e.
    Così Gesù si rivela, ma chi lo intende, come la chiesa degli apostoli, lo intende secondo la propria testa perché è una testa umana, cioè è una testa con tutti i suoi limiti, specialmente per quanto riguarda l'eterno o l'infinito, inconcepibili per l'uomo ma concepibili per Dio....anzi necessari.
    Siccome non c'è Dio o Gesù a dire chi è, ecco che ve lo inventate da solo, ciascuno di voi, con la vostra testa, con tutti i vostri limiti, fisime, aspettative. In sostanza vi state come sempre a prendere per i fondelli da soli.
    Pienamente funzionante e programmata in tecniche multiple

  14. #104
    Opinionista L'avatar di Turbociclo
    Data Registrazione
    28/04/19
    Località
    Roma
    Messaggi
    5,062
    Citazione Originariamente Scritto da conogelato Visualizza Messaggio
    E' risibile amico Turbo. Non basta. Se fosse una cosa solamente umana, nella quale Dio non c'entra per niente...sai quanti falò, nella Storia, ne avrebbero fatto carta straccia bruciacchiata?
    La Verità è che c'è descritta la Vita, nella Bibbia. Chi è l'Uomo, chi è Dio. Quale la natura dei loro rapporti.
    E' questo che la rende ancor oggi viva, attuale, presente.
    E' questo che la rende punto di riferimento per miliardi di Persone, guida, orientamento, Stella Polare della loro esistenza.
    Ogni religione poi ha i suoi libri sacri. Perché consideri il tuo IL MIGLIORE? Perché sei nato in un paese cattolico e ti hanno dato un'educazione cattolica. Solo per quello. Non esistono libri sacri.
    " L' uomo ha una tale passione per il sistema
    e la deduzione logica che è disposto ad alterare la verità,
    per non vedere il visibile, a non udire l' udibile,
    pur di legittimare la propria logica."

    Dostoevskij.

  15. #105
    Candle in the wind L'avatar di conogelato
    Data Registrazione
    17/07/06
    Località
    Empoli
    Messaggi
    53,161
    Citazione Originariamente Scritto da crepuscolo Visualizza Messaggio
    Chi sia l'uomo te lo dice anche un dottore od uno psichiatra, chi sia Gesù veramente, solo Lui può dirtelo; la prova ne è che solo tu puoi conoscerti così a fondo, od io, od altri/e.
    Così Gesù si rivela, ma chi lo intende, come la chiesa degli apostoli, lo intende secondo la propria testa perché è una testa umana, cioè è una testa con tutti i suoi limiti, specialmente per quanto riguarda l'eterno o l'infinito, inconcepibili per l'uomo ma concepibili per Dio....anzi necessari.
    Il dottore ti dice tutto su com'è fatto il tuo corpo, Crep.
    Dio ti dice tutto su com'è fatta la tua Anima. Cosa si agita dentro di te. Quali dinamiche ti portano a scegliere continuamente fra Bene e Male.

    Ciao, a martedì
    amate i vostri nemici

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •